SAN VINCENZO: ANCHE IL GABIBBO IN SOCCORSO DELLA DISABILE MULTATA

Lisa Anichini, una signora di 48 anni con disabilità trasferitasi da qualche tempo a San Vincenzo, dopo essersi vista fare tra giugno e luglio 28 multe in 30 giorni per aver parcheggiato in zona pedonale, ha deciso di appellarsi al Gabibbo, il famoso pupazzo di Striscia la Notizia, per sbloccare una situazione che è diventata insostenibile.

Già da ieri mattina la notizia della presenza del Gabibbo e della troupe di “Striscia” in via Sardegna, traversa di Corso Italia,  è rimbalzata nelle pagine facebook dei sanvincenzini suscitando un notevole interesse.

Del caso di Lisa Anichini si era occupato “Il Tirreno” già qualche settimana fa: era emerso che la donna, che ha problemi di deambulazione da circa due anni, si era trasferita a San Vincenzo proprio per essere più vicina ai luoghi di cura. Nei pressi della sua abitazione (vicino alla centralissima Corso Italia) però non è consentita la sosta prolungata neanche ai disabili. Lei, trovando troppo lontano, alla luce delle sue difficoltà fisiche, il parcheggio vicino al Passaggino e trovandolo talvolta occupato, ha parcheggiato la sua auto nell’area di divieto ricevendo ad oggi oltre 30 multe. Così la decisione di rivolgersi a “Striscia la Notizia”.

Ieri il Gabibbo ha ripercorso la strada che dovrebbe fare la signora da casa sua ai più vicini parcheggi riservati ai disabili e dopodichè, con la Anichini, si è recata dal sindaco Michele Biagi. Biagi ha specificato che i verbali sono validi e che potrà essere fatto ricorso seguendo l’iter tradizionali, ma si è anche impegnato ad adibire un’area parcheggio disabili su Corso Italia.

Questo episodio così eclatante, che ha richiamato l’attenzione cittadina soprattutto forse per l’intervento di “Striscia”, è comunque la punta dell’iceberg del contrastato rapporto vigili-cittadinanza, elemento che emerge anche nelle discussioni su facebook, sebbene poi i diretti interessati smentiscano l’esistenza di tali difficoltà.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.10.2012. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 17 ore, 42 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it