TANTI EVENTI IN RICORDO DELL’OLOCAUSTO PER LA GIORNATA DELLA MEMORIA

Un'immagine della giornata della memoria dello scorso anno

Un’immagine della giornata della memoria dello scorso anno

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata in commemorazione delle vittime del nazismo, dell’Olocausto e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati. Come succede ormai da alcuni anni anche nel nostro terrorio si celebra questa giornata di ricordo.

Quest’anno l’amministrazione comunale di Piombino, con il coordinamento dell’archivio storico e dell’Istituto storico della resistenza di Livorno (Istoreco), dedica alle scuole e ai giovani della città un’iniziativa per ricordare la Shoah, in occasione del Giorno della memoria.

Lunedì 28 gennaio alle 9,30 al Metropolitan verrà proiettato il film di Mimmo Calopresti “Volevo solo vivere”. A presentare l’iniziativa, organizzata in collaborazione con Arci, Anpi e il sostegno di Unicredit e Tiemme spa,  il prof. Stefano Gallo,  ricercatore di Storia contemporanea e collaboratore del Dipartimento di Storia dell’Università di Pisa e dell’Istoreco.

L’iniziativa si configura come un momento unificante per tutte le scuole dei progetti didattici che gli assessorati all’istruzione e alla cultura del Comune di Piombino, in collaborazione con l’archivio storico Istoreco e Arci, portano avanti dal 2002. Progetti didattici di carattere interdisciplinare, tesi a costruire esperienze educative attorno al tema centrale scelto dalla legge dello Stato italiano con la quale fu promulgato il Giorno della Memoria, legge al cui interno, oltre a dare come principale riferimento la vicenda della Shoah, venivano promossi percorsi didattici sui temi della nostra storia più recente, dall’antifascismo alla Resistenza.

I destinatari dei progetti sono tradizionalmente gli studenti delle classi terze delle scuole medie primarie e delle classi quarte e quinte degli istituti medi superiori, con l’obiettivo di coinvolgere i ragazzi attraverso metodologie critiche che spingano alla riflessione sul passato e sul presente, percorrendo itinerari di educazione alla cittadinanza.

Il Comune di Portoferraio invece ricorderà lo sterminio e le persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti, con tre iniziative  che si svolgeranno dal 25 al 26 gennaio.

Venerdì 25 Gennaio ore 9.30, presso l’auditorium del  Centro Culturale De Laugier, verrà proiettato per gli alunni delle Scuole “Monsieur Batignole” di G. Jugnot, film che con toni leggeri riesce a dare la visione della tragedia immane attraverso lo sguardo di persone comuni, spesso  rimaste indifferenti agli orrori che li circondavano. Prima e dopo la visione interverranno il Presidente del Consiglio Comunale Nunzio Marotti , il Direttore dell’Istituto Storico della Resistenza e della Storia Contemporanea, Catia Sonetti, e i ragazzi che parteciperanno al Treno della memoria organizzato dalla Regione Toscana  in partenza il 27 gennaio per la Polonia  dove visiteranno i campi di Auschwitz-Birkenau e Auschwitz.

Sempre venerdì 25 Gennaio all’auditorium del Centro De Laugier, ma la sera alle ore 21.15, con ingresso libero aperto a tutta la popolazione,  ci sarà invece  la proiezione di “Arrivederci ragazzi” di L. Malle, film vincitore anche di un Leone d’oro. Malle ha ricavato l’idea del film da un racconto in parte autobiografico. La storia è ambientata in un convento di carmelitani a nord di Parigi nella Francia occupata dove sono nascosti anche alcuni ragazzi ebrei. Anche qui come in Monsieur Batignole si affronta il conflitto fra chi collaborò e consegnò i ragazzi ai tedeschi e chi invece si oppose.

Infine sabato 26 gennaio ore 17.30 alla Sala della Gran Guardia si terrà un incontro di temi della Shoah nella letteratura, tenuto da Nunzio Marotti Presidente del Consiglio Comunale e da  Maria Gisella Catuogno docente di  lettere presso l’ITCG Cerboni di Portoferraio, con letture di brani a cura di Arnaldo Gaudenzi e Gemma Messori.

Tre appuntamenti per riflettere e non dimenticare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati e  per i quali è stato istituito con L. 211 del 2000 il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, il “Giorno della Memoria”.

Ecco infine il programma che il comune di Campiglia Marittima organizza insieme all’Istituto comprensivo “G. Marconi”. Venerdì 25 gennaio alle 9.00 alla Sala della Musica di Venturina e sabato 2 febbraio alle 21.00 al Teatro dei Concordi di Campiglia M.ma andrà in scena “nero come la neve” spettacolo a cura degli allievi della classe 2° D della scuola media G. Carducci di Venturina diretti da Chiara Migliorini e Fernando Giobbi.

Mercoledì 6 febbraio alle 9.30 alla sala S.E.Fi. di Venturina e mercoledì 13 febbraio alle 9.30 al Centro Civico Mannelli di Campiglia M.ma, iniziativa per le scuole elementari con la proiezione del film “Monsieur Batignole” di Jerard Jugnot  a cura dell’Istoreco, con il coordinamento della prof. Laura Fedi. Saranno presenti il sindaco di Campiglia Rossana Soffritti, l’assessore alla cultura Jacopo Bertocchi e l’assessore agli affari generali Gianfranco Benedettini. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.1.2013. Registrato sotto cultura, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 30 giorni, 22 ore, 5 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it