LA REGIONE TOSCANA HA INCONTRATO I PENDOLARI DELLA TIRRENICA

FIRENZE – Un incontro con i pendolari per fare il punto sull’andamento del servizio sulle linee Grosseto-Pisa, Campiglia-Piombino e Cecina-Saline di Volterra. Lo ha organizzato la Regione Toscana a Cecina e vi hanno preso parte Trenitalia e i pendolari dell’area.

L’incontro è servito ad esaminare l’andamento ed i problemi delle linee della costa toscana, ascoltando le richieste e le segnalazioni dei pendolari, in modo da continuare un dialogo costante sull’andamento delle linee. La Regione Toscana ha infatti deciso di inserire proprio nel contratto di servizio firmato con Trenitalia l’impegno di incontrare periodicamente viaggiatori e pendolari delle singole linee.

L’incontro si è aperto con l’illustrazione da parte dei tecnici regionali dell’andamento del servizio. Sono state mostrate luci ed ombre delle singole linee. Sulla linea tirrenica sud, ovvero da Grosseto verso Livorno e Pisa, si è riscontrato un miglioramento dell’affidabilità e della regolarità del servizio rispetto al 2010. La media riferita alla puntualità della linea nel 2010 era del 93%, un punto percentuale in più per il 2011 (94%).

In particolare è stato ricordato l’inserimento del treno Regiostar Grosseto-Pisa-Firenze delle 6.67 (ritorno da Firenze alle 15.28) che ha abbattuto i tempi di percorrenza di oltre mezz’ora e che sta riscontrando un buon gradimento tra gli utenti, come confermano le indagini di customer satisfaction condotte da Trenitalia.

Si è fatto presente più volte il quadro generale caratterizzato dalla difficoltà di mantenere un servizio efficiente, in una fase di forte riduzione di risorse per il trasporto pubblico per i tagli delle ultime finanziarie del governo

Cecina – Saline: garantito sempre un servizio bus di fronte alle soppressioni dei treni.
E’ però sulla Cecina-Saline di Volterra che si è concentrato il dibattito, con gli interventi dei numerosi pendolari presenti e di alcuni amministratori locali. Si tratta di una linea che ha presentato negli ultimi mesi problemi analoghi ad altre linee regionali diesel (la Lucca-Aulla, la Siena – Empoli e la Siena – Chiusi) soprattutto riguardo alla soppressione di treni, ma nella quale non è stato mai fatto mancare un servizio sostitutivo ai pendolari.

Come ricordato da Trenitalia, a causa di un problema straordinario di manutenzione ai locomotori e di un grave ritardo nella fornitura dei materiali necessari per l’assistenza, si è registrato un elevato tasso di soppressione dei treni. La Regione ha ricordato di essere intervenuta più volte nei confronti di Trenitalia per un ritorno alla normalità, e che comunque è stato garantito un servizio sostitutivo di bus, che ha permesso ai pendolari della linea di muoversi in tempi analoghi a quelli del treno e senza particolari disagi.

Dove invece si sono riscontrati problemi molto sentiti dai pendolari, è la mancanza di comunicazione e lo scarso presidio delle stazioni lungo la linea Cecina-Saline. La Regione, anche tramite Trenitalia, si è fatta portavoce di portare i reclami raccolti a Rfi (Rete Ferroviaria Italiana), alla quale spetta la gestione delle stazioni e la comunicazione del servizio.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.10.2011. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 19 giorni, 5 ore, 14 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it