NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 24 LUGLIO 2014

LOLINI: «ASSEMBLEA POPOLARE USA TONI RANCOROSI NON COSTRUTTIVI»

Suvereto (LI) – Francesco Lolini, capogruppo di Suvereto Protagonista, replica al sindaco Parodi sulla questione della sovracomunalità. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Vorremmo ricordare ad Assemblea Popolare che anche nel nostro programma elettorale si parlava di Suvereto come paese autonomo e collaborativo e della realizzazione di un turismo termale ‒ inizia Lolini ‒. E ne parlavamo convinti che Suvereto avrebbe potuto godere di tutto ciò rapportandosi con le vicine amministrazioni in maniera costruttiva. Pensavamo questo e lo pensiamo per il bene di Suvereto. Leggendo i giornali in questi giorni ci viene da domandare se chi adesso guida il paese lo abbia davvero a cuore, poiché l’atteggiamento del sindaco Parodi che dichiara di voler gestire da solo questioni come l’urbanistica e quello del presidente di Assemblea Popolare che si rivolge alla sindaca del Comune più vicino al nostro con toni che dimostrano un covare sempre antichi rancori sono indice della volontà di non voler rapportarsi a livello sovracomunale in maniera costruttiva.

Vogliamo ribadire che ‒ continua il capogruppo ‒, con un atteggiamento più collaborativo e meno sul piede di guerra da parte dell’attuale amministrazione di Suvereto, in un’ottica territoriale noi sosterremo il dialogo tra i Comuni perché noi ci teniamo veramente al nostro. Inoltre, tornando sull’azione politica di Parodi, riteniamo inaccettabile che non si discuta nella casa della democrazia che è il consiglio comunale di questioni come quelle urbanistiche sulle quali la voce di quel 40% che ha votato noi ha il diritto di esprimersi».

Francesco Lolini, Capogruppo Suvereto Protagonista

________________________________

AL VIA “SUVERETO KMZERO”

Suvereto (LI) – Si avvicina la data d’inizio si “Suvereto Kmzero”, un’occasione di incontro tra produttori agricoli e consumatori. Sabato 26 luglio alle 7.30 del mattino prende il via il primo dei due appuntamenti del mercatino agricolo promozionale di prodotti locali organizzato in via sperimentale dal Comune di Suvereto (il secondo appuntamento sarà sabato 9 agosto). Il mercato si svolgerà dal mattino presto fino alle 12.30 in via Leporatti, adiacente alle antiche mura medievali.

«L’iniziativa nasce in collaborazione con i produttori ‒ scrive il Comune ‒ per avvicinare il consumatore al prodotto locale ed è aperta alle aziende che praticano agricoltura di qualità, sia convenzionale che biologica; i 20 posti messi a disposizione dal Comune sono stati ponderati in modo che nessuna azienda propensa ad aderire restasse esclusa. Jessica Pasquini, assessore all’agricoltura e al commercio, precisa che il mercatino è stato istituito in due sole date per valutare la riuscita e il gradimento dei cittadini e per non entrare in conflitto con le attività commerciali esistenti, con le quali dopo il 9 agosto sarà aperto un tavolo di confronto per verificare la possibilità di collaborazione tra produttori locali e commercianti, al fine di promuovere in modo più stabile la filiera corta e animare il paese con vantaggi per tutti.

“Invitiamo tutti i cittadini della Val di Cornia e i turisti presenti in zona – dice l’assessore Pasquini – a venire al mercatino, perché oltre a poter conoscere i produttori e i frutti del loro lavoro, avranno una occasione in più per visitare Suvereto e il suo centro storico, insignito del marchio della Bandiera arancione dal Touring club italiano e inserito nel circuito dei ‘Borghi più belli d’Italia’, reso vivo dagli abitanti e dai commercianti che 365 giorni l’anno lottano con le mille difficoltà del momento per rendere il paese animato e rendere un servizio con cortesia e professionalità, dando alla ‘bottega’’ di vicinato anche un valore sociale, di vicinanza e solidarietà con il cliente. Cogliete questa iniziativa per assaggiare i nostri prodotti agricoli e per conoscere meglio Suvereto e tutto ciò che offre, vi aspettiamo numerosi!”».

Comune di Suvereto, Assessorato all’agricoltura

_______________________________

NOTTE BIANCA A SAN VINCENZO

San Vincenzo (LI) – Sabato 26 luglio dalle 21.00 si svolgerà “Notte bianca” con un mercatino, spettacoli musicali, giochi per bambini e molto altro. Il programma di seguito.

Dalle 21.00 in Corso Italia sarà allestito un mercatino mentre, sempre dalle 21.00, in via Vittorio Emanuele II, davanti a Piazzale dei Benvenuti, sarà organizzato un torneo di basket per bambini. In Piazza Unità d’Italia, invece, area giochi per bambini e una esposizione di auto d’epoca.

Spazio anche alla musica all’interno del giardino della Torre dove, alle ore 21.15, ci sarà un concerto jazz,  mentre in Piazza della Costituzione, alle 21.30, si esibirà il duo musicale “Carmelo e Martina”. La musica sarà protagonista anche nella zona pedonale e sul porto con il gruppo itinerante Zastava Band.

Dalle 21.30 in Piazza del Passaggino saranno allestiti alcuni giochi gonfiabili per i bambini e saranno presenti alcuni truccabimbi. Alle 22.00 in Piazza Grandi il gruppo Jungle B. e D.J.L. presenterà al pubblico uno spettacolo di giocoleria con il fuoco. Dalle 23.30, infine, in Piazza Unità d’Italia, ancora musica con la Bimbo Bello Blus Band e, a seguire, Super Griots’.

_________________________________

INIZIA LA QUINTA EDIZIONE DEL BOLGHERI MELODY

San Guido di Bolgheri, Comune di Castagneto Carducci (LI) – Venerdì 25 Luglio sipario alzato sulla quinta edizione del Festival, che si apre alle 21.30 con le arie d’opera più amate di Puccini, Mascagni e Leoncavallo presso l’Arena Mario Incisa della Rocchetta, a San Guido di Bolgheri.

Il concerto d’apertura del Bolgheri Melody Festival spazierà dal Nessun Dorma di Puccini alla Mattinata di Leoncavallo passando per la Cavalleria Rusticana di Mascagni. Ci sarà un omaggio musical all’Italia eseguito dal prestigioso Ensemble della Scala di Milano formato dai maestri solisti del Teatro alla Scala con le voci del soprano Barbara Costa e Giuseppe Veneziano. I prezzi vanno da 15,50 a 28,70 euro e Generali Assicurazioni ha deciso di acquistare 250 biglietti di poltronissima per il concerto d’apertura per donarli alla Croce Rossa Italiana e alla Misericordia. Già strappati per l’evento inaugurale oltre mille biglietti.

Tutto pronto anche per il secondo appuntamento teatrale con la prima edizione dell’European Meeting Dance Classic in programma sabato 26 luglio (inizio ore 21.30. Biglietto 15.50 euro) con protagonisti 400 giovanissimi ballerini, in rappresentanza di diciotto scuole livornesi e toscane.

Di seguito i protagonisti dello spettacolo e della cultura che si avvicenderanno sul palco fino al 10 agosto: da Paolo Rossi (30 luglio) a Giorgio Panariello (10 agosto), da Umberto Tozzi (9 agosto) ai mitici Momix (6 – 7 agosto), dal sorprendente comico di Colorado Pintus (4 agosto) al musical-tribute from Broadway con il successo mondiale “Hair” tratto dal film (8 agosto) passando per il Tango argentino (31 luglio), la serata di Gala per la Fondazione Arpa (1 agosto) e lo spettacolo dedicato ai “livornesi” celebri con Bobo Rondelli ed il suo trio, Tolo Marton, i Black Tunes di Martina Salsedo tanti altri (2 agosto). In questa serata sarà consegnato il “Premio Bolgheri Melody 2014” al Direttore de “Il Vernacoliere” Mario Cardinali. Il Premio era andato, nelle precedenti edizioni, tra gli altri ai Negroamaro e a Gianna Nannini.

Da segnalare l’attività di promozione nei confronti delle fasce più deboli della società come gli anziani ed i giovani. Per gli under 18 così come per gli over 65 sono previsti sconti ed agevolazioni fino al 30%. Spazio anche alla cultura con le presentazioni di libri ed iniziative editoriali nella Piccola Arena. Tra gli ospiti giornalisti, scrittori e attori. Il programma potrebbe subire delle variazioni. Protagonisti, informazioni ed aggiornamenti su www.bolgherimelodyfestival.it oppure pagina ufficiale Facebook “Bolgheri Melody Official Fan Page”.

________________________________

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.7.2014. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

18 Commenti per “NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 24 LUGLIO 2014”

  1. paolo

    buffo quel Lolini che da capogruppo del pd a Suvereto difende la sindaca di Campiglia. Come al solito per il pd gli interessi del partito vengono prima di quelli della collettività

  2. Roberto Bagnara

    Assemblea Cafonale si impiccherà da sola. Corda ce n’è a volontà: basta aspettare. Peccato che nel frattempo ci vada di mezzo il paese. In Romagna si dice che “Pr i quajon un gn’è remision”, ovvero che “Per i coglioni non ci sarà remissione dei peccati”.

  3. Paolo

    Il riassunto perfetto del cattocomunista!

  4. Luciano Presenti

    Il marito della sindaca di Campiglia M.ma (Roberto BAGNARA) , oltre che “stupito” è anche un gran maleducato!
    Bel commento politico il suo, davvero complimenti!
    Un intervento offensivo e gratuito che deve far riflettere…..le TERME a volte possono far male alla testa.
    Ma non si deve preoccupare del paese, certamente lo abbiamo più a cuore di lui e siccome siamo buoni crediamo anche nella sua remissione dei peccati.

  5. Astuto Cacciatore

    BAGNARA:” In Romagna si dice che “Pr i quajon un gn’è remision”, ovvero che “Per i cog***oni non ci sarà remissione dei peccati”. APPUNTO !!!

  6. Antonio

    Comunque una cosina la vogli dire naturalmente da ignorante. Ai rotto, ai offeso tutti di più durante la fusione e l’amministrative, ma chi pensi di essere, l’uomo che si può permettere tutto? mi meraviglio che tua moglie ti permetta tutto questo visto che ricopre un ruolo importante nel comunque, ho sentito parlare di corde ricorda sempre che a due capi, l’alto capo che è rimasto libero speriamo che giri intorno al collo dei signori con una grande soddisfazione, sarebbe come andare a nozze grandissimo babbeo.

  7. lino

    La nuova amministrazione di Suvereto sta rompendo le uova nel paniere alla banda che da anni imperversa tra Venturina e Campiglia. Sono palazzinari, sfruttatori di cave, affaristi incappucciati che non vogliono concorrenza che possa mettere a rischio i loro affari. Le terme a Suvereto sarebbero una concorrenza mal digerita da questa cricca perché forse potrebbero avere successo.

  8. Roberto Bagnara

    Gli anonimi, i trombati, i rancorosi e i semplici dementi non meritano risposta.

    Al marito di Giovanna D’Alessandro (Luciano PRESENTI), vorrei invece spiegare alcune cose facili facili: (1) lasci perdere la mia famiglia; (2) sono un semplice cittadino di Suvereto, un contribuente senza alcun ruolo in nessuna formazione politica; (3) penso, dico e scrivo quello che mi pare. Nella fattispecie penso che continuate a comportarvi da cafoni e che, con questo ed altri atteggiamenti, state danneggiando il mio paese.

  9. Chiedo gentilmente a tutti i lettori di esprimersi in modo educato e rispettoso di questo giornale.

    Saluti,
    Giuseppe Trinchini

  10. Astuto Cacciatore

    BAGNARA DIXIT: “Gli anonimi, i trombati, i rancorosi e i semplici dementi non meritano risposta”. Eh si…!!

  11. Luciano Presenti

    Al sig. marito della sindaca Rossana Soffritti (Roberto Bagnara) vorrei semplicemente dire di rilassarsi, nessuno tranne LUI ha offeso qualcuno. Si rilegga bene i suoi interventi oppure si consulti con qualcuno più calmo e rispettoso. I commenti e le critiche politiche non bisognerebbe mai prenderle o considerarle come offese personali. Sua moglie svolge un compito istituzionale ed essere soggetta a critiche fa parte del nostro sistema democratico.
    In questo suo commento invece: “Assemblea Cafonale si impiccherà da sola. Corda ce n’è a volontà: basta aspettare. Peccato che nel frattempo ci vada di mezzo il paese. In Romagna si dice che “Pr i quajon un gn’è remision”, ovvero che “Per i coglioni non ci sarà remissione dei peccati”,ci sono estremi di reato, possibile che non se ne renda conto ed anzi continua ad accusare gli altri.
    Lei può dire quello che vuole (ed anche io pertanto) NEL RISPETTO DEGLI ALTRI altrimenti se ne assumerà tutte le responsabilità del caso.

  12. Roberto Bagnara

    Al sig. marito della Giovanna D’Alessandro (Luciano Presenti): mi faccia causa, dunque, che aspetta?

  13. luciano Taddei

    non capisco il motivo di tutto questo rancore, certo non e’ bello considerare dei cafoni circa 1200 persone (su 1999 votanti) che oltretutto credo non conosca neppure (almeno in maggioranza). Abbiamo espresso un opinione con un voto, abbiamo sbagliato ? e dove ? E’ un peccato aver scelto Parodi Giuliano come sindaco ? Se ha seguito la campagna elettorale (e anche dopo) gli attacchi ci sono stati da ambedue le parti , e’ cosi che funziona in democrazia, poi passata la festa gabbato lo santo. Che senso ha insistere. Se ha qualcosa

  14. Roberto Bagnara

    Taddei, lei non ha capito: a comportarsi da cafoni sono stati, a più riprese e anche ora, una manciata di persone apparentemente molto influenti nel vostro partito. E gli attacchi indecenti ci sono stati da una parte sola. Solo per dirne una, lei ha sentito un sedicente giornalista che ora scrive tutti gli articoli zucchero e miele su AP/AC urlare “vai nel casino!” a un’assemblea pubblica l’estate scorsa? Se lo faccia raccontare se non c’era.

    E’ del tutto evidente che ognuno vota per chi gli pare. Così come è del tutto evidente che chiunque può commentare, nei limiti del lecito, gli articoli del Corriere Etrusco. Ci siamo fin qui? Bene. Io ho letto l’intervento di Lolini e ho scritto quello che penso, ovvero che viste le premesse e viste le qualità e gli atteggiamenti del gruppo dirigente, questa amministrazione si e ci caccerà nei guai anche a prescindere dall’opposizione, che mi auguro sia comunque forte e intransigente. Punto.

  15. luciano Taddei

    Grazie per la puntualizzazione, tengo pero’ a farLe notare che non e’ il mio partito perche’ non e’ un partito, inoltre io da elettore informato voto la persona e il programma (a livello locale, visto che a livelli superiori questo ci e’ precluso) che piu’ mi soddisfa e puo’ anche darsi che alle prossime elezioni cambi idea se ci saranno i presupposti. In quanto agli attacchi indecenti , non so se rivolti a Lei personalmente , se ci sono stati e’ giusto condannarli ma non sono stati da una sola parte e questo posso provarlo ma penso che forse e’ molto meglio evitare questo muro contro muro non giova a nessuno. Infine , io avevo capito benissimo, nel suo primo intervento lei ha parlato di Assemblea “cafonale” ecc.ecc. ecc. , quindi tutti , poi si e’ corretto e per me la cosa finisce qui. Non condivido appieno la sua opinione ma la rispetto. Buona serata.

  16. In questo mondo carissimo Sig Roberto Bagnara marito della Sig.ra Rossana Soffritti c’è più bisogno di uomini abili e saggi che di uomini istruiti. Per essere tali può bastare acquisire nuove conoscenze e nuove abilità. Fortunatamente la saggezza non dipende dall’aver acquisito lauree ed onori qualsiasi uomo, anche modesto, può essere più saggio di un filosofo celebre o di un premio Nobel della scienza, purché meglio di loro sia in grado di rendersi conto dei propri limiti e dei limiti della propria vita, dei pericoli che lo minacciano, di accostarsi al presente con felicità ed al futuro con la sobrietà delle proprie aspettative, di essere equilibrato nelle proprie aspirazioni, di saper controllare i propri impulsi. Per divenire uomini occorre, ma potrebbe non essere ancora sufficiente, pensare, meditare, riflettere, valutare, operare per costruire in noi una inclinazione all’apprezzamento del vero e del giusto. Occorre saper gioire, e superare le umilianti conseguenze di un insuccesso soprattutto se subito in uno scontro con noi stessi. Si guardi dentro e capisca se ha vissuto o sta vivendo una vita intensa o frustrata…

  17. Carissima Sig.ra Giovanna D’Alessandro moglie del Sig. Luciano Presenti: dal suo lungo sproloquio filosofeggiante copiato da internet si capisce che le piace scrivere. E’ una bella cosa: ci investa sopra. Si eserciti pure con me se le fa piacere. Mi permetto due soli consigli.

    1. Scriva di ciò che conosce.
    2. Stia più attenta nel plagio dei testi: l’articolo dal quale ha copiato il 99% del suo “intervento” viene dalla “Revista massonica svizzera” (http://www.freimaurerei.ch/i/alpina/artikel/artikel-2004-2-01.php). Magari questi sono i cosiddetti “massoni buoni”, ma va a sape’…

  18. oreste

    Ricca figura di M il copiaincolla dai massoni … davvero c’é questa gente qua a governare Suvereto ?
    Alli zoppi … pedate nelli stinchi XD

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    11 mesi, 24 giorni, 7 ore, 35 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it