AL VIA STAGIONE 2011/2012 AL TEATRO METROPOLITAN DI PIOMBINO

Il teatro Metropolitan

Ai nastri di partenza la stagione 2011/2012 per il Teatro Metropolitan di Piombino con una programmazione che non mancherà di soddisfare i gusti più esigenti.

Memore del successo della stagione passata (quando il numero degli abbonati è aumentato di circa il 20% rispetto alla precedente) il cartellone messo a punto dalla Fondazione Toscana Spettacolo, circuito regionale del teatro e della danza, e dall’assessorato alla cultura del Comune di Piombino, porta in scena una selezione degli spettacoli più interessanti nel panorama nazionale, diversificati nei linguaggi e nelle forme di teatro. Risultato di una lunga collaborazione fra gli enti che in questa congiuntura economica sfavorevole hanno deciso di resistere mantenendo invariato il numero dei titoli, mantenendo gli stessi prezzi e addirittura arricchendo l’offerta con un fuori abbonamento e un workshop di danza.

L’inaugurazione – martedì 8 novembre – è affidata a un maestro del teatro di narrazione, Ascanio Celestini e al suo Pro Patria, lavoro dedicato a quella repubblica romana che, dal febbraio al luglio del 1849, riuscì ad affermarsi come laboratorio di idee e uomini di fondamentale importanza (prod. Fabbrica srl).

L’incursione nel mondo della danza d’autore è affidata, mercoledì 23 novembre, all’Aterballetto, compagnia ormai divenuta punto di riferimento della danza nella realtà italiana e internazionale, che presenta la messa in scena del famoso racconto di Lewis Carroll Alice nel paese delle meraviglie, creato e coreografato da Francesco Nappa (a lui è affidato anche il workshop di martedì 22 novembre).

Giovedì 8 dicembre è di scena la comicità partenopea di Vincenzo Salemme. Il suo Astice al veleno (di cui è autore regista e interprete) si basa, come sempre, su un meccanismo comico farsesco, che è la cifra dell’autore, e porta in sé i caratteri della commedia brillante e romantica.

L’affiatata coppia Zuzzurro & Gaspare (al secolo Andrea Brambilla e Nino Formicola) sono i protagonisti di un’altra divertente commedia La cena dei cretini di Francis Veber. La commedia – dalla quale è stato anche tratto un film vincitore in Francia di 6 premi Césars – andrà in scena martedì 20 dicembre con la regia dello stesso Brambilla.

Dopo la commedia arriva il cinema – mercoledì 18 gennaio – con Colazione da Tiffany, dal film di Blake Edwards e dal racconto di Truman Capote con una incantevole Francesca Inaudi (affiancata, tra gli altri, da Lorenzo Lavia) a riproporre il personaggio di Holly Goligthly (che nel cinema fu dell’indimenticabile Audrey Hepburn).

Martedì 7 febbraio il regista (e qui anche interprete) Maurizio Panici ci introduce con maestria nel labirinto psicologico di Medea, personaggio fatto di pulsioni della ragione e del cuore restituito in maniera magistrale da Pamela Villoresi, ancora una volta in coppia con David Sebasti

La stagione prosegue giovedì 1 marzo con il maestro dell’umorismo più raffinato, Paolo Poli che propone Il mare, spettacolo di grande successo in cui si sposano la leggerezza dell’artista fiorentino e quella della scrittrice napoletana Anna Maria Ortese, dai cui racconti è tratto questo lavoro.

Due di noi, la commedia che nel 1970 segnò a Londra l’esordio del commediografo Michael Frayn, arriva al Metropolitan martedì 20 marzo. Lo spettacolo percorso dal classico humour britannico è formato da tre atti unici; protagonista una coppia d’attori – Lunetta Savino e Emilio Solfrizzi, noti anche per i loro personaggi televisivi (Cettina in Un medico in famiglia e Paolo Giorgi in Tutti pazzi per amore) – che racconta tre emblematiche e paradossali situazioni matrimoniali (prod. ErreTiTeatro srl).

La stagione si chiude con un fuori abbonamento, la produzione del Teatro dell’Aglio che rende omaggio a Federico Garcia Lorca, di cui nel 2011 ricorre il settantacinquesimo anniversario della morte. Diretti da Maurizio Canovaro, martedì 3 aprile la compagnia presenta Nozze di sangue.

Nel corso dell’anno sarà riproposto inoltre anche il ciclo di incontri con gli attori (A tu per tu con …).

Confermata anche la stagione concertistica che, come ogni anno, vede protagonista la prestigiosa Orchestra della Toscana, con quattro grandi concerti interpretati da solisti d’eccezione: giovedì 22 dicembre ore 21 Concerto di Natale Gospel & Spiritual con The Sue Conway Victory Singers, Herald Vincent Johnson jr. direttore; lunedì 9 gennaio Dal Romanticismo al Tardoromanticismo, DANIEL KAWKA direttore, Patricia Kopatchinskaja violino musiche di Beethoven, Čajikovskij, Brahms.

Giovedì 23 febbraio, Concerto di Carnevale, Opera giocosa: Sinfonie, arie e duetti musiche di Cimarosa e Rossini, direttore e baritono Bruno Praticò.  Lunedì 7 maggio Tra Ottocento e Novecento, con Olli Mustonen direttore e solista al pianoforte, musiche di Beethoven e Sibelius.

Da lunedì 3 ottobre parte la campagna abbonamenti con la conferma delle vecchie sottoscrizioni. Dal 18 ottobre sarà possibile acquistare i nuovi abbonamenti. Resta confermato l’abbonamento cumulativo teatro e musica.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.9.2011. Registrato sotto cultura, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 13 ore, 27 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it