IL 19 APRILE LA CAROVANA ANTIMAFIE FARA’ TAPPA ALL’ELBA E IN VAL DI CORNIA

Il 12 aprile scorso la Carovana antimafie, promossa da Arci, Libera e Avviso Pubblico ha ripreso il suo cammino. Sono passati 18 anni dalla prima edizione, che per dieci giorni, a un anno e mezzo dalle stragi di Capaci e via D’Amelio, attraversò la Sicilia per portare solidarietà a chi operava in prima fila per garantire legalità e giustizia, ma anche per sensibilizzare i tanti cittadini incontrati durante il viaggio sulla necessità di alzare la testa e lottare contro il potere mafioso. Dal 1996 la Carovana ha assunto un carattere nazionale e internazionale, mentre è andato aumentando il numero delle organizzazioni aderenti.

Nella nostra zona la Carovana, sarà di passaggio, con tappa all’Elba, giovedì 19 aprile 2012. Il tema di quest’anno, che unirà come un lungo filo rosso, anche, le circa 90 tappe del viaggio che si concluderà l’11 ottobre in Sicilia, dopo aver attraversato tutte le regioni italiane, ma anche Francia e Tunisia, è quello del ‘Fare società’, costruire comunità alternative mettendo al centro il valore della partecipazione e dell’educazione popolare alla legalità e alla giustizia sociale. Oltre all’ARCI, LIBERA, AVVISO PUBBLICO, associazioni organizzatrici del percorso, hanno dato la loro adesione la Unicoop Tirreno, l’UISP Val di Cornia-Elba, la CGIL, la CISL, la UIL, Banca Etica, Ucca, i comuni di: Piombino, Portoferraio, Campiglia M.ma, San Vincenzo, Suvereto, Sassetta. Inoltre le scuole superiori della Val di Cornia ( che parteciperanno all’iniziativa a Portoferraio con una delegazione di 60 studenti, accompagnati da alcune delle loro insegnanti ) e dell’Elba.

L’iniziativa centrale sarà a Portoferraio, dove la Carovana farà tappa. All’arrivo al porto della delegazione di Piombino e della Val di Cornia, che si ricongiungerà con gli studenti  e la delegazione dell’ Elba, ci sarà un corteo fino alla sede della manifestazione, presso ISIS “ Foresi “ ( Grigolo ).Si avranno testimonianze di ragazzi e ragazze sulle esperienze svolte nei campi di lavoro antimafia. I giovani saranno i protagonisti dell’iniziativa, che si svolgerà dalle 10 alle 13. Vi sarà una performance a cura de “ La rotta delle lingue “ e la proiezione di un video, riguardante il tema. Interverranno Roberto Peria, sindaco di Portoferraio; Maurizio Pascucci, Arci Regionale; Giorgia Beltrame segreteria Fillea-CGIL; Umberto Mazzantini portavoce Legambiente Arcipelago Toscano.

Saranno presenti: Vittorio Pineschi, presidente ARCI Val di Cornia – Elba; Ado Grilli ARCI Val di Cornia-Elba gruppo IL LAMPADIERE; Giovanni Moio, presidente UISP Val di Cornia-Elba; Milvio Bottai vice-presidente ARCI Val di Cornia-Elba; Jessika Muti assessore alla Pubblica Istruzione Comune di Portoferraio; Giuseppe Bartoletti CGIL Val di Cornia-Elba; Stefano Bramanti Circolo “ Pertini” Elba; Rita Imparata presidente sez. soci Unicoop Tirreno Elba; le sezioni soci Unicoop Tirreno di Piombino e di Venturina-San Vincenzo.
Iniziative collaterali ci saranno per l’intera giornata.

A Venturina alle 16,30 animazione per ragazzi nei giardini di fronte alla scuola “Altobelli” e banchetto con i prodotti di LIBERA, davanti alla Coop; alle 17,00 nella saletta BIC: I SAPORI DELLA LEGALITA’, iniziativa della sez. soci Coop e Unitre, con Maurizio Pascucci coordinatore del progetto “ Liberarci dalle spine “ e Anna Mencarelli del gruppo ARCI “ IL LAMPADIERE”.

A San Vincenzo alle 10,30 INCONTRO CON GLI STUDENTI DELLE MEDIE di Giulia Biagetti ARCI e Anna Mencarelli del gruppo ARCI IL LAMPADIERE.
Alle 20,00, sempre a San Vincenzo
, presso gli impianti sportivi, alla pizzeria “PIRO’, CENA DELLA LEGALITA’. I “ carovanieri”, presenti alla cena, parleranno dell’esperienza della Cooperativa “ Lavoro e Non Solo” e presenteranno i prodotti, coltivati nelle terre espropriate alla mafia.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 16.4.2012. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 25 giorni, 4 ore, 31 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it