PATRIMONIALE S.R.L. PIOMBINO: UTILE O COSTOSA?

Scorcio del Comune di Piombino

Scorcio del Comune di Piombino

Piombino (LI) – La Piombino Patrimoniale s.r.l. creata dal Comune, unico socio, nel 2006 nasce con il preciso scopo di vendere il patrimonio comunale.

Il Comune vende nel 2007 alla Patrimoniale, a titolo oneroso, gran parte del suo patrimonio per un valore complessivo di 11milioni e 500mila euro. L’acquirente (la Patrimoniale), privo di sufficienti risorse proprie, deve indebitarsi ed il Comune dà le necessarie garanzie con una fideiussione. Poiché poi il patrimonio non viene venduto, il Comune si trova a pagare le rate di ammortamento del mutuo. Per dare una dimensione l’amministrazione paga dal giugno 2009 al dicembre 2011 1milione 638mila euro.

Quindi il comune ha venduto a una società da lui creata, gran parte dei propri immobili e, per acquistare questi immobili, la Patrimoniale ha contratto un mutuo i cui interessi vengono pagati dal Comune, proprietario degli stessi immobili.

Nell’aprile 2012 c’è il primo ripensamento e vengono scorporati e riacquisiti al patrimonio ed alla gestione diretta del Comune i beni patrimoniali già venduti. Naturalmente l’amministrazione si accolla mutui già contratti dalla società per circa 9milioni 500mila euro.

E intanto oggi la Patrimoniale continua ad occuparsi di progettazioni e direzione dei lavori di opere pubbliche, di tassa sulle occupazioni di spazi ed aree pubbliche, di parcheggi a pagamento ubicati nel centro cittadino, il servizio pubbliche affissioni, di lampade votive all’interno dei cimiteri comunali. Ma si occupa anche della gestione del campeggio di Sant’Albinia, che il Comune non si è ripreso, essendo sempre gestito da un privato, e così dagli affitti dei vari servizi che lo costituiscono incassa 160mila euro all’anno. Fa tutto, insomma, fuorché ciò per cui essenzialmente è nata e cioè vendere il patrimonio comunale.

Il Comune deve esercitare sulla Patrimoniale un controllo analogo a quello esercitato sui propri servizi, essendo la società totalmente controllata dal comune. Appurato che si tratta di servizi che questo può esercitare in proprio, perché continua a tenere aperto un suo “clone” e non si riappropria, non solo degli immobili, ma di tutti i servizi?

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.5.2013. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “PATRIMONIALE S.R.L. PIOMBINO: UTILE O COSTOSA?”

  1. libero pensatore

    Queste sono le grandi ricette del nostro Commercialista alla guida del Comune, basta vedere i guai che ha combinato con la Lucchini cosa credevate che facesse con i soldi pubblici. Riprendendo una bella canzone, visto che fra poco c’è il grande Festival Estivo dei cantanti che fanno la fine dei vincitori di San Remo, ovvero l’oblio, parole parole parole, se il mondo fosse fatto di parole il Commercialista alla guida del Comune, altro che deputato dovrebbe sperare di diventare ma dovrebbe puntare ad essere Capo dello Stato; peccato però che viviamo in un Paese reale che ha bisogno di soluzioni reali, pertanto è stato “trombato” termine politico per dire scartato dal suo stesso partito che non l’ha GIUSTAMENTE considerato pronto e idoneo per incarichi seri. Ci pensate se fosse andato Lui a Roma, a parole e promesse ci prometteva la Luna e il Sole insieme ma a fatti reali ci avrebbe dato l’oblio più profondo, il quale un osservatore attento e non di parte noterebbe che cosa ha realmente fatto ha Piombino ad oggi, ovvero NULLA tranne una crisi territoriale mai avuta precedentemente e gestita da un piccolo ragioniere di campagna che pensa di essere un grande economista ed esperto di norme internazionali.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 28 giorni, 20 ore, 26 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it