NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 4 GIUGNO 2013

AL CALIDARIO UN CORSO DI PASTICCERIA

La delegazione FISAR della Costa Etrusca organizza un Corso di Pasticceria che si terrà in Giugno al complesso del Calidario. La docente del corso sarà Loretta Fanelli. Di seguito il programma in dettaglio delle lezioni.

Mercoledì 19 Giugno 2013 i temi saranno: cenni d’igiene in cucina, la pasta frolla e le sue varianti, la crema pasticcera e le sue varianti, il Pan di Spagna e la Crostata di frutta. A seguire giovedì 20 Giugno: la Mousse, il Semifreddo, il Cremoso, la Panna Cotta. Mercoledì 26 Giugno: le torte da forno, la Torta Caprese, la Torta Gelato. Ultima lezione per giovedì 27 Giugno con il dessert al bicchiere, il dessert al piatto, la monoporzione e le decorazioni al cioccolato.

In ogni lezione verrà presentato un vino da abbinare, a cura dei sommelier FISAR.

Il corso si svolgera’ presso la Sala Meeting del Calidario, via del Bottaccio 40 a Venturina. Le lezioni si svolgeranno dalle ore 16,00 alle ore 19,30. Per info e prenotazioni chiamare al 3357195706.

___________________

CAMPIGLIA M.MA: CORDOGLIO PER LA PERDITA DI ANTONELLA MESCHINI

A soli 49 anni è mancata all’affetto dei suoi cari e di quanti la hanno conosciuta Antonella Meschini. Da 1996 ha lavorato come coordinatrice dei servizi socio-educativi gestiti dalla Coop di Vittorio per conto del Comune di Campiglia.

In questi anni Antonella ha contribuito a sviluppare in maniera molto professionale la crescita dei servizi nido, ludoteca, Informagiovani, attività estive. Il tutto con amore e generosità nei confronti dei bambini e delle famiglie. La sua perdita lascia un vuoto incolmabile per gli amministratori e per i dipendenti del Comune di Campiglia e un ricordo di vitalità e dedizione in tutti coloro che l’hanno incontrata. Il sindaco, gli amministratori, e i dipendenti tutti esprimono alla famiglia le più sincere condoglianze.

Le colleghe del Ciaf “L’Arca” di Venturina esprimono il più profondo cordoglio per la loro coordinatrice e amica, una persona competente e preparata che dava il meglio di sé e riusciva a coinvolgere al massimo tutto lo staff per la riuscita di ogni servizio e iniziativa. Antonella era una persona talvolta apparentemente rigida, ma in realtà chi la conosceva e lavorava con lei scopriva immediatamente la sua sensibilità e la sua umanità.

_________________________

AL CENTRO GIOVANI DI PIOMBINO UN APPROFONDIMENTO SULL’IMPRESA SOCIALE

Il 19 giugno dalle ore 9.45 alle 16.30 al Centro Giovani di Piombino si terrà il laboratorio/incontro per l’impresa sociale in cui si spiegherà cosa è l’impresa sociale, come farla (evitando gli errori più comuni nella realizzazione di impresa) e dando alcuni spunti di riflessione per il territorio.

I formatori per i giovani del territorio dai 18 ai 35 anni sono l’Università di Firenze, il Centro Studi e Ricerche della Camera di Commercio di Livorno (nel progetto UP impresa per l’autoimprenditorialità) e ci sarà la partecipazione dello sportello Infopoint del progetto Giovanisì della Regione Toscana e di un’impresa sociale del territorio.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione obbligatoria online all’indirizzo: http://provincialivornosociale.eventbrite.it/

Di seguito il programma.

9:45-10:00 // Registrazione partecipanti
10:00-10:15// Saluti Istituzionali
10.15-10.45 // Introduzione al Social Business Dott. Marco Bellucci (Yunus Social Business Centre University of Florence)
10:45-11:15 // Costruire un’impresa sociale: elementi di progettazione Dott.ssa Azzurra Pirami (Yunus Social Business Centre University of Florence)
11:15-11:30 // Pausa
11:30-12:00 // Lo scenario dell’impresa sociale nel contesto socio-economico della provincia di Livorno Dott.ssa Silvia Piccini (Centro Studi e Ricerche, Camera di Commercio di Livorno)
12:00-12:40 // Un’esperienza di impresa sociale sul territorio
12:40-13:00 // Dibattito con i partecipanti
13:00-14:00 // Buffet Leggero
14:00-16:30 // Laboratorio di progettazione dell’impresa sociale

I tre laboratori sono realizzati all’interno del percorso del progetto occUPI: la rete che fa lavoro in cui le dieci Province della Regione Toscana, dal 2008, si propongono nelle politiche giovanili a rete questa volta con il finanziamento di azione province giovani 2012 nel Dipartimento per le politiche giovanili e Upi .

Il laboratorio promosso dalla Provincia di Livorno, U.O. Qualità sociale, è realizzato con il contributo dello Yunus* Social Business Centre University of Florence associato al Progetto #occUPI. L’azione territoriale vede la collaborazione del Centro Studi e Ricerche Azienda Speciale CCIAA Livorno attraverso UP Impresa Livorno, servizio gratuito di consulenza all’avvio di impresa della provincia, dello sportello infopoint del progetto Giovanisì della Regione Toscana e dei Comuni di Rosignano e Piombino.

______________________

SAN VINCENZO: IL M5S IMPEGNATO NELLA RACCOLTA FIRME PER “RIFIUTI ZERO”

Il Movimento 5 Stelle San Vincenzo organizza, sabato 8 e domenica 9 giugno, due tavoli per la raccolta di firme a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare denominata “Rifiuti Zero”.

«Le tasse sui rifiuti rappresentano un costo non secondario nell’economia di famiglie ed imprese e solo pratiche virtuose, che partendo da una raccolta differenziata “spinta” – estesa a tutta la cittadinanza da coinvolgere con meccanismi premianti – giungano nel tempo alla produzione di nessun rifiuto, possono da un lato avvantaggiare la collettivita’, dall’altro permettere visibili risparmi e rappresentare un’opportunita’ per la creazione di nuovi posti di lavoro.

Il periodo di crisi economica che stiamo attraversando richiede scelte politiche ed amministrative che, pragmaticamente, rimettano soldi in tasca a cittadini ed attività produttive.

Perseguire l’obiettivo di produrre zero rifiuti e’ uno dei metodi per sostenere tale strategia difendendo l’ambiente e andando incontro ai bisogni della collettività.

Per questi motivi il Movimento 5 Stelle San Vincenzo organizza, sabato 8 giugno dalle 10 alle 12.30 al mercato settimanale in piazza Giovanni XXIII, e domenica 9 giugno dalle 17 alle 20 alla Fierucola di San Carlo, due banchetti per la raccolta di firme a sostegno della legge di iniziativa popolare denominata “Rifiuti Zero”.

Il Movimento 5 Stelle San Vincenzo ringrazia il consigliere comunale Maurizio Viliani, del FORUM di Centro Sinistra, che con la propria presenza garantira’ secondo la normativa vigente la convalida delle firme raccolte, e ricorda che la proposta di legge potra’ essere sottoscritta anche negli uffici del Comune di San Vincenzo , nei giorni di lunedi, mercoledi e venerdi dalle 10 alle 13 presso il Dirigente Area Servizi Generali Dr. Giorgio Ghelardini o il personale da lui incaricato».

Movimento 5 Stelle San Vincenzo

Alessandro Goni

_________________________________

ZTL NEL CENTRO STORICO: DAL 1° GIUGNO CHIUSURA DEL TRANSITO DA PIAZZA BOVIO VERSO VIA MAZZINI

Piombino (LI) – Estensione della zona a traffico limitato nel centro storico di Piombino. Da sabato 1 giugno è entrata a regime la chiusura del transito su via Mazzini, a partire dall’intersezione con Piazza Bovio in direzione di piazza Manzoni per tutto l’arco delle 24 ore.

Il divieto resterà in vigore per tutto il periodo estivo fino al 30 settembre. In questo periodo il transito il quella zona sarà consentito soltanto agli autorizzati e ai portatori di handicap, i quali devono però comunicare entro 10 giorni il loro ingresso nella zona a traffico limitato telefonando al numero verde della Polizia Municipale 800 088 811.

La decisione è stata presa dalla giunta nell’ottobre del 2011, dopo l’apertura del “cavalcaferrovia” di via Pisa e via Flemalle, che consente di raggiungere il centro passando da via Rosano, usufruendo anche delle nuove vie Silvio Mina e via Silone.

L’obiettivo è quello di continuare nell’opera graduale di maggiore valorizzazione e vivibilità di una parte pregiata della città, allentando il flusso veicolare e rendendo questo compatibile con le condizioni generali di viabilità e di spostamento in città.

Il rilascio dei permessi è disciplinato nel seguente modo:
– I permessi di colore verde contrassegnati dalla lettera R saranno riservati ai residenti, ai possessori di autorimesse nell’area di interesse, ai cosiddetti “domiciliatari”, residenti cioè fuori del Comune di Piombino ma proprietari di appartamento nel centro storico; ai ministri di culto che svolgono attività o funzioni religiose nell’area; agli ospiti delle strutture ricettive presenti nella zona a traffico limitato con un massimo di 8 permessi da rilasciare al titolare della struttura.
Per ogni nucleo familiare possono essere rilasciate fino a due autorizzazione per veicoli di proprietà.

– I permessi di colore giallo con lettera C per coloro che effettuano operazioni di carico e scarico merci dalle 6 alle 10 e dalle 14 alle 17.

– Quelli di coloro rosso con lettera S per coloro che effettuano manutenzione tecnica senza limitazioni di orario.

– di colore celeste con lettera B per i proprietari di posti barca e concessionari di un posto barca in mare. Il permesso consente il transito di solo due veicoli in alternativa tra di loro verso il porticciolo di Marina e la sosta solo nelle aree predisposte.

E’ possibile inoltre usufruire di permessi temporanei per esigenze comprovate della validità massimo di due giorni dietro pagamento di 1 euro per i non residenti e operatori esterni.
 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 4.6.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 6 ore, 30 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it