NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 26 GENNAIO 2012

RIMIGLIANO: PDL DENUNCIA INSABBIATURA DELLA PROCEDURA DI VERIFICA

«Ennesima figuraccia del Pd e della maggioranza regionale sull’annosa vicenda della Tenuta di Rimigliano». A dichiararlo sono il presidente del gruppo Pdl Alberto Magnolfi e il consigliere regionale Marco Taradash dopo che è stata respinta una loro mozione sulla variante urbanistica del comune di San Vincenzo relativa a Rimigliano. Infatti i consiglieri dei gruppi PdL, Lega Nord Toscana, Dario Locci e Marina Staccioli del gruppo Misto hanno votato a favore, ma i consiglieri di Pd ed IdV si sono astenuti. In Consiglio regionale le astensioni valgono come voto contrario.

Nella mozione si chiedeva alla Giunta di riferire al Consiglio sull’esito delle osservazioni formulate dagli uffici competenti e sulle eventuali azioni nel caso di mancato accoglimento. Si invitava, inoltre, ad adire alla Conferenza paritetica interistituzionale per dirimere definitivamente la questione.
«La variante è stata pubblicata sul Burt il 12 gennaio scorso – ha affermato Taradash – i tempi urgono. Occorre una parola chiara». «Insabbiare, come ha stato fatto oggi il Pd l’unica procedura istituzionale capace di garantire una valutazione oggettiva in sede tecnica rispetto ad un intervento che tanti esperti anche internazionali hanno definito senza giri di parole “scempio urbanistico”, è sinonimo di debolezza politica ma soprattutto conferma i dubbi circa il peso esercitato nella vicenda dai forti interessi che stanno condizionando le scelte della maggioranza regionale. Una situazione imbarazzante – attacca Marco Taradash – sulla quale inspiegabilmente tutto tace».

«In un giorno nel quale il Consiglio regionale affrontava un tema tanto importante – rincara la dose è Alberto Magnolfi – il presidente Rossi e la sua assessore all’urbanistica Marson, che si era pubblicamente dichiarata contraria all’intervento di Rimigliano, si son ben guardati da partecipare ai lavori e la Giunta si è rifugiata in un assordante silenzio».

_____________________________________________

SBARACCO PIOMBINO VENERDI’ 17 E SABATO 18 FEBBRAIO

Prenderà il via venerdì 17 febbraio, per continuare anche per tutto il giorno di sabato 18, il tradizionale evento dello “Sbaracco” a Piombino. Sono ormai passati diversi anni da quanto la Confesercenti si fece promotrice per la prima volta di quello che ormai è diventato un appuntamento gradito e soprattutto molto atteso dagli abitanti della nostra città e non solo. Lo Sbaracco segna infatti il culmine del periodo dei saldi, portando occasioni di acquisto ancora più interessanti.

Possono partecipare all’evento tutti i negozianti della città, non solo quelli che si trovano nelle aree interessate direttamente dall’evento: basta mandare la comunicazione di adesione alla Confesercenti, rispettare il regolamento e munirsi di un gazebo bianco. La campagna di adesione è già cominciata: tutti coloro che fossero interessati a partecipare posso scaricare gli appositi moduli di adesione dal sito www.confesercenti.li.it e, una volta compilati, inviarli via fax allo 0565.263888 entro e non oltre giovedì 9.02.2012. Lo Sbaracco avrà luogo, come ogni anno in inverno, dalla mattina alle ore 9.00 alla sera alle ore 20.00.

La Confesercenti è lieta di poter offrire anche quest’anno a operatori e cittadini questa opportunità di svendite e sconti speciali che consente a grandi e piccini di fare acquisti in libertà.
Per info e contatti Confesercenti 0565.263814

___________________________________

SAN VINCENZO: RIMANDATO L’APPUNTAMENTO DI VENERDÌ 27 GENNAIO AL TEATRO VERDI

Appuntamento rimandato per assistere allo spettacolo della stagione teatrale 2011/2012  “L’Estate è già altrove” in programma venerdì 27 gennaio alle ore 21.15 al teatro Verdi.
A causa di problemi personali dell’artista principale, l’attore Nino Castelnuovo, lo spettacolo andrà infatti in scena venerdì 16 marzo.

_______________________________

EX AEQUO: SAMANTA DI PERSIO A PIOMBINO SULLA PENA DI MORTE

Giovedì 26 ore 17,30 alla libreria Coop di via Gori, presentazione del libro La pena di morte italiana- violenze e crimini senza colpevoli nel buio delle carceri”.

All’incontro,  promosso  da Ex aequo libera organizzazione di persone con Librerie Coop,  sarà presente l’autrice  Samanta Di Persio. Da sempre impegnata su tematiche  sociali.
A Piombino la scrittrice aquilana ha partecipato ad iniziative analoghe. H presentato infatti “Morti bianche”che raccogli  le testimonianze dei familiari delle vittime degli infortuni sul lavoro, e “Ju tarramutu “ sulle vicende che hanno caratterizzato il terremoto e il  post terremoto  in Abruzzo.

____________________________________

ASA:PRESENTATO IL BILANCIO SOCIO AMBIENTALE 2010

Come ogni anno, ASA SpA ha prodotto il proprio Bilancio Socio Ambientale (di seguito: BSA), la cui edizione 2010 è stata approvata di recente dal Consiglio di Gestione.

Strumento di monitoraggio delle attività aziendali e, contemporaneamente, espressione di impegno di trasparenza e lealtà verso il cliente, il BSA è un documento in cui ogni elemento descritto, nella successione degli anni di presentazione del Bilancio – dal 1999 al 2010 – è trasparente e raffrontabile. Ciò perché, da un lato, deve risultare chiaramente percepita la volontà del Gestore a farsi misurare nella progressione dei percorsi, in coerenza con gli obiettivi di sostenibilità sociale e ambientale; dall’altro, i “veri azionisti” di riferimento (ossia, i cittadini–utenti–clienti), prima ancora che gli enti locali e partner privati che detengono le quote azionarie, devono poter apprezzare l’efficacia e la credibilità di ASA SpA.

Il BSA è un documento capace di testimoniare l’evoluzione della concretezza di ASA SpA e di monitorare, con la rappresentazione del “sistema azienda”, dei suoi servizi e della sua presenza sul territorio, la progressione degli elementi etico–valoriali che ne orientano le azioni. Il BSA 2010 è consultabile da tutti sul sito web ASA alla voce “Bilancio Socio Ambientale” della sezione “Policy Ambientale”.

____________________________________

SOLVAY, BRAMERINI E SIMONCINI FANNO IL PUNTO CON I SINDACATI

Si è tenuto ieri in Regione l’incontro che le organizzazioni sindacali della Solvay avevano richiesto agli assessori all’ambiente e allo sviluppo economico Anna Rita Bramerini e Gianfranco Simoncini.

Nell’occasione i sindacati hanno chiesto informazioni sulla situazione attuale, dopo aver espresso le loro preoccupazione rispetto allo stato di incertezza che interessa il futuro del gruppo Solvay in Toscana anche alla luce delle recenti prese di posizione di alcuni sindaci, in primo luogo quello di Volterra.

Gli assessori hanno fatto il punto sullo stato dell’arte successivo alla conferenza dei servizi sulla VIA relativa alle concessioni Solvay che si è tenuta il 22 dicembre scorso e hanno informato i sindacati sulla prossima convocazione del tavolo istituzionale con tutti i Comuni e le Province interessati in cui verranno affrontate le problematiche emerse.
Al tempo stesso gli assessori Bramerini e Simoncini hanno precisato che non sono a rischio l’attività della Solvay sul nostro territorio e neppure l’indotto, attività che naturalmente dovranno svolgersi nel rispetto dell’ambiente e delle norme del settore.

I sindacati, che oltre a essere portatori delle istanze dei lavoratori, avevano manifestato l’esigenza che la presenza di Solvay fosse rispettosa delle norme ambientali e di un buon rapporto con il territorio, hanno apprezzato quanto emerso dall’incontro.

____________________________

SAN VINCENZO: MIRNA MAGGESCHI PRESIDENTE DEGLI «OPERATORI TURISTICI»

E’ Mirna Maggeschi la presidente della nuova «Associazione Operatori Turistici di San Vincenzo e Val di Cornia» nata da poco dalle ceneri della vecchia e ormai superata Associazione Albergatori.

Un’associazione nuova capace di racchiudere, al suo interno, non solo le attività alberghiere ma anche gli agriturismo, Residenze turistico alberghiere, ed allargata alle Agenzie Immobiliari che hanno deleghe per la gestione di appartamenti per vacanze. Insomma, una associazione che «unisce» tutti i soggetti che, in qualche modo, sono legati alle attività ricettive turistiche (e non solo) di San Vincenzo e della Val di Cornia. Sono già 35 i soggetti iscritti alla  associazione e già molti altri hanno dato la loro adesione.

__________________________________

I RIFORMA IN RADIO IL LORO PRIMO SINGOLO “E CHE SIA “

Ecco il primo singolo della band Toscana, i “RIFORMA”. Un brano di qualità, dalle sonorità pop/rock che rappresenta in pieno lo stile dell’album (uscita prevista per la primavera del 2012).

“E che sia”. Essere veri, reali, leali, sinceri con noi stessi sempre e comunque, come unico antidoto alle stereotipate maschere che la società ci impone: “la verità, l’unica cosa che merita di liberarsi dagli attimi, quelli in cui tutti si perdono pur di non viverla”. Come unico percorso possibile che conduce alla costruzione del rispetto e del vero amore verso il proprio io interiore.

La produzione è affidata alla  Firstline Production di Alex Marton, produzione attenta alle nuove sonorità emergenti. Ad accompagnare il brano un particolare videoclip curato nei minimi dettagli. La Firstline Production  come per tutte le sue ultime produzioni ha affidato la regia del video ad  Andrea Tani.

Il Videoclip è visibile dal seguente link : http://www.youtube.com/watch?v=Wm5ICs5P_js

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.1.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 18 giorni, 9 ore, 44 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it