NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 15 MAGGIO 2012

PORTO DI LIVORNO, UN INCONTRO PROMOSSO DALL’ASSESSORE SIMONCINI

Il punto sulle prospettive di sviluppo del’attività delle Dogane anche in relazione alle problematiche delle aziende spedizioniere nel contesto della riorganizzazione in corso del Porto di Livorno è stato fatto lunedì 14 maggio, nel corso di una riunione promossa dall’assessore alle attività produttive Gianfranco Simoncini e alla quale hanno partecipato il sindaco di Livorno Alessandro Cosimi, l’assessore allo sviluppo economico della Provincia di Livorno Piero Nocchi, la rappresentante dell’Autorità portuale Antonella Querci, il direttore dell’agenzia doganale di Livorno Massimo Ricasoli.

Come ha ricordato l’assessore Simoncini, la Regione, pur non avendo competenze dirette, ha promosso l’incontro anche a seguito delle preoccupazioni manifestate dalle tre associazioni di categoria delle aziende di spedizione.

“Dall’incontro – ha detto l’assessore Simoncini – è scaturito l’impegno di tutti i soggetti a costruire un percorso comune per portare a soluzione i problemi infrastrutturali e logistici, in modo da superare le difficoltà segnalate dagli operatori, con l’obiettivo comune di qualificare sempre più il porto adeguandolo alle normative europee e consolidandone la capacità di competere a livello internazionale”. Entro giugno questo lavoro dovrà concretizzarsi in una prospettiva progettuale di medio e lungo periodo che potrà essere presentata, nel corso di un nuovo incontro, alle organizzazioni di categoria e ai sindacati.

_____________________________

CENTRO GIOVANI: ADOLESCENZA: MERAVIGLIOSA INCOMPRENSIONE

Venerdì 18 Maggio 2012 si concluderà con una Tavola Rotonda in musica, presso l’auditorium del Centro Giò De Andrè alle ore 21 il progetto promosso dalla Provincia di Livorno, dell’Associazione il Sestante di Livorno, denominato “Benessere, Creatività e Partecipazione”.

Nel mese di Marzo 2012 si sono svolti presso il Centro quattro incontri, attraverso i quali i ragazzi hanno sperimentato il linguaggio creativo, in particolar modo quello teatrale, laboratori gratuiti tenuti dal pedagogista Lamberto Giannini (Docente di Storia e Filosofia presso il Liceo Scientifico Enriques di Livorno e regista della Compagnia Teatrale Mayor Von Frinzius, formata da attori disabili e “normaloidi”), rivolti ai ragazzi delle Scuole Medie e Superiori di Piombino.

Al termine di ogni incontro  è stato aperto un dibattito sui temi dell’adolescenza rivolto ad insegnanti, educatori ed operatori dei servizi per i giovani.

L’obiettivo della Provincia è stato quello di fornire ai ragazzi uno strumento che permetterà loro di lavorare sulla fiducia in sé stessi, sul benessere emotivo e sociale e di far loro sperimentare il protagonismo giovanile, la partecipazione sociale e la promozione di stili di vita corretti.

L’ulteriore obiettivo è stato anche di fornire ad insegnanti, educatori ed operatori spunti di riflessione sul loro approccio, nei diversi contesti nei quali operano, con gli adolescenti.

La Tavola Rotonda sul tema “Adolescenza: meravigliosa incomprensione”, sarà l’occasione per genitori, educatori, insegnanti, giovani di confrontarsi su questo particolare periodo della vita.

Interverranno l’Assessore Provinciale alla Qualità, Monica Mannucci, e l’Assessore Comunale alle Politiche Giovanili, Massimo Giuliani. Lamberto Giannini, autore del libro “Mettiti il giacchetto”. Musica dal vivo con Paolo Mari del gruppo “Ostinati e Contrari”.

______________________________

PIOMBINO: CONTRIBUTI AFFITTI,  VENERDI’ IL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Fino a venerdì 18 maggio sarà possibile presentare le domande per l’assegnazione di contributi pubblici, regionali e comunali, a integrazione dei canoni di affitto per il 2012. Il bando è in pubblicazione dal 16 aprile scorso.

Quest’anno i Comuni dovranno far fronte a una situazione di maggiore difficoltà, con una riduzione delle risorse del 70% (per tutta la Regione Toscana il governo ha stanziato 628.259 euro, a fronte degli 8 milioni e 9mila euro del 2011). Una cifra davvero irrisoria se si pensa che nel 2011 con risorse statali, regionali e comunali, il Comune di Piombino è riuscito a liquidare in tutto 334.975 euro di contributi soddisfacendo la richiesta di 187 famiglie collocate nella fascia A della graduatoria.

Nonostante questo, la Regione Toscana metterà a disposizione con fondi propri anche per quest’anno 4 milioni di euro a livello regionale, e il Comune conferma la previsione di 80mila euro.

Al bando possono partecipare i cittadini italiani o membri di uno Stato aderente all’Unione Europea, gli stranieri titolari di carta di soggiorno o permesso di soggiorno almeno biennale, gli extracomunitari residenti in Italia da almeno 10 anni o da 5 anni nella Regione Toscana. Oltre a questo è necessario essere residente nel Comune di Piombino ed essere titolare di un contratto di affitto, regolarmente registrato e in regola con le registrazioni annuali, di un alloggio adibito ad abitazione principale.

Come tutti gli anni saranno istituite inoltre due fasce di valutazione della priorità in graduatoria, sulla base del reddito. La fascia A, che ha priorità in graduatoria, è costituita da quelle famiglie con valore ISE relativo ai redditi 2011 siano uguali o inferiori all’importo corrispondente a due pensioni minime Inps 2012, e cioè pari a € 12.493,78 euro, e con una incidenza del canone non inferiore al 14% sul reddito. Nella fascia B rientrano le famiglie con valore ISE compreso tra 12.153,18 e 27.614,00 euro, rispetto al quale l’incidenza del canone non risulti inferiore al 24%. In questo caso il valore ISEE non deve essere superiore a 15.320,00 euro.

Il contributo erogato agli aventi diritto sarà riferito al 2012 e non potrà superare i 3.100 euro per i richiedenti in fascia A e di 2.325 euro per quelli inseriti in fascia B, con possibilità di una riduzione per soddisfare il maggior numero di richieste. Le domande di partecipazione saranno in distribuzione presso l’Ufficio Politiche Sociali nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9,30 alle 13,00, e il pomeriggio di mercoledì dalle 15,00 alle 17,00 (tel. 0565 63388; 63319); presso l’URP del Comune di Piombino tutte le mattine dal lunedì al venerdì e il mercoledì pomeriggio dalle 15 alle 17,30 (tel. 0565 63237).

_________________________________

TOSCANA ECOEFFICIENTE: INCENTIVI PER LE BICI ELETTRICHE, NAVETTA BLU E FORMAZIONE AMBIENTALE

Buone pratiche ambientali e sostenibilità. Il Comune di Piombino e la Parchi Val di Cornia hanno ottenuto il riconoscimento della Regione Toscana in occasione della quarta edizione Premio “Toscana Ecoefficiente”, finalizzato a promuovere l’innovazione in campo ambientale.

Questi i progetti che saranno premiati il prossimo 25 maggio a Firenze nell’ambito dell’annuale manifestazione “Terra Futura”:  la campagna di incentivi per l’acquisto delle biciclette elettriche, finalizzata a promuovere l’uso di mezzi ecologici e a ridurre il traffico cittadino, avviata con successo dall’assessorato dell’ambiente nel 2011 per la prima volta e riproposta quest’anno con le stesse modalità;  il servizio di navetta blu sostenuto dal Comune di Piombino nel periodo estivo per il collegamento con la Costa Est;  un progetto integrato di formazione ambientale realizzato dalla società Parchi Val di Cornia. Un progetto, quest’ultimo, che ha messo insieme soggetti diversi all’interno dei parchi costieri, gestori delle strutture interne al parco costiero della Sterpaia, imprenditoria locale e scuole del territorio, con l’obiettivo di sensibilizzare su temi importanti come la tutela e la salvaguardia del sistema dunale per garantire una vera conservazione e tutela del parco dal punto di vista ambientale e paesaggistico.

Tutte iniziative che si stanno consolidando come buone pratiche sul territorio. Gli incentivi per l’acquisto delle biciclette a pedalata assistita sono stati rinnovati anche per il 2012 per i residenti del Comune di Piombino, mettendo a disposizione un contributo di 9000 euro con possibilità di usufruire di un incentivo del 30% sul prezzo di acquisto, fino ad un massimo di 200 euro a bicicletta.

Con la stessa finalità e con l’obiettivo di fornire un servizio ai turisti, sarà rinnovato anche per il 2012  il servizio di navetta blu verso le spiagge della Costa Est, in collaborazione con Tiemme spa.

__________________________

COSTA EST, CONFERMATA LA BANDIERA BLU PER IL QUINTO ANNO

Confermato anche per il 2012 il prestigioso riconoscimento della “Bandiera Blu” per la spiaggia del Parco naturale della Sterpaia. La consegna è avvenuta questa mattina, 14 maggio, a Roma presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Presenti alla consegna per il Comune di Piombino il sindaco Gianni Anselmi e l’assessore all’ambiente Marco Chiarei. La Bandiera Blu rappresenta per la città uno degli elementi decisivi dell’offerta turistica perchè rafforza immagine e contenuti delle attività balneari in relazione alle aree parco retrostanti il litorale e a tutto il contesto ambientale.

“Un risultato che conferma la qualità ambientale e di servizi che la nostra costa è in grado di offrire – commenta il sindaco Gianni Anselmi – Il lavoro svolto è stato, come al solito, estremamente impegnativo in quanto i requisiti richiesti dalla FEE sono molto rigidi e soprattutto si arricchiscono e si evolvono di anno in anno. Ciò dimostra la serietà di tale riconoscimento che spinge le amministrazioni locali a produrre uno sforzo costante nel miglioramento ambientale e gestionale del sistema costiero. Stiamo lavorando a questo punto per estendere la certificazione anche a Baratti”.

I parametri che vengono valutati e che hanno portato nuovamente all’assegnazione della Bandiera Blu sono la qualità delle acque e la conformità con i valori previsti dei coliformi totali, fecali e streptococchi; l’assenza di discariche urbane o industriali in prossimità della spiaggia; la pulizia della spiaggia e la presenza di servizi efficienti e di raccolta differenziata dei rifiuti; la presenza di sorveglianza balneare o di equipaggiamento di sicurezza in spiaggia; l’accessibilità alle persone diversamente abili, la qualità della cartellonistica e delle bacheche informative e punti blu, le attività di educazione ambientale, l’equilibrio tra attività balneare e rispetto della natura. Tutti parametri che sono stati monitorati e rispettati nel corso dell’anno.

_________________________________

 

LYMANTRIA, AL VIA L’INTERVENTO CON L’ELICOTTERO PER SALVARE IL BOSCO DEL PROMONTORIO

Sarà effettuato entro la settimana, probabilmente mercoledì e giovedì prossimi, l’intervento per disinfestare il bosco del promontorio dalla lymantria dispar, promosso da Regione e Provincia in collaborazione con il Comune di Piombino. L’ultima riunione operativa tra gli enti coinvolti si è svolta infatti questa mattina (lunedì 14 maggio) mentre venerdì sono stati presi gli accordi con i volontari che collaboreranno nella sorveglianza dell’area interessata dalle operazioni (Arci caccia, Federcaccia, Libera caccia, CB Mari e Monti).

Le condizioni metereologiche incerte hanno costretto a rimandare l’avvio dell’intervento, prevista inizialmente per il 15 e il 16 maggio, che per la sua buona riuscita ha bisogno di assenza di vento e di pioggia e un adeguato sviluppo del bruco. Se l’elicotterista del servizio anticendio darà la sua disponibilità, mercoledì e giovedì l’area del promontorio di Piombino sarà chiusa al pubblico per consentire la disinfestazione.

“Il trattamento – comunica l’assessore all’agricoltura della Regione Toscana Gianni Salvadori – si è reso necessario per salvaguardare un’area di oltre 1300 ettari, coperta da lecci e macchia mediterranea, di grande valore ambientale e paesaggistico. L’enorme incremento delle popolazioni di limantria registrato già lo scorso anno ha reso improrogabile programmare il trattamento di tutta l’area boscata impiegando un elicottero per la distribuzione del prodotto”.

La Regione ha avuto infatti un ruolo attivo nello studio del batterio, il bacillus thringensis, debitamente registrato e autorizzato per l’impiego in aree boscate, che verrà impiegato per questa lotta fitosanitaria e che agirà esclusivamente sulle larve dei lepidotteri.

La parte operativa è stata infatti gestita da Regione, Provincia in collaborazione con il comune di Piombino.

“L’importante sinergia d’intenti fra i soggetti coinvolti – dice l’assessore provinciale all’ambiente Paolo Pacini – ha consentito di avviare il lavoro preparatorio con adeguato anticipo per attivare le operazioni nei tempi previsti. L’intervento in programma scongiurerà i devastanti effetti sulla flora  verificatisi lo scorso anno, nell’ottica della tutela e valorizzazione di tutta l’area del promontorio”.

Già l’anno passato, nel momento in cui si manifestò il fenomeno, Regione e Provincia effettuarono un primo intervento a terra che però non fu risolutivo e le stime per il 2012 erano allarmanti facendo prevedere un rischio troppo alto per la sopravvivenza del bosco.

Tra mercoledì e giovedì dunque, se le condizioni metereologiche saranno confermate,  un elicottero sorvolerà a “fil di chioma”, a quota bassa e a punti fissi, spargendo sulla vegetazione del promontorio una sostanza utilizzata anche sulle coltivazioni biologiche, del tutto innocua per la fauna, la flora, le persone e per l’ecosistema forestale, ma che avrà un effetto selettivo soltanto sui bruchi.

L’azione del prodotto, che verrà ingerito dalle larve insieme alle foglie di cui si nutrono, si dispiegherà in poche ore, mentre il prodotto non ingerito verrà degradato dalla luce solare nell’arco di poco tempo dalla sua distribuzione senza lasciare residui. Per l’operazione sono state acquistate 263 taniche da 20 litri di prodotto per un costo complessivo di 60mila euro.

Il Comune ha emesso un’ordinanza con la quale si prevede la chiusura degli accessi al promontorio a scopo precauzionale per la durata dell’operazione.

Nelle scorse settimane sono stati diffusi depliant illustrativi, manifesti e locandine con informazioni per tutta la cittadinanza.

_______________________________

 

PIOMBINO: L’UDC COMMENTA IL VALZER DELLE POLTRONE DENTRO IL PD

 Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Le questioni sollevate negli ultimi giorni – inizia l’UDC –  che riguardano possibili scenari futuri rispetto al giro di poltrone che potrebbe esserci nel nostro territorio, non sono i principali punti all’ordine del giorno, ma di fatto nell’opinione pubblica è passato questo messaggio.

Obbiettivamente alcuni movimenti nell’ambito dei trasporti marittimi non sono passati inosservati, nonostante la legittima autonomia con cui sono state fatte quelle scelte.

E’ ovvio che non spetti ne a me ne a al mio partito entrare nel merito di vicende che non ci riguardano, allo stesso tempo però alcune considerazioni è opportuno farle, dato che le vicende interne al PD, come prima accadeva nel PCI, nel PDS e nei DS hanno avuto risvolti che hanno coinvolto pesantemente la vita di tutta la nostra comunità.

Sicuramente le voci saranno meno veritiere di quello che può sembrare, ma non possiamo nasconderci dietro un dito, se non riconoscessimo che il Valzer delle poltrone è un costume consolidato nel nostro paese a tutti i livelli.

Basta leggere le nomenclature del passato e del presente e capiamo che anche la nostra provincia non è esente da tale fenomeno, addirittura accentuatosi  a favore del centrosinistra con la fine della cosiddetta “Prima Repubblica”.

Alcune voci girano da tempo nei palazzi della politica e non solo, sarà solo Gossip, ma qualche mezza verità fra le righe potrebbe esserci.

Nel frattempo ci sono state le elezioni amministrative, l’astensione ha avuto il suo massimo picco, Grillo ha lasciato morti e feriti sul campo ed allora ecco che nei partiti incominciano a togliersi i primi sassolini dalle scarpe.

Ebbene, qualcuno dovrà fare le proprie riflessioni al suo interno e speriamo vivamente che siano profonde, ma senza aspettare troppo, è importante che si pensi ad andare oltre questo modo di fare politica, altrimenti ne saremo travolti tutti.

Nel frattempo ricordo che se qualcuno lo avesse dimenticato, stiamo attraversando una delle peggiori crisi economiche degli ultimi 50 anni, alla quale dobbiamo aggiungere le difficoltà locali del comparto industriale, che  purtroppo non ci fanno certo ben sperare.

In questo quadro generale, non certamente molto roseo, sono altre le cose che i cittadini si aspettano dalla politica, che purtroppo nonostante tutti i segnali continua imperterrita a vivere nel suo mondo autoreferenziale e non solo a livello nazionale».

Luigi Coppola

(Segretario Provinciale UDC Livorno)

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.5.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 25 giorni, 5 ore, 10 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it