NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 16 AGOSTO 2013

A BOLGHERI TORNA LA COMICITA’ TUTTA TOSCANA DI GIORGIO PANARIELLO

Giorgio Panariello torna al Bolgheri Melody con il nuovo show “Panariello e basta – Special Event”. Per il Re dei comici italiani l’appuntamento, domani, sabato 17agosto (inizio ore 21.30. Biglietti da 25 euro a 45 euro escluso prevendita. Info su www.bolgherimelodyfestival.it) dell’Arena Mario Incisa Della Rocchetta, a San Guido di Bolgheri (Li), ha il sapore dell’evento a “grande richiesta” dopo il sol-out della scorsa edizione.

Attore e autore, istrionico e imprevedibile, lo showman e conduttore si concentra ancora sui vizi, capricci e peccati della nostra Italia dando libero sfogo alla sua amabile ironia. L’attualità e la quotidianità saranno ancora protagoniste dei suoi monologhi, ritratti brillanti del nostro tempo in cui ognuno potrà ritrovare un po’ di se stesso e ridere, sorridere e riflettere.

Lo spettacolo di Giorgio Panariello, toscano vero, toscano Doc, si conferma uno degli eventi principali della programmazione del Festival dell’Alta Maremma promosso da Bolgheri Melody Srl con il contributo di Regione Toscana e il patrocinio del Comune di Castagneto Carducci e della Provincia di Livorno ed importanti partner (Toremar, Eni, Persol, Poste Italiane, Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, Camera di Commercio di Livorno, Finmeccanica, Radio 101). Lo show di Panariello apre la settimana delle stelle del Festival colorata dall’”Arcobaleno d’Estate”, la grande festa dell’estate della Regione Toscana (22-24 agosto).

In 7 giorni arriveranno a San Guido, Marco Masini per l’unica data del suo “Summer Tour” (martedì 20 agosto), il mago Gaetano Triggiano (mercoledì 21 agosto) con lo show firmato da Arturo Brachetti e le “Voci per l’Arpa” (sabato 24 agosto) con la partecipazione di Andrea Bocelli, Enrico Ruggeri, Noemi, Le Divas, Don Backy, Stefano di Battista, Nicky Nicolai, Niccolò Agliardi, Paola Massoni, Gina Giani – Doady Giuliano & Learning Power e tanti altri straordinari interpreti della musica e dello spettacolo. L’incasso della notte delle stelle dell’Arpa sarà devoluto a sostegno del “Progetto Dolore” intitolato a Amos Martellacci. In agenda, tra gli appuntamenti extra, “Aspettando Bolgheri Jazz” con il concerto dei Coalition (venerdì 23 agosto) e l’Asta delle Botti firmate dai protagonisti del Festival (domenica 25 agosto) accompagnata dalla serata di chiusura con ristorazione tipica, brace e musica dal vivo.

__________________

“CIVATI IN PROGRESS”: «LANCIAMO UNA SFIDA SUL TERRITORIO»

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato del gruppo da poco costituito “Civati in Progress”.

«Il gruppo Civati in Progress ritiene che il dibattito attorno al futuro del Partito Democratico debba caratterizzarsi come un valore aggiunto dei processi democratici che vedono il confronto tra ipotesi diverse di ricostituzione dell’identità del maggiore partito del centro sinistra.

Alcuni osservatori, ma anche molti cittadini, danno una lettura di questo dibattito come l’ennesima esibizione di un partito alle prese con il fenomeno delle correnti e correntine. L’Italia soffre di una inguaribile propensione alla personalizzazione del confronto politico e quindi è inevitabile incappare in questa degenerazione che definiremo davvero sociologica. Civatiani, Renziani, Cuperliani è il modo semplicistico e opportunistico in cui ridurre un dibattito profondo sui destini del più grande partito del centrosinistra.

E’ compito invece della politica contrastare questa visione che non fa altro che allargare le distanze tra politica e cittadini. D’altra parte riconosciamo che una lettura della storia più o meno recente anche del Partito Democratico, faccia emergere elementi che, almeno in parte, giustificano la sfiducia di una buona parte di iscritti ed elettori.

Per queste semplici ragioni vogliamo fare la nostra parte e lanciare apertamente una sfida qui sul nostro territorio.

Noi ci impegniamo già da oggi davanti ai cittadini, agli iscritti e agli elettori, come gruppo che sostiene Giuseppe Civati alla segreteria nazionale del PD, a scioglierci all’indomani dello svolgimento del Congresso Nazionale come conseguenza dell’esaurirsi del processo di riconoscimento del nuovo segretario e per evidenziare con generosità la volontà di evitare sistemi divisivi dentro il Partito Democratico. Lo scioglimento del gruppo non significherà però lo scioglimento delle nostre idee.

A nostro avviso pensiamo che questa sia una scelta che riconsegna dignità alla politica, alla serietà, alla generosità e all’autenticità del nostro impegno per ricostruire un soggetto politico condiviso che abbia alle fondamenta elementi di inclusione.

Pertanto chiediamo che anche gli amici del PD e sostenitori di Renzi, di Cuperlo e di chi altro ci sarà, a prendere con noi analogo impegno e che lo facciano pubblicamente in un momento così difficile della storia della Repubblica

Aspettiamo fiduciosi…».

Gruppo Civato in Progress

________________________

CAMPIGLIA: APRITIBORGO FA DI NUOVO CENTRO

Anche quest’anno Apritiborgo, il festival del teatro e delle arti di strada che trasforma Campiglia in palcoscenico dall’11 al 15 agosto ormai da anni (quest’anno era la nona edizione organizzata con questa formula) ha fatto centro attraendo migliaia di visitatori e imprigionandoli nel suo vortice di spettacoli fatti di acrobati, attori, mimi, musicisti e cantanti, poeti e cantastorie.

Tanti gli esempio degli spettacoli che si sono svolti in questi giorni. In piazza del Mercato per cinque sere due acrobate belle e leggere come silfidi hanno volteggiato sul pubblico sfruttando anche la poesia delle loro ombre riflesse sui muri delle case, incantando il pubblico dolcemente costretto a rimanere col naso all’insù. Invece alla Rocca, lo spazio più alto del centro storico che quota circa 280 metri da dove lo sguardo si tuffa nel mare dell’Arcipelago Toscano, gli show sono stati di quelli esilaranti, improvvisazioni interattive con il pubblico e performance da fachiro. E ancora poesia, ispirata dei volti del pubblico che passava in via Buozzi e incuriosito leggeva i versi personalizzati che magari, mai prima di allora qualcuno aveva scritto per lui! E ancora proseguendo sul filo della matassa intricata del borgo si entra in un vicolo scoprendo maschere di ogni sorta ed i suoi costruttori… è la Bottega del Mascherero della scuola di scenografia dell’Accademia delle Belle Arti di Firenze che accompagna alla magnifica terrazza del Mancino, storico ambito di rappresentazione della compagnia Vieniteloracconto con la rappresentazione della Spada nella Roccia e de Il brutto Anatroccolo: spettacoli per bambini che piacciono anche ai grandi, come i mimi, i clown, i ventriloqui, chi regala disegni di sabbia proiettati su un grande schermo e affascina poi con ombre cinesi che mai penseresti esser davvero frutto di due sole mani, come mai penseresti che l’arte della strada sia ottimo veicolo per rappresentare con pathos e maestria i più celebri quadri del Caravaggio.

«Non possiamo che essere soddisfatti – afferma il sindaco Rossana Soffritti – perché la manifestazione è ormai rodata come abbiamo sperimentato ogni giorno di questa edizione e come conferma l’occhio esperto della direzione artistica. Il pubblico dimostra di essersi appassionato all’evento e lo ricerca ogni anno. Naturalmente, fondamentale per la riuscita del festival è tutta la nostra macchina organizzativa, formata sia dal personale del Comune sia dai numerosi volontari e cittadini che collaborano; e ancora lo staff di Terzostudio al quale è affidata la direzione artistica e tutta la parte di gestione degli spettacoli».

_______________________

SAN VINCENZO E UN MARE DI RISATE

Si concludono gli incontri della rassegna “Un mare di risate. Incontri con comici e scrittori toscani” curata dalla giornalista Maria Antonietta Schiavina. Lunedì 19 agosto alle ore 21.15, presso il Giardino della Torre di San Vincenzo, la giornalista intervisterà Consalvo Noberini attore e comico livornese.

Autore di commedie brillanti in vernacolo livornese oltre che autore di tre libri, “Respirando Livorno”, “Profumo d’amaranto”, “Diario di bordo di un tifoso amaranto” ha scritto e interpretato anche alcune commedie, come “Il Natale di Olimpia”, facendo conoscere così l’ironia e l’arguzia del popolo livornese in chiave teatrale.

Mercoledì 21 agosto, invece, sarà la volta del vignettista piombinese, regista nonché scrittore e autore televisivo e radiofonico Andrea Camerini che presenterà al pubblico il suo film “Aglien”.

Collaboratore del “Vernacoliere” oltre che di “Striscia la Notizia” e “La carica dei 101” di Radio 101, Camerini nell’aprile di quest’anno ha presentato il suo film-parodia “Aglien”, rivisitazione in chiave satirico-demenziale di “Alien” di Ridley Scott, al “Los Angeles Web Series Festival 2013”, conquistando cinque premi; miglior attore protagonista, miglior attore non protagonista, miglior regia, miglior fotografia e miglior produzione nella categoria Dramedy. Il film è stato girato per intero nel golfo di Baratti.

Venerdì 23 agosto, infine, Maria Antonietta Schiavina intervisterà il comico pisano Stefano Bellani volto televisivo di Zelig e autore della famosa frase “Ma teee…”.

Monologhista di cabaret e di teatro comico, Bellani è autore di molti spettacoli teatrali tra cui “Ho messo la sciarpa alla Madonna”  e “Lo strano caso del dottor Alex e mister Sommer”.

_______________________

ROSIGNANO: PER RICORDARE SORDI A DIECI ANI DALLA SCOMPARSA

“Le notti del Cormorano” sono un progetto ideato dal Comune di Rosignano Marittimo e dal Centro Studi Commedia all’Italiana in collaborazione con Cinema Castiglioncello e quest’anno sono dedicate ad Alberto Sordi, a dieci anni dalla scomparsa.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero. Info: Unità Organizzativa Attività Culturali tel. 0586 724496 / 395

_____________________

CAMPIGLIA: UN PROGETTO PER VALORIZZARE GLI STUDI D’ARTE

In occasione dell’imminente apertura della mostra museo dedicata all’artista campigliese Carlo Guarnieri, nasce il progetto “Guida agli studi d’arte del centro storico”, un percorso culturale e turistico patrocinato dall’amministrazione comunale e realizzato con la collaborazione degli artisti del capoluogo.

«Un’occasione per far conoscere gli spazi espositivi di Campiglia – afferma l’assessore alla cultura Jacopo Bertocchi – e le opere dei nostri artisti, per rinforzare il legame tra arte e storia e continuare nella valorizzazione e promozione del borgo attraverso progetti importanti come quelli, ad esempio, frutto della collaborazione con l’Accademia delle Belle arti di Firenze, che hanno valso al nostro Comune importantissimi riconoscimenti per la validità delle politiche culturali.  Oggi – prosegue Bertocchi – grazie alla volontà di collaborazione dei nostri amici artisti, il mosaico campigliese si arricchisce di una tessera importante, di un auspicio nel segno della continuità culturale tra il borgo, l’amministrazione e gli artisti del territorio».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 16.8.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    60 mesi, 1 giorno, 2 ore, 16 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it