NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 7 FEBBRAIO 2013

CON SEL SI PARLA DI ACQUA PUBBLICA

Sabato 9 febbraio alle ore 17,00 con due dei promotori della class-action contro Publiacqua, SEL darà vita ad un incontro sull’acqua pubblica presso il quartire di Salivoli a Piombino. Partecipano Aldo Tomassini del Comitato Acqua Bene Comune, Q4Firenze e Paolo Rizzo, avvocato incaricato per la class-action contro Publiacqua.

«Il Consiglio di Stato – spiegano da SEL –  stabilendo che la remunerazione del capitale investito va eliminata dalle bollette dell’acqua, ricorda a tutti noi un principio fondamentale, ossia che in democrazia la volontà del popolo sovrano è legge. Il governo Berlusconi   e poi quello delle banche (anche detto governo dei tecnici), per un anno e mezzo hanno volutamente dimenticato l’esito dei referendum continuando ad emanare normative in contrasto con la volontà popolare.

Prima grazie alla decisione della Consulta (su ricorso della Regione Puglia), e ora grazie alla pronuncia del Consiglio di Stato, i giudici della Repubblica hanno ristabilito la legalità democratica stoppando i tentativi di ulteriore privatizzazione dei servizi pubblici locali e di ulteriore profitto sull’acqua.

Tuttavia è ovvio che l’applicazione dei referendum per l’acqua pubblica non possa essere lasciata solo ai Tribunali della Repubblica e che il prossimo parlamento e il prossimo governo, come primo impegno, debbano dare attuazione a quanto sancito nei referendum del 2011.

Anche per questo – concludono – chiediamo ai cittadini di dare a SEL e alla coalizione di centrosinistra un mandato forte e ampio che  consenta di governare senza necessità di compromessi e trattative al ribasso con quelle forze politiche il cui unico obiettivo è proteggere gli interessi delle lobby finanziarie, tra  le quali rientrano a pieno titolo le multinazionali dell’acqua».

_______________________

A VENTURINA SFILATA E CONCORSO “LA MASCHERINA PIU’ ORIGINALE CON MATERIALE RICICLATO”

Martedì 12 febbraio appuntamento con la festa di carnevale delle ludoteche comunali che si svolgerà alle 16 nei padiglioni dell’area fieristica di Venturina. Interverranno le associazioni sportive Arte danza Acsi Club Venturina, AD Venturina Basket, Samurai Judo e la Consulta delle associazioni del sociale che preparerà una merenda per grandi e piccoli.

In programma la sfilata e la premiazione della maschera più originale realizzata con materiale riciclato. Infine sarà bruciato come da tradizione il Re Carnevale, rappresentato quest’anno da Nettuno, re del mare, realizzato in cartapesta durante i laboratori della ludoteca. L’iniziativa è organizzata da Comune di Campiglia M.ma, Sefi Fiere, Coop di Vittorio.

_________________________

IL M5S PIOMBINO-VAL DI CORNIA PROPONE DI FAR PARTECIPARE LA CITTADINANZA AL CONSIGLIO COMUNALE.

Il giorno 12 febbraio 2013 si terrà presso il Comune di Piombino, il Consiglio Comunale avente come ordine del giorno la “Situazione dello Stabilimento Lucchini”. Riceviamo a pubblichiamo la proposta di M5S a questo proposito.

«La soluzione ai problemi dello stabilimento è un fattore determinate per l’equilibrio economico di un intero comprensorio. Il Movimento Cinque Stelle Piombino, considerata l’importanza dell’argomento trattato, propone di aprire il Consiglio Comunale in questione a tutti coloro che volessero prenderne parte, rendendo attuabile una vera partecipazione dei cittadini alla vita politica della città e permettendo loro di informarsi e intervenire su un tema di questa portata.

Proprio considerando il particolare momento che l’intera città sta attraversando, proponiamo al Sindaco di Piombino di impegnarsi nel trovare una collocazione più idonea per detto Consiglio, come ad esempio un cinema o un palazzetto dello sport, in modo da assicurare lo spazio necessario per poter far partecipare la cittadinanza.

Il Movimento Cinque Stelle Piombino inoltre fa richiesta alle Confederazioni Sindacali presenti all’incontro, di predisporre un permesso straordinario per “Assemblea” in favore degli operai e dei dipendenti Lucchini, in modo da rendere concretamente attuabile per loro la partecipazione, essendo parte interessata e allo stesso tempo vittima della situazione. Rendere possibile tutto questo è indispensabile per una città che ha risposto in maniera massiccia alla manifestazione del 19 novembre 2012 e che si dimostra attenta e preoccupata per l’incertezza in cui versa lo stabilimento Lucchini, con conseguenze sul futuro di gran parte dei piombinesi».

MOVIMENTO CINQUE STELLE PIOMBINO

_____________________

ANCHE CAMPIGLIA PARTECIPE ALLA CAMERA ALLA PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO SUL SAHARA OCCIDENTALE

Anche il comune di Campiglia Marittima ha partecipato il 5 febbraio alla Camera dei Deputati di Roma, Sala Mappamondo, alla presentazione del rapporto sul Sahara Occidentale a seguito della missione avvenuta lo scorso agosto, illustrata da Santiago Canton, direttore del dipartimento di advocacy del Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights.

L’incontro promosso dall’Intergruppo parlamentare di amicizia con il Popolo Saharawi, in collaborazione con il Centro, ha visto la partecipazione numerosa di rappresentanti di enti locali e associazioni che da lungo tempo sostengono la causa del popolo Saharawi. Tra questi, appunto, il comune di Campiglia M.ma rappresentato dall’assessore Jacopo Bertocchi, e l’associazione locale Gaibila che svolge un’intensa attività a favore della popolazione Saharawi. Nei saluti di apertura l’on. Carmen Motta, coordinatrice dell’intergruppo parlamentare, ha sottolineato la straordinaria importanza del rapporto, che ribadisce l’intollerabile situazione nel Sahara Occidentale causata dalle gravi violazioni dei diritti umani da parte delle autorità marocchine e la necessità ormai indilazionabile che la missione Minurso dell’ONU svolga il mandato di supervisionare la situazione dei diritti umani nei confronti della popolazione Saharawi.

Su questi temi il parlamento italiano con l’intergruppo si è concentrato in questa legislatura sui fatti di maggior rilievo che hanno riguardato la vicenda del popolo Saharawi e per ribadire la necessità che l’Italia, l’Europa e la Comunità Internazionale esigano il rispetto delle risoluzioni dell’ONU sull’autodeterminazione del Popolo Saharawi, condizione indispensabile per affermare il riconoscimento della sua identità e il diritto alla sua terra.

______________________

FOLLONICA LIBERA: «QUESTA CAMPAGNA ELETTORALE DISORIENTA I CITTADINI»

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Lo squallore di quest’ultima campagna elettorale non ha precedenti. I partiti, sempre più lontani dal mondo reale, cercano di differenziarsi quando nella realtà dei fatti si assomigliano sempre di più. Ognuno accusa l’altro senza fare minimamente autocritica e questo rende i cittadini sempre più disorientati. A causa di una legge elettorale ingiusta è impossibile per un cittadino esprimere la propria preferenza e quindi spetta ai vertici dei partiti e ai gruppi di potere al loro interno decidere i candidati. Tutto questo comporta il fatto che spesso gli eletti non rappresentano assolutamente il territorio in cui si sono presentati cosi come invece vorrebbe un vero sistema democratico.

Follonica Libera si è volutamente tenuta fuori da questa misera contesa e rimarrà silente fino al giorno del voto. Resta inteso che appena finite le elezioni sarà pronta a lavorare per creare le condizioni di un possibile cambiamento positivo per il futuro della nostra città. I contatti e i confronti con le forze politiche che condividono un percorso volto al rinnovamento sono già cominciati. Dobbiamo essere capaci, nel giro di breve tempo, di dare ai follonichesi la possibilità di scegliere per avere un futuro migliore».

Follonica Libera

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 7.2.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 17 giorni, 10 ore, 36 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it