PIOMBINO: MARRONI «VILLAMARINA GODE DI OTTIMA SALUTE»

La conferenza stampa al termine della visita

La conferenza stampa al termine della visita

Piombino (LI) – “Ho trovato una struttura in ottima salute, con professionalità di grande livello e una buona applicazione del modello per intensità di cura. Certamente ci sono margini di miglioramento sui quali lavorare, ma il giudizio attuale è più che positivo”.

Queste le parole dell’assessore regionale al diritto alla salute, Luigi Marroni, al termine della visita organizzata dal consigliere regionale Matteo Tortolini, che ha portato, questa mattina, un’ampia delegazione di rappresentanti delle amministrazioni locali, tra i quali Rossana Soffritti, presidente della Società della Salute della Val di Cornia e Margherita Di Giorgi, assessore alle politiche sociali del Comune di Piombino, a visitare i reparti del presidio.

Margherita Di Giorgi, assessore alle politiche sociali di Piombino, ha chiesto alla regione esplicitamente alcuni punti prioritari per la struttura di Villa Marina:
1) valutare la situazione penalizzante per la sanità in Val di Cornia vista la concentrazione di buona parte della sanità toscana nell’area centrale del Val d’Arno;
2) procedere rapidamente al raccordo e completamento tra il parcheggio e il presidio ospedaliero attualmente mal raggiungibile;
3) Rafforzare le specialistiche e confermare il punto nascita di Villa Marina;
4) Ridurre le liste d’attesa anche con l’assunzione di personale a tempo determinato;
5) conoscere il futuro delle “Case della Salute”;
6) Conoscere quale è la valutazione che la Regione da all’attuale servizio svolto dal Pronto Soccorso.

Durante il suo intervento conclusivo l’assessore ha voluto specificare che “Ci sono, come sottolineato da più parti  criticità sulle quali intervenire. Penso, ad esempio, al problema dell’accessibilità della struttura dal parcheggio, ma la direzione aziendale sta già studiando varie soluzioni che potrebbero eliminare il problema. Lo stesso Pronto Soccorso, pur con difficoltà strutturali, riesce sempre a fornire prestazioni di livello. Da subito è possibile, però, lavorare sul fronte della percezione del servizio, aspetto molto curato nelle strutture private e troppo spesso sottovalutato in quelle pubbliche. Sull’opportunità stessa di realizzare un nuovo ospedale restiamo in ascolto delle proposte, certamente deve essere una soluzione che modifichi in senso migliorativo e determinante quanto già esistente”.

L’assessore ha poi affrontato questioni condivise da tutta la sanità regionale come le liste di attesa. “Su questo fronte – ha annunciato – sarà presentata in settimana una nuova delibera regionale che riorganizzerà il sistema e grazie alla quale crediamo di poter risolvere o almeno ridurre il problema. Certo è che, già oggi, se gli utenti accettassero sempre la prima soluzione proposta, senza porre vincoli di strutture, orari o operatori, le attese si dimezzerebbero”.

Un apprezzamento per la struttura e la sanità locale è stato poi espresso anche dal direttore generale della Asl 6, Eugenio Porfido, che ha ricordato le molte partite aperte sul territorio. “L’Azienda – ha detto – sta ripensando e riorganizzando l’offerta sia a livello ospedaliero che territoriale. Questo, grazie non solo a un nuovo dipartimento che si occupa specificatamente dell’integrazione fra le due offerte, ma anche grazie a innovazioni organizzative come le Aggregazione Funzionali Territoriali, che cambieranno il rapporto con i medici di famiglia, o innovazioni tecnologiche come la cartella clinica informatizzata che permetterà lo sviluppo di una nuova sanità con riduzione degli spostamenti e delle attesa”.

Da Piombino, l’assessore Marroni, con il dg Porfido, si è poi trasferito all’isola d’Elba, dove ha visitato l’ospedale di Portoferraio.

_____________________________________

_____________________________________

Marroni a Portoferraio: “Pieno impegno a garantire il diritto alla salute degli elbani”

Dopo la visita a Piombino, l’assessore al diritto alla salute Luigi Marroni si è spostato all’Elba, dove, assieme al direttore generale della Asl 6 Eugenio Porfido, ha visitato l’ospedale di Portoferraio e ha incontrato gli amministratori locali.

Nel corso dell’incontro, l’assessore ha ricordato di aver preso precisi impegni con i Patti territoriali firmati nei mesi passati. “Rispetteremo gli impegni presi – ha detto Marroni – e terremo conto anche delle richieste che ci vengono dagli amministratori locali. Come sempre, faremo del nostro meglio per garantire il diritto alla salute dei cittadini elbani e la qualità dei servizi che offriamo loro”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.8.2014. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie, video. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

4 Commenti per “PIOMBINO: MARRONI «VILLAMARINA GODE DI OTTIMA SALUTE»”

  1. allegra

    Ma dove è andato questo? sul set di E.R? Ma devono venire dalla regione per prenderci in giro? State comodi, a noi piombinesi riesce prenderci in giro da soli credendo a tutto quello che ci vorreste far ingoiare!
    Come si fa a parlare di struttura in ottima salute quando ci hanno portato via l’ambulatorio TAO, e l’anatomia patologica, quando non si possono più fare esami intraoperatori, quando i pazienti vengono ricuciti in attesa di risposte che devono arrivare da Livorno e magari riaperti una settimana dopo. Quando per mandare questi campioni a Livorno si spendono decine di migliaia di euro annuali servendoci di mezzi, di fatto, privati. Quando non ci sono sale mortuarie riservate per casi di infezioni, quando si sa bene che non si può assumere neanche a tempo indeterminato, quando il personale che va in pensione non viene sostituito, quando si dimezzano i posti letto, quando l’attesa al pronto soccorso è anche di ore, quando c’è da augurarsi che un mambino nasca in un campo come 50 anni fa… e potrei continuare
    Ma già, tutta colpa degli utenti che non accettano le condizioni da terzo mondo che vengono proposte. Ma ci faccia il piacere!!!!!!!
    Va bene che noi siamo quelli che credono alle promesse di Rossi, ma a tutto c’è un limite!

  2. lino

    “Villa Marina gode di ottima salute”, è una espressione questa che vale ” l’intervento è perfettamente riuscito peccato che il paziente sia morto “. Ora c’è anche Marroni, non bastava Rossi ha fare danni irreparabili, no, anche Marroni. Melius abundare quam deficere.

  3. vinicio

    Per quanto si riferisce al P.S..personalmente devo dire che, quando sono dovuto ricorrerci sia per crisi ipertensive che per fibrillazione atriale,sono stato introdotto e assistito immediatamente con analisi del sangue,per escludere danni al cuore,in tempo tecnico.Nel caso di fibrillazione. non riuscendo la sedazione al P.S., sono stato passato in cardiologia,dove l’assistenza è stata continua portandomi alla regolarità nel corso di qualche ora.

    Il mio è un piccolo commento che non intende ASSOLUTAMENTE dare giudizi sull’efficienza generale dell’ospedale di Piombino

  4. Serena

    L’Assessore Marroni dice di avere trovato una struttura in ottima salute con professionalità di alto livello. Mi piacerebbe sapere da quali dati ha preso in esame per poter esprimersi così e quali testimonianze ha raccolto. Mi sembra tutto fumo e niente arrosto e gergo politichese moderno dell’apparenza. La mia ultima esperienza è stata drammatica, mia mamma stava per morire di setticemia e non se ne rendevano conto della sua gravità. Non posso quindi convenire sulle sue parole, soprattutto quando parla di “professionalità di alto livello”. La politica dei tagli si fa sentire su tutto, soprattutto sulla professionalità.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 12 giorni, 11 ore, 22 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it