NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 28 MARZO 2013

COPPOLA (UDC): «L’AUMENTO DEI PARCHEGGI E’ UN NUOVO BALZELLO CONTRO LE FAMIGLIE»

Luigi Coppola commenta gli aumenti della tariffa dei parcheggi a Piombino. Riportiamo integralmente il suo commento.

«Gli enti locali sono sempre più in difficoltà, mettendo a serio rischio i servizi primari, allo stesso tempo però vessare le famiglie nel pieno di una crisi economica ed occupazionale con nuovi balzelli comunali significa mettere in crisi tutto il sistema già fortemente precario.

Oltretutto se ciò avviene nella nostra realtà che sta vivendo situazioni particolari per le note vicissitudini della siderurgia diventa difficile comprendere gli aumenti enunciati dall’amministrazione. Se abbiamo ben capito si tratta di un incremento di circa il 30% del costo orario dei parcheggi a pagamento nel centro cittadino, nonché, anche se si tratta di poca cosa (€ 2,60) anche la sanzione per la mancata esposizione del tagliando di pagamento sarà aumentata.

Per quel che riguarda le aree di sosta nelle zone turistiche vi saranno ritocchi sulle tariffe, nonostante da quest’anno avrebbe dovuto occuparsene il comune direttamente attraverso la Società Patrimoniale e non più la Società Parchi, come ha deliberato a suo tempo il Consiglio Comunale; il che avrebbe fatto supporre una riduzione dei costi (nessun aumento).

Non vorremmo che il rinvio della tassa di soggiorno decisa giustamente dall’amministrazione (non la sospensione) abbia causato l’effetto degli aumenti dei parcheggi sia urbani che extraurbani per dover pagare quella quota alla Società Parchi che non li ha più in gestione.

Anche se abbiamo appresso che con una delibera di Giunta le siano stati riaffidati alcuni parcheggi nella Costa Est che a rigor di logica (vista la deliberazione del Consiglio Comunale) sarebbero dovuti essere gestiti dalla Società Patrimoniale.
Riteniamo che nonostante sia difficile giustificare gli aumenti in genere in questi momenti, anche quelli nelle zone turistiche, data la crisi che sta colpendo duramente il settore, è davvero incomprensibile il 30% in più per i parcheggi urbani (ISTAT o non ISTAT)».

Luigi Coppola
(Segretario provinciale UDC Livorno)
(Presidente Gruppo UDC Comune di Piombino)

__________________

DA SAMARCANDA UN CORSO DI ITALIANO GRATUITO PER ADULTI EXTRA-COMUNITARI

Il Circolo Interculturale Samarcanda organizza un corso di italiano gratuito di 90 ore a partire da giovedì 28 Marzo p.v. per cittadini extracomunitari adulti regolarmente presenti in Italia. Il corso è finanziato nell’ambito del progetto “Lingua e cittadinanza 2012/2013” che la Provincia di Livorno ha avviato in collaborazione con la Regione Toscana per realizzare interventi di sostegno e diffusione per l’apprendimento della lingua italiana nell’ambito dell’Accordo di programma tra Regione Toscana e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed è rivolto agli adulti extra-comunitari dotati di permesso di soggiorno che intendano conseguire un livello di conoscenza della lingua italiana di livello A2 (Quadro Europeo delle Lingue).

Il corso di 90 ore totali (massimo 20 iscritti) si svolgerà presso la sala utenti dell’ufficio Informagiovani del Comune di Piombino in Viale Medaglie d’Oro della Resistenza n°4; il primo incontro è fissato per giovedì 28 marzo p.v. alle ore 15 e, in seguito alle necessità della maggioranza degli iscritti, in tale sede verrà stabilito l’orario definitivo del corso che indicativamente sarà ogni lunedì e giovedì dalle ore 15:00 alle ore 17:00.

Il corso verrà tenuto da docenti esperti nell’insegnamento dell’italiano come lingua seconda e che, proprio nell’ambito della formazione prevista dal progetto “Lingua e cittadinanza“, hanno seguito un corso di “Linguistica Educativa” dell’Università per Stranieri di Siena.

Obiettivi del progetto sono la promozione dell’apprendimento della lingua italiana e della conoscenza di base della cultura e dell’educazione civica da parte dei cittadini stranieri e la promozione del conseguimento di una attestazione della conoscenza della lingua italiana non inferiore al livello A2 del Quadro comune di riferimento europeo per la conoscenza delle lingue approvato dal Consiglio d’Europa.

Viste le finalità socio-educative del progetto il percorso di insegnamento seguirà principalmente linee legate all’educazione civica attraverso l’utilizzo di unità didattiche appositamente create per dare, insieme alle basi della lingua italiana, anche quelle della cittadinanza attiva.

I partecipanti che frequenteranno almeno il 70% del corso potranno iscriversi gratuitamente all’esame CILS presso il locale CTP (Centro Territoriale Permanente per l’Istruzione degli Adulti) per la certificazione ufficiale del livello A2 di conoscenza della lingua italiana; la sessione d’esame si svolgerà nel mese di settembre/ottobre 2013 e la certificazione ottenuta sarà valida anche al fine dell’ottenimento del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno) per il quale appunto è necessario dimostrare una conoscenza della lingua italiana di tale livello tramite il superamento di un test di italiano da sostenere presso uno dei CTP della propria provincia di residenza.

Il corso è completamente gratuito, per le iscrizioni ci si può rivolgere alla sede dell’associazione Samarcanda in Via C. Pisacane n° 64, telefono 0565/226204 e-mail: samarcandapiombino@yahoo.it  o presentandosi il giorno di avvio del corso.

_____________________

I PARCHI DELLA VAL DI CORNIA SARANNO APERTI PER LE FESTIVITA’ PASQUALI

Per le festività pasquali il Parco archeologico di Baratti e Populonia, il Parco archeominerario di San Silvestro, il Museo archeologico del Territorio di Populonia e il Museo del Castello di Piombino saranno aperti da venerdì 29 marzo a lunedì 1 aprile dalla 10.00 alle 18.00.

In particolare che dal 28 marzo riprenderà il suo posto al Museo archeologico del Territorio di Populonia, nel centro storico di Piombino, la splendida Anfora argentea di Baratti, assente in questi ultimi mesi perché inserita nella mostra “Costantino 313 d.C.” allestita al Palazzo Reale di Milano dal 25 ottobre 2012 a marzo 2013. La mostra, incentrata sul contesto storico e culturale di Costantino e del suo editto del 313 d.C., è stata visitata da oltre 90.000 visitatori tra novembre 2012 e marzo 2013; un’ottima vetrina per il Museo archeologico e per l’intero territorio.

Un’ottima opportunità anche per i residenti nei comuni della Val di Cornia che potranno trascorrere giornate alla scoperta del proprio territorio e della propria storia. Per loro è pensata la pArcheoCard che, al costo di € 15,00, consente di visitare il sistema di parchi e musei archeologici della Val di Cornia con possibilità di ripetere la visita in modo illimitato nel tempo.

Dopo le aperture straordinarie pasquali, nel mese di aprile, Parchi e Musei saranno aperti con i seguenti orari:
–    Parco archeologico di Baratti e Populonia dal martedì alla domenica, ore 10-18
–    Parco archeominerario di San Silvestro e Museo archeologico del Territorio di Populonia sabato e domenica, ore 10-18
Il Museo del Castello e della Città di Piombino, dopo le aperture pasquali, resterà chiuso fino a luglio quando riaprirà con un nuovo allestimento museale.

Per quanto riguarda invece i parchi costieri, segnaliamo l’impraticabilità di alcuni percorsi della zona retrodunale del Parco costiero della Sterpaia. I disagi sono dovuti  alle recenti avverse condizioni metereologiche e ai cantieri allestiti per l’attuazione del progetto finanziato dalla Provincia di Livorno per il ripristino morfologico del sistema dunale e retrodunale nel tratto compreso tra Torre del sale e Carbonifera. Il sistema dunale svolge un ruolo strategico per la difesa dalle inondazioni marine e dai venti salmastri e per la conservazione dell’intero ecosistema, la cui tutela rappresenta un elemento fondamentale per la gestione integrata della costa.
____________________________

IMMERSIONI NEI PARCHI DELL’ARCIPELAGO TOSCANO: ECCO LE NUOVE REGOLE

Il Parco sta predisponendo  gli atti necessari per aprire in via sperimentale,  il mare protetto  dell’Arcipelago Toscano alla fruizione contingentata e alla collaborazione con i centri subacquei  per la scoperta dei nostri fondali più belli. Le prime boe saranno posizionate a Pianosa, ma anche altre isole avranno delle novità in questo senso. Fondamentale in questa fare delicata e sperimentale il contatto con gli operatori del settore a cui saranno richieste proposte e consigli per una proficua collaborazione anche con un incontro dedicato di cui sarà data comunicazione successivamente.

Nell’Arcipelago Toscano ci sono decine di centri subacquei di varia natura e dimensione, per semplificare i rapporti questo il Parco preferirà confrontarsi e rapportarsi con Consorzi strutturati di centri subacquei  che coordinino i rapporti tra i singoli centri sub  e rappresentino le esigenze e le competenze di settore in modo unitario e professionale.

Il Parco richiede agli operatori interessati alle immersioni nell’area protetta  di inviare una scheda informativa  che attesti il possesso dei seguenti  requisiti:

Come guida:  il possesso del titolo di guida ambientale subacquea della Regione Toscana ( LR 42/2000.)

Come centro subacqueo:  far parte di un consorzio di Diving esistente ad oggi e iscritto al camera di Commercio, e come diving di  essere  iscritto alla camera di Commercio da almeno un anno

specifiche per  i natanti  utilizzati:

– dotati di casse per la raccolta dei liquami di scolo;

– equipaggiati con motore in linea con la Direttiva 2003/44/CE (fuoribordo o entrobordo a 4

tempi benzina verde, fuoribordo a 2 tempi ed iniezione diretta, entrobordo diesel conforme

alla Direttiva);

– equipaggiati con motore entrobordo o fuoribordo alimentato con biodisel, etanolo, gas o altri

carburanti “ecologici”.

L’accredito potrà essere fatto inviando i dati richiesti  scrivendo una mail a parco@islepark.it .

L’avviso e il facsimile della scheda di accredito sarà pubblicata sul sito del parco www.islepark.it nella sezione avvisi dell’Albo Pretorio online.

La raccolta delle schede di accredito  servirà al Parco per poter conoscere, informare e comunicare  con tutti  gli operatori  del settore che avranno i requisiti richiesti  per  la  fruizione sperimentale  a mare dell’area protetta.

Per ulteriori informazioni  telefonare al parco allo 0565-919411  e chiedere di Aurora Ciardelli.

___________________

CULTURA: ALL’ELBA ANCORA INCONTRI ALLA GRAN GUARDIA

Sabato 30 marzo alle ore 18 sarà presentato “Un giardino privo di mura” di Alessandra Palombo. Introdurrà l’evento l’Assessore alla Cultura Antonella Giuzio e a seguire Maria Gisella Catuogno relazionerà sul libro accompagnata dalle letture di Gemma Messori.

Si tratta della quarta silloge dell’autrice pubblicata dall’editore genovese Liberodiscrivere. Con la stessa casa editrice la Palombo ha infatti già pubblicato Iomare ( 2004 ) Tautogrammi d’amore e d’amarore ( 2005 ) e il Lavoro del vento (2008), oltre a racconti in varie antologie e a un romanzo corale.

Scrive il poeta elbano Manrico Murzi nella prefazione : “Quando pesca, Alessandra lascia che la densità persista, che l’imbroglio di realtà e fantasia sia tessuto da fili robusti, dove la parola poetica, benché libera, si lega all’altra parola in un disegno geometrico spesso ed essenziale. Ne danno prova i venti haiku, cinque per ogni stagione, che arricchiscono la raccolta con un tipo di composizione che ben si adatta alla nudità e alla immediatezza, aspetti tipici della poesia di Alessandra: perfetti nella metrica e nella sostanzialità di un attimo vissuto.”

L’opera è stata apprezzata anche dallo scrittore Luigi Romolo Carrino che così commenta i versi dell’autrice nella quarta di copertina : “ Nuda vitalità, in questi versi, che esibiscono la Natura e la natura dell’isolitudine. C’è un fuori vestito con la stoffa della vita, c’è un dentro abitato dal sempre altrove del ricordo, in mezzo c’è la discolpa delle stagioni che trascorrono nella toponomastica affettiva di Alessandra Palombo. La sua poesia è gentile come la voce dei bambini in una beata ricorrenza, è solida come una grossa pietra viva dove poggiare l’anima e farla riposare un po’, è maiuscola come il pronome di una frase d’amore.”

A fare da cornice alla presentazione del libro di Alessandra Palombo le opere del pittore Flavio Orsi. La sala della Gran Guardia ospiterà dal 30 marzo al 6 aprile la mostra “Dial oghi con l’Isola “. Inaugurazione sabato alle ore 17.30 .

____________________________________

 IL CONSORZIO DI BONIFICA ALTA MAREMMA RIMBORSA IL RUOLO 2011 A CARICO DELL’ARCIPELAGO TOSCANO

E’ già partita la prima parte dei rimborsi a favore dei cittadini elbani. Durante il 2011, infatti, l’Unione dei Comuni dell’Isola d’Elba aveva emesso le cartelle per riscuotere il tributo della bonifica, senza accorgersi che l’emissione di questo ruolo era errata. Per ottemperare all’errore avevano emesso di nuovo le cartelle, questa volta corrette.

Molti cittadini elbani, ignorando tale situazione, hanno corrisposto all’Unione dei Comuni entrambe le somme indicate dalle cartelle recapitate presso le abitazioni. Il Consorzio di Bonifica Alta Maremma ha deciso di rimborsare ai cittadini la cartella errata riscossa dall’Unione dei Comuni elbana. Si parla di 15.000 euro di rimborsi, corrispondenti a circa 220 proprietari di immobili. Di questa somma 11.000 euro sono già partiti, mentre gli altri 4.000 saranno inviati nei prossimi giorni.

Per chi ha fatto richiesta di rimborso l’importo dovuto sarà corrisposto mediante bonifico bancario, negli altri casi mediante assegno circolare non trasferibile. Il Consorzio di Bonifica Alta Maremma, pur non essendo direttamente responsabile dell’accaduto e pur non avendo incassato quel denaro relativo al ruolo 2011, ha ritenuto necessario appianare e risolvere questa situazione pendente nei confronti dei cittadini elbani.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.3.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 0 giorni, 21 ore, 35 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it