NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 25 MARZO 2013

PD SAN VINCENZO:  «LE DIMISSIONI DI GUIDONI SONO UN ERRORE POLITICO»

Le dimissioni dell’assessore al Bilancio Franco Guidoni  ha portato scompiglio a San Vincenzo, proprio per il tipo di assessorato rappresentato da Guidoni. Dopo Nicola Bertini (Forum), ecco che è il PD locale a commentare l’accaduto. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«E’ necessario che la discussione attorno alla formazione avvenga nel modo più chiaro e dibattuto possibile, nel Consiglio Comunale e con la cittadinanza. Chiediamo alla Giunta piena coesione e impegno.

La situazione dei bilanci dei Comuni è di grande difficoltà: il Patto di Stabilità,  la “spending review” e la crisi economica costringono i Comuni a ridurre drasticamente i propri capitoli di spesa.

Al tempo stesso la pressione fiscale aumenta, prossimamente sarà la TARES ad aumentare rispetto alla TIA, per un importo nazionale complessivo di un miliardo destinato, però, alle casse dello Stato centrale.  A San Vincenzo l’Amministrazione Comunale, in controtendenza, ha mantenuto l’IMU sulla prima casa al di sotto della quota base stabilità dal Governo.

Per il 2013 la realtà dei bilanci degli enti locali sarà, comunque, ancor più critica. Per questo è necessario che la discussione attorno alla formazione del Bilancio del Comune di San Vincenzo avvenga nel modo più chiaro e dibattuto possibile, nel Consiglio Comunale e con la cittadinanza. Andranno fatte scelte chiare su quali servizi garantire in ogni caso. Per il PD il settore sociale, quello della scuola e della cultura debbono rimanere al primo posto, anche pensando forme di collaborazione con altri Comuni che permettano di ridurne i costi, ma non la qualità e l’efficacia.

In questa situazione il PD di San Vincenzo esprime il proprio rammarico per le dimissioni dell’assessore al Bilancio del Comune, Franco Guidoni, motivate anche da un documento fatto circolare, nel quale vengono rivolte tutta una serie di valutazioni personali all’Amministrazione di cui è stato protagonista fino a pochi giorni fa.

A queste sue riflessioni, che valutiamo con attenzione, spetta rispondere all’Amministrazioni Comunale, ma crediamo che queste dimissioni siano state un errore politico, rassegnate proprio alla vigilia della discussione di un Bilancio 2013 (praticamente l’ultimo di questa Giunta) particolarmente difficile per molte cause “esterne” al Comune. In ogni caso il PD ringrazia Franco per l’impegno che in questi anni ha profuso nel ruolo di assessore.

Davanti alla scelta di Guidoni il PD di San Vincenzo, nel sostenere l’Amministrazione, è convinto che occorra, ora più che mai, una piena coesione e impegno della Giunta e del Consiglio Comunale per affrontare il Bilancio e l’azione amministrativa da qui al 2014.

Questo significa rafforzare lo spirito collaborativo e potenziare la capacità di interlocuzione della Giunta con il Consiglio Comunale e con i cittadini.

Occorre superare personalismi e particolarismi, che rischiano di affiorare con l’avvicinarsi del rinnovo amministrativo e che non creano clima e prospettive politiche positive: la nostra comunità ha bisogno di un’Amministrazione che, pur nelle difficoltà economiche e finanziarie, sia presente e operi con spirito di servizio e generosità fino all’ultimo giorno di mandato.

Solo così sarà possibile rispondere alle ansie che tanti cittadini, anche a San Vincenzo, provano per il senso di precarietà che la crisi induce e che guardano alla capacità della politica di saperli accompagnare con proposte adeguate.
Questo è altrettanto vero anche per quanti ci hanno rivolto critiche, magari  votando movimenti, come il M5S, con forte caratteristiche di protesta e contestazione, malessere da ascoltare  e con cui  confrontarsi per promuovere un concreto e comune terreno di sviluppo di riforme essenziali».

La segreteria PD San Vincenzo Circolo “8 Marzo”

_____________________

“CODICE ROSA”: IL PROGETTO CONTRO GLI ABUSI ALLE DONNE

Martedì 26 marzo alle 15 all’auditorium del Centro Giovani si presenta il progetto “Codice rosa”, uno spazio per donne abusate ma non solo donne, anche anziani, bambini, extracomunitari, omosessuali avviato per la prima volta dalla Asl di Grosseto nel 2010.

All’iniziativa intervengono la coordinatrice del progetto per l’Asl6 di Livorno, Rosa Maranto, Paolo Tamberi responsabile del Pronto Soccorso di Piombino, la responsabile di zona Donatella Pagliacci, Eliana Ghini, responsabile del Centro Antiviolenza di Piombino, Roberta Beccari, responsabile assistenza sociale Val di Cornia, Maria Rocchi, referente per la Val di Cornia nel coordinamento aziendale “Codice Rosa”, i rappresentanti delle Forze dell’Ordine (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Guardia costiera, comando dei vigili urbani), l’assessore Anna Tempestini e Maria Grazia Braschi presidente della Commissione Pari Opportunità di Piombino.

Il Codice Rosa è infatti un percorso di accoglienza al Pronto Soccorso dedicato alle persone che possono trovarsi in una situazione di debolezza e di vulnerabilità e i cui segni di violenza subita non sempre risultano evidenti.

A questo codice è dedicata una stanza apposita nel pronto soccorso e, non appena questo scatta, entra in funzione una compagine composta da personale sanitario (medici, infermieri, psicologi) e forze dell’ordine. L’intervento congiunto di questa task force permette di prestare immediate cure e sostegno psicologico a chi subisce violenza, nel rispetto della riservatezza.

Questa attività congiunta avviene nella più ampia tutela della privacy e dei “tempi dei silenzi” delle vittime e nel rispetto della loro scelta sul tipo di percorso da seguire dopo le prime cure. Il compito principale del gruppo è l’assistenza socio-sanitaria e giudiziaria alle vittime di violenza, con un’attenzione particolare a far emergere tutti quegli episodi in cui le vittime difficilmente raccontano di essere oggetto di violenza da parte di terzi: una reticenza dovuta spesso alla paura di ritorsioni.

«Il tema della violenza è purtroppo un tema molto attuale – afferma l’assessore alle politiche sociale Anna Tempestini – Grazie all’impegno e alla sinergia tra istituzioni, associazioni e forze dell’ordine episodi di questo tipo emergono sempre di più e questo è molto importante, per far crescere la consapevolezza e sensibilizzare il più possibile. È l’effetto domino, quello che spinge le vittime ad uscire dall’ombra e a sporgere denuncia, seguendo chi lo ha fatto prima di loro ed è riuscito a porre fine alla spirale di violenza».

I numeri di denunce e di messa in opera del “codice rosa” parlano chiaro: nelle aziende sanitarie che hanno avviato la sperimentazione, Grosseto, Prato, Lucca, Arezzo e Viareggio, sono stati 682 i casi di molestie, stalking o maltrattamenti affrontati con questo progetto nel primo semestre del 2012.

_________________________________

SAN VINCENZO: APERTE LE ISCRIZIONI PER NIDI E CAMPI ESTIVI

Sono aperte le iscrizioni all’Asilo nido estivo e ai campi solari per l’estate 2013. I due servizi si svolgeranno a San Vincenzo a partire da lunedì 1 luglio, ma con durata e sedi differenti. Scadenza presentazione domande: venerdì 26 aprile alle ore 13.

L’Asilo nido estivo aprirà lunedì 1 luglio e chiuderà sabato 24 agosto. Si svolgerà o alla Scuola dell’Infanzia o all’Asilo nido comunale a seconda del numero degli iscritti. Possono iscriversi i bambini di età compresa dai 12 mesi ai 6 anni che abbiano già frequentato un servizio educativo durante l’anno.

I Campi solari invece partiranno lunedì 1 luglio e termineranno venerdì 9 agosto. Si svolgeranno nel Parco di Rimigliano e saranno aperti ai bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni.

Le domande di iscrizione devono essere presentate entro venerdì 26 aprile alle 13 all’Ufficio protocollo del Comune.

________________________

UNA VIALE FREQUENTATO DAI RAGAZZI PER RICORDARE VALDO SERINI

Aveva scritto una poesia perfino sulla “frega” la ricetta umile e popolare quanto gustosa del pane condito col pomodoro fresco, olio sale e pepe! A Valdo Serini (1926-1988), poeta imbianchino venturinese, membro del comitato cittadino, persona di grande umanità e un’inesauribile vena poetica che traeva linfa anche dalle piccole cose della tua terra, è stato intitolato sabato scorso il percorso pedonale che da via Leonardo Da Vinci giunge attraversando il parco Altobelli, fino alla scuola materna.

Presenti sabato scorso alla cerimonia il sindaco Rossana Soffritti, l’assessore agli affari generali Gianfranco Benedettini, il presidente del Comitato cittadino Venturina Luciano Buccianti, la famiglia Serini con i nipoti Marianna e Emiliano, gli studenti della scuola elementare Altobelli. Una cerimonia semplice ma significativa, dove la presenza della scuola ha fatto rivivere attraverso le letture eseguite dai ragazzi il personaggio di Valdo Serini.

La targa affissa sulla facciata dell’asilo nido “I colori del mondo” riporta l’autoritratto poetico di Valdo: “…Io ero, smilzo stralinco e coi baffi gialli, molto dimesso nel vestire e le scarpe sporche, chiacchierone entrante e poco educato, barzellette sapevo raccontar alle volte con poco pudore…”, una descrizione scarna e quasi irriverente di se stesso, quasi a voler nascondere la grandezza d’animo e la sensibilità che invece i suoi scritti e le sue poesie, come le testimonianze di chi lo conobbe rivelano; una descrizione da vero toscanaccio potremmo dire e di una parte della Toscana, la Maremma, tra le più rudi e genuine.

_______________________________

CAMPIGLIA: CONSIGLIO COMUNALE IN SEDUTA

E’  convocato il consiglio comunale in seduta straordinaria presso la sede comunale di via Roma in Campiglia Marittima per il giorno 27 marzo 2013 ore 20.30.

All’ordine del giorno i seguenti punti. Si apre con le  comunicazioni del sindaco per passare alle delibere del settore struttura del segretario comunale con la proposta d’approvazione una  convenzione per la gestione associata e coordinata della funzione fondamentale catasto tra i comuni di Campiglia Marittima e di Suvereto. Quindi il settore finanze e personale, assessorato alle finanze, chiede l’autorizzazione all’impegno pluriennale per l’appalto della refezione scolastica nel periodo 2013-2020 e per l’appalto del trasporto scolastico nel periodo 2013-2016. Per il settore assetto del territorio, l’assessorato all’urbanistica propone una permuta di terreni tra il comune di Campiglia Marittima e un privato cittadino.

Sarà la volta della discussione dei documenti detti “ordini del giorno”: Ordine del giorno presentato dal capogruppo consiliare del Comune dei Cittadini Massimo Zucconi in merito alla discussione sul progetto autostradale.

Ordine del giorno presentato dal capogruppo consiliare del Comune dei Cittadini Massimo Zucconi in merito alla discussione sul futuro delle attività estrattive.

Seguiranno le interpellanze: interpellanza presentata dal capogruppo consiliare del Comune dei Cittadini Massimo Zucconi sullo stato di attuazione del protocollo per la realizzazione del nuovo stabilimento Italian Food di Venturina.

Iinterpellanza presentata dal capogruppo consiliare del Comune dei Cittadini Massimo Zucconi su gettito Imu, Imposta di soggiorno e trasferimenti statali anno 2012.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 25.3.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 25 MARZO 2013”

  1. Astuto Cacciatore

    Riguardo alla faccenda di Guidoni, ritorno a dire che mi ha fatto venire in mente il Capitano Schettino: prima si manda la nave sugli scogli e poi ci si affretta a scendere. Ma perché mi vengono in mente queste cosacce ?!

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 23 giorni, 1 ora, 45 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it