NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 9 APRILE 2014

SAVIOZZI: IL CANDIDATO SINDACO M5S SAN VINCENZO SI PRESENTA

San Vincenzo (LI)- Carlo Saviozzi si presenta ai cittadini in qualità di candidato sindaco del Movimento 5 Stelle della sua città.

L’incontro con Saviozzi avverrà sabato 12 dalle 16.30 nella Sala delle Esposizioni in Piazza Mischi a San Vincenzo.

_________________________

SPIRITO LIBERO: “MATALONI IMPEDISCE UNA DISCUSSIONE SULLA SANITA’” 

Piombino (LI) – La lista civica Spirito Libero critica i comportamenti della Presidente del Consiglio Comunale, Mataloni, per aver impedito la discussione di un ordine del giorno sulla sanità. Riceviamo e pubblichiamo integralmente l’intervento.

«I cittadini piombinesi devono ringraziare il Presidente del Consiglio Comunale Maida Mataloni se della sanità in Consiglio Comunale non se è potuto parlare – inizia il portavoce Filacanapa. Spirito Libero aveva presentato un ordine del giorno sul quale vi era la piena convergenza anche dell’Assessore Tempestini oltreché del suo partito, ma il Presidente del Consiglio, dopo averne rimandato la discussione dal precedente Consiglio a quello ultimo, dopo che è mancato il numero legale, si è rifiutata di convocarne un altro entro il 10 aprile, malgrado ve ne fossero ampiamente tempi e ragioni.

L’OdG partiva dall’accordo firmato tra dirigenza Usl 6 e Cgil-Cisl-Uil che prevede che la programmazione di Area Vasta deve valorizzare Livorno per le alte specialità e che devono essere sviluppate le specialistiche nei presidi zonali. “In soldoni” Livorno non perde le alta specialità a favore di Cisanello e quindi non “scippa” le specialistiche di secondo livello come chirurgia, ortopedia, oculistica ed otorino a Piombino che così non si riduce ad un grande pronto soccorso.

Poichè però contano i fatti e dalla Dirigenza Usl arrivano segnali che contrastano con tale accordo, con l’OdG volevamo richiamare al rispetto degli impegni scritti stabilizzando davvero con risorse e mezzi queste specialistiche, insieme al punto nascita e sviluppando le altre attività che necessitano di personale, tecnologie e casistica, come urologia, pronto soccorso e diagnostica per immagini. Per quest’ultima proponevamo di favorirne il pieno utilizzo ampliando l’offerta nelle 24 ore per abbattere le liste di attesa. Infine, in linea con l’accordo firmato, chiedevamo di ampliare i posti letto di ospedale di comunità e di hospice, sviluppare l’ADI Sanitaria e Socio-Sanitaria nonché di acquisire informazioni sul fabbisogno di servizi nell’area delle dipendenze, della psichiatria, della riabilitazione.

Per questo nell’OdG presentato e non fatto votare dalla Mataloni, prevedevamo l’organizzazione di una Conferenza dei Servizi Socio-Sanitari della Val di Cornia che perseguisse gli obiettivi sopra elencati. Peraltro – concludono –  giova ricordare che non convocando il Consiglio Comunale si è impedita anche la discussione di un altro ordine del giorno, presentato dal consigliere del Pd Basso, sulla situazione drammatica del popolo Saharawi, che Piombino, grazie al volontariato ed all’associazione Gdeim Izik, da tempo sostiene con progetti di solidarietà ed accoglienza. Prima delle elezioni, davvero un bel risultato!».

Sergio FILACANAPA
SPIRITO LIBERO per PIOMBINO

_________________________

VIA DELLA PACE, VIA ALLA REALIZZAZIONE DEL PARCO URBANO

Piombino (LI) – Al via il progetto per la realizzazione del primo stralcio funzionale del parco urbano previsto nelle pendici collinari a monte dell’insediamento edilizio in località Pozzetti, tra via della Pace e viale Michelangelo. 

Come già annunciato nei mesi scorsi dall’assessore all’urbanistica Luciano Francardi, l’impresa Giorgi di Riotorto ha presentato il progetto concordato con il Comune i cui lavori per la realizzazione del primo lotto partiranno tra alcune settimane, al momento della firma della convenzione con il Comune di Piombino. Il costo della realizzazione sarà pari a oltre 200mila euro, una cifra superiore a quella richiesta per gli oneri di urbanizzazione che sono pari a 130mila euro.

Non potendo imporre la demolizione anche parziale delle opere realizzate, l’assessore Francardi ha concentrato gli sforzi nella realizzazione di una grande area verde attrezzata in una parte che, come afferma Francardi “consenta di rendere fruibili e godibili alla cittadinanza aree ben più pregiate e ampie rispetto a quelle attuali, che sono circoscritte allo “slargo” pedonale lungo via della Pace. L’area destinata a parco infatti, ottenuta dal Comune nell’ambito del piano di lottizzazione, si estende per circa 5 ettari all’interno dell’Iu 9/a e per ulteriori 2 ettari in fase di cessione al comune nel contiguo Iu9/b».

Il primo stralcio, immediatamente contiguo e sottostante al punto panoramico in via della Pace, prevede più punti a verde attrezzato, zone boscate e una parte da destinare agli orti urbani. All’interno delle aree a verde attrezzato saranno allestiti sentieri interni. Previsto inoltre un percorso pedonale lungo tutto il percorso che arriva fino a viale Michelangelo. Si potrà accedere da tre punti: dal belvedere di via della Pace, dai Pozzetti a da viale Michelangelo.

_________________________

QUATTRO MILIONI PER I PORTI TOSCANI NEL 2014

Firenze – Quattro milioni per i porti toscani per il 2014, così ha deciso la Giunta regionale approvando la delibera presentata dall’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti, contenente il bilancio preventivo economico annuale 2014 e pluriennale 2014-2016 dell’Autorità portuale regionale. Nella delibera si chiede inoltre l’espressione di un parere da parte del Consiglio regionale. Al porto di Piombino non andranno ulteriori finanziamenti oltre a quelli già stanziati in precedenza dal Ministero.

Al porto di Viareggio andranno 2,7 milioni di euro. Serviranno a finanziare i lavori di rifiorimento della diga foranea, l’escavo dell’avamporto nei pressi del molo di sottoflutto e l’intervento di escavo dell’imboccatura, un intervento parzialmente anticipato, in somma urgenza, nel novembre scorso.

Il finanziamento è destinato alla realizzazione o all’ultimazione di alcuni lavori in economia per attrezzature portuali. Nel corso di quest’anno verrà redatto il progetto definitivo della banchina commerciale e si prevede che la progettazione esecutiva sarà effettuata in fase di appalto integrato.

L’Autorità provvederà quindi a sviluppare le attività di studio e di progettazione del “Sistema continuo di dragaggio e trasferimento dei sedimenti” che può essere programmato in base alle risorse finanziarie disponibili.

A Porto Santo Stefano sono destinati 300.000 euro. Oltre all’ultimazione delle procedure per l’approvazione del Piano regolatore portuale, nel corso del 2014 si prevedono interventi di manutenzione straordinaria da dedicare all’efficienza e alla riqualificazione di opere e servizi in ambito portuale.

Per il porto di Marina di Campo le principali attività previste, finanziate con 900.000 euro, sono studi, indagini e rilievi per il nuovo Piano regolatore portuale, lavori di adeguamento della diga di sopraflutto, monitoraggio e dragaggio dei fondali, mantenimento efficienza e riqualificazione di opere e servizi in ambito portuale.

All’Isola del Giglio andranno 100.000 euro per studi, indagini e rilievi per l’aggiornamento del nuovo Piano regolatore portuale ed interventi per il mantenimento efficienza opere, fondali e servizi in ambito portuale.

Presentando il provvedimento l’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti ha osservato come si tratti di una decisione che permette di intervenire per risolvere alcune criticità o comunque per la qualificazione delle aree portuali, ma anche di un segnale preciso in direzione di una regolamentazione di queste infrastrutture e di una programmazione del loro futuro, attraverso una più puntuale definizione dei piani regolatori portuali. La Toscana ha nei porti una delle sue ricchezze con implicazioni importanti rispetto alla cantieristica, alla diportistica, alla pesca e al turismo: per questo il finanziamento delle attività per l’anno in corso riveste particolare importanza.

_________________________

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.4.2014. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 14 ore, 4 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it