NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 24 MAGGIO 2012

AGRICOLTURA E INDUSTRIA SI INTRECCIANO NELL’ULTIMO LIBRO DI BENEDETTINI

E’ in libreria, edito dal Comitato Cittadino Venturina, l’ultimo libro di Gianfranco Benedettini dal titolo “Le Industrie Agricole di Venturina. 1905 – 2011”. Sarà presentato al pubblico sabato 26 maggio alle 17.00 nella sala Sefi in occasione dell’apertura della Fiera Mostra. Interverranno il sindaco di Campiglia Rossana Soffritti, il segretario provinciale Cia Marino Geri, l’assessore provinciale Paolo Pacini e naturalmente l’autore.

Si tratta, come spiega l’autore stesso nell’introduzione, della storia di una società della quale sembra essersi persa la memoria, e Benedettini, ottimo cultore e conoscitore della storia locale, che sempre si intreccia con quella nazionale ed oltre, cerca di fare l’operazione inversa: recuperare la memoria della società Industrie Agricole, nata a Venturina nel 1905, quando quasi Venturina ancora non c’era. Ma perché il nostro autore ha scelto questa vicenda? Prima di tutto, come sempre, perché la conoscenza storia è un valore culturale di per sé, e poi, questa in particolare, ha molti punti di contatto con l’attualità e presenta dei contenuti ancor oggi attuali: quelli della filiera produttiva cosiddetta corta.

“Le Industrie Agricole – scrive Benedettini – sono le protagoniste della nascita del primo distretto industriale della vallata che ha dato forza, nel senso fisico del termine, alla grande capacità imprenditoriale espressa da un genius loci: l’ingegner Lorenzo Del Mancino”. La società, una cooperativa aveva lo scopo principale di lavorare la sansa d’oliva, ma poteva distillare anche vinacce e proporsi altri scopi purché sempre nell’interesse dell’agricoltura e delle classi rurali, così come si legge nello statuto. Insomma, una società che metteva l’agricoltura al centro dello sviluppo economico del territorio, concetto che oggi sembra essere ripreso pur nell’ambito di una più complessa e diversificata economia locale. Il libro riporta e commenta decine di documenti ed eventi storici fino a giungere all’attuale caso Italian Food. La pubblicazione nella cui copertina campeggia il tricolore che incornicia un bel quadro di Daniele Toncelli raffigurante la vecchia distilleria, è anche un tributo allo sviluppo locale sullo sfondo dell’Unità d’Italia.

___________________________

AUTOSTRADA: LA RESA DEI SINDACI, LA RIVOLTA DEI CITTADINI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente dal Movimento “NO SAT”.

«Neanche il chiaro messaggio dei cittadini alle ultime amministrative – commenta Alessandro Lucibello Piani del movimento NO SAT – è servito a far capire a questi Sindaci della Bassa Val di Cecina che i tempi sono profondamente cambiati e che   presto  saranno spazzati via. La firma servile di ieri sul documento della SAT è una nuova resa alla casta affaristico-finanziaria, ma noi non ci stiamo, quella firma non vale nulla perché non rappresenta il  territorio della Maremma ma solo la volontà di pochi soggetti senza autonomia e incapaci di rappresentare gli interessi dei propri cittadini.

In tutta la Toscana i Sindaci perdono pezzi delle loro maggioranze proprio per la scelta di governare e aggregarsi secondo logiche finanziarie dettate dai vertici di banche e comitati d’affari.

Anche il metodo scelto per la firma del protocollo con la decisione di far da soli una volta preso atto del mancato appoggio dei consiglieri comunali e facendo sapere il tutto a giochi fatti dimostra quanto temano le reazioni dei cittadini.

L’avvio del pedaggio a Rosignano – concludono i NO SAT – sigilla l’alleanza dei Sindaci con la SAT ed è una dichiarazione di guerra con tutti coloro che non accettano che si regali la Variante Aurelia come previsto dall’accordo Rossi-Matteoli, ora i cittadini hanno il diritto-dovere di attraversare il Rubicone e combattere l’ingiustizia consumata.  Le iniziative in cantiere sono tante, su RAI 3 , domenica prossima ( 27 maggio) alle 21:00 “Off the Report” con un servizio dedicato proprio alla vicenda dell’autostrada tirrenica e tutti i suoi conflitti di interesse, il coordinamento NoSat, a cui aderiscono trasversalmente sempre più forze del territorio, sta organizzando una manifestazione per metà giugno e le firme raccolte nei banchetti hanno già superato le 15mila. La politica rinascerà proprio dai cittadini e dalla contestazione di queste scelte rovinose, si può e si deve fare in altro modo e tutti insieme lo dimostreremo».

 

Alessandro Lucibello Piani

_______________________________

REGIONE: L’ASSESSORE DANIELA SCARAMUCCIA SI DIMETTE: “TORNO A FARE IL TECNICO”

FIRENZE – “Sono passati due anni da quando ho iniziato questa avventura. Due anni vissuti in modo totalizzante, perché la sanità è totalizzante. Due anni in cui ho imparato tantissimo. Ma ad un certo punto mi sono trovata di fronte ad un bivio: proseguire il mio percorso professionale come tecnico, o prendere la strada della politica. Ho sempre sostenuto che la politica la debbano fare i politici, e che i tecnici possano offrire un supporto importante, come anche io mi sono impegnata a fare. Però due anni non sono pochi, dopo due anni è difficile sostenere che si rimane come tecnico, ed era giusto prendere una decisione. E´ una scelta sicuramente sofferta, ma che mi sentivo di dover fare”. Dopo due anni di mandato come assessore al diritto alla salute della Regione Toscana, Daniela Scaramuccia si dimette, e lo annuncia nel corso di una conferenza stampa assieme al presidente Enrico Rossi.

Daniela Scaramuccia tornerà a lavorare nel privato, da cui proveniva. Ingegnere nucleare, lavorava come consulente per la McKinsey, quando, nell’aprile 2010, Enrico Rossi la chiamò a far parte della nuova giunta. “Vengo dal privato – ha detto Scaramuccia ai giornalisti – Mi è arrivata un’offerta di lavoro da persone con cui ho lavorato in passato e con cui inizio volentieri un’altra avventura. La politica è sicuramente affascinante, sapere che lavori per il bene comune è molto stimolante e offre un senso profondo alla fatica quotidiana”.

Quanto alla concomitanza dell´annuncio delle sue dimissioni con gli arresti d Antonio Delvino, Ermanno Giannetti e Alessandro Scarafuggi, nell’ambito dell’inchiesta sul ‘buco’ della Asl di Massa, Daniela Scaramuccia ha detto: “Si tratta di una pura coincidenza. Era una decisione che avevo già preso nei giorni scorsi. Quanto alla vicenda di Massa, sono contenta che oggi si faccia un passo avanti nelle indagini e si prosegua nel risanamento dell’azienda”.

______________________

OLTREDUNA… UNA PASSEGGIATA GASTRONOMICA NEL PARCO DELLA STERPAIA

Nuovo appuntamento con il Walking Festival nei Parchi della Val di Cornia.

Domenica 27 maggio, a partire dalle 8.30 per l’intera giornata, torna Oltreduna, passeggiata gastronomica nel Parco costiero della Sterpaia.

Lungo le spiagge dorate del Parco, una guida esperta accompagnerà i visitatori in un percorso di suggestione dove la duna è il confine naturale tra bosco e mare. Oltre al gusto della passeggiata, la scoperta del territorio e dei suoi sapori renderanno l’escursione unica e apprezzabile da grandi e piccini. Dalla colazione al pranzo itinerante, fino alla merenda, sei gustose soste ristoro nei punti più caratteristici del Parco: una vera e propria festa del camminare sotto il segno della natura e della convivialità.

Le tappe del gusto toccheranno gran parte delle strutture del Parco: colazione alla Baracchina Verde, aperitivo al Nano Verde, primo piatto al Bagnoskiuma, secondo piatto all’Orizzonte Beach, merenda alla Capannina di Dilva e brindisi finale al Mister Fog.

Alla realizzazione dell’evento ha contribuito, in qualità di sponsor, Algida di Benini Giovanni & C.

Il ritrovo dei partecipanti è fissato alle ore 8.30 al parcheggio Mortelliccio 1. La partecipazione all’evento ha un costo di euro 18 per il biglietto intero e di euro 14 per il biglietto ridotto (bambini 5-10 anni). Prenotazione obbligatoria entro venerdì 25 maggio alle ore 12.00 (massimo 50 partecipanti).

Informazioni e prenotazioni:

tel 0565 226445 – www.parchivaldicornia.it – e-mail prenotazioni@parchivaldicornia.it

______________________________

GELICHI: L’AMBIENTE, ASSESSORE CHIAREI, NON SI DIFENDE A SPOT

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«L’Assessore all’Ambiente Chiarei ha manifestato in questi giorni la sua posizione di ambientalista rispetto all’aggressione antropica esercitata, principalmente con autoveicoli, nei confronti dell’ecosistema presente su tutta la fascia costiera posta ad Est del nostro territorio.

L’Assessore ha ragione, perché specialmente gli arenili di tale sito non sono in grado di sopportare una presenza superiore ad un bagnante ogni 10 Mq., come da Direttiva della Fascia Costiera di cui alla L.R. 47/90, pertanto è molto importante che siano esercitate tutte le attenzioni necessarie perché attività ricettive, parcheggi e quant’altro che potrebbero accrescere detto rapporto, siano ben valutate e autorizzate solo nei casi previsti e ben equilibrati.

Ma noi ci domandiamo: perché non interviene in Giunta in quanto Assessore all’Ambiente per sostenere tali principi? Perché se cosi fosse, dove era lui quando detta Giunta, di cui ha sempre fatto parte, con una semplice delibera poteva intervenire e bloccare la realizzazione a Carlappiano dell’Agricamper, che una scellerata legge regionale ha permesso nelle more di posizioni chiare da parte del Comune di Piombino, il quale avrebbe potuto e dovuto assumerle prima che fosse promulgato il relativo Regolamento Attutivo. E che, di fatto, ha consentito che tale struttura andasse ad aggravare seriamente il rapporto antropico con la spiaggia e con l’ecosistema di un’area molto delicata, con la conseguenza che le giuste attenzioni ambientali, ancora una volta, ricadono sui cittadini di Piombino».

                                                                                                        Riccardo Gelichi

                                                                                                 Portavoce di Ascolta Piombino

________________________________________

FOLLONICA PARTECIPA ALLA FESTA DELLA MAREMMA IN JAZZ

Follonica partecipa alla Festa della Maremma. E protagonista sarà la musica jazz. Giovedì 24 maggio alle 19 nell’auditorium della scuola comunale di musica va in scena il concerto-degustazione “Festa della Maremma in jazz. Il gusto della musica” che vedrà sul palcoscenico il Living Coltrane Quartet con Stefano Cocco Cantini (sax), Francesco Maccianti (pianoforte), Ares Tavolazzi (contrabbasso) e Piero Borri (batteria).

L’evento, che ha ricevuto il sostegno della Camera di Commercio di Grosseto, è organizzato dalla scuola comunale di musica “Bonarelli” in collaborazione con Toscana produzioni audio video, Music Pool, Pro loco Follonica e il patrocinio del Grey Cat Jazz Festival e del Comune di Follonica e della Camera di Commercio che ne fanno parte. Anche la Strada del vino del Monteregio sarà protagonista: prima del concerto infatti è prevista una degustazione di prodotti tipici locali. Sarà l’occasione per festeggiare anche a Follonica la Festa della Maremma che ha come punto di riferimento il centro fiere di Braccagni.

“Vogliamo dare il nostro contributo alla grande manifestazione organizzata dalla Camera di Commercio — dice il presidente della scuola comunale di musica, Stefano Cocco Cantini, anche protagonista del concerto —: crediamo che sia una grande vetrina  per la nostra terra, anche per quanto riguarda il mondo della musica”. Presto il Living Coltrane Quartet presenterà il nuovo cd, prodotto come il primo dalla cooperativa Toscana Produzioni Audiovideo: ancora una volta ispirato al fuoriclasse della musica jazz da cui il quartetto prende il nome, John Coltrane. La Maremma, il cibo e la musica: la qualità è di scena alla scuola comunale di musica.

_______________________

LE ELEMENTARI DI CAMPIGLIA AL CONSORZIO DI BONIFICA

Si è conclusa domenica 20 maggio la Settimana della Bonifica 2012, all’interno della quale il Consorzio Alta Maremma, anche questo anno, ha organizzato numerose iniziative. Dopo “l’anteprima” rappresentata dal convegno di rendicontazione delle attività e dei lavori svolti nel periodo 2007-2012 (10 maggio), mercoledì 16 e venerdì 18 protagonista è stata la scuola elementare di Campiglia Marittima.

Mercoledì due classi sono state accompagnate dall’ing. Rotelli in un’escursione sul Fiume Cornia, dalle briglie in Loc.Santa Caterina, nel Comune di Suvereto, fino alla foce in Loc.Quagliodromo, nel Comune di Piombino. La sosta pranzo si è tenuta presso il porto, sul Fosso Valnera in collaborazione con la Cooperativa Circolo Nautico Carbonifera che ha proposto una Storia fotografica del Porto. I ragazzi attenti ed interessati alle parole del tecnico del Consorzio hanno potuto conoscere e comprendere anche il funzionamento dell’impianto idrovoro di Carbonifera. Venerdì 18 maggio altre due classi sono state condotte dal Consorzio Alta Maremma in un’altra esperienza “naturale” che ha conquistato l’attenzione dei più vivaci.

Albano Lessi presidente dell’ “Associazione Amici del Cane e del Gatto – Volontari Val di Cornia – Birdwatching ha accompagnato un gruppo di bambini nell’esplorazione della flora e fauna del “Lago del Molino-Parco di Tufaia-Venturina” mentre un altro gruppo è stato intrattenuto da Roberto Magazzini, Istruttore di Trekking e Sopravvivenza del C.E.S.N. (Centro Educativo Sportivo Nazionale affiliato C.O.N.I.) che dopo un po’ di storia ha mostrato alcune tecniche di  accensione del fuoco con mezzi primitivi, fabbricazione di cordini con materiale vegetale e interiora animale e varie tecniche di nodi che hanno impegnato i bambini.

Queste giornate sono state istruttive e costruttive per i bambini che oltre a divertirsi e passare una giornata all’aperto hanno potuto capire l’importanza del lavoro del Consorzio di Bonifica e la necessità di tutelare e salvaguardare il nostro territorio. In questa ottica, tra i tanti progetti per il futuro, il Consorzio Alta Maremma ha in progetto di realizzare un percorso di educazione ambientale e civica proprio là dove si cresce e si impara a diventare individui indipendenti e distinti ma anche cittadini responsabili: la scuola.

______________________________

SAN VINCENZO: “BADIAMO ALLE NOSTRE BADANTI”

Si è appena conclusa la terza edizione dei circoli di studio per badanti organizzata dalla FIDAPA di San Vincenzo – Val di Cornia, in collaborazione con Cescot Formazione s.r.l. Dopo il successo riscosso dalle precedenti edizioni, la Fidapa (Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari) ha riproposto a grande richiesta la formula dei circoli di studio gratuiti durante i quali non solo sono state affrontate le problematiche legate all’assistenza del paziente anziano ma, su richiesta delle stesse allieve, sono state impartite lezioni di italiano, di cultura e tradizioni e perfino di storia e letteratura del nostro Paese.

Le nove partecipanti, tutte provenienti dai Paesi dell’Est, hanno dimostrato di apprezzare molto gli insegnamenti impartiti dalle socie Fidapa, tra cui la psicologa Valentina Bezzi, le insegnanti Claudia Ridella, Federica Genovesi e Isabella Baronti. Per concludere degnamente il percorso didattico intrapreso il 3 giugno le allieve parteciperanno ad una gita culturale a Firenze organizzata dall’associazione.

L’iniziativa “Badiamo alle nostre Badanti” verrà inoltre raccontata attraverso gli scatti della fotografa Sabine Korth che saranno esposti nell’ambito del Social Photo Fest in programma a Piombino dal 25 maggio al 3 giugno. La mostra verrà allestita presso il Café Lorenzo il Magnifico, in Piazza Cappelletti 11.

__________________________

VADEMECUM E CALCOLO DELL’IMU SUL SITO DEL COMUNE DI CAMPIGLIA

Le informazioni sull’Imu relative al Comune di Campiglia Marittima si possono trovare sul sito web istituzionale dell’ente (www.comune.campigliamarittima.li.it).

Le informazioni sono raggiungibili da due menù: quello a sinistra dell’homepage “Informazioni per” alla voce “Pagare le tasse”  e quello a destra “Servizi on line” alla voce “IMU”.

Tra la documentazione è disponibile il vademecum sull’Imu, la nuova imposta sugli immobili che sostituisce l’Ici e la simulazione del calcolo on line.

Da ricordare che per l’abitazione principale è possibile effettuare il pagamento in tre rate, secondo le scadenze del 18 giugno, 17 settembre e saldo al 17 dicembre.

Questo acconto deve corrispondere all’aliquota di base fissata dalla legge allo 4 per mille, mentre il saldo da versare entro il 17 dicembre dovrà essere calcolato con l’aliquota deliberata dal Comune di Campiglia che, per l’abitazione principale è al 6 per mille.

L’ufficio Tributi del Comune è a per informazioni.

_______________________________

MONDIAL ASSISTANCE E CORSICA SARDINIA FERRIES: NUOVA TARIFFA PER L’ ISOLA D’ELBA

Mondial Assistance e Corsica Sardinia Ferries annunciano che a partire dal 15 Maggio 2012 tutti i passeggeri Italiani che sceglieranno le navi gialle per raggiungere l’ Isola D’Elba potranno usufruire, oltre che della qualità del servizio e della trasparenza sui prezzi di Corsica Sardinia Ferries, anche di un prodotto assicurativo, fornito da Mondial Assistance, veramente completo per proteggere il proprio viaggio e il proprio soggiorno, ad un prezzo davvero unico.

Per i passeggeri di Corsica Sardinia Ferries diretti all’ Elba è infatti possibile aggiungere una copertura assicurativa per tutto il soggiorno che include garanzie come Annullamento, Assistenza 24H, Spese Mediche, Bagaglio e Assistenza al Veicolo al prezzo flat dedicato di soli € 2.50 per viaggi di sola andata o andata e ritorno.

“ Mondial Assistance – commenta Antonio De Leo , Direttore Commerciale Turismo di Mondial – è lieta di dedicare al turismo dell’ Elba una tariffa così vantaggiosa per un prodotto assicurativo così completo ad un partner come Corsica Sardinia Ferries e questo è solo un primo passo nell’ottica di potenziamento di questa partnership, a vantaggio dei passeggeri e del turismo in Italia”.

“ Corsica Sardinia Ferries – commenta Raoul Zanelli Bono – Sales Manager della Compagnia – ha studiato con Mondial questo prodotto ‘ad hoc’ per la nuova linea dell’Elba, nell’ottica del costante e continuo miglioramento del servizio al passeggero”

Per maggiori informazioni: www.corsica-ferries.it; www.mondial-assistance.it

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.5.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

2 Commenti per “NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 24 MAGGIO 2012”

  1. ASTUTO CACCIATORE

    A proposito di “AUTOSTRADA: LA RESA DEI SINDACI, LA RIVOLTA DEI CITTADINI”, finalmente si parla in maniera chiara ed esplicita sul merito di questa faccenda. Vediamo se da parte dei nostri amatissimi amministratori c’è quanto meno il coraggio di una replica o si continua a fare il muro di gomma.

  2. Dino

    ultimi rantoli (danni) di un sistema morente

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 22 giorni, 19 ore, 34 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it