NOTIZIE DELLA COSTA ETRUSCA DEL 3 LUGLIO 2013

PIOMBINO: RIPARTE LA BIBLIOTECA AL MARE

Piombino (LI) – Dopo il successo delle scorse estati, da mercoledì 3 luglio la biblioteca civica “Falesiana” di Piombino si sposta in spiaggia per raggiungere i lettori direttamente sotto l’ombrellone. Fino al 21 agosto, ogni mercoledì dalle ore 15.00 alle 18.30 nella pineta di Perelli nei pressi dello stabilimento balneare Orizzonte, un gazebo verde con su scritto “Biblioteca al mare” renderà visibile lo stand sotto il quale turisti e residenti troveranno il meglio dei titoli appena pubblicati dalle case editrici: best-sellers, fantasy, gialli, riviste, fumetti, libri in lingua e libri per ragazzi.

Un servizio completamente gratuito che si inserisce nell’ambito del riconoscimento Bandiera Blu a Piombino.
L’iniziativa, promossa dall’amministrazione comunale, è una vera e propria proposta di turismo culturale e di promozione alla lettura, il cui obiettivo è quello di offrire un’occasione per riscoprire il piacere della lettura in un momento, come quello estivo, che ci regala maggiore tempo e riposo per allontanarci dallo stress quotidiano e vivere con ritmi più distesi una buona vacanza.

Il prestito dei libri è gratuito e valido per 15 giorni: le restituzioni potranno essere effettuate sia allo stand sulla spiaggia che in una delle due sedi della biblioteca, quella di Piombino oppure quella di Riotorto. Presso lo stand, gestito da due bibliotecari, sarà inoltre possibile reperire informazioni sulle attività svolte dalla biblioteca.

Per informazioni: tel. 0565/226110 Biblioteca Civica Falesiana Via Cavour, 52 – tel. 0565 36412 Biblioteca Civica Falesiana sez. Riotorto Via della Bottaccina email: biblioteca@comune.piombino.li.it; biblioriotorto@comune.piombino.li.it.
____________________________________

NUOVE MISURE A SOSTEGNO DEI SERVIZI PER L’INFANZIA

Piombino (LI) – In arrivo nuove misure a sostegno dei servizi all’infanzia per le madri lavoratrici. La legge 92 del 28 giugno 2012 consente infatti alle madri lavoratrici (dipendenti o iscritte alla gestione separata), anche adottive o affidatarie, che siano però ancora negli undici mesi successivi al termine del periodo di congedo di maternità obbligatorio, di poter usufruire di questo contributo per l’acquisto di un voucher di baby-sitting presso strutture accreditate del valore di 300 euro mensili. Il voucher può essere utilizzato in alternativa al congedo parentale, nel caso la madre scelga di riprendere il lavoro, utilizzando le strutture accreditate dal Comune di residenza.

Sono ammesse alla presentazione della domanda anche le lavoratrici che abbiano già usufruito in parte del congedo parentale. In tal caso, il contributo potrà essere richiesto per un numero di mesi pari ai mesi di congedo parentale non ancora usufruiti.

Nel caso di Piombino la struttura accreditata è il nido “Girasole” in località Diaccioni.

La richiesta potrà essere effettuata fino al 10 luglio presso la sede Inps online oppure attraverso i patronati utilizzati.

«L’assessorato e l’amministrazione comunale sono stati sempre interessati a sostenere tutte le misure a favore delle lavoratrici che spesso, per affermare il diritto alla maternità sono costrette a rinunciare all’occupazione – afferma l’assessore alle Pari Opportunità Anna Tempestini – Questa legge a favore delle donne deve essere opportunamente conosciuta ed è per questo motivo che abbiamo accolto con molto favore la proposta di adesione e di diffusione dell’informazione relativa al bando, auspicando che possa rappresentare un aiuto valido per molte donne».

Il contributo per la fruizione del servizio verrà erogato attraverso pagamento diretto alla struttura prescelta dietro esibizione, da parte della struttura, della documentazione che attesti la fruizione del servizio.

Per ulteriori e dettagliate informazioni per la presentazione della domanda che deve essere inoltrata all’INPS esclusivamente attraverso il canale WEB-servizi al cittadino , si rimanda al testo integrale del bando, pubblicato nella sezione “Avvisi e Concorsi” del portale INPS.

__________________________

ELBA: LA REGIONE APRE LO SPORTELLO PER I DANNI DELL’ALLUVIONE

FIRENZE – Sviluppo Toscana (spa in house di Regione Toscana per la concessione di finanziamenti, incentivi, agevolazioni, contributi) aprirà un ufficio presso il Comune di Campo nell’Elba. Qui i titolari delle imprese danneggiate dall’alluvione del novembre 2011 potranno rivolgersi, due giorni alla settimana, per presentare la documentazione in modo che si possa accelerare i pagamenti dei contributi.

E’ questa la decisione presa in un incontro che si è svolto questo pomeriggio, negli uffici del presidente Enrico Rossi con la partecipazione dello stesso Rossi, dei sindaci Vanno Signini (Campo) e Anna Bulgaresi (Marciana) e con l’assessore alla Protezione Civile della Provincia di Livorno Maria Teresa Sposito, insieme ad alcuni tecnici e dirigenti di Regione ed enti locali.

Su quegli eventi alluvionali sono già pervenute da parte delle imprese 171 domande, 10 delle quali sono state non ammesse, dopo la verifica dei requisiti. Il totale degli importi sulle 161 richieste di contributo ammesse – su cui adesso verranno effettuate altre  verifiche in seguito alla presentazione effettiva delle pezze d’appoggio – supera i 4,6 milioni di euro. Nel caso che, dopo i controlli “Sviluppo Toscana “, le risorse a disposizione fossero insufficienti, la Regione Toscana si impegna a integrarle con propri fondi.

«Non ci siamo dimenticati questa alluvione – è il commento di Enrico Rossi – e crediamo giusto che gli imprenditori danneggiati, una volta presentata la rendicontazione, si vedano liquidati in tempi ragionevoli, abbattendo ogni inutile lungaggine».

______________________________

COPPOLA (UDC) PRESENTA UN’INTERPELLANZA PER L’EVENTUALE SPOSTAMENTO DELLA SEDE DI “PARCI VAL DI CORNIA”

Riportiamo integralmente il testo dell’interpellanza.

OGGETTO:    Presentazione interpellanza relativa ad un possibile trasferimento della sede Parchi Val di Cornia

Il sottoscritto Luigi Coppola, Consigliere comunale appartenente al gruppo Unione di Centro, ai sensi delle disposizioni previste dall’art. 45 dello Statuto comunale e dagli art. 35 e 36 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, presenta la seguente interpellanza alla quale chiede sia data risposta scritta ed in Consiglio Comunale:

premesso che: vi sia l’esigenza di un trasloco della Parchi Val di Cornia dalla sede attuale di Via Lerario 90 a Piombino (di proprietà del comune al quale la società Parchi paga un affitto, peraltro non elevatissimo), sarebbe legittimo venire a conoscenza della questione, in quanto secondo autorevoli indiscrezioni la nuova ubicazione sarà fuori dal territorio comunale ed a quanto sembra presso i locali della SEFI di Venturina nel comune di Campiglia Marittima.
Ovviamente ci potrebbero essere motivazioni valide per il trasferimento, qualora fosse confermato e non smentito, però ci sembra alquanto anomalo che non siano state date notizie precise in merito ai maggiori azionisti della società parchi che sono i cittadini di Piombino (60,42%).
In ambito consiliare non vi è stato nessun cenno in tal senso, nonostante sia stata avviata nelle commissioni dipartimentali la discussione sul bilancio di previsione che riguarda anche le società partecipate.

Interpella il Sindaco per conoscere:

-se le indiscrezioni in merito al trasferimento della sede della società Parchi Val di Cornia da Via Lerario 90 a Piombino nelle strutture delle SEFI di Venturina sono fondate e nell’eventualità le motivazioni.

IL CONSIGLIERE
Luigi Coppola

_____________________________

PATENTI SPECIALI: IL SOLLECITO DEL SINDACO ANSELMI

Piombino (LI) – Anche il sindaco Anselmi, con una nota del 25 giugno scorso, ha inviato un sollecito al direttore generale dell’Asl 6 per dare seguito all’insediamento della Commissione per il rinnovo delle patenti speciali, già istituita da tempo.

Dopo le prime autorizzazioni favorevoli all’insediamento di una commissione locale, rilasciate dal Ministero delle Infrastrutture già nel 2011, e dopo la nomina del presidente della commissione medica locale  nel marzo 2012, l’iter sembra essersi interrotto, penalizzando disabili e persone affette da particolari patologie che sono costrette a recarsi a Livorno.

____________________________

PIOMBINO: PARTE IL BUS NAVETTA TRA IL CENTRO E LA COSTA EST

Piombino (LI) – Anche quest’anno, dopo l’esperienza positiva dell’estate scorsa, sarà istituito un servizio di bus navetta che consentirà ai turisti ospiti delle strutture ricettive sulla costa di visitare agevolmente il centro storico di Piombino negli orari serali e per il mercato settimanale del mercoledì mattina.

Si tratta di un’iniziativa dell’assessorato al turismo e alle attività produttive in collaborazione con l’associazione Congiura de’ Pazzi, con le associazioni di categoria Anva e Fiba, Tiemme alcune strutture ricettive che si sono dimostrate disponibili a favorire il servizio.

«Attivando una sinergia positiva con le associazioni – afferma l’assessore al turismo Luca Pallini – siamo riusciti ad assicurare un servizio stabile per i mesi di luglio e agosto, che partirà da martedì 9 luglio, con l’obiettivo di far conoscere Piombino ai turisti presenti sulla costa, da Populonia alla Costa Est, per far cogliere le offerte commerciali in centro con l’inizio degli sconti, promuovere una mobilità sostenibile evitando problemi di parcheggio. Quest’anno tra l’altro, i negozi rimarranno aperti in orario serale tutti i giorni».

Per i mesi di luglio e agosto, quindi, una navetta partirà dal Park Albatros sulla costa ovest  tutti i giovedì alle 19,30 con ritorno alle 23,30 e tutti i venerdì alle 18,30 con ritorno alle 23. Sulla Costa Est, la navetta partirà invece tutti i venerdì dalle 19,30 alle 24 dal campeggio Pappasole. A questo si aggiunge il servizio mattutino ogni mercoledì mattina, in occasione del mercato settimanale, in partenza dal Pappasole alle 9 con ritorno alle 12 e dal Park Albatros alle 10 con ritorno alle 13.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.7.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 11 ore, 32 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it