NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 20 LUGLIO 2013

SIDERURGIA: PD, «SU CRISI AREA INDUSTRIALE PIENO SOSTEGNO A SINDACO PIOMBINO»

«La lettera inviata dal Sindaco di Piombino al Presidente del Consiglio Enrico Letta rappresenta perfettamente la complessità e la drammaticità della vicenda siderurgica piombinese. Per questa ragione, come parlamentari di quel territorio, certi però di rappresentare anche gli interessi complessivi del Paese, ci associamo e sosteniamo l’appello del Sindaco». Lo affermano Silvia Velo, vice presidente del gruppo PD alla Camera e Andrea Manciulli, responsabile Ue e Difesa della segreteria nazionale del PD.

«Il Parlamento – proseguono i parlamentari del PD – ha recentemente approvato il decreto n.43/2013 che individua Piombino come area industriale di crisi complessa e consente, con la messa a disposizione di ingenti risorse e la nomina di Enrico Rossi quale Commissario straordinario, di avviare opere di ampliamento del porto rilevanti per incrementare la competitività del sito industriale. Tuttavia, nel frattempo, occorre garantire la continuità produttiva in vista della possibile fermata estiva dell’altoforno che va evitata a tutti i costi. In questo senso sono state da tempo individuate possibili sinergie tra l’azienda piombinese e l’IIva di Taranto, per ottenere le quali sarebbe indispensabile l’ intervento del Governo di coordinamento tra i due Commissari straordinari.

___________________

GRANDI RISULTATI PER LA SOCIETA’ NUOTO PIOMBINO

Bel finale di stagione per la SNP. Arrivano ottimi risultati dai Campionati Italiani Uisp con il bronzo di Azzurra Berni e dalla rassegna regionale Fin, chiusa con 5 medaglie tra cui l’oro di Andrea La Candia. La Pallanuoto chiude il torneo di Serie C con un pareggio in casa dell’Azzurra Prato.

La SNP ha partecipato agli Italiani UISP di Riccione, con gli Esordienti B e C. Berni è arrivata terza nei 50 rana. Ottima prova anche di Francesco Feltrin, sesto sui 50 dorso e settimo sui 200 misti.

Gli Esordienti C di Iacomucci, Arcucci e Del Santo hanno gareggiato con Galigani sui 50 rana e 50 dorso e Paci sui 50 rana.

Ottime prove della squadra di categoria che chiude i regionali FIN con cinque medaglie: oro per La Candia nei 100 rana e bronzo nei 200 rana; argento di Salvietti nei 50 stile e bronzo nei 100 stile e argento di Bartolommei nei 200 rana.

Chiude la Pallanuoto che nell’ultima giornata del campionato di Serie C ha pareggiato in trasferta contro l’Azzurra Prato.

La squadra di Ercolini, già salva, ha conquistato l’ultimo punto del torneo allungando sulle inseguitrici.

Il Tabellino (fra parentesi le reti):

Azzurra – SNP 9 – 9

Lami, Bellino, Florelli, Gottini, Iodice, Chia (3), Perillo (2), Silvestri, L. Gelli (1), Grilli cap. (1), A. Gelli (2), Tavarnesi, Resasco.

____________________

“KIMONO E SAMURAI”: A CECINA IL FASCINO DELL’ANTICO GIAPPONE

Cecina (LI) – E’ stata inaugurata lo scorso sabato 13 luglio è ha già riscosso un grande successo di pubblico, la mostra “Kimono e Samurai. Il gesto. L’eleganza. Lo spirito” organizzata dalla Fondazione Culturale Hermann Geiger nella Sala Esposizioni in piazza Guerrazzi 32 a Cecina (Li) e aperta fino al 15 settembre 2013.

Curata dal direttore artistico della Fondazione Alessandro Schiavetti, è un vero e proprio viaggio nel tempo che conduce i visitatori nella cultura, nelle tradizioni e le arti del Giappone antico. Si possono ammirare le suggestive armature dei samurai del periodo Edo provenienti dalla galleria dell’antiquario milanese Giuseppe Piva e gli splendidi kimono di fine Ottocento e inizio Novecento dell’atelier Antichi Kimono di Gloria Gobbi, le lame della collezione Paolo Cammelli e vari tipi di accessori. Completano la mostra una serie di preziose stampe ukiyo-e sul tema della donna e del guerriero, gentile prestito del collezionista Giancarlo Mariani. Il tutto presentato attraverso suggestive ricostruzioni scenografiche di case e giardini tradizionali giapponesi, in cui sono inseriti i vari pezzi esposti.

«Abbiamo voluto proporre una mostra – ha spiegato Alessandro Schiavetti – che racconta nello stesso tempo l’eleganza e la perizia tecnica dell’arte giapponese dove predominano la libertà e il valore del gesto. Il tutto attraverso una ricca collezione di capolavori che fanno capo ad armature, kabuto, mempò, lame, paraventi, tsuba e netsuke, stampe e kimono».

La mostra è aperta al pubblico tutti giorni dal 13 luglio al 15 settembre ad ingresso libero dalle 18 alle 23. Info: Fondazione Culturale Hermann Geiger, tel. 0586.635011, www.fondazionegeiger.org
________________

PIOMBINO: GLI “AGORA'” DEL M5S PER PARLARE AI CITTADINI

Piombino (LI) – Il Movimento 5 Stelle Piombino informa di avere in programma una serie di AGORA’ all’aperto, ovvero riunioni in luoghi pubblici come piazze e giardini. Il prossimo appuntamento si terrà lunedì 22 luglio, ore 21, in Piazza della Costituzione.

Lo scopo è quello di  discutere dei problemi della città, per riappropriarsi dei luoghi dei cittadini spesso dimenticati o inutilizzati.

«È estate – dichiarano dal Movimento –  si sta bene fuori, si parla meglio, in modo più  trasparente e aperto e riportiamo le nostre piazze ad essere in luogo
di relazioni, di scambio… uno spazio dei cittadini, contro ogni degrado e abbandono».

La prima riunione si è già svolta in piazza Dante, mentre la prossima si terrà Lunedì 22 luglio2013 in Piazza Costituzione dalle ore 21.00 alle ore 24.00

____________________

SAN VINCENZO: AL VIA LA RASSEGNA “UN MARE DI RISATE”

Prenderà il via sabato 20 luglio alle ore 21.15 presso il Giardino della Torre di San Vincenzo la rassegna “Un mare di risate. Incontri con comici e scrittori toscani” curata dalla giornalista Maria Antonietta Schiavina. Nel primo appuntamento Gianna Martorella, imitatrice e scrittrice, presenterà il libro “Nei panni degli altri”.

Gianna Martorella sin da piccola capisce che le imitazioni sono una vera passione e i suoi primi sostenitori sono gli inquilini del suo palazzo.
Esordisce in televisione con le sue imitazioni nel 1983 a fianco di Pippo Baudo in “Domenica In”. Arrivano presto altri successi televisivi con “Grand Hotel” su Canale 5, “Gran Premio” su Rai Uno  e “Stasera mi butto” con Gigi Sabani. Finalista insieme ad altri otto noti colleghi viene inserita nel cast di “Ricomincio da due” con Raffaella Carrà a cui seguirà “Ciao Week End” con Magalli e Parisi e “Acqua calda” con Faletti  e Frassica.

I suoi cavalli di battaglia sono le imitazioni di Patty Pravo, Raffaella Carrà e Milly Carlucci che diventano presto amate da tutto il pubblico italiano.
Dopo una pausa dal mondo della televisione torna alla ribalta nel 2010 esordendo con successo nella scrittura. Il suo primo libro, “Nei panni degli altri”, è un’autobiografia e una sorta di diario intimistico in cui la Martorella affronta i temi più importanti della sua carriera artistica, offrendo al pubblico la sua vita professionale e di donna.

Nel corso della serata Gianna Martorella si esibirà anche in alcune delle imitazioni dei personaggi che l’hanno fatta conoscere al grande pubblico.
___________________

RIO NELL’ELBA: NOVITA’ DEL BILANCIO COMUNALE

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato a cura dell’amministrazione sul bilancio comunale.

«Bilancio comunale: nessun aumento per l’aliquota sugli immobili, niente addizionale IRPEF, invariate tariffe su rifiuti e dei servizi mensa e scuolabus. Esenzione suolo pubblico e imposta pubblicità per 3 anni per nuove attività o in caso di subentro.

Per il triennio 2010/2012 recuperati  euro 550.000,00 da evasioni ed elusioni Ici e Tarsu.

Il Comune di Rio nell’Elba, come la stragrande maggioranza dei Comuni italiani,  sta predisponendo il bilancio di previsione per l’anno in corso con enorme fatica, a causa delle “illuminate innovazioni” introdotte nella finanza locale dal precedente Governo Monti; dal Governo dei “professori”, dei tecnici che, anziché semplificare, hanno reso la vita degli Enti locali quanto mai difficile. E’ stato istituito un fondo di solidarietà, ma non sappiamo ancora  se da quel fondo potremo “avere” qualcosa o se addirittura, in base a calcoli quanto mai oscuri del Ministero dell’Interno, dovranno essere i Comuni a “dare” qualcosa allo Stato. E per alcuni Comuni elbani la somma da trasferire allo Stato sembra sia abbastanza onerosa.

Del resto la legge di stabilità varata dal precedente Governo autorizzava le Amministrazioni locali ad approvare i  bilanci di previsione entro il 30 giugno. Il Governo attualmente in carica ha poi  spostato il termine  al 30 settembre! Questo la dice lunga sugli effetti disastrosi che hanno avuto le innovazioni affatto “azzeccate” dei professori.

In questa situazione di grande incertezza e confusione l’Amministrazione pensa comunque di riuscire ad approvare un bilancio che manterrà tutti i servizi sociali in essere e soprattutto non richiederà ulteriori sacrifici economici ai cittadini.

Queste le principali novità del bilancio 2013.

Anche per questo anno non sarà istituita l’addizionale IRPEF. Intendiamo mantenere invariate le tariffe della tassa sui rifiuti per quanto i costi di gestione siano cresciuti sia per l’apertura di un centro di raccolta degli ingombranti tra Rio Marina e Rio Elba sia per il potenziamento della raccolta differenziata; invariate anche le tariffe dei servizi di mensa  e trasporto scolastico nonostante i maggiori costi che l’Amministrazione deve sopportare a causa del trasferimento degli alunni del plesso scolastico E.Agostini a Rio Marina presso la Casa Valdese. I lavori di messa in sicurezza statica e di manutenzione straordinaria della scuola inizieranno i primi giorni di settembre. Solo nello scorso mese di giugno abbiamo avuto  certezza della definitiva concessione di un contributo da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Infine non subiranno alcun aumento la tassa di occupazione del suolo pubblico e l’imposta sulla pubblicità. Anzi per le attività commerciali, artigianali e per gli esercizi pubblici è prevista una interessante novità: l’esenzione dal pagamento della tassa sul suolo pubblico e della imposta sulla pubblicità per almeno tre anni nel caso di nuove attività o di subentro in attività cessate.
Per gli immobili diversi dalla prima casa destinati ad attività economiche l’aliquota è prevista quest’anno al 7,60 per mille e l’intero gettito va allo Stato ( e pensare che si tratta di una imposta comunale!). Ai Comuni sarebbe consentito di  elevare tale aliquota fino al 10,60 per mille e di introitare il maggior gettito, ma l’Amministrazione ha deciso di non operare alcun aumento.

Queste scelte, che  saranno proposte al Consiglio comunale nella seduta di approvazione del bilancio e nella Assemblea pubblica che lo precederà, nonostante i pesanti tagli dei trasferimenti statali,  sono rese possibili  perché dal 2010 abbiamo avviato, con il prezioso lavoro del personale del Servizio finanziario ed in particolare dell’Ufficio tributi, una efficace azione di recupero della evasione e della elusione dell’ICI e della tassa sui rifiuti. Nel triennio 2010/2012  abbiamo accertato evasioni totali o non corretti pagamenti per un totale di 550.000,00 euro. Quest’anno poi sarà centrato  l’obiettivo di far pagare l’Ici arretrata a 160 residenti nel Comune, proprietari di abitazioni denunciate come “prima casa”, ma che in realtà non lo sono. Infatti per considerare una abitazione come prima casa il proprietario, oltre ad essere residente, deve anche dimostrare la sua abituale dimora. E molti proprietari, pur avendo la residenza (che potranno continuare a mantenere),  per buona parte dell’anno dimorano in un altro Comune. Questi dunque, per gli anni dal 2008 al 2011 dovranno versare l’intera Ici e per il 2012 la differenza tra l’IMU pagata sulla prima casa e l’imposta  che invece avrebbero dovuto versare se l’abitazione fosse stata classificata come seconda casa.

L’evasione accertata solo nel 2008 ammonta ad € 105.000,00 e quindi  dall’anno di imposta 2008 al 2012 è stimabile in circa  470.000 euro. L’Amministrazione, molto probabilmente, non  riuscirà ad introitare tutto quello che non è stato versato negli anni passati. Chi  sarà diligente e provvederà al pagamento entro 60 giorni dalla notifica dell’accertamento per l’anno 2008, come per gli anni successivi, avrà diritto infatti alla riduzione di 1/3 della sanzione; inoltre è prevedibile che qualcuno faccia ricorso ed allora dovremo attendere i tempi della giustizia tributaria. Ma si tratta pur sempre di una discreta “boccata di ossigeno” per il bilancio comunale. Nel corso di questo anno  possiamo stimare di introitare nelle casse comunali, per il solo anno di imposta 2008,  la non modesta somma di 60 mila euro».

L’Amministrazione comunale di Rio nell’Elba     

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 20.7.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 16 ore, 56 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it