NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 15 NOVEMBRE 2012

ELBA: RINVIATO L’INCONTRO TRA L’ASSESSORE MARRONI E  I SINDACI

E’ stato rinviato alla prossima settimana l’incontro dell’assessore al diritto alla salute Luigi Marroni con i sindaci dell’Elba. Dopo l’annuncio di dimissioni da parte del sindaco di Portoferraio, e presidente della Conferenza dei sindaci, Roberto Perìa, l’assessore Marroni avrebbe dovuto recarsi all’Elba venerdì mattina, per incontrare i sindaci e proporre loro le soluzioni della Regione per i problemi della sanità elbana.

Ma in questi giorni l’assessore è molto impegnato su altri fronti: appuntamenti nazionali, a Roma, e presenza nelle zone della Toscana colpite dall’emergenza maltempo di questi ultimi giorni. Così l’assessore Marroni e il sindaco Perìa hanno deciso di comune accordo di rinviare l’incontro alla prossima settimana.   I sindaci elbani hanno inviato all’assessore Marroni un documento che affronta la necessità di ricostruire un assetto organizzativo per l’ospedale di Portoferraio e di garantire continuità assistenziale sul territorio.

«Ci siamo a lungo parlati con il sindaco Perìa – dice l’assessore Marroni – Ho preso l’impegno a dare ai sindaci dell’Elba risposte esaurienti e approfondite alle loro richieste, portando soluzioni concrete». E Roberto Perìa dichiara: «Ringrazio i miei colleghi sindaci che mi hanno dato mandato di rappresentarli in questa difficile prima fase del confronto. Abbiamo scelto di esprimere una forte solidarietà con le popolazioni toscane colpite dall’emergenza maltempo, alle quali siamo straordinariamente vicini, per aver subìto anche noi eventi simili. Dal colloquio avuto con l’assessore Marroni emerge la possibilità di trovare soluzioni concrete ai problemi che abbiamo posto».

________________________

GELICHI (ASCOLTA PIOMBINO): «SUL SALVATAGGIO DEL GIUDICE DI PACE NON OCCORRE METTERE CAPPELLI»

Riceviamo e pubblichiamo da Riccardo Gelichi (Ascolta Piombino) che commenta la proposta di salvare il Giudice di Pace da parte dei Comuni della Val di Cornia.

«E’ stranamente, l’ennesima volta che si ritorna sulla stampa per elogiare il salvataggio del Giudice di Pace da parte dell’Amministrazione comunale, addirittura Il Presidente Coppola ci ricorda che il problema si era discusso in Consiglio comunale, come dire; era tutto sotto controllo. La Lista Civica Ascolta Piombino, è chiaramente soddisfatta del risultato raggiunto, ma per chiarezza vorremmo fare alcune precisazioni: gli Ordini del Giorno cui si riferisce Coppola, peraltro più inerenti al Tribunale che al Giudice di Pace, risalgono a Giugno 2012, e il grosso lavoro che nel frattempo si è fatto, in quattro mesi, è valutarne la spesa di 70.000 euro da ripartire fra i comuni della Val di Cornia, un lavoro enorme. Le Liste Civiche nascono quando la politica ha la necessità di essere continuamente incalzata per fare le cose, vogliamo ricordare il nostro continuo impegno sul problema concluso con la raccolta delle firme, senza necessariamente avere la smania di mettere cappelli».

Riccardo Gelichi Portavoce di Ascolta Piombino

____________________

A VENTURINA UN INCONTRO SULLA DISLESSIA

Venerdì 16 novembre alle 17.00 alla saletta comjunale “la Pira” in largo della Fiera 3 a Venturina, si terrà un incontro del gruppo di auto-mutuo- aiuto per genitori di ragazzi dislessici organizzato dall’Associazione italiana dislessia e dall’istituto cnmrpensivo Marconi con la collaborazione del comune di campiglia Marittima.

L’incontro è aperto al pubblico. Partecipano il sindaco Rossana Soffritti, Michela Soldi, Annalisa Morganti, Maria Alotta dell’ADI, Associazione italiana dislessia, Anna Rosa Mattioli, dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Marconi. Patrizia Soldi, psicologa dell’USFMIA Val di Cornia, Vincenza Campana pediatra, Letizia Insero, istruttore direttivo alla sicurezza sociale del Comune di Campiglia, Angela Marina Chiavaroli insegnante con Funzione strumentale Referente DSA.

___________________________

RIO MARINA E CAVO: DOVE ISCRIVERSI PER LE PRIMARIE

Il Circolo Pd di Rio Marina e Cavo, comunica dove poter sottoscrivere la Carta di Intenti “Italia. Bene Comune”, così da partecipare alle primarie del centro-sinistra di domenica 25 novembre, con l’eventuale ballottaggio, la domenica successiva 2 dicembre.

Gli interessati possono presentarsi alla sede del Circolo di via Principe Amedeo, 1 tutti i giorni feriali dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00. Mentre a Cavo ci si può rivolgere in via De Gasperi, presso la Saletta comunale (g.c.), il martedì e il giovedì dalle 10.00 ore 12.00.

________________________

COPPOLA (UDC): «SU VIA AMENDOLA IL TAR CONDANNA IL COMUNE»

Riceviamo e pubblichiamo da Luigi Coppola (UDC), che commenta la vicenda del resort di via Amendola.

«Apprezziamo le parole di soddisfazione dell’amministratore delegato della “Sorgente” per la realizzazione dell’insediamento “turistico” in Via Amendola e gli facciamo le nostre congratulazioni, ma se c’è una vena di polemica, non è da leggere dietro le dichiarazioni del Consigliere Gelichi, bensì rispetto ad altre questioni che sono state più volte sollevate. Noi abbiamo presentato ben 3 interpellanze sulla vicenda ed è pronta già una quarta, però non possiamo stavolta accontentarci di una semplice risposta, visto che oggi ci troviamo di fronte ad un ulteriore elemento di valutazione emesso dal Tar Toscana.

E’ ovvio che una sentenza della giustizia amministrativa di primo grado non implica nessun tipo di supposizione, ma certamente stimola qualche riflessione. Noi lo abbiamo detto fin dall’inizio che questa operazione non ci piaceva, sia per le precarie condizioni della fascia costiera, sia per la totale insostenibilità dell’investimento imprenditoriale. Oltretutto, nonostante siamo favorevoli ad interventi turistici che qualifichino il territorio, riteniamo che la vicinanza al mare non significhi direttamente a picco con precise implicazioni ambientali, ricordando che qualche perplessità in merito fu sollevata anche dalla Sovrintendenza. Quel progetto è nato male, è stato gestito male, ma soprattutto ha avuto risvolti amministrativi che hanno sollevato molte perplessità, nonostante fosse più volte stata sottolineata la prevalenza dell’interesse pubblico rispetto a quello privato.

Non vogliamo entrare nel merito del dispositivo del Tar, a parte il fatto che fra risarcimento e spese giudiziarie per il momento, salvo eventuali esisti del ricorso al Consiglio di Stato (già annunciato dall’ente a mezzo stampa), potrebbe costare circa € 40.000 alle casse comunali, auspicando sinceramente che nel frattempo non sopraggiungano eventuali altri livelli di coinvolgimento giudiziario. E’ ovvio che a questo punto debba essere fatta una precisa dinamica della situazione e debbano essere chiariti alcuni punti importanti, soprattutto a fronte di un possibile ricorso al secondo livello di magistratura amministrativa, in quanto l’eventualità di una definitiva sentenza negativa per l’amministrazione comunale comporterebbe un ancor più elevato esborso di denaro».

Luigi Coppola (Segretario Provinciale UDC Livorno)

_______________________

COMITATO PER BERSANI COSTITUITO ANCHE A SUVERETO

Con un’assemblea a cui hanno partecipato cittadini, ex amministratori e amministratori in carica, imprenditori, è stato costituito il Comitato «Suvereto per Bersani», durante la campagna delle primarie del Centro Sinistra, il segretario del Pd come candidato alla guida del paese.

L’assemblea è stata aperta dal sindaco di Suvereto Giampaolo Pioli. Tra i sostenitori del Comitato il vicesindaco Alessandro Teglia, gli assessori Federica Nocenti e Giorgio Margotti, i membri della segreteria del circolo Pd Stefano Bonaguidi e Andrea Petrai, l’ex sindaco Walter Gasperini, Fabrizio Giannelli, i consiglieri Silvia Bartaletti, Fausto Taddei, Antonio Bonaguidi e molti altri. Il prossimo appuntamento è fissato per domani alle 18 per un aperitivo al Circolo Arci di Suvereto (via Roma) dove sarà diffuso il documento in appoggio di Bersani. Saranno presenti le onorevoli del Pd Marina Sereni e Silvia Velo.

______________________________

COMITATO “PRO RENZI”: LE INIZIATIVE A SAN VINCENZO

Il Comitato a sostegno di Matteo Renzi sta organizzando diversi appuntamento a San Vincenzo, in vista delle primarie del centro sinistra del 25 novembre.

Domenica 18 novembre ci sarà un gazebo in piazza della vittoria dalle 16 alle 19, lunedì 19 novembre alle ore 21 è invece in programma un’iniziativa a San Carlo alla sede del Consiglio di frazione. Nell’occasione saranno illustrati i punti principali del programma di Matteo Renzi supportato anche da filmati invitando i partecipanti a inoltrare suggerimenti e domande. Infine, il 24 novembre presso il supermercato Coop in via Biserno il comitato per Renzi sarà presente con il banchetto informativo.

In più venerdì 17 novembre dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19 e domenica 18 novembre dalle 9 alle 12  sarà attivata dal P.D. locale una postazione mobile per poter fare le registrazioni anche presso la frazione di San Carlo. Si ricorda inoltre che tutti i cittadini hanno anche la possibilità di pre-registrarsi on line al sito www.primarieitaliabenecomune.it

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.11.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 15 NOVEMBRE 2012”

  1. Astuto Cacciatore

    A proposito della faccenda di Via Amendola è chiaro che gli amministratori comunali hanno voluto promuovere una iniziativa di edilizia turistica favorendo una piccola “lobby” di imprenditori e professionisti del mattone. Al solito le perplessità dei cittadini a suo tempo espresse hanno contato come il due di brisca. Ora, forse, al comune, cioè a noi cittadini, toccherà un esborso di pubblico denaro. Come si suol dire cornuti e mazziati.
    Se non si superano queste logiche clientelari avremo sempre tanti euro da pagare per favorire qualcuno.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 27 giorni, 6 ore, 9 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it