NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 10 MARZO 2014

UN INCONTRO SULL’ASTRONOMIA NELLA LETTERATURA DEL NOVECENTO”

Venturina (LI) – Nell’ambito del progetto “A passo d’uomo – incontri sulla contemporaneità” lunedì 10 marzo alle ore 16.30 si terrà la lezione di Stefano Sandrelli, scrittore e astrofisico presso l’Inaf-Osservatorio Astronomico di Brera.

Il tema dell’incontro, in programma presso l’Auditorium Bic di Venturina Terme, sarà “Piccolo Atlante Celeste: l’astronomia nella letteratura del Novecento”.

Stefano Sandrelli, piombinese, oltre all’impegno all’Osservatorio Astronomico di Brera, collabora con l’Agenzia Spaziale Europea, per la quale cura una pillola televisiva di informazione sullo spazio sui canali RAI,  e da anni si occupa di didattica e divulgazione scientifica.

______________________

GELICHI: PROVIAMOCI CON LA “GREEN ECONOMY”

Piombino (Li) – Il portavoce della lista civica “Ascolta Piombino”, Riccardo Gelichi commenta con favore l’adozione del “contratto di rete” tra Ati e Consorzio e le iniziative di sensibilizzazione verso la green economy. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Il CNA ha presentato recentemente ad una platea d’imprenditori un percorso d’azioni di sensibilizzazione verso la green economy rispetto ai giovani e alla formazione professionale – inizia Gelichi. E’ stato illustrato il nuovo strumento giuridico definito “contratto di rete”, un mix fra ATI e Consorzio che ha come obiettivo lo sviluppo della progettualità e il mutuo sostegno imprenditoriale.

Molto interessante è stato ascoltare i tecnici dell’Enea rispetto alle potenzialità che può esprimere il progetto del Solare Termodinamico all’interno d’alcune aree Sin di Piombino; Asiu era rappresentato dall’amministratore unico Fulvio Murzi e dal direttore generale Enrico Barbarese.

Noi della Lista Civica Ascolta Piombino sosteniamo questo progetto, e pensiamo che dovrebbe essere preso in seria considerazione dal gruppo di coordinamento e controllo che dovrebbe procedere alla definizione del Protocollo di Riconversione e riqualificazione industriale “PRRI” previsto dal Protocollo d’intesa ultimamente firmato dal Comune e i ministeri preposti.

Ricordiamo che Piombino è stata riconosciuta area di crisi complessa e come tale gli sforzi del Governo dovrebbero essere finalizzati alla riconversione delle aree di crisi, attraverso la ricerca e la promozione di nuovi investimenti, attivando risorse regionali e nazionali.

Certo, ci vorrebbe una politica adeguata alle aspettative, finalizzata agli obiettivi comuni; servirebbero sforzi istituzionali che muovessero i propri uffici verso l’attivazione delle eventuali proposte amministrative e normative.

Servirebbe per una volta cessare l’autoreferenzialità, l’arroganza e la demagogia strumentale; ma siamo ancora terribilmente lontani dal vedere un bagliore di luce.

La Lista Civica Ascolta Piombino – conclude il portavoce – oltre alle proprie proposte programmatiche, auspica una presa di coscienza politica generale, rispetto ad una situazione grave che non si risolve con i colpi di scena, tantomeno può attendere oltre».

                                                                                      Riccardo Gelichi
Portavoce della Lista Civica Ascolta Piombino

 ______________________

5 STELLE PIOMBINO: “NO ALL’AUTOSTRADA TIRRENICA”

Piombino (LI) – Il MeetUp 5 Stelle ribadisce la sua contrarietà al progetto dell’Autostrada Tirrenica e commenta le azioni dell’amministrazione comunale sulla viabilità. Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato.

«Mentre gli altri si affannano a scegliere una “faccia”, noi invece scegliamo i Cittadini e la tutela dei nostri diritti. Sono molte le domande che ci vengono poste riguardo alla costruzione della nuova  Autostrada Tirrenica e ci teniamo a ribadire nuovamente alla cittadinanza il nostro deciso “NO” – iniziano i pentastellati.

In questo progetto, come al solito, lo Stato regala ai privati ciò che è pubblico, svendendo una strada che i cittadini hanno pagato profumatamente con le loro tasse, cementificando il territorio (il progetto prevede: complanari, raddoppio dei viadotti, corsie aggiuntive, ecc. impattanti sull’ambiente circostante) e aggiungendo dei caselli per la riscossione del pedaggio, il più caro d’Europa, con tariffe che toccano 0,18 €/Km.

Dal punto di vista economico, il pedaggio influirà negativamente anche sul commercio e le attività produttive locali, costringendo gli autotrasportatori ad aumentare i prezzi.

Diciamo “SI” invece ad una manutenzione approfondita per la messa in sicurezza dell’attuale variante, in particolare nel tratto sud da Albinia a Civitavecchia, eliminando la pericolosità degli incroci a raso.

Vogliamo inoltre ricordare che all’interno del progetto dell’Autostrada vi è anche la costruzione della 398 fino al Gagno, la seconda strada di accesso a Piombino. Questo è l’ennesimo ricatto che la nostra Amministrazione Comunale ha deciso di subire, dopo quello che ne prevedeva la costruzione col progetto dei Fanghi di Bagnoli.

Riteniamo che sia di fondamentale importanza una seconda via di accesso alla città, sia per un maggiore sviluppo portuale che per ragioni di sicurezza, ma non intendiamo per questo sottostare a nessun tipo di ricatto, ed è quindi nostra intenzione svincolarne la costruzione dal progetto SAT.

Apprendiamo, al contrario, tra le pagine di discussione Facebook, la volontà da parte dei due Candidati alle Primarie PD, di realizzare l’Autostrada. Quali sarebbero i vantaggi di tale costruzione per noi Cittadini?

Il  MoVimento 5 Stelle è un movimento di proposta – concludono –  e non di protesta, come molti spesso ci attribuiscono, ma siamo convinti che il nostro futuro non debba passare attraverso i paletti che ci vengono imposti da giochi di potere, vecchia politica e interessi economici»

MOVIMENTO 5 STELLE PIOMBINO

 ______________________

ASSEMBLEA POPOLARE: IL PROGETTO DEL BILANCIO PARTECIPATIVO

Suvereto (LI) – L’Assemblea Popolare di Suvereto, la lista unitaria che si presenterà alle prossime elezioni amministrative, presenta il progetto del bilancio partecipativo, strumento di democrazia diretta per far progettare e scegliere ai cittadini quali opere pubbliche realizzare. Riceviamo e pubblichiamo integralmente

«Sulla scia della partecipazione dei cittadini al referendum sulla fusione tra i comuni di Suvereto e Campiglia Marittima, l’Assemblea Popolare di Suvereto ha ritenuto fondamentale conservare l’interesse e il coinvolgimento dei Suveretani alla vita politica locale e al governo del territorio, attraverso una forma di democrazia diretta come il bilancio partecipativo.

I cittadini verranno quindi messi in grado di interagire e dialogare con le scelte dell’amministrazione locale e potranno eventualmente modificarle. Nella sostanza con il bilancio partecipativo, una quota delle risorse economiche del comune sarà assegnata alla gestione diretta dei cittadini attraverso un processo articolato.

Dopo la definizione delle risorse da destinare alle scelte e proposte dei cittadini, il percorso sarà diviso in tre fasi: informazione sull’iniziativa e sulle modalità di svolgimento, consultazione dei cittadini mediante incontri e assemblee e infine valutazione sulla fattibilità delle proposte avanzate. Il progetto prevede anche il coinvolgimento dei giovani che potranno indicare come investire una quota consistente del bilancio preventivo.

Sarà possibile in questo modo avere un’amministrazione più trasparente e sviluppare un maggior senso civico nei cittadini».

Assemblea Popolare per Suvereto

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.3.2014. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 21 giorni, 23 ore, 55 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it