NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 24 MARZO 2013

SAN VINCENZO: GUIDONI «LASCIO, GRAVE CRISI DI LIQUIDITA’»

Franco Guidoni ha lasciato l’assessorato al bilancio e al personale della Giunta Biagi. Le criticità del bilancio sanvincenzino, con grosse falle nella liquidità ed investimenti su opere troppo onerose, sono state le cause dichiarate in una relazione dell’ormai ex assessore. Guidoni probabilmente non verrà sostituito, ma sarà Biagi a prendere le sue deleghe. 

Nicola Bertini, del Forum del Centro Sinistra, commenta così la vicenda: «Chi si rende conto della situazione è arrivato alle inevitabili conseguenze. Franco Guidoni ha sempre comunicato onestamente le condizioni economiche e finanziarie dell’Ente, spesso mostrando una certa insofferenza per alcune scelte.

Non possiamo che essere solidali con l’Assessore perché ciò che da mesi chiediamo è proprio di analizzare le cifre del bilancio per il 2013 in modo da capire – insieme alle imprese, agli operatori turistici e ai cittadini tutti – come si possano gestire meglio i soldi del comune.

Questa richiesta è sempre stata ignorata, immaginiamo non per responsabilità di Guidoni, e oggi rinnovarla sarebbe insufficiente.

Si prenda atto della situazione drammatica in cui questo paese è stato gettato da anni e anni di inettitudine amministrativa. Da un simile contesto si esce con le dimissioni del Sindaco e della Giunta. Un gesto minimo, di dignità ancor prima che politico. Una decisione che avrebbe dovuto essere presa già in altre circostanze e che se fosse giunta prima avrebbe consegnato un contesto meno difficile a chi sarà chiamato a succedere a quest’amministrazione. Rimpiazzare Guidoni equivarrebbe a mettere la classica toppa peggiore del buco.

Il problema non è stato certo la persona che ha gestito politicamente il bilancio, il problema è un’Amministrazione paralizzata in un periodo in cui è assolutamente necessario innovare contenuti e metodi per contrastare una crisi devastante.

Mi rivolgo a questo punto personalmente ai miei avversari di sempre: Sindaco e Assessori del Comune di San Vincenzo. Non potete negare né ai cittadini né a voi stessi il disastro amministrativo che si para davanti ai nostri occhi. Siete anche voi cittadini di San Vincenzo e dovete essere interessati a preservare le sue risorse e a garantire un futuro a questo territorio. Vi prego di prendere atto di una situazione del tutto ingestibile rassegnando le dimissioni immediate dalle cariche che ricoprite. Non cancellerete la vostra partecipazione a questa fallimentare avventura ma almeno non renderete impossibile il compito di rimediare ai vostri errori a chi verrà dopo di voi».

Nicola Bertini

Forum del Centro Sinistra Per San Vincenzo

 

_______________________
IL TAR TOSCANA DA’ RAGIONE AI MOVIMENTI: LE BOLLETTE POST REFERENDUM SONO ILLEGITTIME

Il Tar della Toscana accoglie il ricorso presentato dal Forum Toscano dei Movimenti per l’Acqua: le tariffe praticate dai gestori dopo il referendum sono illegittime, in quanto comprendono ancora la “remunerazione del capitale investito” abolita dal referendum del 12 e 13 giugno 2011.

Ecco cosa scrive il movimento toscano: «Il Tar Toscano dà ragione alle tesi del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua che ha sempre sostenuto l’illegittimità delle bollette post referendarie. Scrive il Tribunale Amministrativo nella sentenza: “il criterio della remunerazione del capitale […] essendo strettamente connesso all’oggetto del quesito referendario, viene inevitabilmente TRAVOLTO dalla volontà popolare abrogatrice”.

In particolare, il TAR Toscana ha statuito che la ex Autorità di Ambito (ATO2) composta dai 57 Sindaci del Basso Valdarno ha approvato, nel 2011, due delibere (la n° 12 e la n° 13) in violazione della volontà popolare scaturita dall’esito referendario del giugno 2011, quando la maggioranza del popolo italiano ha dichiarato di volere “escludere la logica del profitto dal governo dell’acqua” (così la Corte Costituzionale si era epsressa nella sentenza di
ammissione del quesito referendario).

Una sentenza quindi destinata a travolgere chi sull’acqua intende continuare a fare profitti, ignorando o tentando di aggirare la volontà popolare, anche attraverso atti amministrativi come la “truffa di capodanno” dell’AEEG, che sta tentando di reinserire nel nuovo metodo tariffario la remunerazione celata sotto altro nome.

Ora chiediamo la restituzione dei soldi percepiti illegalmente nelle bollette emesse dopo il 21 luglio 2011. Chiediamo anche l’immediato ritiro e cessazione dell’invio da parte dei gestori delle lettere di sollecito e messa in mora, con annessa minaccia di distacco, a tutti i cittadini toscani che nel corso di questi mesi hanno aderito alla Campagna di Obbedienza Civile con la quale i cittadini si sono autoridotti le bollette “obbedendo” agli esiti referendari. Questo ulteriore pronunciamento giuridico da parte del TAR Toscano, che si aggiunge al parere della Consulta di Stato dello scorso 25 gennaio, dimostra chiaramente che questi cittadini stanno semplicemente difendendo la democrazia e la legalità, che sono i gestori a calpestare continuando ad ignorare la volontà popolare».

Forum Toscano dei Movimenti per l’acqua

______________________________________

A PIOMBINO TORNA IL FESTIVAL ESTIVO: APERTE LE ISCRIZIONI

Il Festival Estivo, che quest’anno si terrà il 7-8-9-10 Agosto, è tra gli eventi più importanti in Italia riguardo agli artisti emergenti. Una grande kermesse musicale nata dall’iniziativa di Crescenzo De Luca e Giovanni Germanelli, cui si sono aggiunti negli anni come collaboratori Juri Mariti, Gino Sozzi e Stefano Ferrini, che offre la possibilità a solisti e gruppi musicali di potersi esibire in una vera e propria gara musicale con brani assolutamente inediti, valorizzando così sia la canzone d’autore che le capacità interpretative degli artisti.

Negli ultimi anni la manifestazione si è arricchita anche con la presenza della categoria “Under 16” per valorizzare anche i più giovani, in questo caso naturalmente concorrenti con cover. Alcuni partecipanti al Festival (categoria Under 16) sono stati presenti alle trasmissioni televisive “Io canto” e “Ti lascio una canzone”.

Presidente di giuria 2013: Marcello Balestra della Warner Music Italy, con lui anche Roberto Salvadori (Cama Records), Simone Papi (Amoroso, Masini, Raf, ecc..), Comm. Art. Festival.

Il Festival, oltra alla diretta streaming nei quattro giorni, verrà trasmesso da 5 Tv Web, 68 canali Tv locali (presenti sul digitale) e 9 canali all’estero. Questo per la durata di 1 ora e mezzo di registrazione, che comprende anche alcuni filmati tratti dalle varie semifinali nazionali.

______________________

COMUNE DEI CITTADINI: «LA FUSIONE TRA CAMPIGLIA E SUVERETO E’ UNA SOLUZIONE ARRETRATA»

Prosegue incessantemente il dibattito sulla eventuale fusione dei Comuni di Suvereto e Campiglia. E’ la volta del Comune dei Cittadini. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Tutto è chiaro. Le segreterie del PD hanno deciso e già stabilito la data per il referendum, settembre, per votare si o no alla fusione dei Comuni di Campiglia e Suvereto. Dopo anni che chiediamo, inascoltati, una discussione aperta su questi temi, la maggioranza porterà in Consiglio una decisione già presa. E’ semplicemente vergognoso, tanto più se la maggioranza si definisce “democratica”.

Ora il PD ammette pubblicamente che tra i suoi Sindaci non c’era l’intesa per rispettare quello che, tutti insieme, avevano promesso agli elettori nel 2009, ma hanno preferito occultarlo.

Per il PD i cittadini sono sudditi, i Consigli Comunali luoghi di ratifica e il futuro della Val di Cornia un tema che viene parecchio dopo la risoluzione delle proprie controversie interne. Perché di questo si tratta: il Comune unico tra Campiglia e Suvereto è solo frutto delle divisioni interne al  PD ed è  una retromarcia grave rispetto agli obiettivi di riforma istituzionale da anni auspicati per questa zona.  Tutti sanno che per dare un futuro alle imprese e ai giovani servono idee e progetti estesi almeno all’intera Val di Cornia. Lo richiedono l’agricoltura, il turismo, i servizi e anche la difesa della tradizione industriale di quest’area. Lo sanno tutti, lo dicono anche le segreterie del PD di Campiglia e Suvereto, ma poi propongono soluzioni diverse che non rispondono ai bisogni del territorio. Come consuetudine, tenteranno di convincere con argomenti che rispondono più alla propaganda che alla verità, a partire dal rischio “commissariamento” per Suvereto che, invece, può essere evitato. Annunceranno mirabolanti economie senza precisarle e senza dire che con l’Unione le economie sarebbero state ben superiori perché estese a cinque Comuni. Inoltre non avrebbero gettato al vento esperienze amministrative ultradecennali e milioni di euro già spesi per uffici unici, sistemi informatici, piani d’area, ecc.

Purtroppo sta accadendo quello che avevamo previsto: stanno facendo pagare ai cittadini il prezzo delle loro incapacità. Ci auguriamo che lo comprendano gli elettori perché in gioco c’è l’ulteriore declino di quest’area. Le alternative ci sono e sono migliori. Basta volerle».

 

Comune dei Cittadini


_____________________________

CUD ONLINE: A CAMPIGLIA SI SCARICA ALLA MISERICORDIA

Quest’anno i cud si scaricano solo online e diversi enti si stanno attrezzando per fornire assistenza a chi non ha accesso a internet. A Campiglia si è attivata la Misericordia.

La Misericordia di Campiglia M.ma offre ai pensionati la possibilità di scaricare gratuitamente il CUD presso i propri uffici in via Portelli nel centro storico di Campiglia. L’interessati devobno essere muniti della tessera sanitaria a ttivata e del relativo PIN (l’attivazione può essere effettuata in vari punti tra cui la farmacia di via Roma proprio di fronte alla Misericordia).

Per informazioni è possibile rivolgersi alla misericordia te. 0565 837064

__________________________

PIOMBINO: IL VIAGGIO DELLA MEMORIA E’ A BERLINO

In collaborazione con il Museo della Deportazione e Resistenza di Prato il Comune di Piombino organizza dal 17 al 22 di aprile un viaggio in pullman a Berlino ai più importanti musei memoriali.

Il viaggio si prefigura come borsa di studio-premio per i vincitori del concorso sul Terzo Reich rivolto agli studenti degli istituti medi superiori di Piombino che hanno partecipato al progetto didattico Storia e Memoria curato da Istoreco (Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea di Livorno) e Archivio Storico della Città di Piombino (proponenti Assessorati all’Istruzione e alla Cultura). Durante il viaggio studioè prevista la partecipazione alla cerimonia internazionale per l’inaugurazione della nuova mostra permanente dell’ex campo di concentramento femminile di Ravensbruck.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.3.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 24 MARZO 2013”

  1. Astuto Cacciatore

    “Franco Guidoni ha lasciato l’assessorato al bilancio e al personale della Giunta Biagi.” E’ UNA SITUAZIONE PARADOSSALE, FA VENIRE IN MENTE L’OPERATO DEL CAPITANO SCHETTINO CHE LASCIA LA NAVE DOPO AVERLA MANDATA A SBATTERE SUGLI SCOGLI.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 4 ore, 34 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it