NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 5 GENNAIO 2013

IN VAL DI CORNIA SI ASPETTA LA BEFANA

Tante le iniziative rivolte ai bambini per festeggiare l’arrivo della Befana. Vediamole insieme.

Oggi sabato 5 gennaio alle 15 in piazza della Costituzione “Un pomeriggio con la Befana”, con dolci, musica, Baby dance e artisti di strada. Sarà ospite “Marina”, la mascotte degli europei. L’iniziativa è a cura del Comitato valorizzazione Portici, associazione Porta a Terra, Pro Loco, Comune di Piombino. Mentre alla chiesa della Misericordia di Piombino verrà celebrata la festa del Gesù bambino di Praga, con la recita alle 17,15 dell’atto di consacrazione e benedizione dei bambini e alle 17,30 messa.

La Befana arriva anche nel resto della Val di Cornia. Per esempio stasera alle 21,30 nella sala Don Cignoni di Monteverdi, l’animatore “Fagiolino” proporrà tanti giochi per i bambini, aspettando la Befana che porterà doni e dolciumi per tutti. Nella stessa occasione il Circolo Badivecchia premierà i vincitori del Concorso Presepi, giunto quest’anno alla nona edizione.

Domani dalle 17 nel centro storico di Suvereto è in programma “La Befana nel bogo” e la passeggiata a cavallo dei Re Magi. A Piombino nei locali su lungomare Marconi n. 280, domani dalle 15 il quartiere Salivoli e l’associazione Il Falcone organizzano; “Le avventure di Befana” spettacolo teatrale con animazione per bambini di tutte le età di e con Kim Amelotti e Valentina Brancaleone attrici del teatro dell’Aglio. L’evento è a ingresso libero.

____________________________

ELEZIONI POLITICHE: ECCO COME SI VOTA ALL’ESTERO

Uffici elettorali al lavoro per gli adempimenti necessari allo svolgimento delle elezioni politiche del prossimo 24 e 25 febbraio 2013.

In questa occasione particolari disposizioni sono riservate agli elettori residenti all’estero. Secondo la legislazione attuale, infatti, coloro che risiedono fuori dal territorio nazionale possono scegliere di votare, oltre che per corrispondenza, anche in Italia, in favore di candidati della circoscrizione nella quale è ricompreso il proprio Comune di iscrizione nelle liste elettorali.

Per poter votare direttamente in Italia gli interessati dovranno inviare una comunicazione all’Ufficio Consolare della circoscrizione di residenza, per posta o consegnandolo a mano, entro il decimo giorno successivo all’indizione delle votazioni e cioè entro il 3 gennaio, utilizzando l’apposito modulo reperibile all ’URP e sul sito del Ministero degli Affari Esteri www.esteri.it

La richiesta dovrà pervenire all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza, per posta o mediante consegna a mano entro il suddetto termine.

Questa opzione è comunque valida soltanto per una consultazione elettorale o referendaria. Non è valida quindi nel caso in cui la scelta di votare in Italia sia già stata effettuata per precedenti consultazioni elettorali.

Per informazioni è possibile contattare l’ufficio elettorale del Comune: tel. 0565 63214/63215 e l’ufficio Urp 0565 63274.

__________________________

PIOMBINO , PERICOLO TRUFFE: DAL 2013 ENTRA IN VIGORE IL “SALES CODE ENEL”, NUOVA GARANZIA PER I CLIENTI NELL’ACQUISTO DEI PRODOTTI ENERGETICI

Dal 2013 in vigore a Piombino il “Sales Code” di Enel, un protocollo volontario che va al di là del sistema normativo vigente per garantire più tutele al consumatore nell’acquisto dei prodotti e dei servizi energetici.

Dal 2013 per gli utenti Enel di Piombino ci sarà a disposizione uno strumento in più per tutelarsi dal pericolo truffe . Si tratta del “ Sales Code” redatto da Enel , un protocollo volontario di autoregolazione che va al di là dell’attuale sistema normativo-regolatorio per offrire al cliente una maggiore garanzia di tutela in fase di acquisto dei prodotti e dei servizi energetici . Il “Sales Code” è una sfida per le imprese e un’opportunità per i consumatori che dal 2013 Enel utilizzerà anche a Piombino e nel territorio della Val di Cornia .

Il Codice definisce le regole organizzative e comportamentali che l’Azienda si impegna a rispettare per improntare l’attività del personale commerciale ai principi di correttezza, trasparenza e buona fede. Secondo le associazioni dei consumatori, il 20% dei reclami che ricevono riguardano i contratti non richiesti : una percentuale che lede il rapporto di fiducia con l’impresa e spesso scoraggia il cliente nella ricerca e attivazione di nuove offerte o servizi.

Per questo, il protocollo detta regole sulla selezione dei partner , predispone la formazione del personale commerciale , stabilisce un sistema di valutazione delle performance di vendita , indica i provvedimenti sanzionatori da adottare in caso di mancato rispetto delle norme. A tal fine Enel ha istituito specifiche unità che devono indirizzare e controllare la qualità del lavoro svolto. Prosegue così l’azione di Enel contro il pericolo truffe.

___________________________

AGRICOLTURA: E’ IL MOMENTO DI FARE IL BILANCIO DEL 2012

Per  l’agricoltura provinciale il 2013 si prospetta ancora un anno difficile con l’auspicio che almeno sul fronte delle avversità atmosferiche sia un anno meno pesante di quello passato. Questo è ciò che sostiene la CIA di Livorno facendo  il punto sull’attuale situazione del settore.

I costi di produzione per le imprese sono aumentati tendenzialmente  del 5% nel 2012 (rispetto al 2011), continuando nel trend negativo di crescita  – spiega la Cia  – che dal 2007 non ha avuto freni. Un aumento dei costi di produzione che nel terzo trimestre 2012 ,secondo i rilievi ISTAT , ha visto  ad esempio salire rispetto all’anno precedente i prezzi dei concimi del 5,6%, delle sementi del 6,5%, dei mangimi del 8,5%.

«Il 2012 è stato un anno difficile – spiega il Presidente Pagni-  abbiamo iniziato con le gelate che hanno compromesso le produzioni dei carciofi , bruciando anche  il reddito dei nostri produttori. Altri ingenti danni si sono registrati sugli   erbai seminati dagli allevatori, messi a dura prova prima dalla gelata e successivamente dalla  siccita’ estiva con la conseguenza di procurare  gr ande stress agli allevamenti di bestiame. Sul fronte dei cereali la  produzione è stata di  buona qualita’ e quantita’; l’apicoltura invece e’ stata danneggiata dalla grande siccita’ estiva abbattendo la  produzione di miele . Il grande caldo ha compromesso anche  la produzione del pomodoro da industria con  consistente diminuzione delle rese e problemi generali di conduzione del comparto ortofrutticolo  estivo ;  gravi i ritardi nell’impianti degli ortaggi autunnali. I vigneti ancorché  stressati dalla siccita’ hanno prodotto un buon vino ma con un calo di produzione rispetto allo scorso anno; gli oliveti hanno presentato produzioni variabili da zona a zona, alcune zone sono state colpite da grandine e gelo tali da compromettere il raccolto, altre hanno avuto raccolto abbondante con basse rese ma olio di ottima qualita’. Infine le piogge torrenziali di questo fine autunno hanno provocato ulteriori danni soprattutto in Val di Cornia».

«Insomma un’annata agraria pesante  che purtroppo si va a sommare ad una crisi economica che investe tutti.
Siamo in un momento storico difficile e determinante per noi agricoltori sarà riuscire a riportare al centro del dibattito l’agricoltura come motore di sviluppo del paese .  Voglio augurarci quindi un 2013 nell’insegna dell’azione e della reazione in cui sia fattiva l’attenzione alla nostra agricoltura, traducendosi nei fatti nella nuova PAC ma anche nelle strategie e nelle politiche strategiche nazionali».

Secondo la Cia di Livorno anche se gli indici dei prezzi agricoli nel 2012 appaiono in risalita rispetto all’anno precedente , l’ISTAT rileva un aumento tendenziale del 9,4% , questi non sono tali da far recuperare quei margini di redditività e le perdite degli anni precedenti . Eurostat calcola che il reddito agricolo per gli agricoltori italiani nel 2012 segnerà un +0,3% rispetto alla media europea del 1%. Un margine di crescita ben al di sotto di quello registrato per esempio dai principali competitor europei come la Francia ( +4,2%) la Germania ( + 12,1%) l’Olanda ( + 14,9%) .

__________________________________

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.1.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    54 mesi, 27 giorni, 12 ore, 36 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it