NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 16 GENNAIO 2013

FERRINI RISPONDE A GELICHI: «LA CONCORDIA E’ UN’OPPORTUNITA’, NON UN RISCHIO»

Stefano Ferrini, segretario del PSI – Piombino, risponde alle dichiarazioni di Riccardo Gelichi, portavoce di Ascolta Piombino, in merito alla possibilità di portare la Concordia a Piombino pe rlo smantellamento. Potete rileggere tali dichiarazioni a questa pagina. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Leggo sinceramente con molto rispetto, ma con altrettanto stupore le dichiarazioni di Riccardo Gelichi, portavoce della lista Ascolta Piombino, sulla Concordia. In un momento come questo, di drammatica difficoltà per l’economia piombinese, tutto ciò che può portare occupazione e ricchezza andrebbe valutato positivamente e non porre dubbi con l’intento di scoraggiare un’operazione.

Perché quei dubbi posti da Gelichi sui rischi di inquinamento e sulle capacità delle nostre aziende di essere all’altezza del lavoro saranno valutati da chi di dovere, i primi dagli enti preposti, compreso il Ministero dell’Ambiente che ha già espresso la sua preferenza per Piombino, i secondi dal commissario. Che proprio Piombino debba porre problemi, mi pare quantomeno autolesionistico.  Poi, se a porli fosse stato l’ennesimo comitato del no, non avrebbe stupito, ma una lista come quella di Gelichi che mi pare vorrebbe porsi come forza politica del fare, sinceramente lascia un po’ esterrefatti. A meno che non voglia cavalcare le paure e le pance di pochi contribuendo a creare, appunto, l’ennesimo comitato del no, che di fatto avvicinerebbe e di molto Ascolta Piombino alle liste civiche degli altri Comuni della Val di Cornia che si sono sempre caratterizzate per una impostazione ben diversa.

Basta solo ricordare che si sta parlando di 300 posti di lavoro malcontati per almeno tre anni, della costruzione del molo nord previsto dal Piano Regolatore Portuale, di un bacino per portare eventualmente la nave a secco, del dragaggio dei fondali per farla entrare. Il tutto per un costo tra i 100 ed i 140 milioni di euro con Piombino che accelerebbe di 15-20 anni la realizzazione di queste opere. Di fronte a queste opportunità sarebbe utile che si creasse un fronte politico comune al di là delle rispettive collocazioni in Consiglio Comunale, così come molte altre volte, ma non in questa mi pare, anche Ascolta Piombino ha fatto».

Stefano FERRINI
Segretario PSI – Piombino

__________________________________

CAMPIGLIA: UN SUPPORTO PER LE ISCRIZIONI SCOLASTICHE ON-LINE

L’Istituto comprensivo “G. Marconi” in seguito alla comunicazione del MIUR (Ministero istruzione università ricerca) riguardante l’obbligo di procedere on line all’iscrizione scolastica dei propri figli per l’a.s. 2013/ 2014, ha predisposto un servizio di supporto per coloro che potrebbero riscontrare difficoltà nell’inoltro di una domanda telematica.

Per facilitare l’iscrizione on line l’Istituto Marconi ha ritenuto indispensabile supportare presso gli uffici della segreteria, le famiglie sprovviste di una connessione internet o che si trovino in difficoltà nell’utilizzo del portale. Il servizio è a disposizione alla Segreteria in via della Fiera 6/ n Venturina, per l’intero periodo delle iscrizioni dal 21 gennaio al 28 febbraio 2013, dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 13.00 e il martedì dalle 15 alle 17.30. Le iscrizioni per la scuola dell’infanzia invece, si effettueranno nello stesso periodo, dal 21 gennaio al 28 febbraio 2013, non on line, ma direttamente alla stessa Segreteria della sede centrale in via della Fiera 6/n Venturina, con medesimo orario dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 13.00 e il martedì dalle 15 alle 17.30. Inoltre tutti i genitori sono invitati a partecipare all’assemblea informativa che l’Istituto comprensivo ha indetto per venerdì 18 gennaio alla Sala Sefi in via della Fiera 3, alle ore 17.00.

_________________________________

AL CENTRO GIOVANI SI PARLA DI EVASIONE FISCALE CON IL LIBRO “IL SALASSO”

Venerdì 18 gennaio dalle ore 21 presso il Centro Giò De Andrè di Piombino (viale della Resistanza,  2)  si terrà un incontro che affronterà il tema dell’evasione fiscale, grazie alla presentazione del libro “Il Salasso” di Dino Pesole. L’evento è curato dal circolo Libertà e Giustizia – Val di Cornia.

«Mai come adesso – sostengono  da Libertà e Giustizia – una campagna elettorale dove si discute di tutto, meno che delle proposte per risolvere i veri problemi della gente, c’è bisogno di fare chiarezza e di presentare soluzioni nuove e condivise su temi come quelli della lotta all’evasione, del rapporto collaborativo fra Stato e contribuenti e della semplificazione fiscale.

Noi cerchiamo di farlo presentando uno dei libri, recentemente uscito, fra più importanti sulla materia con la partecipazione di una prima firma del Sole24Ore come Dino Pesole e presentando proposte serie ed innovative nell’ambito di Fisco 2.0 come quelle di Ernesto Maria Ruffini, esperto tributarista e blogger politico dell’Espresso.

Il Comandante della Guardia di Finanza di Piombino Ten. Fasciano si è reso gentilmente disponibile a partecipare con un proprio intervento, così come auspichiamo facciano gli esponenti delle varie associazioni professionali, delle forze politiche e sindacali invitate per l’occasione insieme al Sindaco e l’ Assessore al Bilancio e Finanze dell’ Amministrazione Comunale di Piombino»

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 16.1.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 16 GENNAIO 2013”

  1. marco

    Sig Ferrini, la Concordia , come tutte le navi da smantellare, viene catalogata dalla norma UE ,come RIFIUTO TOSSICO. 115.000 tonnellate di rifiuto tossico . Cantieri adeguati per lo smantellamento di una nave di quelle dimensioni ce ne sono forse 3 in tutto il mediterraneo e si trovano in Turchia La lettera della lista civica sembra pertinente . Quindi se vuole rispondere alla lettera di AscoltaPiombino, risponda nel merito delle domande poste dal Sig. Gelichi non girandoci intorno . I 300 posti di lavoro sono prevalentemente per aziende autorizzate e certificate , quindi non del loco, non di 300 spartani piombinesi . Non tutto cio’ che luccica e’ oro ,ci sono sempre i “contro ” e vanno sempre ben valutati, porsi delle domande e’ sintomo di lungimiranza . Il commissariamento della Lucchini fortemente voluto ed acclamato sembrava oro, vedremo alla fine il risultato , ma questa e’ un’altra storia. Saluti.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 27 giorni, 21 ore, 46 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it