SAN VINCENZO: AL VIA LA NUOVA STAGIONE TEATRALE DEL VERDI

Il teatro Verdi restaurato

Il teatro Verdi

San Vincenzo (LI) –  Riparte la stagione teatrale del Teatro Verdi di San Vincenzo con un programma fitto d’appuntamenti splendidamente bilanciati tra teatro civile e intrattenimento.

Sarà Massimo Dapporto il 26 novembre ad aprire la stagione con lo spettacolo “Ladro di Razza” storia tragica e commovente ambientata nella Roma occupata dai Nazisti.

Il 12 dicembre sarà la volta di uno spettacolo tutto al femminile con Lella Costa, artista tra le più lucide, appassionate, socialmente consapevoli e impegnate, che con Orsetta De Rossi, Giorgia Cardacci e Rita Pelusio porteranno in scena “Ferite a Morte” spettacolo scritto da Serena Dandini. La Dandini ha attinto dalla cronaca e dalle indagini giornalistiche per dare voce alle donne che hanno perso la vita per mano di un marito, un compagno, un amante o un “ex”. Per una volta, sono loro a parlare in prima persona; ognuna racconta la sua storia, là da dove si trova ora, riprendendo così vita e spessore.

A gennaio spazio alla comicità toscana con lo spettacolo “Completamente Spettinato” portato in scena dal comico livornese Paolo Migone.

Il 7 febbraio la coreografa sanvincenzina Giorgia Macchi presenterà al pubblico il suo “Concerto Coreografico” una produzione della compagnia Le Crisalidi.

Il 20 febbraio ancora comicità toscana con il personaggio di “Carcarlo Pravettoni” di Paolo Hendel.

Il 4 marzo la Compagnia Arcobaleno Teatro porterà in scena un classico del teatro come “La Locandiera” di Carlo Goldoni mentre il 27 marzo salirà sul palco del teatro sanvincenzino il grande regista ed interprete, ormai di casa al Verdi, Alessandro Benvenuti con “Atletico Ghiacciaia”.

Il 4 aprile andrà in scena “L’amore secondo Maria”, spettacolo tratto da “In nome della madre” dello scrittore Erri De Luca e interpretato dall’attrice Francesca Censi, racconto laico di una grande storia d’amore come è stata quella di Giuseppe e Maria, i genitori di Gesù.

Il 18 aprile, infine, appuntamento con il Laboratorio Dello Spettacolo che presenta “Prima Pagina” di Ben Hecht, Charles Mac Arthur con la regia di Massimo Masini e interpretato da Gianluca Orlandini, Diego Nencioni e Diria Ceccarelli.

Dal mese di  febbraio al mese di aprile, inoltre, il Teatro Verdi ospiterà anche sei spettacoli dedicati alla lirica sotto la direzione artistica di Andrea Pellegrini ideatore della rassegna dal titolo “Lirica, le voci eccellenti” un viaggio che parte da Mozart e attraversa tanti grandi autori italiani quali Donizetti, Rossini e Bellini interpretati dalla soprano Bianca Barsanti, dal baritono Fabrizio Corucci e dalla soprano Mirella Di Vita.

Il primo appuntamento sarà il 21 febbraio con “Le donne di Mozart: un viaggio tra le donne delle opere mozartiane”  con l’interpretazione della soprano Bianca Barsanti accompagnata al pianoforte da Anna Cognetta.

Il 28 febbraio, invece, la soprano condurrà  il pubblico attraverso l’universo lirico femminile con lo spettacolo “Dive, Regine, Bambole, Principesse. Ritratto lirico dell’universo femminile”.

Il 7 marzo sarà la volta del baritono Fabrizio Corucci che accompagnato da Ilaria Innocenti al pianoforte eseguirà alcune arie verdiane in occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi.

Il 28 marzo Corucci interpreterà alcune arie buffe, da Rossini a Verdi, nello spettacolo “Mi do delle… Arie!”.

L’11 aprile il pubblico potrà ascoltare arie d’opera e romanze da camera dei compositori del XIX secolo come Bellini, Verdi, Puccini e Donizetti, interpretate dalla soprano Mirella Di Vita accompagnata da Angelica Ditaranto al pianoforte.

Il 24 aprile, infine, la soprano interpreterà “Dall’opera alla canzone: viaggio fra i capolavori della musica italiana. Rossini, Di Capua e altri.”
Per assistere agli spettacoli della stagione di prosa sarà possibile fare un abbonamento ai 9 spettacoli al prezzo complessivo di 75 euro. Per la stagione lirica, invece, sarà possibile fare un abbonamento ai 6 spettacoli al costo complessivo di 50 euro.

Il costo del biglietto per i singoli spettacoli della stagione di prosa sarà di 15 euro per il primo settore della platea, 12 euro per il secondo settore e per la galleria. Per i ragazzi dai 14 ai 26 anni e per gli over 65 il costo del biglietto sarà di 10 euro, mentre per i ragazzi sotto i 14 anni sarà di 8 euro.

Per i singoli spettacoli della lirica il costo dei biglietti sarà di 12 euro per il primo settore della platea, 10 euro per il secondo settore e per la galleria. Per i ragazzi dai 14 ai 26 anni e per gli over 65 il costo del biglietto sarà di 8 euro, mentre per i ragazzi sotto i 14 anni sarà di 6 euro.

Per  riconfermare i vecchi abbonamenti è possibile telefonare tutti i giorni, da sabato 12 ottobre a giovedì 7 novembre dalle ore 15.30 alle ore 19.00 al 393.9204347.

Per i nuovi  abbonati è possibile telefonare allo stesso numero, invece, da venerdì 8 novembre a venerdì 22 novembre tutti i giorni negli stessi orari.

Per lo spettacolo comico di fine anno, “CANZONANDO”, fuori abbonamento, il costo del biglietto sarà di 50 euro per il primo settore della platea, 40 euro per il secondo settore e 30 euro per la galleria. Per i ragazzi dai 14 ai 26 anni e per gli over 65 il costo del biglietto sarà di 45 euro per il primo settore della platea, 35 euro per il secondo settore e 25 euro per la galleria mentre per i ragazzi sotto i 14 anni sarà di 40 euro per il primo settore della platea, 30 euro per il secondo settore e 20 euro per la galleria.

Per avere informazioni è possibile contattare anche la biblioteca comunale allo 0565.707273 oppure il Teatro Verdi allo 0565.701918 soltanto il sabato e la domenica e i giorni di spettacolo nell’orario di  apertura.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.10.2013. Registrato sotto cultura, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “SAN VINCENZO: AL VIA LA NUOVA STAGIONE TEATRALE DEL VERDI”

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 25 giorni, 15 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it