PIOMBINO: NASCE ANCHE UNA LISTA CIVICA DI CENTRO DESTRA

I rappresentanti del nuovo Comitato di Centro Destra

Il nuovo Comitato di CentroDestra

Nuova lista civica a Piombino. È nato il «Comitato di centrodestra» e si aggiunge al fermento che si percepisce in questi giorni nella politica locale. La nuova lista, che si presenterà alle elezioni amministrative in tutti i comuni della Val di Cornia,  vuole attrarre giovani, professionisti, docenti, imprenditori: nessuna coalizione, nessun politico nelle liste e soprattutto nessuna bandiera politica.

Il comitato è composto dal coordinatore Fabrizio Pierini, e poi Sergio Serenari segretario organizzativo, presidente Bruno Campani, consigliere politico Mauro Mannelli, al turismo Alberto Mariani, rapporti sindacati Simone Anastasia, agricoltura Consalvo Paternò, economia Maurizio Benedettini.

“Un Comitato nato in funzione e sulla spinta del tessuto sociale che sente la necessità di rinnovamento e cambiamento per Piombino e la Val di Cornia – spiega – Campani – fino ad oggi il centrodestra non è stato presente come doveva sul territorio”.

“Il motivo per cui è nato questo comitato deriva anche dagli ultimi spettacoli politici che non ci hanno soddisfatto – evidenzia Mannelli – con la consapevolezza che quello che accade a livello nazionale  non ci interessa. Noi vogliamo unirci tutti insieme e fare questa proposta politica: dare forza a questa città per un cambiamento che tutti si auspicano”. Mannelli ha ricordato tutte le questioni in ballo sul territorio, convinto che “i problemi che sono venuti al pettine potevano essere discussi venti anni fa e magari risolti. Oggi assistiamo alla grande rincorsa dell’amministrazione per sanare queste situazione. Non si risolve il problema della siderurgia salendo sul tetto di un capannone, ma si risolve facendo proposte concrete”.  “Noi lavoriamo per il territorio. Proviamo a vincere le elezioni, ci proviamo convinti e se perderemo, comunque saremo un pungolo in consiglio comunale, dove finalmente dovranno discutere realmente sulle proposte”.

Le perplessità nascono ovviamente sulla frammentazione del voto a destra  degli elettori che in questo modo favorirebbero l’attuale  partito di maggioranza. «E’ un ipotesi che stiamo vagliando, ma che speriamo non avvenga».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.11.2013. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

2 Commenti per “PIOMBINO: NASCE ANCHE UNA LISTA CIVICA DI CENTRO DESTRA”

  1. lino

    Se qualcuno si chiede come mai il PD governa e governerà ancora questa città troverà la risposta nella foto inizio servizio. Queste sono le novità del centro destra, roba da sentirsi male. Ci manca solo Matteoli al centro della scena ed il quadro è completo. Se questa è la medicina meglio il male. Siamo con la canna della pistola alla tempia.

  2. zeno

    qualche politologo locale saprebbe spiegarmi a chi porterebbe via i voti questa lista?
    A quelli che sono ex del fritto misto? Pardon…gruppo misto?
    Ascoltatori o spiriti liberi che dir si voglia…di questo passo ogni condominio avrà la sua lista …
    Quando penso che un po’ di tempo fa si parlava di togliere le province e accorpare i comuni…mamma mia…

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 25 giorni, 17 ore, 12 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it