AUTOSTRADA TIRRENICA: REGIONE CONFERMA IL TRATTO COSTIERO

autostrada_A12FIRENZE – Sulla Tirrenica la Regione ha fatto la sua scelta: ha confermato la propria preferenza per il tracciato costiero (il cosiddetto ‘tracciato blu’) e nella seduta di Giunta di ieri ha fissato gli indirizzi che saranno dati a Sat per la redazione del progetto definitivo relativo al tratto Fonteblanda-Ansedonia. Si resta ora in attesa del progetto definitivo e dello studio di impatto ambientale, in modo da poter concludere l’approvazione dell’opera e procedere con l’avvio dei lavori, al fine di garantire lo sviluppo infrastrutturale della regione e, al tempo stesso, la tutela dell’ambiente e del territorio.

Le ‘considerazioni conclusive’ approvate dalla Giunta regionale e che saranno trasmesse al Ministero in vista della progettazione definitiva e della valutazione di impatto ambientale, chiedono che:

– il progetto tenga conto di una serie di indicazioni, a cominciare dagli studi e progetti degli interventi urgenti e indifferibili di ripristino e messa in sicurezza sviluppati a seguito dell’evento alluvionale verificatosi nel novembre 2012;

– sia verificata la possibilità di utilizzare il rilevato autostradale con funzione di contenimento idraulico per il lato a monte della cassa di espansione per la messa in sicurezza di Albinia, allo scopo di ridurre gli elementi di divisione del territorio e contenere le spese;

– siano approfonditi gli effetti sul sistema idrogeologico;

– la progettazione coordinata tra la cassa di espansione e l’autostrada garantisca una migliore definizione del passaggio nella zona di Albinia, lasciando un adeguato ambito territoriale in coerenza con le previsioni degli strumenti urbanistici vigenti ed evitando, per quanto più possibile, l’interferenza con l’insediamento di Fonteblanda, dove dovrà essere limitata al massimo la netta separazione tra zona produttiva a servizio del porto di Talamone e il centro abitato.

– nel tratto Albinia-Orbetello ed in particolare nell’area di Campolungo, in caso di interferenza con gli insediamenti abitati o con le attività artigianali e industriali presenti, vengano verificate le soluzioni più idonee a mitigare l’impatto;

– per il passaggio ad Orbetello Scalo in fase di progettazione definitiva siano ulteriormente sviluppati gli elementi di riqualificazione ambientale dell’intervento, limitando il più possibile l’interferenza con gli insediamenti e verificando la possibilità di allungamento della galleria artificiale;

– la progettazione definitiva dei lotti mancanti garantisca l’adeguatezza delle complanari rispetto alle esigenze della mobilità locale e preveda le opere necessarie a garantire la continuità e la sicurezza della viabilità locale.

Nella delibera, si è inoltre ribadito che si ritiene necessaria l’esenzione dal pedaggio, per l’intera duranta della concessione, per i mezzi pubblici e per i veicoli di classe A e B di proprietà dei residenti, degli enti pubblici e delle attività insediate nei comuni attraversati dal tracciato o ad esso adiacenti.

«La Giunta regionale – ha commentato l’assessore Ceccarelli – dopo aver espresso la propria preferenza lo scorso 9 aprile sul cosiddetto “tracciato blu” (quello ‘in affiancamento alla ferrovia, con varianti a protezione dei centri abitati’, ritenuto preferibile in quanto sviluppato su un ‘corridoio’ già interessato da infrastrutture e dunque di minor impatto su aree di valore ambientale), con questa delibera ha individuato e fissato alcuni indirizzi, prendendo atto dei pareri ricevuti dagli enti locali e dagli altri soggetti interessati, anche a seguito degli approfondimenti progettuali e dell’ulteriore ‘ottimizzazione’ del tracciato proposta da Sat nell’agosto scorso. Ora ci auguriamo che il progetto possa camminare speditamente».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.11.2013. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

2 Commenti per “AUTOSTRADA TIRRENICA: REGIONE CONFERMA IL TRATTO COSTIERO”

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 8 ore, 40 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it