NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DELL’8 AGOSTO 2013

PIOMBINO: 5 MILIONI DAL CIPE PER LA BRETELLA PER IL PORTO

Approvato l’utilizzo di 5 milioni di euro per l’accordo di programma quadro relativo agli interventi infrastrutturali dello scalo navale.

Il Cipe, nella seduta di oggi presieduta dal presidente del Consiglio Enrico Letta, ha assegnato complessivamente circa 400 milioni di euro a metropolitane e opere stradali. In particolare si tratta di assegnazioni alla strada provinciale 46, Rho Monza (55 milioni) e alle infrastrutture stradali del Quadrilatero Marche Umbria (60 milioni), oltre che di assegnazioni in via programmatica alla linea metropolitana M4 di Milano (172,2 milioni), della Linea 1 metropolitana di Napoli, tratta Centro direzionale – Capodichino, 1 stralcio funzionale (113,1 milioni). Nell’ambito del Programma delle infrastrutture strategiche, il Comitato ha approvato il progetto definitivo del potenziamento della strada provinciale 103 ”Antica di Cassano” 1 lotto, 2 stralcio.

Ha anche approvato l’utilizzo di 5 milioni di euro per l’accordo di programma quadro relativo ad interventi infrastrutturali a Piombino, finalizzati alla realizzazione della bretella di collegamento con il porto. Il Cipe ha approvato la riprogrammazione di risorse assegnate alla Regione Calabria nell’ambito del Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) con la delibera n. 62/2011, per assicurare copertura finanziaria alle esigenze della Società Ferrovie della Calabria s.r.l. per 65 milioni di euro e il completamento della diga del Menta con 12 milioni di euro.

________________________

UNITI PER SUVERETO: «CHIEDIAMO CHIAREZZA SULLE TERME DI SUVERETO»

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato di Uniti per Suvereto in risposta all’attacco del Sindaco al Capogruppo in merito al progetto terme e fusione.

«Il sindaco si è impegnato, ma lo faccia in modo trasparente. Il sindaco Pioli ha scritto che il progetto Terme di Suvereto per lui è una priorità. Ma anche Pioli sa bene che lo sviluppo termale di Suvereto è incompatibile con il progetto di fusione dei Comuni. Del resto la stessa sindaca di Campiglia ha detto in più occasioni che la priorità è Venturina: fare un Comune unico significherebbe evitare attività potenzialmente concorrenziali con le terme venturinesi e impedirebbe certamente questa possibilità di sviluppo e di occupazione per il territorio di Suvereto. Utilizzare una risorsa naturale come le acque calde del Bagnarello sarebbe un esempio di sviluppo sostenibile, se fatto con attenzione senza avere un impatto negativo sull’ambiente e il paesaggio.

Comunque, aldilà dell’ennesimo attacco personale che il sindaco  rivolge al nostro capogruppo accusandolo di non saper fare il proprio mestiere, Uniti per Suvereto apprezza che Pioli ritenga le terme di Suvereto una priorità e che si sia impegnato ad esaminare subito il progetto del Bagnarello. Gli chiediamo di non farlo in silenzio, come è suo solito, ma di informare la cittadinanza sui contenuti e i tempi di questo progetto, che potrebbe aprire nuove opportunità economiche e turistiche per il territorio. Chiediamo quindi al sindaco di indire un’assemblea pubblica sul progetto delle terme di Suvereto, anche coinvolgendo i soggetti che hanno avuto l’idea imprenditoriale. La comunità sarebbe informata e Pioli ci guadagnerebbe in trasparenza e chiarezza».

 

Il coordinamento di Uniti per Suvereto

______________________________

SAN VINCENZO RACCONTA IL TURISMO CON LA STORIA E CON LA MUSICA

Storia e musica per capire il turismo. Venerdì 9 agosto alle 21.30 nel giardino della Torre di San Vincenzo, nell’ambito del Festival Onda su Onda, il Comune in collaborazione con L’Istituto Leonardo di Pisa ha organizzato un incontro che mette insieme una lezione di storia e un concerto.

Il prof. Rossano Pazzagli, docente di storia moderna e di storia del turismo all’Università del Molise, illustrerà le origini del turismo di massa nell’Italia del ‘900, con particolare attenzione alla vicenda di San Vincenzo negli anni ’50 e ’60.

La conversazione sarà allietata dal pianoforte di Andrea Vanni, che eseguirà alcune tra le più note musiche che accompagnavano le vacanze al mare negli anni ’60 e ’70, vere e proprie colonne sonore della vita in spiaggia. Lo scopo dell’incontro è quello di descrivere come San Vincenzo ha vissuto il tempo del boom economico, dei jukebox, di un’ Italia che cresceva e modificava radicalmente i suoi costumi.

L’incontro sarà coordinato da Guido Cionini, interverrà il vicesindaco e assessore alla cultura Fabio Camerini. L’iniziativa è il frutto di un progetto di ricerca sulla storia del turismo a San Vincenzo che ha già visto la pubblicazione di un primo volume (Terra di mare, Nexmedia edizioni) sulle origini del settore balneare  fino al 1940 e che ora si prefigge di ricostruire in un secondo libro (Mare di gente, 1945-1980) il consolidamento della destinazione turistica e l’affermarsi del turismo di massa come elemento centrale della vita economica locale.

«In una fase di crisi conclamata dei modelli di sviluppo tradizionali – afferma Pazzagli – la conoscenza storica può portare un contributo significativo per pianificare il turismo del futuro su nuove basi di qualità e di sostenibilità».

______________________________

LA GIUNTA DI CAMPIGLIA MARITTIMA RICORDA I CONNAZIONALI CADUTI SUL LAVORO IN ITALIA E ALL’ESTERO

L’8 agosto è la Giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo, nella ricorrenza della tragedia di Marcinelle. La Giunta di Campiglia ha voluto ricordarla con questo comunicato.

«La giunta comunale di Campiglia Marittima partecipa alla riflessione sulla Giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo istituita dal Governo nella ricorrenza della tragedia di Marcinelle.

La giunta ricorda la tragedia avvenuta a Marcinelle (Belgio) l’8 agosto 1956, che coinvolse 262 lavoratori, fra i quali 136 minatori italiani che pagarono il più alto prezzo, sacrificando la loro vita che, fino a quel mattino era piena di speranza per il futuro.

Erano emigrati in cerca di fortuna e trovarono la morte. Quel periodo è contrassegnato da un’altra tragedia avvenuta il 4 maggio 1954 in una miniera di Ribolla dove morirono, per le medesime cause, 43 minatori.

Campiglia, che affonda le sue radici nelle attività minerarie, ricorda la tragedia di Marcinelle collegandola con le tragedie attuali che quotidianamente avvengono sui luoghi di lavoro e con  la  tragica fine di altri emigranti che in cerca di fortuna, muoiono spesso durante la traversata del mare dal loro paese di origine».

______________________________

L’ARENA MARIO INCISA DELLA ROCCHETTA (LI) OSPITA “ASPETTANDO BOLGHERI JAZZ”

“Aspettando Bolgheri Jazz” in Arena. I celebri rossi, i rosati e i bianchi bolgheresi insieme alla cucina tradizionale, dai tordelli alla ciccia alla brace per accompagnare il super-trittico di concerti jazz in programma all’Arena Mario Incisa Della Rocchetta, a San Guido di Bolgheri (Li).

Il Festival dell’Alta Maremma si arricchisce delle note e delle tonalità jazz della famosa rassegna che si tiene nel borgo, dal 6 all’8 settembre e che da quest’anno è entrata a far parte della programmazione generale per un ciclo di concerti che riempiranno con musica e passione gli spazi dell’Enoteca e l’Area Ristoro dell’Arena sullo sfondo suggestivo, affascinante ed internazionale del Viale dei Cipressi, proprio davanti a San Guido.

L’ingresso ai concerti è gratuito (inizio ore 21.30). Degustazioni e ristorazione aperta dalle ore 19.00.

Primo appuntamento sabato 10 agosto con gli “Indaco Jazz Project”. La formazione, composta dal chitarrista e compositore Corrado Rossetti, direttore artistico di Bolgheri Jazz, tanta esperienza e tanta musica in giro per Club e festival, Lavinia Martignoni (voce) e Francesco Menici (pianoforte), propone un repertorio fatto di jazz standard, brani moderni arrangiati in chiave jazzistica e originali inediti. Le atmosfere e le sonorità sono quelle dello swing, del blues, del soul e del bossa nova dove la voce è strumento ed elemento di improvvisazione.

Ferragosto in Arena con il trio di Max Amazio. La formazione guidata dal chitarrista Max Amazio ci porta giovedì 15 agosto fin dentro le viscere del jazz più chiaro, puro e rigoroso lasciando spazio comunque spazio alle contaminazioni, in particolare dalla musica mediterranea, e allo spirito free che il gruppo sa proporre. Insieme a Max Amazio, Fabrizio Balest (basso) e Angelo Ferrua (batteria).

Il trittico di serate jazz si conclude venerdì 23 agosto con i “Coalition”. Il gruppo, nato da un progetto di Corrado Rossetti, si esibisce in Club, rassegne e nei circuiti jazz da oltre vent’anni con successo di pubblico e critica ospitando in formazione tra gli altri Karl Potter alle percussioni, Stefano Cocco Cantini al sax, Mauro Grossi al pianoforte, Alessandro Di Puccio al vibrafono, Arup Kanti Das alle tabla, Ares Tavolazzi al contrabbasso e tanti altri. In questa formazione di trio le atmosfere dei brani sono rese molto caratteristiche dall’assenza del basso (che permette ampi spazi di intervento) insieme alla qualità dei musicisti, che rendono questo progetto originale e affascinante. La formazione attuale è composta da Corrado Rossetti (chitarra acustica ed elettrica e batteria), Piero Frassi (tastiere) e Ettore Fancelli (percussioni).

Per informazioni vai su www.bolgherimelodyfestival.it oppure www.bolgherijazz.com

______________________________

I PARCHI DELLA VAL DI CORNIA OFFRONO NUOVI EVENTI: PROSEGUONO GLI APPUNTAMENTI NEI PARCHI E NEI MUSEI

Da giovedì 8 a sabato 10 il calendario è ricco di eventi per grandi e piccini: conferenze, visite guidate, animazione ambientale e laboratori creativi con lo scopo di immergersi nell’atmosfera e nella vita dei tempi che furono.

Giovedì 8 agosto alle ore 18.00 al Museo archeologico del Territorio di Populonia, tornano gli appuntamento con le serate di archeologia con “Progetto Aithale. Ricerche sulla metallurgia antica”, conferenza a cura di marco Benvenuti. È possibile prenotare un aperitivo a buffet al bar “In Cittadella”.

Venerdì 9 agosto alle ore 20.00 al Parco archeominerario di San Silvestro a Campiglia Marittima, appuntamento con “La sera nel cuore della terra”: nella suggestiva atmosfera della sera, visita a bordo del treno della Galleria Lanzi Temperino. Prima della visita è possibile godersi un po’ di relax con un aperitivo o una piacevole cena al ristorante del Parco.

Le visite partiranno alle 20.30, 21.30, 22.30; per partecipare alle visite guidate è necessario presentarsi alla biglietteria almeno 30 minuti prima della partenza. Si ricorda che all’interno delle miniere la temperatura è costantemente sui 13-14°C.

Sabato 10 agosto tanti appuntamenti diversi rivolti al pubblico di tutte le età.

Nel pomeriggio, alle ore 16.00 al Parco della Sterpaia, in località Il Pino (presso il Luna Beach) i bambini potranno partecipare a “Scopri-duna: Il Gioco dell’Oca Ambientale”, animazione ambientale per conoscere il sistema dunale e salvaguardarlo… divertendosi. L’attività partirà con una breve introduzione sui temi legati alle aree costiere e alla duna che servirà poi allo svolgimento del gioco.

Ancora nel pomeriggio, alle ore 17.30 “Passeggiata nel centro storico di Campiglia Marittima”, visita guidata con partenza dal suo nucleo più antico di Campiglia Marittima, la Rocca, per poi attraversare il borgo, con le sue caratteristiche architetture e raggiungere fuori dalle mura la Pieve di San Giovanni, splendido esempio di romanico toscano. È suggerita la prenotazione.

La sera alle 21.15, invece, al Parco archeologico di Baratti e Populonia, torna la Notte Etrusca, una suggestiva visita sotto il cielo degli Etruschi. Avvolti dall’atmosfera della sera, la magia di un percorso in notturna nella necropoli di San Cerbone accompagnati da guide in costume etrusco e romano.

Saranno due protagoniste femminili a guidare i visitatori tra le antiche tombe: una donna etrusca, Larthia, e una donna romana, Clodia, che in un dialogo suggestivo racconteranno del loro ruolo di donne nell’antichità e del rapporto con gli uomini, con la società e con gli dèi. Attraverso storie di donne, di dee e di prostitute sacre si ripercorrerà la storia di Populonia dagli splendori dei principi etruschi alla conquista di Roma.

Prima della visita è possibile cenare al ristorante del Parco “I Tretruschi” che propone una “cena etrusca”.

Inoltre, durante tutta l’estate i parchi e i musei propongono anche interessanti laboratori creativi per grandi e piccini inclusi nel prezzo del biglietto d’ingresso.

In particolare questa settimana:

Giovedì 8 e sabato 10 agosto al Parco Archeologico di Baratti e Populonia, dalle 16 alle 19, l’Acropoli di Populonia proporrà il laboratorio “Opus Tessellatum”, in cui adulti e bambini potranno cimentarsi nella ricostruzione e riproduzione dei mosaici antichi.

Venerdì 9 agosto i Musei della Rocca di Campiglia, dalle 14.30 alle 17.30, propongono invece il laboratorio didattico-creativo “La bottega del vasaio”, per apprendere i segreti dell’arte pittorica medioevale.

Per informazioni e prenotazioni il Servizio Cortesia è attivo tutti i giorni, inclusi fine settimana e festivi in orario 10.00-16.00: tel. 0565-226445; numero verde da tel. fisso: 800-943047

______________________________

 FERRUCCI (PD): «SODDISFAZIONE PER LA VISITA DI ZANONATO»

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato stampa di Ivan Ferrucci in seguito alla visita del Ministro allo Sviluppo Economico Flavio Zanonato a Piombino il 6 agosto 2013

«Vogliamo esprimere soddisfazione per l’esito della visita di ieri a Piombino del Ministro Zanonato. Lo slittamento della chiusura dell’altoforno e l’idea di fondo secondo cui la vicenda di Piombino e quella di Taranto vengono gestite in un piano complessivo da parte del Governo sono buone notizie. Molto spesso in questi mesi e anni abbiamo chiesto come partito e come istituzioni che Piombino diventasse un caso nazionale e che venissero prese in considerazione sinergie con Taranto e la visita del ministro di ieri è incoraggiante. Si tratta di un primo passo in avanti per Piombino a cui si aggiunge il protocollo per la riqualificazione del porto e dimostra che insieme alla Regione e agli enti locali si può andare nella stessa direzione e cercare le soluzioni. Sono queste le risposte che i cittadini si aspettano dalla politica»

Ivan Ferrucci, Segretario del PD toscano

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 8.8.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 17 ore, 41 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it