A SAN VINCENZO “TUTTI PAZZI PER LA PALAMITA”

palamita_sanvincenzoSan Vincenzo (LI) – Torna a San Vincenzo come ogni anno l’appuntamento dedicato alla palamita, pesce povero, protagonista di una due giorni enogastronimica insieme a tanti prodotti tipici della Val di Cornia. Una vera e propria festa, che è giunta al traguardo della dodicesima edizione e che quest’anno animerà il centro cittadino il 4 e il 5 maggio.

Anche quest’anno gli appuntamenti saranno davvero per tutti i gusti. Ecco il programma più nel dettaglio.

Sabato 4 maggio alla Coop dove saranno proposte degustazioni di prodotti di mare. In corso Italia, dalle 16 alle 19, l’associazione Val di Cornia Bio proporrà il consueto mercatino biologico e la Coldiretti allestirà il mercatino agroalimentare di filiera corta. Sarà coinvolta nella festa anche via Vittorio Emanuele dove sempre dalle 16 alle 19 l’associazione Operatori turistici e commerciali allestirà un mercatino del mare, e l’associazione Hobby center cannisti organizzerà un corso di pesca dedicato bambini.

Sempre nel pomeriggio il Circolo Fotoamatori allestirà presso il chiosco di via della Stazione una mostra i dedicata alla “Friggera” di San Vincenzo negli anni dal 1938 al ‘58, una piccola industria addetta alla preparazione di sardine in scatola. La mostra sarà aperta anche tutto il giorno successivo.

Domenica 5 maggio, dalle 10 alle 19 in corso Italia, proseguono il mercatino “Campagna Amica” e il mercatino di Val di Cornia Bio e in via Vittorio Emanuele II quello del mare.

Spazio ai bambini con il  laboratorio creativo organizzato da Carnevale del Mare al Giardino della Torre dalle 15 alle 19. E come ogni anno dalle 16.30 alle 19 il centro ospiterà gli stand allestiti dai bar e ristoranti che hanno aderito alla manifestazione proponendo assaggi enogastronomici ai visitatori.

Per le degustazioni si potrà acquistare fino alle 18 un ticket per mangiare al costo di 5 euro per un massimo di 5 degustazioni o per il vino al costo di 3 euro. Tante le proposte: cantuccini e schiaccia briaca del panificio Aladin Pan, cassatina di palamita de La Perla del mare, crostini di mare con sugo di pesce azzurro di Dolce Vita, e altre prelibatezze preparate da Il Gabbiano, dal ristorante Il Sale, dall’Arci Pesca, da Blue Marlin, La Bitta, Mum and Dad, Comitato Valorizzazione, Askos, Nettuno, La Bella Bertolda, Azienda Agricola Le Cinque Querce, La Galleria, Azienda Vitivinicola Terre Nere.

Infine i ristoranti che aderiscono alla manfestazione propongono un menu speciale a base di palamita.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.4.2013. Registrato sotto Foto, sagre_feste, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 27 giorni, 16 ore, 36 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it