CENTRO GIOVANI “LA CLESSIDRA”: «DIVERTIMENTO A PORTATA DI TUTTI»

centro giovani venturinaAbbiamo intervistato i ragazzi dell’associazione Centro Giovani Clessidra di Venturina Terme. Ecco quanto ci hanno raccontato.

La vostra è un’associazione molto presente sul territorio venturinese e non solo. Volete raccontarci la sua storia?

La nostra ONLUS e’ nata nel 2009 pensando di sfruttare i meravigliosi spazi della SEFI, allora Cevalco, della Fiera di Venturina; iniziammo così a creare  “La Fiera dei Giovani” che e’ ora diventata “Venturina Models, Comics & Games – La Fiera dei Giovani”. In tutti questi anni la fiera è cresciuta sempre di più, sia come offerta che come pubblico e, imparando ad organizzare le cose, abbiamo acquistato sicurezza e iniziato a proporre altre idee e manifestazioni, non ultimo il grande successo di “Venturina Terme Anno 1000”, un evento medievale e fantasy creato per sfruttare il meraviglioso parco di Tufaia con i suoi laghetti. Ci sembrava ideale per una giornata di divertimento per tutti. Creando questi eventi siamo poi entrati in contatto con altre realtà come la nostra e abbiamo quindi partecipato a manifestazioni da Grosseto a Livorno portando i nostri giochi e lo spirito goliardico che ci contraddistingue.

Quali sono i vostri progetti futuri?

Una manifestazione come “Venturina Models, Comics & Games” è un impegno pressoché costante: appena terminata siamo già a  progettare l’edizione successiva, pensando a nuovi eventi, contattando nuovi negozianti ed associazioni. Fra poco abbiamo in programma una festa della birra artigianale, di cui la Toscana per la sua produzione è un faro per tutta Italia, che abbiamo chiamato “Venturina in Fermento!” e che il 19 luglio animerà la nostra Zona Blu con tanta buona birra e degustazioni. A livello embrionale c’è anche un altro progetto e moltissime partecipazioni a fiere e manifestazioni varie.

E gli eventi che avete creato oppure ai quali avete partecipato che vi sono sembrati più significativi per la vostra esperienza?

“La Fiera dei Giovani” è, e sarà sempre la più emozionante, la scommessa  e la sfida che c’è dietro è per noi incredibile ed costituisce un motivo di orgoglio.  Una bellissima sorpresa e’ stata la recentissima “Venturina Terme Anno 1000”  perché, anche se eravamo convinti che sarebbe stato un bell’evento, non  ci aspettavamo la marea di complimenti ricevuti: la gente, con entusiasmo, anche  durante la manifestazione, ci fermava per congratularsi e stringerci la  mano, un entusiasmo che non vedevamo a Venturina da tantissimo e che  abbiamo immediatamente riprovato per il “Carciofo Pride” dopo pochi giorni, come se avessimo aperto un nuovo ciclo di emozioni ai venturinesi. Stupendo!

Come è attualmente la situazione del mondo associazionistico a Venturina Terme?

Abbiamo fondato una ONLUS perché volevamo cavarcela da soli, sappiamo  che i fondi pubblici sono sempre meno e spesso sono “programmati” per certi eventi o associazioni, devo dire comunque che il Comune di Campiglia Marittima è sempre stato disponibile con noi, assecondando le nostre richieste per gli eventi, tipo “occupare” un parco pubblico o darci aiuto e supporto. Non possiamo che ringraziarlo.

3 Loghi CGVT VMCG TdGTre buoni motivi per cui un ragazzo dovrebbe avvicinarsi alla vostra associazione.

Prima di tutto perché si lamentano dicendo “A Venturina non c’è mai nulla…” mentre invece il Centro Giovani di Venturina Terme è proprio a loro disposizione, con oltre 100 giochi da tavolo, che non sono solo, Risiko o Monopoli, ma divertentissimi giochi per tutti i gusti, le età e i desideri, dalle risate, alle strategie, dalle battaglie ai quiz, dai giochi 1 contro 1 a quelli a squadre, passando per una marea di altri giochi divertenti che verranno spiegati da noi in pochi minuti. Ci sono inoltre Xbox in rete e giochi a disposizione per tornei, sfide o per un pomeriggio diverso, una marea di carte di Magic per fare mazzi e giocare al volo. Insomma tantissime cose che possono interessare i ragazzi… E se volessero loro portare o organizzare qualcosa, siamo a
disposizione.

Secondo: perché è gratis! Raramente per alcuni eventi si richiede un costo di iscrizione, per poter magari organizzare un torneo e dare dei premi ma comunque il Centro rimane a disposizione gratuita per gli altri.

Terzo: ma non è meglio avere un posto “vostro” piuttosto che starsene in casa di qualcuno a “rompere” e “rompersi” o buttati su qualche panchina? Ci sono molte cose da fare, snack e bibite, giochi, videogiochi, tv e tavoli per giocare e fare quattro chiacchiere.

Di recente avete partecipato al “Carciofo Pride”, una manifestazione nata dal “popolo di facebook”. Il vostro è un profilo molto attivo. Quanto conta la comunicazione social per muoversi sul territorio?

I social sono una buona “pubblicità” ma notoriamente il popolo della rete non è realmente attivo come sembra, ci sono eventi con tantissimi “parteciperò” ma poca presenza reale o eventi “snobbati” pieni di gente. Crediamo comunque che sia importante far sapere che ci sono cose da fare,  eventi ed opportunità. Magari qualcuno vincerà la pigrizia, la diffidenza o la timidezza e verrà a vederli dal vivo. Siamo inoltre convinti che far vedere che “c’è qualcosa” dia speranza ai ragazzi e non li faccia sentire soli o abbandonati. Non è vero che non c’è nulla, non è vero che non si pensa a loro. Vincete pigrizia e timidezza e venite a vedere.

Politica e associazionismo: una vostra opinione anche in vista delle amministrative.

Crediamo che nella nostra “piccola” realtà la politica la facciano davvero le persone e non i partiti e comunque il nostro obbiettivo resta sempre quello di poter essere autonomi ed indipendenti, per questo cerchiamo soprattutto di fare e quello che chiediamo alla nostra amministrazione è solo questo: avere la possibilità di essere autonomi, far crescere la nostra associazione facendo eventi, e impegnandoci in prima persona, senza pesare sul bilancio, chiediamo solo la possibilità di farlo in spazi idonei. Nelle associazioni vediamo un diffuso calo di persone che vogliono impegnarsi ed  aiutare ma chi “resiste” si sta stringendo agli altri e perciò non possiamo che ringraziare le altre associazioni che ci aiutano e con le quali collaboriamo, soprattutto il Comitato Cittadino di Venturina ed i nostri “colleghi” di Grosseto, Bandus!, e di Cecina, Cogito Ergo Ludo.

Volete aggiungere qualcosa?

Mi rivolgo ai ragazzi del circondario, da San Vincenzo a Piombino, passando da Riotorto a Suvereto: non state a lamentarvi che non c’è nulla, non soffocate le vostre passioni perchè non trovate altri con cui condividerle, frequentate il Centro Giovani di Venturina Terme, confrontatevi, mostrate agli altri i vostri interessi e scoprite altre cose e se cercate aiuto per portare avanti ciò che vi piace: parliamone! Volete proporre un evento o semplicemente “prenotare” un pomeriggio con i vostri amici per vedere che aria tira? Contattateci e si organizza!

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.5.2014. Registrato sotto Foto, Giovani e Sapere, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 0 giorni, 20 ore, 38 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it