“IL MONDO IN BIANCO E NERO”: A CECINA LE FOTO STORICHE DEL NATIONAL GEOGRAPHIC

Si è aperta sabato la mostra con le immagini realizzate dal 1890 al 1950 dai fotografi, esploratori e naturalisti del National Geographic. L’evento è organizzato dalla Fondazione Geiger e porta per la prima volta in Italia, fino al 16 settembre, queste foto storiche.

La Fondazione Culturale Hermann Geiger ha inaugurato sabato 14 luglio alle ore 18 l’attività della sua nuova sede espositiva a Cecina (Li), Piazza Guerrazzi 32, con la mostra fotografica intitolata “Il Mondo in bianco e nero. The World in black and white” realizzata in collaborazione con la National Geographic Society.

La mostra, curata dal direttore artistico della Fondazione Alessandro Schiavetti, presenta 55 fotografie in bianco e nero provenienti dagli archivi della National Geographic Society. Le immagini esposte sono state scattate tra il 1890 e il 1950 circa, in diverse zone del mondo, da diciassette fotografi che hanno lavorato per il National Geographic.

Si tratta di foto che hanno immortalato alcuni momenti di vita di persone comuni tra gli anni Venti e Quaranta del Novecento, la bellezza delle Carlsbad Caverns, le stupende grotte del New Mexico, le isole della Melanesia e in Nuova Guinea, la vita dei buddisti di Cina e Tibet, le tribù africane, i giovani di Taormina e tanto altro.

«Nell’era della fotografia digitale alla portata di tutti – ha dichiarato Marco Catteneo, direttore del National Geographic Italia – le imprese di questi incredibili e ostinati esploratori del mondo e dell’uomo potrebbero sembrare lontanissime. Eppure è grazie a loro se oggi possiamo ammirare un mondo che non è più e conservare la memoria di un importante frammento di storia dell’umanità».

«Da quel momento – aggiunge Alessandro Schiavetti, direttore artistico della Fondazione Geiger –  la fotografia diventa uno strumento necessario e inseparabile del viaggiatore e del giornalista dove il viaggio e il racconto per immagini rivive due volte».

Il percorso espositivo della mostra di Cecina è arricchito dalla biografia dei vari fotografi e dalla presenza di alcune apparecchiature fotografiche storiche. Tra queste alcune sono provenienti dalla collezione privata di Antonio Giammarino di Pescara che ha anche ricostruito una camera oscura corredata da schede dettagliate sui vari passaggi dello sviluppo e della stampa fotografica di ieri. Un’altra macchina fotografica dei primi del Novecento è stata poi prestata da Romano Cagnoni, uno dei più grandi fotoreporter italiani che vive e lavora a Pietrasanta.

La mostra il “Mondo in bianco e nero. The World in black and white” sarà aperta fino al 16 settembre ad ingresso libero tutti i giorni dalle 18 alle 23, nella sede espositiva della Fondazione Geiger, Piazza Guerrazzi, 32 Cecina (Li).

Per informazioni: Fondazione Geiger, tel. 0586.635011, www.fondazionegeiger.org

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 16.7.2012. Registrato sotto cultura, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 15 ore, 42 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it