NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 16 DICEMBRE 2013

COPPOLA: «CONTINUA LA PARODIA DEL POLO CULTURALE IN PIAZZA MANZONI»

Piombino – Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato di Luigi Coppola, segretario provinciale UDC.

«Continua la parodia del “Polo Culturale” di Piazza Manzoni, un’opera da cui purtroppo l’amministrazione non riesce a cavarne le gambe. Una serie di vicissitudini paradossali che hanno complicato seriamente tutto il percorso dell’intervento riferito al primo lotto. Con una delibera di Giunta (atto n° 346/2013) dello scorso 11 dicembre si interviene nuovamente per variazioni tecniche. Certamente vi saranno questioni di tipo normativo e non di bilancio, visto che l’atto non passerà dal Consiglio Comunale e non se ne potrà discutere, anche se lo si farà grazie ad un O.d.G. del nostro gruppo che permetterà di intervenire a tutti i gruppi su una vicenda che oramai è diventata una vera e propria avventura amministrativa.

Ricordiamo che l’adeguamento alle norme antisismiche successive al terremoto dell’Aquila risalgono a circa 2 anni fa, infatti fu fortemente ritardato l’inizio lavori per queste questioni, nel frattempo ci troviamo di fronte ad un cantiere aperto ed ad una evidente lentezza da parte della ditta appaltatrice che lascia alquanto perplessi. Anche le polemiche legate ai sacchi di materiali relativamente inquinanti provenienti dalle macerie delle ex officine IPSIA, che sono rimasti a lungo termine ai margini del cantiere, non sono state affatto dimenticate. Ora ci chiediamo se lo stravolgimento del progetto iniziale del “polo culturale” che emerge dalla delibera di Giunta sia il risultato solamente delle effettive esigenze delle nuove norme antisismiche, oppure, da come sembra, abbia esigenze diverse, poiché gli spazi sembrano decisamente modificati in ogni senso rispetto all’impostazione iniziale. Ci chiediamo se vi siano anche motivazioni economiche dietro a questo “nuovo progetto”, che peraltro potrebbe essere un costo aggiuntivo, nonostante l’opera fosse ampiamente coperta sotto il profilo finanziario. Sarebbe importante anche capire cosa farà la ditta appaltatrice, visto che vinse la gara con un ribasso di quasi il 50% , il che lascia pensare che si siano creati nel frattempo problemi di ordine economico e la lentezza dei lavori lo sta a dimostrare. È arrivato il momento di capire cosa stia accadendo, oramai i tempi si sono talmente allungati che non si può più far finta che tutto vada nella direzione giusta».

 Luigi Coppola

 

____________________________

 

SERVE ILLUMINAZIONE PUBBLICA NEL PARCHEGGIO STERRATO DELLA STAZIONE FERROVIARIA

Campiglia M.ma – Il MoVimento 5 Stelle chiede illuminazione pubblica nella zona del parcheggio sterrato adiacente alla stazione ferroviaria di Campiglia Marittima. Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato.

«Oggetto: Richiesta di accensione luci nella zona adiacente alla stazione nelle ore di oscurità.

Premesso: che molti cittadini residenti in tutta la Val di Cornia, che frequentano la stazione quotidianamente per motivi di lavoro o studio, ci hanno contattato per denunciare lo stato di totale inutilizzo in cui si trova l’illuminazione pubblica nelle importanti strade di collegamento alla stazione ferroviaria. Nello specifico, all’interno del parcheggio sterrato nella zona retro-stazione (punto non soggetto a disco orario e quindi molto frequentato), i cittadini lamentano l’inesistente illuminazione che aumenta la percezione d’insicurezza di chi vi si trova e rappresenta un pericolo per le persone che nel tragitto possono essere bersaglio di qualsiasi tipo di furto o peggio, negando così la normale fruizione di un’area pubblica a cui tutti avrebbero il diritto di usufruirne in sicurezza.

Quindi: chiediamo alla Giunta di impegnarsi ad affrontare a brevissimo termine, il problema dell’illuminazione del parcheggio e della strada che collega la rotonda antistante alla stazione alla zona urbanizzata visto lo stato di pubblica pericolosità. Tale disagio può essere risolto, a nostro avviso, accendendo tutte le luci della zona nelle ore di buio, servizio minimo che un Comune che si ritiene civile deve dare.

Ci auguriamo che la nostra richiesta venga accolta e che la zona della stazione, al momento luogo lugubre di periferia, sia resa quantomeno vivibile ai numerosi pendolari che ogni giorno rischiano la loro vita e i loro averi nel percorso che li divide dal binario al parcheggio sopracitato, percorso che ricorda più la dantesca selva oscura che una strada di importante comunicazione nell’anno 2013 d.C.».

M5S Campiglia Marittima

_____________________________

CAMPIGLIA E IL SUO TERRITORIO SU SKY

Nell’ambito della trasmissione Piccola grande Italia sul canale Sky 879 Viva l’Italia Channel, andrà in onda il programma sul Comune di Campiglia M.ma, il suo territorio e i suoi monumenti, martedì 17 dicembre alle 18.40, mercoledì 18 dicembre alle 12.40 e sabato 21 dicembre alle 21.40.

Piccola grande Italia è un appuntamento settimanale con le tradizioni, l’arte, la cultura e l’artigianato dei piccoli gradi comuni d’Italia alla scoperta di piccoli grandi tesori.

_____________________

PIOMBINO: LETTURE ANIMATE IN BIBLIOTECA

La biblioteca civica Falesiana, insieme al Quartiere Salivoli, organizzano delle letture animate oper bambini in biblioteca e al Castello. Dopo la prima iniziativa di mercoledì scorso, sono due gli appuntamenti in programma durante il periodo di Natale.

Il primo è previsto mercoledì 18 dicembre in biblioteca dalle 16,30 alle 18,30, rivolto ai bambini dai 6 ai 10 anni. Il secondo è per venerdì 3 gennaio al Castello dalle 15 alle 17, per bambini dai 3 ai 6 anni. Per partecipare è necessario prenotarsi presso la biblioteca di via Cavour, oppure al numero 0565 226110.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 16.12.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 16 DICEMBRE 2013”

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 3 ore, 2 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it