NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 24 AGOSTO 2012

SAN VINCENZO FESTEGGIA IL GEMELLAGGIO CON SAINT MAXIMIN

Al via da oggi e fino a domenica 26 agosto la tradizionale “Festa dei sapori provenzali”, organizzata come ogni anno nell’area feste dal Settore gemellaggi del Comitato di promozione e valorizzazione di San Vincenzo, in collaborazione con il Comitato gemellaggi di Saint Maximin.

Ogni sera la festa offrirà l’ooportunità di gustare cene a base di piatti della cucina francese e toscana, accompagnate da vini della Provenza e della Val di Cornia, con un tocco di  champagne.

Un momento di incontro e di scambio ormai classico, ma anche un’occasione di vicinanza tra paesi diversi , come dimostra la decisione del presidente del Comitato gemellaggi francese, Robert Blanc, di devolvere una parte dell’incasso della festa dello scorso anno ai terremotati dell’Emilia. Ma i francesi hanno fatto di più: lo scorso mese hanno organizzato un bingo il cui ricavato, insieme a parte dell’incasso che ricaveranno dalla Festa dei Sapori provenzali di quest’anno, sarà ulteriormente devoluto alle città terremotate dell’Emilia. L’assegno verrà consegnato direttamente nelle mani delle associazioni pro-terremotati domenica durante una cerimonia organizzata appositamente per l’ evento.

________________

“TANGHI MIGRANTI” AL CONCORDI

Martedì 28 agosto alle ore 21.30 al Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima va in scena “Tanghi migranti”, concerto nato da un progetto che riunisce esperienze e sensibilità assai diverse per valorizzare la musica e la “filosofia” di vita rappresentata dal Tango, luogo non-luogo di incontro di culture ed esistenze.

Il repertorio di “Tanghi Migranti”  spazia dai brani più nostalgici e struggenti come Oblivion (Piazzolla) e Tango pour Claude (Galliano) a quelli più passionali e “folli”, come Balada para un loco e Violentango (Piazzolla), tutti caratterizzati da arrangiamenti originali frutto di un lavoro collettivo.

Una voce recitante tra un brano e l’altro narrerà poesie e testi di celebri autori argentini e non, ispirati al Tango e alla vita di Buenos Aires, insieme con brani tratti da diari e storie di emigranti italiani. Una coppia di ballerini danzerà a ritmo di tango sottolineando gli aspetti più struggenti di questo genere musicale.

_____________________

IL “COMITATO ACQUA PUBBLICA VAL DI CORNIA”  CONSEGNA LA RICHIESTA DI RIDUZIONE DELLA BOLLETTA

Riceviamo e pubblichiamo dal “Comitato Acqua Pubblica Val di Cornia” in quale ha recentemente consegnato le richieste di riduzione delle bollette dell’acqua, raccolte tra i cittadini della Val di Cornia. Questo affinchè si rispettino i risultati del referendum del 12 e 13 giungno 2011, che aveva tra i quesiti la questione dell’acqua pubblica.

«Mercoledì 22 agosto il Comitato Acqua Pubblica Val di Cornia ha consegnato ad Asa e Ato5 Livorno le richieste di riduzione della bolletta dell’acqua a seguito dell’esito referendario del 12-13 giugno 2011, sottoscritte da 132 cittadini della Val di Cornia.

Già nel febbraio scorso il Ministro dell’Ambiente Clini si era impegnato a produrre norme che recepivano l’esito referendario. Non avendo avuto segnali in questo senso il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua ha predisposto l’inizio della campagna denominata “Obbedienza Civile”. Il Comitato Acqua Pubblica della Val di Cornia ha informato i cittadini sulla possibilità di richiedere ad ASA i soldi della bolletta successivi al giugno 2011 che, calcolati sulla tariffa del gestore, portano la richiesta di rimborso al 9,51% della quota. In base alla risposta che ASA ed ATO 5 daranno ai cittadini interessati, il comitato deciderà quali iniziative intraprendere per affermare questo sacrosanto diritto.

Nei prossimi giorni le copie delle richieste verranno consegnate anche ai Sindaci della Val di Cornia. La campagna di “Obbedienza Civile” prosegue affinché tutti i titolari di un contatore dell’acqua possano presentare questa richiesta. I beni comuni, a partire dall’acqua, non possono essere oggetto di profitto e la loro mercificazione è in contraddizione con l’esigenza di tutela di risorse indispensabili alla vita, non illimitate, di cui va preservata la qualità. Il mancato rispetto di quanto disposto col voto di oltre 26 milioni di cittadini rappresenta una grave violazione della democrazia e dei suoi istituti costituzionali. I nostri territori, come dimostrato dall’ennesima emergenza idrica, hanno bisogno di legare gli interventi urbanistici, nuovi insediamenti e concessioni, ad una valutazione sul bilancio idrico.

Accanto all’introduzione della rete duale e riciclo delle acque come prerequisito per i nuovi interventi edili, sono improcrastinabili un radicale intervento nella manutenzione della rete idrica e opere per il ravvenamento della falde idriche. L’utilizzo di quantità abnormi di acqua, ad esempio con l’installazione di nuove piscine, non può essere giustificato dal pagamento di tariffe, che auspichiamo molto alte, per quella tipologia di consumi. E’ necessario coinvolgere i cittadini in processi partecipativi che indirizzino le politiche idriche individuando le priorità sociali. Il primo passo è dotarsi di strumenti di rilevazione e controllo degli emungimenti, del livello delle falde, della qualità delle acque».

_____________________

A “TENCO ASCOLTA” TORNA A SORPRESA VANESSA PETERS DAL TEXAS

Sabato 25 agosto nello splendido golfo di Calamoresca, a Piombino si svolge per il secondo anno consecutivo il Tenco Ascolta, appendice estiva della celebre kermesse sanremese per ascoltare e scoprire nuovi talenti.

L’evento, organizzato dal Club Tenco in collaborazione con il Comune di Piombino, assessorati alla cultura e alle politiche giovanili e con l’associazione culturale Pomodori Music, si svolgerà a partire dalle 19,30 e prevede la partecipazione di ospiti speciali tra i quali i livornesi Virginiana Miller e, sorpresa dell’ultimo minuto, di Vanessa Peters, giovane cantautrice texana di Austin, che si esibirà prima del gruppo livornese al termine della serata.

Da poco Vanessa Peters ha inciso Il nuovo album “The Burn The Truth The Lies,” il settimo della discografia, mostrando nuovamente la propria abilità nel creare canzoni pop, orecchiabili e contagiose. Prima dei Virginiana Miller e di Vanessa Peters si alterneranno sul palco sette nomi: Emanuele Bocci, Marco Castelli Swing Band, Filarmonica Municipale LaCrisi, Anna Granata, Il silenzio del Mare, Orchestra del rumore ordinato, 7grani. La serata sarà presentata da Antonio Silva con la direzione artistica di Enrico De Angelis.

L’ingresso è libero e sarà presente un servizio di ristorazione. Anche quest’anno a supporto della manifestazione ci saranno con i loro stand Emergency e l’Associazione Nazionale per la Sicurezza sul Lavoro Ruggero Toffolutti.

__________________

I MUSEI DELLA VAL DI CECINA IN FESTA

Sono 16 i musei, le aree archeologiche e i monumenti che aprono le porte a prezzi scontati per i turisti e gratis per i residenti. L’iniziativa dal 31 agosto al 2 settembre e sono coinvolti 6 comuni e 350 strutture turistiche.

Sei comuni della Val di Cecina a cavallo tra le province di Pisa e Livorno: Volterra, Montecatini Val di Cecina, Pomarance, Castellina Marittima, Casale Marittimo e Cecina, per la prima volta si mettono insieme per aprire con modalità di accesso particolari 16 tra musei, monumenti, palazzi e aree archeologiche  venerdì 31 agosto, sabato 1 a domenica 2 settembre.

Un grande progetto, dal titolo “Festa dei musei della Valdicecina” in cui tutte le strutture presenti nei sei comuni saranno disponibili al pubblico con la massima estensione oraria e con diverse modalità d’ingresso. Gratuito per tutti i cittadini residenti e ridotto per i turisti che in quei giorni sono ospitati in una qualsiasi struttura presente sul territorio dei comuni coinvolti. I residenti possono avere accesso a tutti i musei esibendo semplicemente la carta d’identità mentre i turisti potranno richiedere degli appositi  voucher nelle oltre 350 strutture  turistiche che hanno aderito al progetto,  utilizzabili in tutti i musei e le aree archeologiche che intendono visitare ottenendo la riduzione del biglietto d’ingresso tra il 20 e il 25%.

In Alta Val di Cecina a Volterra si potranno visitare il Museo Etrusco Guarnacci, la Pinacoteca, il Palazzo Dei Priori, il Museo d’Arte Sacra, il Teatro Romano e l’Acropoli Etrusca; a Montecatini Val di Cecina il Museo delle Miniere, a Pomarance la Rocca Sillana, il Museo della Geotermia, il Palazzo Bicocchi e la Mostra Guerrieri e Artigiani. Nella Bassa Val di Cecina  a Cecina, si potranno visitare il Museo Archeologico Comunale e il Parco di San Vincenzino a mentre Castellina Marittima l’Ecomuseo dell’Alabastro. Infine a Casale Marittimo sarà aperta l’area archeologica con visite guidate.

Il progetto è stato finanziato in parte anche dalla Regione Toscana tramite il PIC ( Piano Integrato per la Cultura). Per informazioni è possibile telefonare al  0588.87580, e-mail: a.furiesi@comune.volterra.pi.it

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.8.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    42 mesi, 16 giorni, 16 ore, 29 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it