NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 7 APRILE 2014

RIFONDAZIONE: “SIAMO STANCHI DI PROMESSE NON MANTENUTE”

Piombino (LI) – Rifondazione Comunista commenta le dichiarazioni del Presidente della Toscana Rossi in merito all’accordo di programma che farebbe della città un polo di rottamazione di navi militari. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Il Presidente della Regione Toscana dice, che tra due settimane dovrebbe essere firmato un protocollo con cui il governo si impegna a creare a Piombino un polo di rottamazione per le navi militari – inizia Rifondazione.

A dire di Rossi, questa impresa dovrebbe creare 1000 posti di lavoro. Una prospettiva del genere non può che trovarci entusiasti. Però ci chiediamo, 1000 posti di lavoro sono tanti, com’è possibile che vengano generati da un’impresa di demolizione di navi? Per questo ci auguriamo che la promessa di Rossi non abbia più che altro scopi elettorali, per far stare i Piombinesi “buoni” e non cambiare voto. Speriamo che le notizie non cambino una settimana dopo le elezioni. I cittadini sono stanchi di chi promette invano posti di lavoro.

Detto questo, è anche vero che le cose si possono fare in tanti modi. E’ essenziale quindi che sia protetta la salute dei cittadini con la costruzione di impianti adeguati ad una corretta lavorazione di tutte le sostanze inquinanti contenute nella navi militari.

Rossi afferma anche che Costa Crociere dovrebbe costruire a Piombino gli impianti di manutenzione delle proprie navi. Bene. Però, perché il porto di Piombino diventi veramente il nuovo volano dell’economia sarà indispensabile dotarlo di un retro porto che assicuri sia lo sviluppo di cantieri idonei sia sufficienti aree di stoccaggio per le merci. Per questo è necessario che il Comune si riappropri delle zone inutilizzate situate fra il vecchio corso del Cornia e quello nuovo.

Posto ciò – concludono – sarebbe bene che certe soluzioni venissero assunte in maniera più partecipata e trasparente, affinché i cittadini possano conoscere effettivamente ciò che avviene sopra le proprie teste».

_________________________

GELICHI: “BASTA MODELLI IDEOLOGICI”

Piombino (LI) – Il portavoce della lista civica Ascolta Piombino, Riccardo Gelichi, commenta le dichiarazioni del PD e del consigliere Tortolini in merito alla creazione di un polo europeo di rottamazione navale. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Il PD attraverso il suo Consigliere regionale Matteo Tortolini, ci dice che: “ si devono creare le condizioni ambientali e infrastrutturali e urbanistiche per creare a Piombino un polo europeo di rottamazione di grandi navi”. Del resto è quello che si evince dalla bozza di Progetto di riconversione e riqualificazione industriale della Regione Toscana.

Il problema è che la rottamazione è sostanzialmente l’unica novità, se così si può chiamare, prodotta dallo studio dei bisogni di questo territorio e delle eventuali risposte; un documento dove invece è meno chiaro il sostegno alle imprese, soprattutto quelle che attengono alla diversificazione produttiva manifatturiera e del terziario. Anche sui tempi e sulle risorse la Regione non si esprime, come liquida con sole venti righe la Magona, e non prende in nessuna considerazione le attività legate al mare come nautica e cantieristica. Del resto per redigere un PRRI dovrebbero essere necessari almeno sei mesi, si evince dal DL 31/01/2013, mentre sembra che qui si vogliano bruciare le tappe, con il rischio di trasformare un Accordo di Programma in uno spottone elettorale.

Siamo molto delusi anche del modello intrapreso per affrontare Piombino, il solito modello delle economie sudice, amianto diossina e contorno, un modello culturale e ideologico dove i figli dei piombinesi devono fare i tagliatori o emigrare, non può esserci un’ambizione diversa. A Piombino non dobbiamo evolvere, casomai ci venisse un figlio imprenditore, commerciante, libero professionista, operaio specializzato nella costruzione di grandi Yacht, oppure impiegato nel manifatturiero, o specializzato in tecnologie ambientali.

Privilegi, lobbies e gestione del potere si mantengono proprio attraverso questi modelli – conclude Gelichi. Qualcosa in Italia sta cambiando, un vento riformatore potrebbe travolgere tutti, noi di Ascolta Piombino, vogliamo partire dalla nostra città».

                                                                                                    Riccardo Gelichi
Portavoce della Lista Civica AscoltaPiombino

 ________________________

PIOMBINO: “SVOLTA POPOLARE” PRESENTA LISTA E CANDIDATO SINDACO

E’ convocato un incontro sabato 12 aprile ore 10.30 presso la saletta del quartiere Citta’ Vecchia in via dell’ Arsenale (dietro la farmacia in Piazza Cappelletti) per la presentazione dei candidati e del programma della lista popolare “SVOLTA POPOLARE Piombino per tutti”.

_________________________

IL TEATRO DELL’AGLIO PRESENTA: “ON THE VERGE O LA GEOGRAFIA DEL DESIDERIO” 

Campiglia M.ma (LI) – Venerdì 11, sabato 12 alle 21.30 e domenica 13 aprile alle 17, ultimo appuntamento della stagione teatrale in programma al Concordi di Campiglia Marittima. Come ogni anno, a chiudere il cartellone sarà la compagnia del Teatro dell’Aglio con la sua nuova produzione: “On the Verge o la geografia del desiderio” di Eric Overmyer per la regia di Reneé La Tulippe.

Benedetti siano il desiderio di conoscere, la curiosità di scoprire nuovi mondi, l’istinto primordiale di superare i confini del noto per entrare in contatto con l’Altro e sperimentare nuove possibilità. Da questi impulsi può muovere l’amore, ma prima di quello può prender forma un viaggio. Ed è un viaggio con la V maiuscola quello per cui si imbarcano le tre protagoniste della storia di Overmeyer, scrittore contemporaneo americano per la televisione ed il teatro. E siccome il viaggio porta sempre con sé sorpresa e meraviglia, i colpi di scena incalzano: non saranno solo le vette dell’Himalaya o il continente africano a stupire le nostre eroine vittoriane, ma un percorso nel tempo e nella storia, attraverso l’incontro di personaggi di diverse nazionalità e culture. Nel secolo della globalizzazione e dei viaggi intercontinentali ci si può ancora stupire del contatto con il diverso? Che mondo ne può scaturire? Come abitarlo? Una pièce fantasiosa e ottimista per provare ad immaginarlo.

Come di consueto, a partire dalle 20.30, nel foyer del Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima, verrà allestito l’AperiScena, un gustoso aperitivo-buffet, realizzato con prodotti a marchio Coop, per cenare insieme nell’attesa che cominci lo spettacolo. Anche il bar del Concordi sarà aperto dalla stessa ora per servire bevande e caffè.

Biglietti: intero 15 €, ridotti 12 € e 10 €, speciale studenti 5 € durata: 1h 40.
http://www.teatrodellaglio.org/Concordi/spettacoli/stagione/

__________________________

PIOMBINO: VIA DELLA PACE, VIA ALLA REALIZZAZIONE DEL PARCO URBANO

Al via il progetto per la realizzazione del primo stralcio funzionale del parco urbano previsto nelle pendici collinari a monte dell’insediamento edilizio in località Pozzetti, tra via della Pace e viale Michelangelo.

Come già annunciato nei mesi scorsi dall’assessore all’urbanistica Luciano Francardi, l’impresa Giorgi di Riotorto ha presentato il progetto concordato con il Comune  i cui lavori per la realizzazione del primo lotto partiranno tra alcune settimane, al momento della firma della convenzione con il Comune di Piombino. Il costo della realizzazione sarà pari a oltre 200mila euro, una cifra superiore a quella richiesta per gli oneri di urbanizzazione che sono pari a 130mila euro.

Non potendo imporre la demolizione anche parziale delle opere realizzate, l’assessore Francardi ha concentrato gli sforzi nella realizzazione di una grande area a verde attrezzata in una parte che, come afferma Francardi“ consenta di rendere fruibili e godibili alla cittadinanza aree ben più pregiate e ampie rispetto a quelle attuali, che sono circoscritte allo “slargo” pedonale lungo via della Pace. L’area destinata a parco infatti, ottenuta dal Comune nell’ambito del piano di lottizzazione, si estende per circa 5 ettari all’interno dell’Iu 9/a e per ulteriori 2 ettari in fase di cessione al comune nel contiguo Iu9/b».

Il primo stralcio, immediatamente contiguo e sottostante al punto panoramico in via della Pace, prevede più punti a verde attrezzato, zone boscate e una parte da destinare agli orti urbani. All’interno delle aree a verde attrezzato saranno allestiti sentieri interni. Previsto inoltre un percorso pedonale lungo tutto il percorso che arriva fino a viale Michelangelo. Si potrà accedere da tre punti: dal belvedere di via della Pace, dai Pozzetti a da viale Michelangelo.

______________________

 “RIVIERA ETRUSCA”: IL PUBBLICO PREMIA LA VIOLINISTA ANASTASIYA PETRYSHAK

Piombino (LI) – Conclusa al Castello, con il concerto dei vincitori assoluti e relativa premiazione alla presenza delle autorità e di un numeroso pubblico, la 15° edizione del Concorso nazionale di esecuzione musicale “Riviera Etrusca”.

Le audizioni degli ultimi giorni avevano decretato altri vincitori di categorie: il Quartetto d’archi romano Mason, Spaziani, Casale e Papi per la cat. 9 di Musica da camera, il quartetto di clarinetti piacentino Pennisi, De Stefani, Francia e Moruzzi per la cat. 10 di musica da camera, la violinista di origine Ucraina ma residente a Bologna Anastasiya Petryshak per la ca.t 29 di Archi solisti – premio “Paolo Berti” , consistente in arco premio di liuteria.

Proprio la stessa Petryshak è stato designata, con votazione del pubblico tra tutti i vincitori assoluti delle categorie dei candidati più grandi, vincitrice assoluta di tutto il concorso, aggiudicandosi il Premio “Silvano Marsigli, consistente in un concerto premio e una pregiata opera scultorea dell’artista Fulvio Ticciati.

Il concerto ha visto l’esibizione nella prima parte dei giovani più talentati ascoltati nelle tre settimane di concorso, tra cui è spiccato il flautista di Latina Riccardo Cellacchi (1 assoluto con il massimo punteggio possibile di 100/100), destinato ad un grande futuro musicale da solista a livello internazionale. Il bilancio della manifestazione conclusa, con i relativi imponenti numeri (237 domande arrivate e oltre 350 partecipanti), e del percorso seguito negli anni per il raggiungimento di un riconosciuto ruolo a livello nazionale in questo genere di manifestazioni sono stati esposti dal Presidente dell’Associazione M° Alessandro Gagliardi, dall’Assessore alla cultura del Comune di Piombino Dott. Ovidio Dell’Omodarme e dal Presidente dell’ultima giuria, il celebre violinista Cristiano Rossi.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 7.4.2014. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 23 giorni, 3 ore, 22 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it