NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 21 FEBBRAIO 2013

CULTURA: IL PREMIO PROMESSE POETICHE ALL’ELBA

Quest’anno  il  Premio Promesse  Poetiche  all’Elba  riservato  a  giovani  e giovanissimi poeti in età scolare, inserito nel Festival  Internazionale  “Le  Voci  della  Poesia” promosso dal Comune di Capoliveri in collaborazione con lì A.C. Versanti Poetici presieduta da Giorgio Weiss festeggia il suo dodicesimo anno di attività.

Il Premio ha avuto nelle passate edizioni, sin dal 2002, un indiscutibile successo, sia per il numero dei partecipanti che per la validità  delle  composizioni  presentate. Ciò  è  avvenuto  anche  per merito  degli  insegnanti  e  dirigenti  degli  Istituti  Scolastici dell’Elba, che, prestando la loro fattiva collaborazione, hanno saputo stimolare  l’attenzione  degli  studenti  verso  un’arte  tra  le  più prestigiose, che consente ai giovani di esprimere liberamente i loro sentimenti e le loro idealità.

L’impegno del Corpo Docente in favore del concorso si è concretamente manifestato mediante una preziosa attività laboratoriale e didattica, che ci auguriamo possa  essere  svolta anche quest’anno con i medesimi proficui risultati.

Il  Regolamento  del  Premio  prevede  che  i  giovani  nati  in  una  data compresa  tra  il  1994  e  il  2005  possano  partecipare  al  concorso facendo  pervenire  le  loro  composizioni    poetiche  (al  massimo  tre) entro il 30 giugno 2013 all’indirizzo mail giorgioweiss@libero.it .

In calce alle poesie vanno indicati nome, cognome, data di nascita, indirizzo,  recapito  telefonico  e,  se  possibile,  indirizzo  di  posta elettronica. Tra gli autori dei testi pervenuti verranno selezionati i 15 migliori, che leggeranno i loro versi nell’Anfiteatro La Vantina di Capoliveri nel corso del Festival ai primi di settembre 2013.

Al termine delle letture la Giuria stabilirà i tre poeti vincitori, i quali riceveranno un premio del valore di euro 100,00. Tutti i poeti  partecipanti alla fase finale del concorso riceveranno libri, un diploma, l’attestato di partecipazione ad attività extra scolastica, l’antologia delle poesie selezionate e dvd di cultura poetica.

__________________________

PIOMBINO TRA LE ULTIME TAPPE ELETTORALI DI MANCIULLI

Domani ultima giornata di campagna elettorale per il segretario regionale del Pd della Toscana e candidato alla Camera dei Deputati Andrea Manciulli, che lo vedrà impegnato tra Arezzo e Piombino.

Alle 10 Manciulli visiterà la Cooperativa Sociale Koinè di Arezzo, in via Arno 11, per poi andare alle 11:30 all’azienda Croma Catene di Castelnuovo di Subbiano, in via Righi 245. Nel tour della mattinata saranno presenti anche gli altri candidati aretini che accompagneranno Manciulli nelle varie realtà produttive.

Alle 17 Manciulli sarà alla manifestazione di chiusura della campagna elettorale del Pd a Piombino in piazza Verdi e alle 20 concluderà la giornata con una cena all’Hotel Rosa dei Venti a Campiglia Stazione con militanti e sostenitori.

_________________________

RIVOLUZIONE CIVILE CHIUDE LA CAMPAGNA ELETTORALE COL CANDIDATO TOSCANO LUPI

Domani, 22 febbraio, dalle  17.30 alle 18.30, in Piazza Gramsci a Piombino, Rivoluzione Civile chiuderà la campagna elettorale nel nostro territorio per le elezioni politiche 2013.

Parleranno Marco Barontini (IDV Piombino, membro del coordinamento locale di Rivoluzione Civile), Giuseppe Lupi (operaio Lucchini, candidato alla Camera per Rivoluzione Civile come rappresentante del nostro territorio), Giovanni Russo Spena (responsabile Dipartimento giustizia PRC).

___________________

ALLA LIBRERIA COOP SI PARLA DI INTELLINGENZA EMOTIVA

Sabato 23 febbraio alle 16 alla libreria Coop di via Gori, l’associazione “Equilibrio Perfetto” organizza un incontro sull’intelligenza emotiva, patrocinato dal Comune di Piombino. All’incontro interviene il prof. Massimo de Santi, fisico nucleare docente all’Università degli studi di Pisa e autore del libro: “Intelligenza emozionale e coscienza. Una didattica del cervello”.

L’iniziativa, che la mattina si svolgerà al liceo Carducci e sarà dedicata a studenti e insegnanti, ha l’obiettivo di affrontare la relazione evolutiva tra intelligenza e coscienza e il tema dell’importanza delle componenti emotive anche sulle funzioni più razionali del cervello, nella gestione della vita quotidiana e dei grandi avvenimenti.

Di fronte al diffondersi delle guerre, di fronte allo spettacolo drammatico della violenza e della povertà, il tema di una nuova cultura fondata sulla pace e sulla solidarietà coinvolge n numero crescente di persone in tutti i paesi. Ma per sviluppare questa cultura della pace è necessario costruire un’educazione nuova, fondata sui valori e sulle scelte capaci di preparare i bambini e i giovani a scegliere un diverso modo di vivere insieme.

L’intelligenza emotiva  può essere definita infatti come un linguaggio delle emozioni, o come dice Daniel Goleman, (Psicologo cognitivista, autore del best seller “Intelligenza emotiva” e divulgatore di questo concetto), come la “capacità  di riconoscere i nostri sentimenti e quelli degli altri, di motivare noi stessi, e di gestire positivamente le nostre emozioni, tanto interiormente, quanto nelle relazioni sociali”.

 _________________________

 IL COMUNE DEI CITTADINI INVITA GLI ELETTORI AL VOTO

Riceviamo e pubblichiamo dal Comune dei Cittadini.

«Andiamo a votare. Non solo perché il voto nelle democrazie è un diritto civile inalienabile, ma anche perché l’astensionismo o il voto nullo non incideranno minimamente nella composizione del futuro parlamento. Indipendentemente da quanti andranno a votare, i partiti in competizione si attribuiranno comunque il 100% dei seggi disponibili. Molti ritengono che l’astensionismo sia una forma di protesta destinata a pesare nelle scelte dei governi, ma i fatti dimostrano il contrario. Nelle ultime elezioni l’astensionismo è cresciuto, ma questo non ha indotto il parlamento a modificare le leggi che hanno indebolito il rapporto fiduciario tra eletti ed elettori. Non è stata modificata la legge elettorale, non è stato ridotto il numero dei parlamentari, sui costi della politica sono stati fatti interventi molto limitati lasciando indennità sproporzionate e privilegi per i parlamentari. La verità non è diventata un dovere per chi governa, fino al punto che è stato sottaciuto anche lo stato di dissesto finanziario dell’Italia. La legalità non è ancora un valore da difendere strenuamente in ogni attività della pubblica amministrazione. Trasparenza e informazione sono ancora da venire. Il merito è una chimera, sommerso da favoritismi e raccomandazioni nella gestione della cosa pubblica. Non sono state fatte riforme per snellire la pubblica amministrazione, lasciando in piedi enti inutili, spese improduttive e inefficienze che gravano come macigni sulla possibilità di ripresa dell’Italia.

L’offerta politica di queste elezioni lascia molti cittadini dubbiosi e sfiduciati. E’ un sentimento comprensibile, ma non sufficiente a giustificare l’astensionismo. E’ meglio scegliere perché i programmi e le culture delle forze in campo non sono identici. In ogni caso solo i cittadini possono cambiare gli aspetti negativi della politica.

La lista Comune dei Cittadini invita a guardare a coloro che si propongono di introdurre nella vita pubblica trasparenza, verità, legalità, rispetto dei diritti, merito, efficienza, giustizia e solidarietà. Creare lavoro deve essere la prima preoccupazione di chi governa, con la consapevolezza che il mondo è cambiato e che economia e lavori del domani non saranno gli stessi del secolo passato. Nei nuovi scenari l’ambiente sarà sempre più un bene vitale e una  opportunità di sviluppo economico, a partire dalla green economy e dalla valorizzazione del nostro straordinario patrimonio storico, culturale e paesaggistico.

E’ probabile che in molti non troveranno la formazione politica che incarna per intero il proprio pensiero, ma questo non deve portare alla rinuncia. E’ meglio manifestare almeno la direzione di marcia che ogni cittadino immagina per il paese in cui vive. Dunque votiamo».

Comune dei Cittadini

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.2.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 18 giorni, 15 ore, 8 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it