PIOMBINO: FOLLA PER MATTEO RENZI CHE AFFASCINA I MILITANTI PD

Renzi con il suo gruppo piombinese

VIDEO INTEGRALE A PARTIRE DALLE ORE 18.00.
Una serata di quelle da ricordare. Comunque la si pensi. Perché a sentire Matteo Renzi al Phalesia c’erano tutti. Dai più estimatori ai più critici nei confronti del sindaco di Firenze, che ha fatto vedere che un altro PD è possibile, che può andare oltre il sistema “Usato Sicuro” proposto da Bersani e Co. e che la rottamazione del vecchio non è l’arrivo, ma la partenza per una riforma di questo stato in modo progressista e moderno. Unico piccolo neo. In sala non c’era neanche una bandiera del PD, e nel caso fosse stata una dimenticanza, speriamo provveda visto che sta girando in camper per le primarie di quel partito.

In sala presenti i comitati di Cecina, i più numerosi, poi Livorno con l’assessore Grassi e il coordinatore Bettinetti. C’è anche il sindaco di Collesalvetti, Lorenzo Bacci, uno che ha fatto lo stesso percorso di Renzi vincendo le primarie a dispetto dei vertici del partito.  Renzi arriva in camper e inizia subito a stringere  mani, sorride, c’è un clima  moltosereno, con Renzi senza il codazzo che accompagna solitamente i politici. La latea di Renzi è mista, ci sono tanti giovani, ma ci sono anche persone di mezza età e anziani. Tutti quelli che, bene o male a Piombino fanno opinione. «Io non voglio rottamare gli anziani — precisa Renzi — ma solo i leader che da venticinque anni e più sono sempre ai soliti posti».

 

«I nostri politici — attacca Renzi — hanno troppa paura del futuro, perchè dobbiamo temere il peggio e non pensare di poter costruire il meglio. Noi vogliamo provare a cambiare in meglio il nostrto Paese»; «il centrosinistra è andato a casa per le sue contraddizioni interne, i nostri leader hanno avuto la loro occasione, ora è giusto che ci proviamo noi». Renzi spazia rapidamente su economia, spesa pubblica, merito, scuola. «Non voglio licenziare i dipendenti pubblici, voglio solo che possano essere più efficienti e lavorare meglio». E giù applausi.

E poi: «Nei primi cento giorni di Governo bisogna ridurre le tasse alle famiglie, cento euro in più al mese per una famiglia che ha uno stipendio di 1300 euro sono una cosa concreta e noi la faremo, perché così daremo una mano alle persone e all’economia rimetten do in moto i consumi!» Renzi lo sa di essere per forza di cose superficiale: «Non è possibile in poco tempo spiegare tutte le nostre proposte, ma nel nostro programma c’è tutto. Mi attaccano dicendo che non ho una proposta precisa. Le proposte ci sono. Discutiamone, confrontiamoci, ma non facciamo finta di nulla».

Renzi chiude la serata con un messaggio forte emozionando la platea: «Non permettere mai a nessuno di dirti che non sai fare qualcosa. Quando qualcuno non sa fare qualcosa dice a te che non la sai fare. La stessa cosa che è accaduta sulla questione delle primarie. Ora però la sfida è aperta e apprezzo Bersani che ha accettato il confronto».

Giuseppe Trinchini

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 18.9.2012. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

12 Commenti per “PIOMBINO: FOLLA PER MATTEO RENZI CHE AFFASCINA I MILITANTI PD”

  1. Roberta

    Certo è un gran giorno per Piombino, ma che ha detto a proposito della chiusura delle fabbriche? Si chiude?

  2. angelo

    Brava Sig.ra Roberta questa è la domanda da farsi perchè questo è il problema dei problemi per la Città di Piombino.
    Io direi però che oltre al Sig. dr. Renzi, la stessa domanda va fatta al Sig. dr.? Manciulli segretario PD Regionale e Consigliere Regionale, al Sig. dr.? Tortolini Consigliere Regionale, al Sig. dr. Anselmi Sindaco di Piombino, al Sig. dr.? Fabiani Segretario Federazione PD Val di Cornia e infine alla Sig.ra Dr.essa Onorevole Velo, per non parlare del Sig.dr.? Bersani.
    Ha capito cosa intendo gentile Sig.ra Roberta ?.
    Un saluto

  3. Claudio

    La Lucchini chiude di sicuro, troppi debiti, mancano soldi e investitori. L’altoforno ha pochi mesi di vita. Chi ha potuto se ne e’ andato via, basta guardare il turnover dei dirigenti e l’eta’ dell’amministratore delegato (visto che di rottamazione si parla…).
    Claudio

  4. zeno

    c’erano anche persone del pdl consapevoli che le eventuali loro primarie fra Alfano e Formigoni distruggerebbero non solo il pdl ma l’italia

  5. ASTUTO CACCIATORE

    Tranquilli ragazzi, la maggioranza dei piombinesi continuerà a votare PD, (Renzi potrà essere un buon motivo per farlo), il sistema di potere del partito si manterrà intatto ed efficiente e le fabbriche continueranno i loro turni (6-2, 2-10, la notte). Serve altro?

  6. Roberta

    ma a me del pd non importa ma che le fabbriche continuino a produrre, magari bene, si.

  7. Rinaldo

    Ha ragione Astuto, non c’è dubbio ed anch’io almeno questa volta la penso come lei. Vorrei dire al Sig. Angelo che si informi meglio e vedrà che a quelle domande sulla siderurgia e le sue prospettive il PD ed i suoi rappresentanti più autorevoli rispondono eccome e lo abbiamo visto anche alla recente Festa Democratica dove sono intervenuti tutti ma proprio tutti (Renzi a questa domanda però non risponde e sa perché? xché purtroppo si candida alla guida dell’Italia ma non conosce questo argomento e l’ha detto proprio lui!) A Renzi una cosa la devo onestamente riconoscere: ha avviato un terremoto che fa bene alla politica e sopratutto se riuscirà a farne tesoro darà bene al mio Partito. Un saluto speranzoso a tutti, Rinaldo B.

  8. Elia

    Questa ultima risposta è stupenda, fatemi capire quali sono le risposte che ha dato la Festa del PD. Mi correggo oltre alle solite battute metaforiche, NOI SAIAMO CON I LAVORATORI, NON DEVE CHIUDERE LA SIDERURGIA A PIOMBINO, LO STATO DEVE INTERVENIRE, ok tutti d’accordo, lo dico anch’io ma penso tutti a Piombino lo dicano, ma scusate di PRATICO CHE E’ SUCCESSO. Ahhh deve venire dal cielo un investitore straniero a comprare la Lucchini, che soluzioni ha dato la Festa. Ma la cosa più bella è il SINDACO DI FIRENZE, essendo lui candidato alle primarie ha di certo la bacchetta magica, allora mi domando, chi è l’attuale Capo del Ns. partito PD, chi è l’attuale politico locale del PD, chi è l’attuale segretario regionale del PD, chi è l’attuale sindaco di Piombino, se è Renzi che deve trovare la soluzione, chi ha governato il territorio fino ad oggi, CHE HA FATTO oltre i viaggi a Roma e gli spot pubblicitari nei giornali, ovviamente intendo cose concrete per il rilancio del territorio siderurgico locale, non rispondetemi con le BONIFICHE o meglio ancora dopo anni che c’è la crisi, finalmente la REGIONE TOSCANA riconosce lo stato di crisi, perché signori se queste sono le ricette consiglio ai lavoratori della lucchini di cercarsi un nuovo lavoro e di non sperare nei miracoli o delle semplici parole e spot pubblicitarie che da mesi vengono sommersi dalla stampa locale.

  9. angelo

    Dopo l’intervento del Sig. Elia mi sento dispensato dal rispondere allo “HOPEFUL ”
    Sig. Rinaldo B.
    Dico solo questo: è lecito difendere per interessi politici ( per non parlare di quelli personali ) la propria parte ma affermare che quell’antico e ammuffito rituale degli interventi di qualche capataAZ alla festa dell’Unità sia in grado di risolvere qualcosa è proprio di chi vuole accattivarsi i condottieri delle armate per una qualche rendita.
    Caro ” OPEFUL ” alla città erano stati promessi sogni staordinari, lo rammenti.
    Da questi sogni siamo passati all’ottundimento, per favore non spingetela fino al coma perchè potrebbe essere irreversibile.
    Senza livore.
    Un saluto.

  10. Rinaldo

    Beh senza livore certo tuttavia quando fa riferimento ad ipotetici “interessi personali” un pò di livore mi pare ci sia… ma xché mi chiedo una persona non può essere in disaccordo con le vs. teorie senza passare da “opportunista” o cose di questo genere, non ci conosciamo neppure come fa a dire ciò? conosciamoci e vedremo chi è opportunista, mi consenta. In quanto a te Elia, che spari ad alzo zero sul “tuo” partito e su ogni azione che attraverso i suoi dirigenti vengono intraprese e te lo dico con affetto (e lo sai) faresti bene a scrutare dentro di te se davvero sei vicino a questo partito xché Renzi o non Renzi non mi pare proprio (ed in questo non c’è niente di male figurati…) ed il fatto che tu non abbia ancora ritirato la tua tessera sta li a dimostrarlo.

  11. Luca

    Io non conosco ne Rinaldo ne Elia, però perdonatemi ma un osservazione la davo fare: il “partito” che non viene mai nominato per nome da Rinaldo (pci, pds, ds, o PD uguali sono) sembra che sia vissuto da lui come “atto di fede”, e non come libera rappresentazione di valori o ideali condivisi.

    Se Elia non ha ancora preso la sua “Tessera” sarà perché fondamentalmente non riesce a capire dove sta andando il “partito”, oppure non condivide l’attuale gestione di questo, oppure non riconosce più i suoi ideali in quelli di un “partito”, quello si che neanche io riesco a capire se sia in questo momento carne oppure pesce.

    Il sostenere Monti per il prossimo governo dimostra secondo me solo la totale incapacità di governo di questa vecchia classe politica. Fa benissimo Renzi a parlare di rottamazione.
    Io vado anche oltre: la rottamazione deve colpire anche PDL, UDC, FLI e tutti quelli che negli ultimi 20 anni hanno fatto finta di governare e hanno fatto finta di fare opposizione.

    E datemi torto se avete il coraggio…

  12. Elia

    Stupendo Rinaldo, penso che tu sia il Barsotti il mio Coordinatore di Circolo, mi dispiace della tua replica mostra nervosismo, mi permetto di ricordarti che come oggi è strutturato il Ns. partito non c’è l’obbligo di prendere la tessera e come tu sai io ho sempre avuto in tasca una tessera da quella della DC, a quella dell’asinello, a quella della Margherita a quella del PD, quest’anno deluso dalla politica non dal partito non ho preso la tessera, però con il tuo discorso mi RIBADISCI quello che ho sempre visto dentro il PD LOCALE, se non viene dalla cultura di SINISTRA e non ti adegui al pensiero del segretario della val di Cornia tu non sei di cultura politica del PD locale, scusami se chi è cresciuto in partiti dove cera confronto e rispetto del libero pensiero non si fa facilmente FAGOCITARE dal vostro modo di fare. Mi dispiace dovertelo dire che forse siete voi che siete fuori dal concetto di confronto all’interno di un partito riformista non accettando chi ha una visione politica leggermente diversa dalla vostra e non diversa dal partito (basta vedere come si stanno comportando alcuni per non dire tutti i dirigenti locali nella scoperta che nel territorio ci sono alcuni che la pensano come Renzi) . Vediamo le mie sparate a zero, scusami quali sono, DIMMI QUALCOSA DI CONCRETO che avete fatto sul problema Piombino siderurgia, Ahhh la festa, davvero credi che due paroline uscite dalla festa NOI STIAMO CON I LAVORATORI, NON DEVE CHIUDERE LA SIDERURGIA A PIOMBINO, LO STATO DEVE INTERVENIRE , che tutti a Piombino condividano nel principio ma dal primo partito italiano e che governa Piombino vorremo qualcosa di concreto, BASTA PAROLE, BASTA SPOT pubblicitari, pensate meno ad apparire ma più ai bisogni delle imprese locali e lavoratori. Ahhh aspetto Bersani ha chiesto al Ministero dello Sviluppo Economico di intervenire, cavolo allora qualcuno mi chiarisca i viaggi continui del sindaco (il quale ho rispetto e stima ma non condivido il suo operato in questa operazione, allora di colpo sono un NEMICO DEL PARTITO) e sindacati e impresa a Roma, cosa hanno chiesto finora? (si bonifiche e ammortizzari sociali, cavolo che soluzioni questi salveranno di sicuro il territorio, ma davvero ci credete) Ahhh la Velo ha chiesto un intervento mirato alla magona, cavolo ma davvero basta una richiesta (vedi caso detrazioni locali per l’autostrada che fine hanno fatto), ma siamo sicuri che lei sappia come funzionano la procedure degli emendamenti? Davvero non sa che esiste una commissione che varia tutto ciò e la richiesta dello aiuto alla Magona davvero crede che così presentato sia possibile (agevolazioni alla singola impresa, ma dai), davvero non sa che deve richiederlo come aiuto di settore o di tipologia. Mi dispiace averti dovuto replicare Rinaldo ho grande stima di te e come sai io amo il dibattito, ovviamente anche se sono senza tessera continuerò quando posso a venire al circolo, questo perché i circoli servono per confrontarsi e dibattere non solo quello di fare Feste e Tessere che sono importanti ma non primarie in attività politica, forse se portassimo di nuovo l’onesta del confronto aperto politico nel nostro partito avremo più iscritti o detto nostro perché anche senza tessera io credo nel progetto PD.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    42 mesi, 16 giorni, 16 ore, 53 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it