#IOSEMPLIFICO E #PIOMBINOCAMBIA: DUE PROGETTI DELL’ASSESSORE PIETRELLI

iosemplificoSemplificazione delle regole e delle norme, riuso del patrimonio esistente. Con questi obiettivi, l’assessore all’urbanistica di Piombino Martina Pietrelli lancia due campagne di comunicazione, volte a promuovere il coinvolgimento e la partecipazione di professionisti e di cittadini nei processi di revisione degli strumenti urbanistici ed edilizi e per la trasformazione della città.

La prima campagna, dal titolo appunto #iosemplifico, è rivolta ai professionisti e tecnici, singoli e associati che intendano dare il loro contributo per l’elaborazione del nuovo regolamento edilizio attualmente scaduto, e che è necessario rivedere anche alla luce degli indirizzi che la Regione ha dato con la delibera dell’ottobre 2013.

“L’idea è quella di lanciare un messaggio di chiarezza e semplificazione delle norme in modo da agevolare davvero il riuso del patrimonio edilizio esistente con qualità e innovazione anche delle tecniche di intervento – afferma Pietrelli – Per questo è stata aperta una casella di posta elettronica iosemplifico@comune.piombino.li.it alla quale potranno essere inviati i contributi, che saranno raccolti dall’ufficio edilizia. Sarà ovviamente possibile anche fare pervenire contributi cartacei.

La campagna durerà tre mesi, dal 1 agosto fino al 30 ottobre.

L’obiettivo è quello di produrre una bozza di nuovo regolamento edilizio all’inizio del nuovo anno.”

“C’è una questione da sciogliere che riguarda la dimensione sovracomunale di questo argomento – specifica l’assessore – L’attuale regolamento edilizio fu infatti approvato da tutti i Comuni della Val di Cornia. Il fatto che il Comune di Piombino si anticipi avviando questo percorso non significa assolutamente pregiudicare un possibile lavoro unitario che vogliamo assolutamente portare avanti in un’ottica di area”.

La seconda campagna, che inizierà però in un secondo tempo a partire dal 1° settembre, si chiamerà #piombinocambia e sarà rivolta invece a tutti i cittadini che vogliono dare il loro contributo di idee alla riprogettazione della città e del suo territorio. Il concetto è non possiamo è dobbiamo stare fermi ma promuovere e proporre un cambiamento nel modo di pensare e di vivere la nostra città e il nostro territorio.

Anche per questa sarà attivata una casella di posta alla quale far pervenire osservazioni, uno scatto di un luogo da cambiare con un appunto su come cambiarlo e i motivi. I contributi saranno raccolti dall’ufficio urbanistica del Comune. Al termine della campagna saranno presentati i contributi raccolti che serviranno alla nuova amministrazione nell’elaborazione della strategia complessiva di attuazione del RU (quali priorità?) e nell’individuazione di percorsi progettuali che riguarderanno in via prioritaria gli spazi pubblici.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 29.7.2014. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 17 giorni, 13 ore, 47 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it