SILVIA VELO RISPONDE SULLA NOMINA DI PACINI A CAPO DELLA SEGRETERIA

il sottosegretaio Silvia Velo

il sottosegretaio Silvia Velo

In merito agli articoli di stampa apparsi si quotidiani in questi ultimi giorni sulla petizione on line circa la nomina di Paolo Pacini a capo della Segreteria del Sottosegretario all’Ambiente, l’On. Silvia Velo precisa quanto segue:

“La nomina del Capo della Segreteria dell’Ufficio del Sottosegretario di Stato – inizia Silvia Velo –  è esclusivamente di carattere fiduciario. Il Capo della Segreteria ha infatti il compito di coadiuvare ed assistere il Sottosegretario negli organismi a cui partecipa ed adempie, su suo mandato, a compiti specifici.

Proprio sulla scorta dell’esperienza maturata da Paolo Pacini prima come sindaco di Cecina per dieci anni, poi come assessore provinciale occupandosi di difesa della costa e di tematiche legate al mare, presidente dell’Ato 5 Toscana di 33 comuni, ho basato la mia scelta.

La sua esperienza, la rete di relazioni che ha Paolo Pacini con il territorio sia a livello locale che nazionale e il rapporto di fiducia e stima che mi lega a lui, sono per me una garanzia assoluta sia sul piano umano che sul piano professionale.

Pertanto, la sua nomina a capo della mia segreteria è una scelta che, anche alla luce di questa polemica pretestuosa e infondata, rivendico con orgoglio. E, a tal proposito, ringrazio Paolo Pacini per aver accettato questo incarico. Cosa, tutt’altro che scontata.

Anche perché voglio precisare che Paolo Pacini ha un contratto che prevede, tra le altre cose, l’obbligo di non ricoprire altri incarichi. Proprio per questo, attualmente, è in stato di aspettativa non retribuita e dal Ministero dell’Ambiente percepisce un emolumento lordo annuo di 61.399 €.

Per di più mi preme sottolineare – continua il sottosegretario – che le spese di trasferimento da Cecina a Roma e quelle di soggiorno nella Capitale sono completamente a carico di Paolo Pacini.

Infine, per la massima trasparenza, rassicuro i cittadini che il curriculum di Paolo Pacini sarà on line appena sarà completata la registrazione da parte dei competenti organi di controllo ai sensi dell’art. 13 (Obblighi di pubblicazione concernenti l’organizzazione delle pubbliche amministrazioni) del D. Lgs. 14 marzo 2013 , n. 33».

 

On. Silvia Velo

Sottosegretario di Stato all’Ambiente

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.6.2014. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

3 Commenti per “SILVIA VELO RISPONDE SULLA NOMINA DI PACINI A CAPO DELLA SEGRETERIA”

  1. lino

    Silvia Velo un essere sgradevole,fatuo e inutile.
    E’ vice ministro della Repubblica, una cosa improbabile.
    Sarebbe stato molto meglio mandare a Roma il Pise o addirittura Anselmi.

  2. Sergio

    La Velo ha il coraggio di metterci la faccia. Anselmi ė un personaggio in cerca d’autore, anzi, di un incarico…..
    Fa sorridere che chi commenta non conosce nemmeno la differenza tra un viceministro e un sottosegretario.
    Francamente penso che termini come sgradevole e inutile, fanno parte del lessico di un mero imb****le. A una donna poi… Che tristezza. Ma vivaddio, ad avercene di Silvia Velo!!!

  3. Chiedo gentilmente ai lettori di scrivere rispettando la netiquette e utilizzando termini non offensivi. Grazie.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    11 mesi, 24 giorni, 7 ore, 42 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it