LUCCHINI: LE IDEE DEL COMMISSARIO E DEL MINISTERO

lucchini_altoforno_2012È stato approvato dal Ministero dello Sviluppo Economico il decreto (per leggere clicca qui) con il quale viene autorizzata l’esecuzione del Programma di cessione di complessi aziendali di Lucchini S.p.A. in Amministrazione Straordinaria presentato dal Commissario Straordinario, Piero Nardi (per leggere clicca qui). Il programma ha la durata di un anno a partire dal 6 novembre 2013.

Per una analisi di questi documenti vi rimandiamo ad un interessante articolo apparso in questi giorni su “Stile ibero News” premendo su QUESTO LINK.

«Lo scenario più credibile in termini di stabilità e sostenibilità del business nel lungo periodo è quello EAF. Tale ipotesi porterebbe a regime esuberi diretti di circa 1000 unità, più una consistente parte degli occupati nelle ditte appaltatrici. Nella fase di costruzione del forno elettrico (18 mesi nel caso di allocazione nell’acciaieria che si raddoppierebbero nel caso green field (collocazione in Colmata ndr), comunque ipotesi ritenuta non percorribile per l’entità dell’investimento) si potrebbe avere un ulteriore diminuzione di occupazione di 400 unità».

Buona lettura…

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 25.11.2013. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

2 Commenti per “LUCCHINI: LE IDEE DEL COMMISSARIO E DEL MINISTERO”

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 20 ore, 21 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it