NOTIZIE DELLA COSTA ETRUSCA DEL 19 GIUGNO 2013

ATTESA PER IL BOLGHERI MELODY. E SI SVELA UN ALTRO NOME

È in programma venerdì 21 giugno, alle ore 11,30, presso la ex Saletta di San Guido, la presentazione ufficiale della programmazione della quarta edizione del Festival Bolgheri Melody (informazioni su www.bolgherimelodyfestival.it). Un altro ospite confermato in anteprima è Giorgio Panariello.

Alla Conferenza Stampa parteciperanno, oltre alla Direzione Artistica, partner e sponsor: il Conte Gaddo Della Gherardesca, Presidente Onorario Bolgheri Melody Festival, il Marchese Nicolo Incisa Della Rocchetta e Achille Onorato, della Toremar.

Tra gli ospiti del festival in cartellone Giorgio Panariello, Marco Mengoni, Siddharta – Il Musical, la Scala di Milano e tanti altri che verranno svelati alla conferenza.

_______________________________

PARODI (UNITI PER SUVERETO). «BILANCIO 2013 LE RAGIONE DEL NO»

Suvereto (LI) – Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«E’ imbarazzante leggere la semplificazione con cui il sindaco Pioli giudica il voto contrario al Bilancio di previsioni di Uniti per Suvereto, come strumentale ad un ipotetica propaganda politica in vista delle prossime elezioni. Ricordiamo al Sindaco che Uniti per Suvereto e’ un lista civica che si e’ sempre battuta per portare a galla e mettere a conoscenza i cittadini dei limiti e dei problemi del Comune e della Val di Cornia,, infatti siamo stati i primi a parlare di Boro ed Arsenico nelle acque pubbliche, di referendum, di Centrale a Biomasse, di Regolamento Urbanistico e della truffa dell’ Autostrada Tirrenica.

Quello che infastidisce e’ sentire gli amministratori locali, che non sono solo “vicini” al PD ma ne sono piena espressione, cosi’ come il gruppo consiliare Suvereto Democratica, sparare a zero sulle decisioni di Roma, come se quelle non fossero state votate o in alcuni casi proposte dai loro stessi parlamentari.

Un esempio su tutti, i famosi 90mila euro che mancavano al comune di Suvereto per chiudere il bilancio, che hanno costretto al raddoppio dell’addizionale IRPEF per far quadrare i conti, sono frutto della riduzione dei trasferimenti dello Stato agli enti locali sancita nel famoso decreto targato Mario Monti della “spending review”, votato a larga maggioranza da tutto il PD senza batter ciglio e senza mai puntare il dito contro gli effetti collaterali che tali politiche di rigore avrebbero avuto sui bilanci comunali e quindi sulle tasche dei cittadini.

Oppure la mancanza di liquidita’ nelle casse comunali dovuta alla scellerata decisione di far slittare la prima rata dell’IMU a data da destinare, decisione presa dall’attuale premier targato PD Enrico Letta , su suggerimento del loro attuale alleato Silvio Berlusconi.

E’ ora di smettere, perche’ quella si e’ propaganda elettorale, far finta che esistano vari partiti e che quello che viene fatto a Roma dal PD o da altri non sia lo stesso partito che poi a livello locale si trova a fare i conti della serva per portare dignitosamente a casa i servizi per i cittadini.

Uniti per Suvereto in questi 4 anni ha provato molte volte in occasione nelle commissioni bilancio a suggerire all’amminsitrazione strade alternative, ma siamo stati puntualmente inascoltati. Basti pensare quando ad inizio mandato suggerimmo di far installare a spese del Comune pannelli fotovoltaici su tutti gli edifici pubblici , a quel tempo con un modesto investimento avremmo potuto garantire energia elettrica gratuita per le scuole, realizzando non solo un risparmio ma anche un utile visto che lo Stato garantiva per 20 anni un incentivo che ora sarebbe stato utile per far quadrare i conti.

Per questo il nostro e’ un NO politico ad un bilancio che e’ conseguenza di atti del Governo Centrale targato PD-PDL, irrazionali a discapiti dei cittadini , frutto della politica del rigore imposta dalla finanza ai vari governi che supinamente, come il nostro, continuano ad accettare, gettando nella miseria i propri cittadini. Noi nel nostro piccolo abbiamo sempre detto no alla politica delle banche contro il popolo, e diciamo si all’economia reale contro l’economia virtuale delle borse. I soldi nelle casse dello Stato ci sono, e sono scelte precise che determinano dove investirli e dove toglierli, magari invece di inventarsi l’IMU e vessare i soliti noti, sarebbe stato sufficiente non acquistare gli inutili cacciabombardieri F35».

Giuliano Parodi
Capogruppo UPS

__________________________

PIOMBINO: IN PUBBLICAZIONE IL BANDO PER LA GESTIONE DEI GIARDINI PROPATRIA

E’ in pubblicazione il bando di gara per l’affidamento temporaneo, fino al 30 marzo 2015, della gestione dei giardini ex Pro Patria. L’affidamento è finalizzato a promuovere la valorizzazione e l’utilizzo pubblico di questo spazio pregiato nel centro storico. Possono presentare domanda tutte le organizzazioni che fanno parte del Terzo Settore e gli enti di promozione sociale che abbiano sede e operino nel territorio comunale.

Per partecipare al bando dovrà essere proposto un progetto-offerta di gestione dello spazio che prevede la migliore modalità di conduzione. L’offerta potrà anche prevedere l’allestimento di un punto di ristoro all’interno dell’area. In tal caso è richiesta la presentazione di un progetto di massima nel quale siano esplicitate le caratteristiche tecnico strutturali.

Per essere ammessi alla gara i concorrenti dovranno far pervenire al Comune in un plico sigillato entro le 12 del 24 giugno 2013.
L’apertura delle buste è prevista per martedì 25 giugno alle 10 presso la sala consiliare del Comune. La copia del bando e il capitolato d’oneri sono disponibili sul sito internet del Comune: www.comune.piombino.li.it. Per informazioni: Maria Gianfranchi (0565 63304 email: mgianfranchi@comune.piombino.li.it.

COL CALDO AUMENTA IL RISCHIO D’INCENDI

Campiglia M.ma (LI) – Caldo e rischio d’incendi soprattutto boschivi è il binomio che ogni anno il Comune di Campiglia insieme alla Regione Toscana affronta per tutelare il patrimonio boschivo, la fauna e le attività che vi si svolgono. È in vigore l’ordinanza  sindacale valida tutto l’arco dell’anno, ma quest’anno con l’introduzione di novità, che prescrive i divieti per l’accensione dei fuochi. Ci si avvicina inoltre al periodo di alto rischio individuato dal 1 luglio al 31 agosto durante il quale scattano precauzioni più stringenti. Naturalmente è indispensabile l’attenzione e la collaborazione di tutta la cittadinanza affinché il pericolo d’incendi sia scongiurato e affinché vengano immediatamente sedati gli eventuali focolai.

Nel periodo estivo, con la maggiore disponibilità di agenti di polizia municipale, possono essere intensificati i controlli anche per verificare che la pulizia e la manutenzione delle aree al margine delle zone a bosco e antropizzate a carico dei proprietari dei fondi e degli enti titolari della rete stradale e ferroviaria sia stata adeguatamente effettuata. “Cogliamo anche l’occasione per annunciare – dice l’assessore Mario Paladini – che si stanno attivando maggiori controlli sul territorio laddove più frequentemente i cittadini ci invitano a prestare più attenzione in merito alla velocità nei centri urbani e nelle strade più transitate, alle soste selvagge, agli scarichi abusivi che in estate risultano ancora più intollerabili dal punto di vista delle godibilità dell’ambiente, oltre che, ovviamente, fuori legge”.

L’ordinanza contiene anche una novità, ovvero il divieto di utilizzare le cosiddette “lanterne cinesi volanti” o “Khom fai”  (piccole mongolfiere decorative alimentate da una fiamma) nel periodo estivo ad alto rischio.

Annualmente il Servizio Protezione Civile elabora il piano operativo comunale di prevenzione e repressione incendi boschivi. Nel periodo estivo l’Amministrazione Comunale affida in convenzione alla Fraternita Misericordia il servizio di prevenzione, organizzato con punti fissi di avvistamento.

Chi abbia necessità di bruciare sterpaglie e stoppie deve compilare un modulo da reperire presso il Corpo Forestale dello Stato di Venturina, Via Dante Alighieri, 64 (Tel /Fax 0565/851356), presso l’U.R.P. e l’ufficio di Protezione Civile del Comune di Campiglia M.ma, oppure deve scaricarlo direttamente dal sito www.comune.campigliamarittima.li.it alla sezione protezione civile. Tale modulo, compilato, dovrà essere inviato  al Comando dei Vigili del fuoco (fax 0565/224444) e al Corpo Forestale dello Stato Venturina con almeno 48 ore di preavviso.

Il controllo del rispetto dell’ordinanza spetta alla Polizia Municipale e alla Polizia Provinciale. Il testo integrale dell’ordinanza è pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Campiglia alla sezione protezione civile. Chiunque avvisti un principio d’incendio è tenuto a effettuare la segnalazione tramite vari numeri telefonici tra cui il n. verde regionale 800.425.425, i Vigili del fuoco 115, la Polizia municipale 0565-839333 e il servizio di Protezione civile comunale attivo nelle 24 ore 335-217683»

______________________

LA CASA DI MARGOT SI ESPRIME SUI REGOLAMENTI COMUNALI PER GLI ANIMALI

Piombino (LI) – Riceviamo e pubblichiamo da Maria Cristina Biagini, presidente de “La casa di Margot”.

«Il 3.05.2013 presentammo al Comune di Piombino una serie di proposte e  chiedemmo di essere coinvolte, noi e altre Associazioni protezionistiche  locali, nella discussione del nuovo regolamento comunale in materia di animali.  Infatti la casa di Margot si era fatta promotrice di una serie di incontri tra Associazioni da cui erano scaturite tali proposte.

Dopo diversi solleciti ci ha risposto l’Assessore Chiarei  sostenendo di averci escluso, noi e altri, dalla discussione in ragione di una mozione approvata dal Consiglio Comunale nel 2005, in occasione del regolamento (di  allora), che impegnava Sindaco e Giunta (di allora) a coinvolgere tutte le Associazioni protezioniste e animaliste presenti sul territorio e riconosciute a livello nazionale.

Sostiene cioè l’Assessore Chiarei che un Consiglio ormai scomparso nell’occasione di un regolamento già approvato otto anni or sono avrebbe deciso di escluderci dall’odierna discussione in quanto, pur essendo iscritte nell’albo del volontariato della Regione Toscana, pur essendo iscritte nell’albo del Comune, non siamo riconosciute a livello nazionale. L’Assessore Chiarei, ligio alla mozione del 2005, non ha interesse a parlare con le Associazioni locali.

Credo che la dichiarazione non abbia bisogno di essere commentata, lo fa da sola. Noi e altri nel 2005 neanche esistevamo. Alla faccia dell’apertura al dialogo e anche della legge regionale sul volontariato, che invece valorizza proprio noi e ci individua chiaramente come interlocutori dell’Amministrazione comunale. Io non credo che il Consiglio comunale odierno, interpellato sull’opportunità di coinvolgere chi lavora concretamente sul territorio piombinese e conosce bene le nostre realtà, certamente diverse da quelle di Roma o di Sassetta, esprimerebbe la volontà di escluderci.

Perché l’Assessore Chiarei non lo interpella e preferisce tirare fuori una antica mozione chiaramente superata dai tempi? Ognuno avrà una sua risposta , noi abbiamo la nostra. Ci farebbe piacere che i consiglieri comunali affrontassero la questione, perché a noi pare che si giochi anche qui l’ennesima partita del gioco democratico».

La Presidente de “La casa di Margot”
Maria Cristina Biagini

 _____________________________

“CECINAUTORI”: VENERDI’ 21 GIUGNO SI PRESENTANO SEI FINALISTI

Cecina (LI) – Dal 2 al 4 agosto 2013 si svolgerà a Cecina (Li) “CecinAutori – Festival della letteratura, delle arti e dello spettacolo”, ideale prosecuzione di “Un Parco di Autori – Festival letterario della Costa Etrusca” che, nelle tre edizioni passate, ha registrato complessivamente 25.000 visitatori. Il festival è organizzato dalla Fondazione Culturale Hermann Geiger con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Cecina, media partner Radio Toscana,  e la direzione artistica di Alessandro Schiavetti.

L’evento si svolgerà in piazza Guerrazzi, nel pieno centro di Cecina e sarà diviso in tre appuntamenti giornalieri con gli scrittori e i personaggi più conosciuti, andando ad affermarsi nuovamente non solo come evento di spicco dello scenario culturale estivo di tutta la costa, ma anche come importante appuntamento del panorama nazionale. Una delle novità della rassegna è l’istituzione del Premio Letterario Hermann Geiger rivolto alle opere prime di narrativa, romanzi e raccolte di racconti, di autori italiani. Numerosi sono i libri in gara, provenienti dalle più importanti case editrici.

Venerdì 21 giugno alle ore 18.30, presso la sala conferenze della Fondazione Culturale Hermann Geiger, Vicolo Bargilli 10 /12 a Cecina, si svolgerà un incontro pubblico in cui la giuria del premio renderà nota la rosa dei sei autori finalisti. Tra questi sarà poi selezionato il vincitore che sarà premiato domenica 4 agosto nella serata conclusiva del festival.

I giurati sono: Giuseppe Panella (presidente), critico letterario e ricercatore universitario presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, Fabio Canessa, giornalista e critico cinematografico, Pasquale Di Paolo, libraio e animatore culturale, titolare della Libreria Belforte di Livorno, Elisabetta Falleni, libraia presso la Libreria Lucarelli di Cecina, Giovanni Pelosini, scrittore e insegnante, Elena Torre giornalista e scrittrice. Da alcuni giorni è online anche il nuovissimo sito web della manifestazione www.cecinautori.it dove si possono trovare tutte le informazioni e gli aggiornamenti sul festival.

________________________________

LA GIUNTA DI CAMPIGLIA RICORDA IL 25 GIUGNO 1944

La giunta di Campiglia ricorda il giorno della liberazione del territorio comunale dagli invasori nazzisti.

«Ricordiamo il 25 giugno1944, giorno della liberazione del territorio comunale dagli invasori nazisti e dal regime fascista. I nostri concittadini, in quel momento, dettero vita ad un grande moto di solidarietà che li portò alla ricostruzione morale e civile della zona. In tutte le località del Comune sorsero i Comitati di Liberazione che lavorarono intensamente per ripristinare condizioni civili nei centri abitati e nelle campagne per assicurare la ripresa dopo il passaggio della guerra.

Fu allora che si gettarono le basi per la rinascita democratica delle istituzioni locali e delle forze politiche e sociali. Dunque, è nostro dovere rivolgere un pensiero di gratitudine verso quelle persone che, animate da un vero spirito di generosità, si impegnarono perché la speranza, a lungo nutrita sotto il regime, diventasse realtà. In quei giorni, la loro lotta fu decisiva per la conquista della libertà, della democrazia, della uguaglianza e della partecipazione. Da quei momenti nascono i grandi risultati ottenuti nell’aprile 1946 con la ricostituzione del Comune democratico e il 2 giugno con il successo del referendum istituzionale che portò alla Repubblica e alla formazione della Costituente, che iniziò a lavorare per scrivere il testo della Costituzione italiana. Il 25 giugno 1944 fu preceduto dal vasto movimento della Resistenza che, nei mesi successivi, continuò la sua azione in altre zone, ancora teatro di guerra, ove si verificarono momenti tragici a danno delle popolazioni inermi.

Ebbene, l’amministrazione comunale intende destinare via Cerrini in Venturina come STRADA DELLA MEMORIA, per ricordare tutti coloro che sacrificarono la loro vita per la nostra libertà».

                                                                  La Giunta Comunale

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.6.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 25 giorni, 3 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it