NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DELL’11 NOVEMBRE 2013

PIOMBINO, TEMPESTINI: «IL PUNTO NASCITA NON E’ IN DISCUSSIONE»

L’assessore alle politiche sociali Anna Tempestini interviene in merito all’iniziativa di raccolta firme per la difesa del Punto Nascita a Piombino.

«Ho appreso da Facebook della raccolta delle firme – afferma l’assessore Tempestini – Voglio  precisare che, anche se i parametri previsti dalle norme prevedono la soglia dei  500 parti che dovrebbero diventare addirittura mille su indicazioni del Ministero della Salute, ad oggi non c’è nessuna messa in discussione del nostro punto nascita e stiamo lavorando perché si creino le condizioni per il suo rafforzamento.

Stiamo operando altresì con  il massimo impegno, di concerto con la direzione aziendale dell’Asl e con l’assessorato regionale,  perché il  nostro sistema socio sanitario, a partire dall’ospedale fino ai servizi territoriali,  sia all’altezza dei bisogni dei nostri cittadini».

_____________________________

M5S PIOMBINO: «PASSANO I MESI E TUTTO TACE SULLA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA»

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Passano i mesi e tutto tace sul fronte “Raccolta differenziata porta a porta”. Anzitutto occorre ricordare che ASIU aveva indicato il mese di Settembre 2013 come data d’inizio per l’introduzione della RPP (Raccolta Porta a Porta) nel centro storico, ma, ad oggi, niente di quanto promesso è stato messo in atto, neanche la campagna informativa per la cittadinanza, che riteniamo sia di fondamentale importanza al fine della buona  riuscita del progetto.

Ci teniamo a ricordare che il M5S Piombino considera la Raccolta Porta a Porta l’unico mezzo possibile per raggiungere i livelli qualitativi di raccolta differenziata necessari a consentire un’adeguata percentuale di riciclato. Invitiamo tutta la cittadinanza a riflettere sull’opportunità che tutto questo potrebbe rappresentare. Il rifiuto NON deve più essere considerato tale, bensì “materia prima seconda”, e non solo per ovvi motivi di sostenibilità ambientale, ma anche e soprattutto perché in un paese povero di materie prime come il nostro, il riciclaggio può e DEVE diventare un vantaggio
economico. Data la situazione d’incertezza che sta vivendo il polo industriale piombinese e data la presenza sul territorio di un’azienda (ASIU) che si occupa della raccolta dei rifiuti solidi urbani di 5 comuni, crediamo che sia indispensabile fare di necessità virtù e riconsiderare il settore del riciclaggio in modo che possa rappresentare una PICCOLA, MA
CONCRETA alternativa occupazionale.

Ribadiamo inoltre un concetto da noi più volte espresso in precedenti occasioni:il centro storico è il quartiere meno adatto da cui far partire la sperimentazione della RPP. Ciò è dovuto alla presenza di strade strette, appartamenti di piccole dimensioni e spazi condominiali ridotti, che aumentano in modo esponenziale le possibilità di fallimento del progetto, mentre un esempio virtuoso e ben funzionante sarebbe certamente da stimolo per il resto della città . Alla luce di quanto descritto, grazie agli ampi spazi disponibili e alla posizione isolata, che potrebbe rappresentare un ottimo deterrente verso comportamenti scorretti, suggeriamo il quartiere GHIACCIONI come sede ottimale da cui far partire la
RPP. Conseguentemente invitiamo ASIU, Amministrazione Comunale e tutte le parti coinvolte, a considerare seriamente questa opzione.

Non è più tempo di indugiare. Quali sono le difficoltà oggettive per le quali il progetto stenta a decollare? Invitiamo quindi tutte le parti coinvolte a mettere a conoscenza i cittadini su quali siano gli elementi ostativi all’avvio della RPP e troverete massima collaborazione da parte del MoVimento 5 Stelle Piombino a far sì che tali barriere siano finalmente superate».

MOVIMENTO 5 STELLE PIOMBINO

____________________________

DAL 15 AL 23 NOVEMBRE ALLA SCOPERTA DEGLI ARCHIVI STORICI COMUNALI

“Archivi Aperti”, questo il titolo dell’iniziativa promossa dalla Provincia di Livorno, con il finanziamento della Regione Toscana, che prenderà il via venerdì 15 novembre per concludersi sabato 23 novembre. All’iniziativa parteciperanno i comuni di Livorno, Rosignano Marittimo, Cecina, Bibbona, San Vincenzo e Piombino che apriranno i loro archivi ai cittadini e ai ragazzi delle scuole che potranno così scoprire i tesori che vi sono raccolti.

“Questi progetti per le scuole hanno l’obiettivo di far conoscere l’archivio storico ai nostri ragazzi e renderli partecipi dell’importanza di frequentarlo”, ha dichiarato l’assessore alla cultura del Comune di San Vincenzo Fabio Camerini nel presentare questa importante iniziativa.

“Inoltre, ha proseguito l’assessore, i percorsi proposti mirano a far conoscere i diversi aspetti che hanno caratterizzato la storia del nostro paese. Tutta la mia politica culturale di questi anni si è fondata sulla ricerca dell’identità e del senso di appartenenza al proprio paese, non poteva certo mancare il coinvolgimento delle scuole”.

A San Vincenzo l’Archivio Storico, che è stato inaugurato nel dicembre del 2012 e che contiene i documenti a partire dal 1949, anno dell’istituzione del Comune, offre la possibilità di intraprendere percorsi di conoscenza sulla storia del paese che sicuramente  risveglieranno la curiosità di molti.

Attraverso le carte presenti in archivio e gli studi disponibili si può ricostruire, infatti, la storia delle  vie e delle piazze del centro urbano, la loro trasformazione, la loro funzione nel tempo, la nascita delle scuole elementari di via del Castelluccio e Rimigliano, l’alluvione del 1966, la storia del Carnevale, la nascita della frazione di San Carlo, i primi insediamenti turistici e la presenza dei primi turisti, le testimonianze sulla presenza dei pirati a partire dal 1537, la nascita delle chiese, la Resistenza partigiana  e  altro ancora.

L’Archivio Storico sarà aperto, dunque, sabato 16 novembre e sabato 23 novembre dalle ore 15 alle ore 18 per tutti i cittadini mentre nei giorni 15, 18, 19, 20, 21, 22 novembre sarà aperto per la visita riservata alle scuole su prenotazione.
Il personale specializzato delle Cooperative “Microstoria”, “Il Cosmo”, “Itinera” svolgerà laboratori con le scuole e visite guidate per i cittadini.

_____________________________

 

L’ASSESSORE TEMPISTINI RINGRAZIA GLI STUDENTI UNITI PER LA LUCCHINI 

“Sento il bisogno di ringraziare tutti i ragazzi e le ragazze del collettivo studentesco e tutti i giovani studenti della nostra città che in questi mesi si sono impegnati e continuano ad impegnarsi nelle numerose iniziative a sostegno del lavoro e a difesa della fabbrica, non ultima il banchetto per la creazione delle magliette con lo slogan divenuto purtroppo famoso “PIOMBINO NON DEVE CHIUDERE” – l’assessore Anna Tempestini dedica un ringraziamento particolare agli studenti che in questi mesi hanno manifestato insieme agli operai.

“Desidero ringraziarli perché con il loro impegno stanno dimostrando che una generazione che spesso è stata considerata poco attenta ai temi sociali è invece in prima fila nella difesa del lavoro e dell’economia della nostra città e di un territorio.

Con l’essere in piazza accanto agli operai, ai sindacati, alle istituzioni, dimostrano quanto sono presenti in loro i valori e le aspirazioni che hanno attraversato la storia della nostra città, che hanno fatto di Piombino l’emblema delle lotte per la difesa della dignità delle persone attraverso il diritto al lavoro e quanto riescano a contaminarsi nel rapporto tra generazioni.

Riscattano così lo stereotipo del disimpegno con il quale troppo spesso sono state stigmatizzate le giovani generazioni e affermano appunto la dignità del lavoro e del lavoro in fabbrica che ha permesso a loro a tante famiglie di creare una vita dignitosa e di crescere socialmente.

Ed questo proposito mi ha fatto molto riflettere la lettera di Emanuele che rispecchia il sentimento contraddittorio, quasi di amore odio, che spesso ha caratterizzato il rapporto con la fabbrica.

Tutto questo, pur nella difficoltà della situazione e nell’incertezza del futuro, apre una speranza su come una nuova generazione si stia affermando protagonista , e questo credo sia grazie ai tanti esempi positivi che ancora possono trarre dalle famiglie e dalla scuola, un tessuto sano che dà la forza per guardare avanti”.

_____________________

PIOMBINO: BUONI PER FREQUENTARE LE MATERNE PRIVATE PARITARIE

Per l’anno scolastico in corso, sono in arrivo contributi regionali per la frequenza da parte dei bambini dai 3 ai 6 anni nelle scuole materne private ma paritarie. Il bando è scaricabile dal sito internet del Comune, www.comune.piombino.li.it.

Le domande devono pervenire al Comune di Piombino non oltre le ore 13 del 22 novembre 2013. Possono partecipare le famiglie che abbiano un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) del nucleo familiare, reddito 2012, non superiore a 30.000 euro e che non beneficino di altri rimborsi o sovvenzioni economiche erogate allo stesso titolo, di importo tale da superare la spesa complessivamente sostenuta.

Con Isee fino a 17.999,99 euro il contributo potrà raggiungere la cifra massima di cento euro mensili. Con Isee fino a 23.9999,99 euro, il contributo massimo è di 50 euro, mentre scende a un massimo di 30 euro per la fascia di reddito più alta,  da 24 a 30mila euro. I buoni verranno erogati dal Comune come rimborso delle spese già sostenute. Non sono soggette a rimborso le spese di iscrizione e di refezione scolastica.

La graduatoria provvisoria degli ammessi sarà affissa presso il servizio Scuola Infanzia Educazione del Comune dal 28 novembre al 2 dicembre 2013.

_______________

UN NUOVO GRUPPO DI FIUMI D’ACQUA VIVA A PIOMBINO

La Segreteria nazionale di Fiumi d’acqua viva comunica che, grazie all’azione e all’impegno di soci piombinesi, si è costituito nei giorni scorsi un gruppo locale a Piombino della nostra Associazione.

“Questo è per noi un atto molto importante – ha dichiarato la Presidente dell’Associazione Marta Torcini – che ci dimostra la validità del nostro lavoro. Significa infatti che persone nuove sono coinvolte e si impegnano nella diffusione del messaggio cristiano sulle tematiche dell’Associazione, aiutate dallo Spirito divino.”

Il nuovo gruppo è composto, per il momento, da cinque persone, e la Segreteria nazionale ha indicato come coordinatore il socio Walter Panerini. “Abbiamo già in programma una prima iniziativa per il prossimo 20 dicembre – ha aggiunto il neocoordinatore piombinese –  e altre ne stiamo preparando per portare una seria riflessione sulle nuove prospettive del cristianesimo anche nella nostra città”. Il gruppo di Piombino ha una pagina dentro il sito dell’associazione (http://fiumidacquaviva.wordpress.com/lassociazione/coordinamenti-locali/piombino/) e per contatti è possibile scrivere all’email walter.panerini@gmail.com

“Fiumi d’Acqua Viva” (Giovanni, 7:38), associazione cristiana interconfessionale, è stata costituita a Firenze nel dicembre 2009, dopo una precedente esperienza come gruppo. Nata in origine per promuovere l’uguaglianza delle persone con un diverso orientamento sessuale, ha poi ampliato il proprio oggetto sociale che è adesso quello di promuovere l’uguaglianza delle persone senza discriminazioni in ragione della nazionalità, fede religiosa, identità di genere, orientamento sessuale e affettivo, e la protezione dell’ambiente in una prospettiva religiosa cristiana.

Infatti i membri dell’associazione “… si identificano con i valori del Vangelo Gesù Cristo …” e con i valori della Costituzione italiana basata sulla democrazia, l’uguaglianza, l’antifascismo e il rifiuto del totalitarismo. L’associazione è stata tra le fondatrici dei culti cristiani per le vittime dell’omofobia.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.11.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DELL’11 NOVEMBRE 2013”

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 23 ore, 4 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it