VOLLEY PIOMBINO: OTTIMA PARTENZA PER IL PROGETTO CAS

bambine_volleyPiombino (LI) – Il Volley Piombino dà il via alla stagione sportiva 2013/2014 dei CAS (Centri di Avviamento allo Sport) registrando un grande successo. Martedì 17 settembre tutti i bambini e le bambine nati dal 2002 al 2008 e appassionati di pallavolo, oppure interessati a provare questo sport usufruendo del mese di prova gratuita, si sono ritrovati nel palazzetto in via Ferrer. Il campo era gremito di piccoli atleti, tanto che Stefano Ceccarelli, dirigente del settore CAS, si è emozionato nonostante i molti anni da allenatore alle spalle.

Il nuovo progetto (disponibile qui http://www.asdvolleypiombino.net/settoreminivolley.htm) per i bambini e le bambine del minivolley sembra partito molto bene; forte di un netto miglioramento rispetto agli anni precedenti, si avvale di una pianificazione pluriennale finora mancante e di una calibrazione per le varie fasce d’età. A questo proposito il campo è stato diviso in quattro settori, atti allo smistamento dei piccoli atleti e affidati ognuno a un allenatore (Ulianov Benassi, Stefano Ceccarelli, Ilaria Orlandini ed Eleonora Rosa). Gli allenatori potevano contare sull’aiuto offerto da alcuni atleti del Volley Piombino (Virginia Callai, Sabrina Fioravanti, Marco Fornaciari, Jessica Manai, Veronica Parodi, Matteo Tamburini, Simona Vaccari), che hanno seguito un corso di formazione per svolgere il loro compito con competenza.

Chi era presente in palestra ha visto qual è il concetto di minivolley chepallavolo_bambine la Pallavolo Piombino porta avanti: esperienza motoria, socializzazione e soprattutto gioco. L’esperienza motoria (fondamentale nel gioco e ancor più nella vita, mirata alla coordinazione tramite corse, salti, scatti, scambi di palla da fermi e in movimento, palleggi in terra e in aria etc.) e quella sociale accompagnano il gioco, punto focale del programma, e la palla ne costituisce lo strumento principale che, veicolato nel giusto modo, contribuisce a creare la coordinazione.

La palestra insegna anche a rialzarsi e a dare agli avvenimenti il giusto peso. Martedì, una bambina di nome Asia ha preso un colpo in faccia e ha perso un po’ di sangue dal naso; suo padre l’ha tranquillizzata: «Col pallone succede». È vero: in palestra si corre, si tira la palla, e qualche caduta o qualche colpo possono capitare. Questi, che erano eventi di nessuna importanza fino a qualche anno fa, vengono oggi demonizzati, tanto che Stefano precisa nel progetto: «la caduta era parte del gioco stesso, una compagna di gioco. Adesso è pressoché una sconosciuta che, quando eccezionalmente si presenta, viene vissuta come un trauma».

I presupposti per dare il via a una serie di stagioni feconde per i CAS piombinesi ci sono, e lo dimostrano sia l’impegno della Società nel portare avanti il progetto che la palestra gremita di piccoli atleti e di genitori.

pallavoloLa suddivisione definitiva dei gruppi sarà decisa giovedì 19 settembre, altro giorno adibito all’avvicinamento dei più piccoli alla pallavolo. Chiunque fosse interessato si presenti al palazzetto dello sport “M. Falci” in via Ferrer alle 17.00 (l’evento si svolge dalle 17.00 alle 18.30). Il mese di prova gratuita, iniziato il 17 settembre, permette ai bambini e alle bambine di conoscere questo sport senza vincoli.

Per info: +393388446315; www.asdvolleypiombino.net

Chiara Bellucci

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 18.9.2013. Registrato sotto Foto, sport, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 0 giorni, 2 ore, 14 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it