NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 17 FEBBRAIO 2014

PIOLI: “UN PO’ DI VERITA’ SUL PROGETTO TERME A SUVERETO”

Suvereto (LI) – Il Sindaco uscente Giampaolo Pioli precisa la situazione del progetto terme e commenta le ultime dichiarazioni delle opposizioni sulla stampa. Riceviamo e pubblichiamo integralmente la sua lettera.

«Da tempo si fa circolare tra i cittadini di Suvereto l’idea che le terme non si sono ancora fatte perché il Sindaco non le vuole e che invece basterebbe una delibera di consiglio di pochi minuti per dare il via. La prima affermazione è falsa e la seconda sbagliata – commenta Pioli. Falsa la prima perché l’amministrazione fin da quando arrivò la prima proposta ha lavorato perché potessero essere fatte, intervenendo con tutti i mezzi sulla Regione (che è stata opposta all’azienda proponente in un contenzioso durato almeno due anni) e cercando di superare gli ostacoli normativi e urbanistici che ostacolano il progetto. I numerosi incontri con l’azienda, con cui lavoriamo da sempre a stretto contatto, sono lì a testimoniare la nostra volontà, come ha sempre riconosciuto il titolare. Ma per due volte si è dovuto chiedere di modificare il progetto, che non era adeguato e non permetteva di andare avanti. Ribadisco che quelle terme si faranno e che lavoriamo ogni giorno per concludere.

Sbagliata la seconda perché il nostro Piano Strutturale e il nostro Regolamento Urbanistico così come sono non lo consentono. E’ vero che vi si dice che “si possono realizzare strutture ricreative per lo sfruttamento della risorsa termale”, ma come si sa il piano strutturale così com’è non ammette in territorio agricolo grandi strutture (e questa prevede 4.000 mq e un parco termale attorno, dimensioni giuste per una struttura seria) e non consente funzioni che invece fanno parte del progetto: terapeutiche, sportive, di ristorazione, ecc.  Abbiamo tutti voluto un Piano Strutturale che bloccasse il consumo di suolo e che impedisse con forza di fare in campagna attività diverse da quella agricola. Noi diciamo che le terme sono attività compatibile con la campagna stessa, soprattutto se ne rappresentano un miglioramento ambientale e paesaggistico. Oltre a portare economia e occupazione.  Allora è inevitabile, pena l’annullamento degli atti, fare una variante al Piano Strutturale.

Una variante non si fa, chi lo afferma sa di mentire, con una delibera di pochi minuti, ma ha un iter complesso e lungo stabilito dalla legge. Nessuno sta perdendo tempo. Regione e azienda si sono accordate per fare le prove di pompaggio obbligatorie ad agosto 2014 (periodo di maggiore penuria d’acqua per verificare, senza dubbi, che l’acqua c’è per tutti). Non è un mistero che il progetto suscita sul territorio una forte quanto miope e inaccettabile opposizione di chi l’attività termale la fa già. Per questo, per proteggersi da eventuali ricorsi – che bloccherebbero per anni – è necessario fare le cose bene e in modo inattaccabile. Chi dice che ci sono scorciatoie sbaglia, perché rischia di compromettere tutto il progetto – conclude Pioli- Noi porteremo in consiglio comunale un atto di indirizzo che indica il percorso: avvio della variante e sua approvazione quando le prove di pompaggio saranno terminate. Così le terme si faranno davvero, non a chiacchiere».

Giampaolo Pioli 

____________________________

ASSEMBLEA SANVINCENZINA: ECCO I NOMI DEI CANDIDATI SINDACO

San Vincenzo (LI) – Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato stampa della lista civica AS con i nomi definitivi dei candidati sindaco.

«Negli ultimi giorni ‒ iniziano i portavoce Neri e Zecchini ‒ abbiamo ricevuto ulteriori disponibilità dai partecipanti ai gruppi di lavoro, la lista definitiva dei candidati di Assemblea Sanvincenzina è la seguente: Carlo Barbensi, Fabiana Boccini, Marco Ceccarelli, Vittorio Corti e Paolo Riccucci.

La persona che sarà vista dalla maggioranza di chi ha lavorato in Assemblea Sanvincenzina e dai simpatizzanti che ci hanno seguito come miglior rappresentante del cammino intrapreso da settembre fino ad oggi, dovrà garantire con coerenza e onestà lo sviluppo del programma nel rispetto della Carta dei Valori. L’amore per il nostro paese e la volontà di risollevarne le sorti dopo anni di mala amministrazione PD ‒ conclude AS ‒, ci spingono a chiedere a tutti i cittadini di credere in questo progetto».

Assemblea Sanvincenzina,

i portavoce Francesca Neri e Giacomo Zecchini

____________________________

CAMPIGLIA: IN PARTENZA UN NUOVO PROGRAMMA DI MANUTENZIONE STRADALE

L’amministrazione Soffritti ha stanziato 455.000 euro per marciapiedi, asfalto, fognature, illuminazione di nuova generazione al Led.

Conclusi i lavori di via Cerrini e via Dante Alighieri che a breve sarà inaugurata, il Comune di Campiglia  darà seguito ad un corposo progetto di manutenzione di strade e marciapiedi in alcune zone del centro abitato di Venturina e della strada di accesso all’isola ecologica di Campiglia. Si tratta di interventi necessari in parte per riparare il manto stradale non più uniforme, o danneggiato per usura e riparazioni susseguitesi negli anni; in parte per ovviare a tutti i problemi connessi alla circolazione dei veicoli e dei mezzi pesanti. Il programma di manutenzione straordinaria prevede l’adeguamento della rete fognaria delle acque bianche e della pubblica illuminazione, avvalendosi anche di un progetto pilota di installazione di pubblica illuminazione con lampade a LED. Il comune sta poi approntando un progetto a sé stante per Via degli Affitti data la maggiore complessità del lavoro da eseguire in quella zona.

Il programma ha un costo che ammonta a 455.000 e che prevede interventi diversificati a seconda delle necessità dei singoli casi: la riparazione dell’asfalto e dei marciapiedi, la riparazione o il rifacimento della fognatura bianca. Ecco le zone interessate: a Campiglia M.ma la strada di accesso all’isola ecologica. A Venturina Terme: rotatoria in via della Pace, via Matteotti, via Grandi, via Quarto, via Martiri di Belfiore, via Molini di Fondo, via della Resistenza, via della Fiera, via Nanetti, via Mazzini, via Lombardia, via Garibaldi, via Marsala, via Don Sturzo, via De Gasperi, via Don Minzoni, via Fratelli Bandiera, via Silvio Pellico. Queste invece le strade dove si installerà, avviando un progetto pilota, una nuova illuminazione con lampade al Led, oltre a realizzare gli altri lavori necessari come nelle vie già elencate. Quindi lampade a led in via Siena, via XXV Aprile, via della Corniaccia e via Pisa.

Parco di Coltie
Anche il piccolo Parco di Coltie sarà interessato da una manutenzione consistente nel rifacimento della massicciata e del tappeto di usura.

In campagna
Infine ma non meno importante la ripresa del manto stradale nelle aree danneggiate nella strada di campagna  via di Ribocchi e in altre vie di campagna sulle quali verrà effettuata una ricognizione complessiva per verificare i punti di maggiore criticità.

____________________________

SECONDO INCONTRO CON LA LISTA CIVICA “UN’ALTRA PIOMBINO”

Piombino (LI) – Giovedì 20 febbraio alle 21 “Un’altra Piombino” tiene il secondo incontro pubblico alle 21 al Centro Giovani.

La serata è incentrata sugli argomenti “Democrazia e partecipazione” e interverrà Giuseppe De Marzo, coordinatore nazionale della campagna “Miseria Ladra” di Libera e Gruppo Abele. A moderare la discussione Cinzia Bartalini, portavoce della lista civica.

____________________________

PIOMBINO: GLI INTERVENTI DEL PIANO TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE

Varato dalla giunta il Piano triennale delle opere pubbliche 2014-2016 che rimarrà in pubblicazione per 60 giorni all’albo pretorio del Comune, presso la bacheca dei Lavori Pubblici e sul sito internet www.comune.piombino.li.it per le eventuali osservazioni. Tra le misure sono previsti interventi di riqualificazione della costa, accessi al mare, valorizzazione parco Baratti, ricostruzione di Ponte di Ferro.

Per il 2014 i più grandi investimenti, pari complessivamente a 7 milioni e 246 mila euro,  sono quelli legati alla riqualificazione del waterfront urbano con il  ripristino della costa urbana, al rifacimento di alcune strade e marciapiedi in città, all’accessibilità delle spiagge e alla valorizzazione del parco archeologico di Baratti-Populonia.

Per il ripristino della costa sono a disposizione un totale di 8,54 milioni di cui 6,15 messi a disposizione dalla Regione e 2,39 del Comune che saranno spesi nel triennio.

I finanziamenti serviranno a coprire interventi specifici nei punti critici della costa: in piazza Manzoni, con il rifacimento della piazza e il consolidamento della frana e un investimento di 1 milione e 130mila euro; sul lungomare Marconi in corrispondenza dell’hotel Esperia per un totale di 1.268 mila euro, in piazza Bovio presso il faro della Rocchetta  per 142mila euro, viale del Popolo per altri 2 milioni di euro. Previsto inoltre il rifacimento degli accessi alle spiagge urbane per ulteriori 550mila euro. Tutti questi interventi partiranno nel 2014.

Entro il 2016, invece, sono in programma il 2° lotto dell’intervento in Cittadella tra la fortezza e il convento dei Frati (i lavori del 1° lotto sono partiti recentemente) per il ripristino della costa, pari a 1 milione e 670mila euro, e l’area di Calamoresca (1 milione e 400 mila euro).

Sul fronte dei beni culturali, e in particolare della valorizzazione del Parco archeologico di Baratti e Populonia, si prevede un investimento di un milione di euro, spalmati sul 2014 e sul 2015. Si tratta del progetto presentato dall’amministrazione comunale insieme a Parchi Val di Cornia S.p.A e alla Soprintendenza archeologica e basato sulla convenzione con ARCUS S.p.A., società per lo sviluppo dell’arte, della cultura e dello spettacolo, firmata alla fine del 2012. I finanziamenti sono del Ministero per i Beni e le Attività Culturali che ha inserito il Parco archeologico di Baratti e Populonia nell’elenco degli esempi di riferimento per l’implementazione delle nuove linee guida per l’accreditamento dei Parchi archeologici. E’ prevista la valorizzazione del circuito murario della città antica con l’apertura di un nuovo percorso esterno alle mura che consenta di apprezzarne la monumentalità, la valorizzazione dell’area dell’acropoli, laddove lo stato di conservazione dei monumenti risulta più compromesso, anche attraverso soluzioni sperimentali che facciano uso di materiali e tecnologie innovative, come la ricostruzione volumetrica delle strutture; la valorizzazione dei sentieri, delle aree archeologiche e dei monumenti presenti nell’area delle necropoli dell’acropoli – con maggiore attenzione alla zona dei templi, delle domus, delle Logge e il recupero del tracciato delle “mura alte. Si mira pertanto ad aumentare l’accessibilità fisica e culturale al prezioso patrimonio racchiuso all’interno del Parco.

Un altro grande intervento, programmato per il 2015, sarà la ricostruzione di Ponte di Ferro che sarà realizzato con finanziamenti regionali pari a 2 milioni e 100mila euro.

Sul versante manutenzione strade, nel 2014 si procederà con l’asfaltatura di via Salivoli, di via Giordano Bruno, l’allargamento di una parte di viale Regina Margherita, l’asfaltatura della strada cimitero a Vignale Riotorto, di via di Casalappi e della strada della Sdriscia, la pavimentazione della strada Quagliodromo e della Capannina, la pavimentazione di via San Quirico. Previste inoltre diverse manutenzioni straordinarie a edifici e strutture comunali e nuovi attraversamenti pedonali rialzati in città.

____________________________

AL TEATRO VERDI PAOLO HENDEL E CARCARLO PRAVETTONI 

San Vincenzo (LI) – Giovedì 20 febbraio alle ore 21.15 il comico Paolo Hendel porterà sul palco del teatro sanvincenzino uno dei suoi personaggi più famosi: Carcarlo Pravettoni.

Lo spettacolo, scritto dallo stesso Hendel con Sergio Staino, Francesco Borgonovo e Marco Vicari, con la musica dal vivo di Ranieri Sessa alla chitarra, vedrà contrapposti Carcarlo Pravettoni che, come suo costume, arriva in città e senza tanti scrupoli si insedia direttamente sulla poltrona di sindaco prendendo di petto i problemi del momento con la sua farneticante agenda politica: “La genda Pravettoni” e il suo alter ego Paolo Hendel che ne controbilancia gli eccessi.

Tra battute, canzoni, considerazioni sulla vita e riferimenti costanti all’attualità, si ride e si riflette sull’uomo, sulle sue contraddizioni e sulle sue fragilità.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 17.2.2014. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 17 FEBBRAIO 2014”

  1. mirko

    sindaco pioli agisca invece di chiacchierare. le cose che dice le faccia, invece di fare propaganda

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    47 mesi, 24 giorni, 1 ora, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it