SEL: «QUELLO DELLE ELEZIONI E’ UN DATO CHE NON PUO’ PIU’ ESSERE IGNORATO»

carla bezziniCarla Bezzini, della Segreteria di Sinistra Ecologia Libertà, analizza e commenta i risultati delle elezioni, presentando anche il ruolo del suo partito all’interno del quadro che si sta delineando nello scenario politico italiano.

«I risultati delle elezioni politiche ci hanno consegnato un Parlamento profondamento diverso rispetto ai precedenti, espressione di una domanda di cambiamento emersa con prepotenza dal voto.

Il centrosinista vince di un soffio e non guadagna l’autosufficienza al senato.

Questo è il risultato di un anno di governo Monti ,che ha permesso alla destra di dissociarsi dalle responsabilità del disastro compiuto in Italia , di riprendere fiato e di riorganizzarsi.

Un dato non può essere ignorato: i partiti tradizionali, PD e PDL, hanno visto un imponente crollo di consensi: 3,4 milioni di elettori per il PD e 6,3 milioni per il PDL. Mentre i partiti che hanno sostenuto la lista Monti sono scomparsi e lo stesso Monti, intorno al quale tutta la politica e tutta la stampa facevano ruotare il perno della futura politica del paese, è stato un gigantesco flop. Il paese ha penalizzato le politiche di austerità con le quali Monti ha fatto pagare ai ceti più deboli il peso della crisi.

La rabbia e l’indignazione, generate dall’inefficienza berlusconiana e dalle ricette montiane, hanno portato a un sovvertimento degli equilibri politici tradizionali e hanno portato in parlamento la domanda di un cambiamento radicale, dal quale non è più possibile prescindere. Necessitano una grande umiltà e il coraggio di una forte autocritica da parte delle forze tradizionali. Il voto ha penalizzato chiaramente la vecchia politica autoreferenziale nei metodi e nelle persone.

L’errore più grande che si potrebbe commettere oggi sarebbe quello di un governissimo, che ignorando questa domanda di cambiamento, porterebbe all’estinzione del centrosinistra nel paese.

La priorità oggi è governare il paese: non è più tempo di guardare alle geometrie politiche finalizzate alla gestione del potere dei partiti. Questo è il significato del voto e in questo senso possiamo parlare di una grande rivoluzione pacifica che si sta realizzando nel nostro paese: ancora più significativa dopo il lungo stordimento berlusconiano e dopo la sospensione della democrazia avvenuta con Monti.

Sinistra Ecologia Libertà è una barchetta in mezzo a questa tempesta, ma ha il merito di aver riportato una sinistra in parlamento. Il nostro compito sarà quello di sollecitare politiche di tutela del lavoro, di lotta alla corruzione, di ripresa del welfare : lavoreremo per un’agenda che, nell’operatività immediata, riesca ad agganciare la richiesta di cambiamento e spingeremo per una collaborazione con il M5S con il quale condividiamo molti punti programmatici. Per ricostruire insieme la fiducia nello stato democratico».

Carla Bezzini

Segreteria Sinistra Ecologia Libertà

Piombino VdC

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.2.2013. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

3 Commenti per “SEL: «QUELLO DELLE ELEZIONI E’ UN DATO CHE NON PUO’ PIU’ ESSERE IGNORATO»”

  1. sasso indigesto

    ABBATTERE QUESTO REGIME PARTITOCRATICO E’ LA PRIORITA’ ASSOLUTA E L’UNICA SALVEZZA PER L’ITALIA DELLA GENTE CHE LAVORA ONESTAMENTE. I CITTADINI DEVONO RIAPPROPRIARSI DELLO STATO E GOVERNARE DIRETTAMENTE LA COSA PUBBLICA SENZA DEMANDARLA A DELLE PRIVATE ASSOCIAZIONI (I COSIDDETTI PARTITI) CHE L’HANNO USATA PER FARE I LORO INTERESSI, QUELLI DELLE LORO CLIENTELE, AMICI, PARENTI ETC. I RECENTI CASI DI FINMECCANICA E DEL MONTE PASCHI NE SONO L’ESEMPIO ECLATANTE, LA PUNTA DELL’ICEBERG DI UN SISTEMA DI POTERE PARTITOCRATICO DIFFUSO COME UNA RAGNATELA CHE SOFFOCA E IMPEDISCE A QUESTO PAESE DI AVERE UN QUALSIASI FUTURO. RIPRENDIAMOCI LO STATO.

  2. sasso indigesto

    Eh, così tanto per capire meglio qualcosa delle dinamiche politiche in atto, chi vuole si legga un altro dei lucidissimi articoli che appaiono sul quotidiano online livornese Senza Soste: è riferito alla realtà livornese, ma parla chiaro per tutti: “Oltretutto De Filicaia non ha una rete di quadri in grado di imporre, o perlomeno di preparare, l’enorme salto di paradigma (economico, sociale e concettuale) di cui ha bisogno Livorno. Capita quando si è abituati, da sempre, a stare dentro equilibri di interessi.” Questa è una frase molto significativa sull’impero partitocratico.
    Ecco il link:
    http://www.senzasoste.it/locale/re-pipino-e-la-crisi-irreversibile-del-pd-livornese

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    54 mesi, 16 giorni, 0 ore, 24 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it