NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 17 NOVEMBRE 2012

SEL INTERVIENE SUI TAGLI ALLA SANITA’

Riceviamo e pubblichiamo dal Coordinamento provinciale delle politiche sanitarie di SEL Livorno.

«Gli imminenti tagli imposti dalla Spending Review, stanno distruggendo decenni di politiche sanitarie volte alla tutela delle fasce più deboli e di territori disagiati. Le bozze di modifica al Piano Sanitario Regionale (PSSIR), di imminente approvazione, modificano la strategia delle politiche di gestione della salute, accentrando tutto, o poco meno, nei tre grandi centri universitari toscani: Pisa, Firenze e Siena.

Ai capoluoghi provinciali, e soprattutto ai piccoli ospedali, non resta che vivere una tristissma fase di dismissione con ricadute pesanti sulla popolazione e sui lavoratori del settore. La popolazione deve emigrare altrove per poter accedere anche a prestazioni ordinarie. Ai lavoratori dei reparti in chiusura si prospetta la cosiddetta mobilità regionale. Per non parlare delle emergenze che vedranno un drastico taglio (ben 60 postazioni mediche avanzate su 140) con rischiose ricadute sulla popolazione e pesanti voragini occupazionali per i lavoratori.

In questo quadro si colloca il futuro dell’area sud Livornese, il comprensorio di Piombino e della Val di Cornia, e della zona nord grossetana, con le colline metallifere e Follonica. La popolazione residente supera abbondantemente le centomila unità. Se poi si considera anche l’Elba, questa zona diventa la terza “città” toscana. A questi si devono aggiungere i turisti, che da San Vincenzo a Follonica, passando per le colline, dati provinciali alla mano, raggiungono valori dell’ordine di milioni di presenze all’anno.

Ebbene SEL intende promuovere una salute a tutela di questo ampio bacino di utenza, proponendo l’istituzione di un nuovo ospedale di secondo livello, sul modello del Versilia, a metà strada tra le due province, in modo da venire incontro alle istanze della popolazione residente e turistica, con un occhio di riguardo anche per le ricadute in termini occupazionali. È ora di dire basta a tagli inutili che non fanno altro che danneggiare tutti, utenti e lavoratori, e che sembrano appartenere ad una politica di destra piuttosto che ad una di sinistra».

Coordinamento provinciale salute Livorno – SEL

___________________________

PIOMBINO: ANCHE IL PD A FIANCO DEI LAVORATORI ALLA MANIFESTAZIONE DEL 19 NOVEMBRE

Ci sarà anche il PD della Toscana, con il segretario Andrea Manciulli, lunedì prossimo, 19 novembre, alla manifestazione organizzata dai sindacati riguardo alla crisi della siderurgia e in difesa del polo produttivo di Piombino.

«Siamo a fianco della città, del sindaco e dei lavoratori per la ricerca delle soluzioni che servono per salvaguardare il polo produttivo. Il Pd toscano condivide le preoccupazioni per le acciaierie e l’indotto. Il problema è di portata nazionale. E la questione è centrale per il rilancio industriale del paese. Perché è dalla produzione e dall’economia reale che si può ripartire» spiega Manciulli annunciando la partecipazione alla fiaccolata di lunedì prossimo.

__________________________

A MONTEROTONDO UNA MINI STAGIONE TEATRALE PER TENERE VIVO IL TEATRO

Una mini-stagione al Teatro del Ciliegio di Monterotondo Marittimo diretta dall’associazione MosaicoArte e inserita nel cartellone di eventi Libero Circuito sostenuto dalla Regione Toscana e dalle Province di Siena e di Grosseto, oltre ai singoli Comuni. Si tratta di tre appuntamenti di grande spessore culturale fortemente voluti dal Comune, che — nonostante il periodo di crisi economica — si sta impegnando per mantenere viva l’attività teatrale professionale.

Il primo spettacolo è in programma sabato 17 alle 21.15, si tratta di Pamper Me della compagnia ReSpirale Teatro, giovane e brillante formazione di Bologna, finalista al Premio Scenario 2011 con la sua ultima produzione. Pamper Me (traducibile con “viziami”) è un’intrigante riflessione sui desideri dell’uomo, attraverso il resoconto dettagliato e fedele di una crociera-extralusso-sette-notti-ai-Caraibi. Un quadro surrealista sulla lussuria incontenibile che guida il nostro desiderio atavico di essere viziati.

«Questo è un momento storico molto difficile — dice Chiara Bindi che si occupa della direzione artistica della mini-stagione teatrale — ci troviamo a fare i conti con un fallimento politico gravissimo del nostro Paese e con una grande crisi economica ma soprattutto culturale. Una crisi di valori, che la corruzione dilagante certo non aiuta a superare. Il disorientamento è evidente, per questo pensiamo che resistere nel fare cultura, sia fondamentale, soprattutto mantenendo vivi strumenti di rete (come ad esempio Libero Circuito), che permettono il confronto. La stagione propone compagnie nuove per il nostro territorio, come ReSpirale, e Pop.Opera, ma anche storiche come il
teatro Schabernack, componendo un cartellone  all’insegna di un teatro ironico e intelligente, quello di cui credo abbiamo bisogno  per “sotterrare” con un sorriso questa crisi».

Gli altri appuntamenti sono in programma sabato 24 novembre alle 21.15 (Onora il padre e la madre, Pop.Opera) e sabato 1 dicembre alle 21,15 (Ribellioni dal basso, Schabernack). Per informazioni: www.liberocircuito.it

________________________

SAN VINCENZO SI PREPARA A UN “VERDE DICEMBRE”

I commercianti della zona pedonale e del porto di San Vincenzo si sono uniti e hanno cercato di realizzare degli eventi per rivitalizzare la stagione invernale, che notoriamente negli anni passati era molto carente di attrattive. La prima manifestazione è  “Happy hour” e sconti per i regali di Natale: così, prima dell’iniziativa “Verde dicembre” – un mese di musica, festa dell’olio, laboratori e altre attività.

L’iniziativa  “Happy hours”  si svolgerà dal 20 al 22 novembre e dal 30 novembre al 2 dicembre quando decine di attività del centro effettueranno sconti e promozioni sulla propria merce. Il compito del vero “happy hour” spetterà ai bar – in questo il Bar Kimera e Zanzibar – che attiveranno l’happy hour dalle 18 alle 19 circa. I negozi, circa una trentina, che aderiscono all’iniziativa saranno riconoscibili grazie ad un bollino rosso attaccato alle proprie vetrine, sperando poi di poter ripetere l’esperienza anche in altri periodi dell’anno. Questo periodo è stato scelto proprio perchè antecedente al Natale, dando quindi l’opportunità di acquistare i regali a prezzo scontato.

___________________

UN BANDO PER ISPETTORI NELLE CANTINE CHE PRODUCONO VINO DOC

In Val di Cornia, i cui territori interessati sono Piombino, Campiglia, Suvereto e San Vincenzo, è attivo un bando di selezione per formare una graduatoria per incarichi di ispettore nelle cantine di vino DOC. La selezione è indetta dalla Camera di Commercio.

Possono presentare domanda (da scaricare sul sito www.li.camcom.gov.it) i laureati in scienze agrarie, viticoltura ed enologia o che hanno il diploma di scuola superiore di secondo grado ad indirizzo agrario e un’esperienza professionale di almeno 3 anni nel settore vitivinicolo. Costituiscono titoli preferenziali l’aver già maturato esperienza nelle verifiche ispettive nei prodotti dop, doc o igp/igt, aver partecipato a corsi di formazione specifici, l’iscrizione all’Ordine dei dottori agronomi o al Collegio dei periti agrari ed avere master e specializzazioni post-laurea.

Le domande devono essere spedite, entro il prossimo 30 novembre, a mano o inviate per raccomandata con ricevuta di ritorno alla Camera di Commercio di Livorno.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 17.11.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 18 giorni, 13 ore, 24 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it