PRIMARIE CENTRO SINISTRA: COME ISCRIVERSI ALLE ELEZIONI DI COALIZIONE

In vista delle primarie del centrosinistra che si svolgeranno domenica 25 novembre sono rese note le regole per poter votare. Occorrerà dunque registrarsi come elettore della coalizione di centrosinistra “Italia Bene Comune”, a partire dal 4 novembre fino al 25 novembre, versando un contributo di 2 euro. Rimane al momento senza seguito l’idea di avviare anche una procedura di registrazione online e rimane anche più di una perplessità sulla procedura stessa di registrazione. Prima tra tutte: come si fa a tutelare la privacy del cittadino? Non siamo forse di fronte ad una “schedatura”?

I cittadini che parteciperanno alle elezioni potranno scegliere tra sei candidati: Pierluigi BersaniMatteo Renzi e Laura Puppato per il Partito Democratico, Bruno Tabacci per Alleanza per l’Italia e il leader di Sinistra Ecologia e Libertà e governatore della Puglia Nichi Vendola. Nel caso in cui nessuno ottenga il 50% +1 dei voti, si andrà al ballottaggio tra i due candidati che sono stati più votati domenica 2 dicembre.

Per quanto riguarda il territorio di Piombino e della Val di Cornia, ecco l’elenco degli uffici dove potersi registrare.

Negli orari 10-12 e 16-19 presso i seguenti circoli del PD: Piombino Circolo PD Berlinguer, Via XX Settembre 12; Circolo PD 2 Giugno, Viale Pertini 17; Circolo PD Salivoli, Lungomare Marconi 133-115; Sede Arci Cotone, Via Fonda 44; Circolo PD Riotorto, Via Bottaccina 1/A; Federazione PD Val di Cornia-Elba, Via Marco Polo 12; Campiglia M.ma Sede Psi, Via Roma; Cafaggio Circolo PD, Via delle Cascine 3; Venturina Circolo PD, Via Dante Alighieri 60; San Vincenzo Circolo PD, Corso Italia 94; Sede PSI, Piazza Della Vittoria; Sassetta Circolo PD, Piazza Plebiscito 5.

E’ possibile iscriversi anche presso le seguenti sedi: Piombino Circolo PD Campagna, presso Multizonale via Adige 12, aperto dal 4 al 25 novembre nei giorni Lunedì 5,12,19 -Mercoledì 7,14,21 – Venerdì 9,16,23 nelle ore 10-12 16-19; Sede Sel , Via Turati 60 con orari da definire; a Populonia verrà istituito un ufficio elettorale con giorni e orari da definire.
Suvereto Circolo PD: domenica mattina 4,11,18, lunedì 5,12,19, mercoledì 7,14,21 novembre presso Viale Matteotti 35 sabato 10,17,24 novembre presso La Buca, Viale Carducci San Carlo Tutti i mercoledì pomeriggio, i sabato pomeriggio, le domeniche pomeriggio negli orari 16-19.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.11.2012. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

9 Commenti per “PRIMARIE CENTRO SINISTRA: COME ISCRIVERSI ALLE ELEZIONI DI COALIZIONE”

  1. mario

    anche chi è iscritto e ha già pagato la tessera deve versare i 2 euro? anche a piombino dove i problemi degli operai sono ben più grossi di quelli dei partiti? non c’è rispetto e ci vogliono perfino schedare. Lascerò la tessera e non andrò a votare alle primarie.

  2. libero pensaore

    Sei un ingrato mario, come il PD ha fatto la festa dell’unità del lavoro dove hanno detto che sono con noi lavoratori. Il sindaco ha fatto decine di viaggi a Roma per noi lavoratori, il consiglio comunale ha delegittimato il cda per noi lavoratori, il sindacato un anno e mezzo fa ci chiedeva di scioperare per non andare in commissariamento straordinario oggi ci chiede di scioperare per il commissariamento straordinario per noi lavoratori e tu non dai due eurini per dare forza a questo grande PD, ha questo grande Sindaco, ha questo grande consiglio comunale, ha questo grande sindacato. Sei davvero un lavoratore ingrato dopo tutto gli sei in debito a parole hanno fatto miracoli e per questoi ogni mattina ringraziamoli per il bel lavoro svolto per noi lavoratori.

  3. Luca

    Grande libero pensatore… io riassumerei il tuo intervento con un “Menomale che Gianni c’è” con la musichetta del grande Silvio…

    Certo che pagare per poter esprimere il proprio candidato quando con il finanziamento pubblico ai partiti ci hanno “rubato” fantastiliardi di euri… è quantomeno imbarazzante.

    Si rischia di legittimare la vittoria del Bersani di turno in questo modo… Comunque complimenti per le regole, sono da vero partito democratico… bravi…
    E per chi dopo essersi iscritto non va a votare? Olio di ricino.

  4. davide

    Non capisco questo atteggiamento,libero pensatore non sei del PD. Bene ce ne faremo una ragione ,non andrai a votare,pazienza. Io invece ci andrò e nonostante stimi il sindaco non voterò Bersani ma Renzi…la mia speranza é una sx di governo perché non voglio più ne Monti ne Berlusconi. Secondo te chi dovrei votare Grillo ? Rifondazione? Casini ? Oppure te sei uno di quelli” lotta dura senza paura ” che però non hanno mai concluso nulla i 60 anni di Repubblica.

  5. Luca

    X Davide.

    Mi spiegate da cosa viene questa “stima” per il sindaco di Piombino? Io non riesco propri a capirla. Ha collezionato più fallimenti lui in 8 anni che figurine mio figlio da quando è nato ad oggi. Se dice “Fanghi” questi non arrivano, se dice “SS398” questa non viene fatta, se dice sud (come nel caso delle provincie) si resta a nord, se dice “commissario” il CDA Lucchini lo scredita. SENZA DIMENTICARE CHE HA VIETATO UN REFERENDUM CITTADINO (bella democrazia, sì).

    In regione dire che non è amato è fargli un complimento, non ne azzecca una, di cose davvero importanti, neanche se rinasce. Addirittura c’è chi mormora che porti anche “sfiga” alla città.

    Non mi ricordo chi qualche giorno fa ha detto che per rotonde e marciapiedi non c’è bisogno di un sindaco e 9 membri di giunta. Bene per me ha completamente ragione.

    Il tempo passa e Piombino non si marita… alla fine, quando grazie a Dio se ne andrà, sarà colpa dell’opposizione che con quel documento congiunto “pro sindaco” sulla Lucchini invece di fare il proprio dovere e denunciare la situazione dissociandosi, gli ha dato un ulteriore mano gratuita.

  6. davide

    Tanti discorsi,ma mi spiegate cosa centrano i vostri commenti con l’articolo? Poi se trovi il tempo potresti dare una risposta al mio commento…

  7. sasso indigesto

    Non c’entra niente con l’articolo, lo so, però aggiungerei anche il fatto che il sig. Sindaco è favorevole alla SAT cioè a far trasformare una superstrada pubblica ed efficiente in autostrada privata.
    Per quanto riguarda le primarie è chiaro come la luce del sole che sono state imposte tutta una serie di regole per impedire ai simpatizzanti di Renzi, quelli non elettori abituali del PD, di andarlo a votare. Ma per chi non ha simpatia per il PD di Gargamella in fondo è meglio così, perché solo lui sarà capace di far perdere al PD un sacco di voti. Lo voteranno ormai solo quelli dell’apparato del partito e tutti coloro con le relative famiglie, amici etc. che dal partito hanno ricevuto favori e posticini vari.

  8. Roberta

    Siccome si parla pur sempre di primarie e non di come si faccia la pappa al pomodoro…
    mi stavo chiedendo come si possa sperare su una sinistra di governo perchè non si vuole più Monti e/o Berlusconi, dando il proprio voto a Renzi… Renzi ha dichiarato di non essere pronto ad assumere la presidenza del consiglio e che in caso di una sua vittoria chiederebbe a Monti di restare. Qualcosa non mi torna nella analisi che fa il Sig. Davide.
    Anche io spero in una sinistra di governo e per questo ritengo più obiettivo il mio voto rispetto a quello del Sig. Davide: pur non vestendo perfettamente la moderazione di SEL ma piuttosto quella della ”lotta dura senza paura”, vorrei concludere qualcosa questa volta e quindi darò la mia preferenza a Nichi Vendola perchè è l’unico vero “pericolo” dentro la ipotetica coalizione di governo, è l’unico che garantisca, attraverso il programma politico, tematiche simbolo di lotte intestine nel PD, quali la centralità del lavoro e l’abolizione della revoca dell’art. 18, la tutela dell’articolo della costituzione italiana che ripudia la guerra e quindi che non autorizza le spese per gli armamenti, la lotta per il raggiungimento del reddito mimino garantito… i testi innovativi sui diritti civili, ma quelli veri non tagliati a metà per aggradare la parte DC del PD.
    Io penso che l’unico modo per sconbussolare il “troppo centro clericale” che vuole ostinatamente mostrarsi a sinistra sia votare Vendola, certo avrei ambito a dare il mio voto a Che Guevara ma non si è candidato! Colgo occasione per ricordare al redattore che in corsa c’e’ anche Laura Puppato, dovere di cronaca.
    Saluti e buone primarie a tutti coloro che parteciperanno al voto.
    R.

  9. davide

    Roberta non so dove lo abbia letto che Renzi non si sente pronto a governare e lascerebbe l’incarico a Monti , ma è vero il contrario:Renzi è stato il primo a dire che l’era dei tecnici deve finire e si deve tornare ad un governo politico e che lui ha intenzione di presiedere quello della sx.(Basta seguire qualcuno dei suoi discorsi o leggere la bozza di programma di 23 pagine che si trova sul sito ).
    Diciamo che anche io mi trovo nella sua situazione :anche io avrei preferito votare Bersani,ma con Renzi la sx ha più possibilità di vittoria.
    Mi spiace dirlo ,ma vedo Vendola un po’ come è stato Bertinotti per Prodi: ha dato la disponibilità ad un accordo di governo e nel contempo ha appoggiato il referendum pro art.18. Nonostante sia d’accordo nel merito (la Fornero ha fatto una porcata non necessaria) queste sono cose che l’elettorato italiano non ti perdona:fai parte di un governo e ti manifesti contro (ricordi rifondazione comunista?).Se vuoi cambiare le cose va fatto con metodo e non mi sembra che l’estrema sx sia in grado ( ammesso che sia interessata a farlo )

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    53 mesi, 4 giorni, 18 ore, 22 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it