NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 10 SETTEMBRE 2012

EUROPEI DI NUOTO: MARTEDI’ LA CERIMONIA INAUGURALE IN PIAZZA BOVIO

Martedì 11 settembre prende il via ufficialmente il Campionato europeo di nuoto di fondo a Piombino, con la cerimonia inaugurale prevista in piazza Bovio alle ore 21. Il programma della serata è stato organizzato secondo un protocollo ben definito.

L’inizio della serata sarà scandito da un colpo di cannone da parte della nave Bergamini della marina militare. La nave sarà alla fonda a largo di Piazza Bovio, nello specchio acqueo tra la scogliera di via del Popolo e la piazza stessa. Immediatamente dopo il colpo di cannone nella piazza risuoneranno le note del “Inno alla Gioia di Beethoven”, musica utilizzata anche come inno europeo.

Il discorso iniziale sarà tenuto dalla presentatrice Federica Barsanti in lingua inglese e simultaneamente tradotto in italiano dal Dj Stefano Calvi.

A seguire lo spettacolo di danza “Eben” a cura di Monica Guerrieri e del Centro Studi Danza di Piombino che si svolgerà nello spazio antistante gli scivoli che giungono alla porta di Palazzo Appiani. Al termine della performance gli speakers presenteranno, in ordine alfabetico le Nazionali che parteciperanno ai campionati; due rappresentanti per nazione sfileranno lungo un percorso prestabilito. Alle 22,15 il rappresentante Len dichiarerà ufficialmente aperti Campionati Europei di Nuoto di Fondo. Successivamente la nave Bergamini si illuminerà e partiranno dalla stessa alcuni colpi di cannone.

L’atto conclusivo della cerimonia di apertura dei Campionati sarà rappresentato dallo spettacolo delle fontane (composto da giochi d’acqua, luci e fuoco) curata dalla Battista Ceragioli Management.

___________________________

CANTIERI D’ARTE APERTI A PIOMBINO PER GLI EUROPEI DI NUOTO DI FONDO

Da lunedì 10 fino a domenica 16 settembre, in occasione dei Campionati europei di nuoto, la città sarà animata dagli studenti della Accademie d’arte di Carrara, Firenze, Roma e Sassari che occuperanno alcuni spazi della città con performance artistiche e installazioni realizzate direttamente sul posto.

L’iniziativa, dove gli artisti potranno essere visti direttamente all’opera interagendo insieme, è curata e coordinata per il Comune da Cinzia Bartalini, già ideatrice del simposio “Extempore” a Suvereto alla fine degli anni ’90.

Le Accademie, attraverso il coinvolgimento di docenti e studenti, daranno vita a cantieri aperti, vere e proprie officine artistiche, tra il turbinio di polveri e materiali. Giorno dopo giorno le idee diventeranno realtà. Il dinamismo attivo tra i vari linguaggi artistici, attraverso forme, colori, nell’equilibrio degli spazi, darà un nuovo volto alla nostra città e, come un’ onda marina, maestosa e travolgente, lascerà traccia del suo passaggio. Il tema del mare e dell’acqua sarà il trait union dalla scultura alla pittura, dalla decorazione alla scenografia.
 
 Gli artisti con le loro specificità interagiranno insieme e potranno essere visti all’opera nella creazione di installazioni in punti diversi della città: alla rotonda in entrata a Piombino, in viale del Popolo, in via del Prato, nel
chiostro di Sant’Antimo, in piazza Verdi, nel vicolo del teatro e nel vicolo Sant’Antonio. Alle 21 previste proiezioni di video e foto dei lavori sul muro del Rivellino.

Nell’ambito dello stesso progetto, altre mostre fotografiche e scultoree,  inaugurate il 3 settembre scorso, sono invece esposte in altri luoghi della città: al chiostro di Sant’Antimo la mostra del prof. Saverio Vinciguerra docente dell’Accademia di Firenze dal titolo “Mondo liquido”; al Castello Pierluigi Galassi con “Mare fiorito”; nelle sale della Marina, sede della Pro Loco con la mostra di pittura degli studenti dell’accademia di Firenze, al Rivellino le sculture delle studentesse dell’Accademia di Carrara dal titolo “Corpi in Acqua”.

_____________________

FORUM PER SAN VINCENZO: SI FA LA CRESTA SUI MERCATINI?

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Forse non tutti sanno come funziona l’organizzazione dei mercatini a San Vincenzo. Noi lo abbiamo scoperto recentemente grazie ad alcune segnalazioni. Con apposita autorizzazione dirigenziale che poggia su “parere” della Giunta comunale, il Comune non riscuote direttamente la tassa per l’occupazione di suolo pubblico ma delega alle associazioni di categoria (Confesercenti e Centro Commerciale Naturale La Torre nel caso di Corso Italia) l’organizzazione dei banchetti. Quando c’è un “mercatino”, Corso Italia si riempie di 30 bancarelle e il Comune incassa complessivamente 500€ ovvero 16€ a banchetto. Lo strano è che ciascun commerciante paga circa
40€ ovvero 2 volte e mezzo la tassa per l’occupazione di suolo pubblico. I 24 € che non arrivano al Comune vengono trattenuti dagli intermediari. Un bel giro d’affari se si pensa che per ogni settimana ci sono due mercatini e che mentre il Comune introita 1.000€, chi organizza ne mette da parte 1.450 circa. Nei mesi di luglio e agosto, si tratta di 14.500€ per l’organizzatore e solo di 10.000 per il Comune.

In altri comuni non funziona affatto così e ci parrebbe il minimo che anche a San Vincenzo non si delegasse la gestione ma si organizzassero gli eventi direttamente potendo così controllare in ogni passaggio esigenze e problematiche sia per gli ambulanti, sia per i commercianti stabili. Una gestione diretta permetterebbe anche di cadenzare e dislocare con più libertà gli eventi senza inflazionare una zona mentre il resto del paese rimane semivuoto. Il Comune sarebbe più libero di decidere dove e quando promuovere i mercatini e sarebbe bene che si sforzasse di legarli ad elementi caratterizzanti del nostro territorio con indubbie ricadute positive su tutta la collettività.

Per ora tuttavia ci sono troppi condizionali e un solo dato certo: la Giunta ha scelto di far guadagnare agli organizzatori di più rispetto al Comune, con quale criterio e da quanti anni ciò si verifichi, non lo sappiamo. Siamo invece sicuri del fatto che una simile pratica debba cessare immediatamente».

Per il Forum del Centrosinistra per San Vincenzo

Nicola Bertini, Maurizio Viliani

_____________________

 

SUCCESSO PER LA FESTA DEMOCRATICA A RIO MARINA

Domenica sera si è conclusa la Festa Democratica organizzata dal PD di Rio Marina e Cavo, un appuntamento importante che da troppi anni mancava dal calendario eventi del comune elbano.

La scelta di fare la festa nel secondo fine settimana di settembre, a ridosso della riapertura delle scuole, è stata per gli organizzatori una scommessa. Scommessa di sicuro vinta, a giudicare dalla grande partecipazione registrata sia per il ristorante che per i torneini di calcetto, di biliardino, la gara di pesca, il laboratorio di burattini con materiali riciclati e l’immancabile gioco del tappo. Buona partecipazione l’ha registrata anche l’iniziativa politica durante la quale sono state presentate le linee guida del programma con cui il PD si presenterà alle amministrative.

«Tutto questo – commentano gli organizzatori –  ovviamente non sarebbe potuto succedere senza lo straordinario impegno delle volontarie e dei volontari, compresi i cantanti, che per tre giorni hanno lavorato instancabilmente per raggiungere il grande successo ottenuto. A loro va tutta la nostra riconoscenza. Così come ringraziamo anche tutti quegli esercenti che a vario titolo ci hanno dato una mano in questi tre giorni.  E infine ringraziamo tutti i partecipanti che sono stati veramente numerosi ed entusiasti»

________________________

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.9.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 27 giorni, 1 ora, 38 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it