NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 26 NOVEMBRE 2013

BRINDISI E BUFFET CON “CANZONANDO”: ULTIMO DELL’ANNO AL TEATRO VERDI DI SAN VINCENZO

San Vincenzo – Per festeggiare il Capodanno il teatro sanvincenzino organizza un gran varietà comico. Martedì 31 dicembre dalle ore 21.45 “La Combriccola” andrà in scena con un nuovo divertentissimo spettacolo comico-musicale di varietà dal titolo “Canzonando” ovvero canzoni, parodie, macchiette , barzellette e scenette tratte dal teatro di rivista, di avanspettacolo  e dalla televisione, rielaborate da Elisabetta Macchia che curerà anche la regia.

Lo spettacolo vedrà la partecipazione degli attori Aldo Corsi, Elisabetta Macchia e Annarora Bechelli, dei cantanti Franco Bocci, Massimo Gentili e Gabriella Collaveri con la partecipazione straordinaria della comica caratterista Viviana Larice, ultima grande erede del Varietà italiano avendo lavorato a fianco di grandi comici come Taranto, Macario e Totò. La direzione musicale della serata sarà di Stefania Casu.

Lo spettacolo, articolato in due tempi, sarà un gradito ritorno al quel teatro di varietà e di rivista di un tempo ormai perduto che ancora oggi ne sentiamo il bisogno, dove la battuta comica era allusione alla società e ai costumi del momento. Sarà un ritorno alle celebri scenette di Petrolini, Campanile, Feydeau, Trilussa, alle canzoni che la vecchia televisione in bianco e nero ci dava ogni sabato sera, all’operetta e alla Commedia musicale Italiana.

La serata vedrà un ricco buffet e brindisi di mezzanotte.

Prezzi: Platea I settore 50 euro, Platea II settore 40 euro, Galleria 30 euro. Prezzi ridotti per anziani con più di 65 anni, studenti tra i 14 e i 26 anni, ragazzi con meno di 14 anni.

Per info: Cinema Teatro Verdi : via Vittorio Emanuele II, 0565-701918; 3939204347 (tutti i giorni dalle 15.30 alle 19); teatroverdisv@libero.it; www.cinemateatroverdi.it.

____________________________

SCHIACCIANTE VITTORIA DEL MORPHÈ BASKET PIOMBINO A VICOPISANO

Piombino – Netta vittoria dei ragazzi di coach Maurizio Renati sul campo del modesto Vicopisano nella terza giornata del campionato di basket di Prima Divisione domenica 24 novembre. I piombinesi in viola-arancio si impongono nettamente con il risultato di 73 a 32 dopo una partita senza storia, nonostante le pesanti assenze che ancora non hanno consentito alla formazione del Morphè Basket Piombino di presentarsi con il roster al completo ad una gara di campionato.

I primi minuti mostrano un inizio un po’ contratto da parte della squadra ospite che fatica a imporre il suo gioco e a trovare soluzioni comode in attacco ma, tenendo bene in difesa, riesce a limitare gli avversari; col passare del tempo però i meccanismi offensivi si perfezionano e il Morphè Basket Piombino prende il largo chiudendo la prima frazione in vantaggio 18-4.

Nel secondo tempino la squadra si rilassa un po’ permettendo alla formazione di casa di riportarsi a 10 lunghezze di distanza ma, dopo l’ennesimo richiamo a tenere alta la concentrazione da parte di coach Renati, i ragazzi tornano ad allungare portandosi a +16 alla seconda sirena (16-32).

Concentrazione alta, difesa e buone soluzioni in attacco sono i leitmotiv delle ultime due frazioni di gioco che vedono i piombinesi prendere il largo portandosi fino al +41 finale.

Buona la prova di tutto il collettivo, nota positiva per Ciampi e Gucci D. che, uscendo dalla panchina, hanno dato intensità e punti alla squadra; confermano una buona intesa i due lunghi Mozzoni e Falchi, guidati dall’impeccabile regia di Gambini.

Tabellino: Balestri 7, Bartoli 4, Benini 9, Ciampi 10, Falchi 12, Gambini 4, Gucci D. 6, Gucci R. 7, Martelli 8, Mozzoni 4.

____________________________

TORNEO DI BRISCOLA A CAMPIGLIA

Campiglia M.ma – I titolari del Bar Orsini, Ugo e Mary, organizzano venerdì 29 novembre alle 20.00 il più classico e popolare dei tornei, quello di Briscola.

I tornei di carte giocati nei bar sono una tradizione che si tramanda di generazione in generazione e quelli di Briscola in particolare attraggono sempre un certo interesse e sono un veicolo si socializzazione.

L’appuntamento dunque è per venerdì in piazza della Vittoria 3 a Campiglia M.ma. Per iscrizioni e informazioni telefonare al numero 329 8956708.

____________________________

CAMPIGLIA M. MA: TAGLI AL BILANCIO IN VISTA DEL 2014

 Il consiglio comunale assesta il bilancio 2013 e prevede delle difficoltà per coprire la mancanza del gettito IMU per il 2014.

Il consiglio comunale ha approvato diverse delibere relative al bilancio: due variazioni dal fondo di riserva 2013 e una variazione dal preventivo 2013 come da delibere adottate dalla giunta, e l’assestamento del bilancio 2013. “I tagli ai trasferimenti hanno colpito anche il nostro comune – ha affermato il sindaco – se il governo non dovesse coprire per intero il gettito Imu per la prima casa saremo in difficoltà nella definizione del bilancio per il 2014, perché i trasferimenti sarebbero pari a zero”. Il sindaco prosegue spiegando che relativamente al taglio del 2013 a fronte di una quota per compensazione dell’Imu di 1.000.093 euro e della quota dei tagli ai trasferimenti, il saldo da coprire è stato di 70.000 euro, reperiti con vari risparmi sul bilancio in generale. Le variazioni e l’assestamento approvate in consiglio comunale riguardano due importanti argomenti di carattere sociale. Con questo provvedimento, come ha illustrato in consiglio l’assessore al bilancio Elena Fossi, è stato infatti incrementato il fondo per i contributi sui canoni d’affitto di 30.000 euro e il fondo per i contributi alle associazioni del territorio di oltre 10.000 euro. “In tal mondo – commenta Soffritti – il contributo annuale per gli affitti raggiunge la cifra di 60.000 euro, dando respiro alle famiglie per le quali, come abbiamo potuto riscontrare in questi anni di crisi, un aiuto per pagare l’affitto di casa è fondamentale nel superare magari una difficoltà temporanea. Anche sul versante delle associazioni c’è soddisfazione nel poter incrementare il contributo complessivo. “ Conosciamo bene il grande impegno delle associazioni – dice il sindaco – per questo il poter erogare anche poche centinaia di euro in più a quelle che si trovano in maggiore difficoltà per garantire lo svolgimento delle loro iniziative è un fatto importante”.

____________________________

COPPOLA: «GLI “YES MAN” SPARANO A SALVE IN CAMPAGNA ELETTORALE»

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato di Luigi Coppola

«Si capisce che è iniziata la campagna elettorale ed ora tutti incominciano a sparare, anche se abbiamo la netta impressione che i fucili siano caricati a salve, visto che in questi 4 anni e mezzo di legislatura quasi tutti sono rimasti ben schierati al fianco di chi da sempre traccia le linee guida in questo territorio.

All’improvviso si parla di contenuti e si cercano risposte definitive su problematiche ancora in fase di sviluppo, come la vicenda Lucchini, peraltro con l’incognita che accada qualcosa di veramente concreto.

La questione ambientale, legata ai possibili processi siderurgici futuri, sta diventando motivo di dibattito acceso, ed è giusto che lo sia, anche se fino ad ora in pochi se ne sono interessati, fra i quali noi con atti nei diversi ambiti istituzionali di competenza, nonostante le continue emissioni anomale degli ultimi tempi.

A breve arriverà il momento delle riflessioni concrete, non quelle demagogiche e strumentali; in gioco c’è il futuro del nostro territorio in ogni senso, sotto il profilo della salute attraverso la tutela dell’ambiente, della dignità e del lavoro.

Le disquisizioni sul forno elettrico, sul Corex ed altro, qualora avessero concreto fondamento, avranno dei percorsi sui quali dovremo esprimerci in modo serio e deciso.

Potrebbe anche accadere che per condizioni di impraticabilità di attuazione dei futuri progetti di rilancio dello stabilimento, sia per eventi di carattere generale che per scelte locali a livello amministrativo nell’ambito delle autorizzazioni, il commissario, come nei suoi poteri, rilevi che non vi siano soluzioni di continuità produttiva e ne tragga le dovute conseguenze.

Purtroppo siamo arrivati al capolinea ed oramai, nonostante gli sforzi e le proposte messe in campo a livello locale, è possibile che ci si possa trovare nella condizione del prendere o lasciare, senza altre alternative.

Il rischio è che il problema oggi non sia solo legato all’ubicazione del forno elettrico in acciaieria o in un’area decentrata, come qualcuno crede, ma se vi saranno soggetti interessati ad investire a lungo termine nella siderurgia piombinese.

La situazione è in evolvere ed appena vi sarà una bozza del bando di gara, auspichiamo al più presto, avremo un quadro più definito, nonostante il programma del commissario delinei già quali saranno le ipotesi per stimolare eventuali acquirenti.

Qualsiasi proposta in campo non potrà eludere la tutela ambientale a garanzia della salute delle generazioni future: questo dovrà essere un punto focale del dibattito, e qualsiasi decisione non potrà prescindere da questo principio, che ovviamente dovrà essere supportato da approfonditi studi specifici e non dal “ho sentito dire”».

Luigi Coppola 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.11.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    47 mesi, 24 giorni, 0 ore, 50 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it