NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 20 NOVEMBRE 2012

SAN VINCENZO: LE SPESE PER LA PASSERELLA SONO RADDOPPIATE

Dopo la rimozione della passerella che fa da attraversamento pedonale ferroviario a Sav Vincenzo, a inizio luglio scorso ne era stata impiantata una provvisoria, che potrà rimanere soltanto per 18 mesi. Le spese però sono risultate essere il doppio di quelle preventivate. Nicola Bertini, capogruppo del Forum per San Vincenzo, commenta la vicenda.

«Ad ogni cosa il suo nome. L’operazione passerella è uno spreco indicibile, un raro esempio di incapacità amministrativa, un danno erariale. Le casse del comune, e con loro i cittadini di San Vincenzo, per noleggiare una passerella provvisoria, pagheranno molto più di quanto preventivato dalla ditta interpellata dall’Associazione Operatori Turistici otto mesi fa per acquistare e installare una struttura definitiva. L’unica differenza è che tra quindici mesi la passerella dovrà essere rimossa e sostituita o, nel migliore dei casi, dovrà esserne nuovamente pagato il “noleggio”.

In pratica i sanvincenzini pagano tre volte a causa dell’inerzia dell’Amministrazione che, s’è prima dimenticata dell’inesistenza di una convenzione sottoscritta con le Ferrovie relativa alla struttura, poi ha lasciato la vecchia passerella decomporsi sino al concreto rischio di crollo e infine ha annaspato alla ricerca d’una soluzione impossibile da ottenere in qualche mese vista l’inerzia di un paio di decenni. Se si aggiungono i danni economici direttamente provocati dall’assenza della struttura per mesi e gli oneri necessari alla navetta sostitutiva, si comprende quanto la cialtroneria nell’amministrare un bene pubblico strategicamente essenziale, sia costata a questo paese.

Di fronte ad un simile spreco di denaro pubblico corre l’obbligo di formulare una domanda retorica: perché devono essere i cittadini a pagare i grossolani errori degli amministratori? Di certo c’è che oltre al danno economico e al doppio disagio derivante da una seconda sostituzione della struttura, arriva puntuale la beffa: per pagare il triplo la passerella, il palazzo comunale continuerà a decomporsi, e non c’è simbolo migliore per rappresentare questa politica di un palazzo che si sgretola sotto i colpi dell’incuria, dell’incapacità, dei mille voraci sprechi di soldi pubblici».

Nicola Bertini

Forum per San Vincenzo

______________________

TROVATO RANDAGIO FULVO TROVATO IN VIA DI RIMIGLIANO

E’ stato trovato sabato 17 novembre in via di Rimigliano un cane randagio maschio di taglia media, color fulvo, presso l’abitazione della persona che ha segnalato la presenza del cane al Comune.

Il cane, un meticcio segugio italiano, non ha né tatuaggio né microchip ed è attualmente in custodia ai magazzini comunali; quando gli addetti alla cattura sono andati a prelevarlo, l’animale aveva al collo una catena che è stata rimossa. Chi lo avesse smarrito o chi fosse interessato all’affido può mettersi in contatto con il personale del magazzino comunale di Campiglia, tel e fax 0565839310 e-mail: magazzino@comune.campigliamarittima.li.it dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 13.30.
_________________________

VENTURINA: RIFLETTERE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

Elena Fossi assessore alle politiche sociali, porterà il saluto dell’amministrazione comunale di Campiglia M.ma alla giornata contro la violenza alle donne, giovedì 22 novembre alle ore 16.30, nella sala comunale Giorgio La Pira in L.go della Fiera 2 a Venturina.

L’evento che si svolgerà è un incontro dibattito organizzato dal Comitato soci Unicoop Tirreno di Venturina. Seguiranno gli interventi di Eliana Ghini responsabile del Centro Donna di Piombino, Laura Parlanti avvocato. L’iniziativa si concluderà con “Voci di donne” recital a cura di Chiara Migliorini dell’Associazione Culturale Lotus e con le Testimonianze dirette da parte di donne

______________________

AL TEATRO METROPOLITAN DI PIOMBINO PARTE LA PREVENDITA PER L’OPERA BUFFA “LA MASCOTTE”

A partire da mercoledì 21 novembre, al Teatro Metropolitan di Piombino parte la prevendita dei biglietti per La Mascotte, opera buffa di Edmond Audran ambientata in un’immaginaria Piombino del 1500 che fu rappresentata per la prima volta a Parigi il 29 dicembre 1880.

Un’opera divertente che andrà in scena martedì 4 dicembre al Metropolitan, il cui progetto nasce su sollecitazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Piombino raccolta in primis dall’Università delle 3 età di Piombino. A realizzare l’allestimento, il Teatro dell’Aglio, la Corale P. Mascagni e l’Orchestra G.F. Haendel.

Prezzi biglietti: prima platea: € 18 (intero) e € 15 (ridotto), seconda platea e galleria: € 14 (intero), € 12 (ridotto) e € 10 (gruppi).

Per informazioni e prenotazioni: Teatro Metropolitan
 tel. 0565/30385 metropolitan@interfree.it

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 20.11.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 0 giorni, 21 ore, 26 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it