PIOMBINO: GIOVEDI’ LA PREMIAZIONE DEL PREMIO LEONCINI

Un momento della premiazione della edizione 2010

Le opere presentate nella terza edizione del Premio letterario Giorgio Leoncini arrivano da studenti del liceo classico di Treviso, di Brindisi, di Perugia, di Messina, di Napoli, di Latina, di Salerno, da Roma e da  Piacenza, dal liceo socio psico pedagogico  di Potenza e dall’ISIS di Monfalcone,  dal linguistico di Cosenza  e dall’artistico di Padova e di Reggio Emilia, dalla scuola serale di Parma, dall’istituto per le scienze sociali di Genova, e dalle scuole superiori toscane  di Grosseto,  Cascina,  Carrara, Pistoia. “Donne, casa e lavoro senza sicurezza né parità” è l’argometo di questa edizione.

La premiazione, patrocinata dalla Regione Toscana, è prevista per giovedì 22  alle ore 16 nel saloncino del Museo archeologico di Cittadella. Il concorso è  organizzato anche stavolta dall’associazione nazionale  Ruggero Toffolutti contro le morti sul lavoro con la collaborazione della famiglia  Leoncini. Alla vigilia della cerimonia conclusiva, le figlie di Giorgio, Martina e Camilla, e la moglie Adeanna, affermano: «Pensando a babbo, pensiamo subito al suo grande impegno politico e sociale e per questo siamo orgogliose di collaborare al concorso a lui dedicato. Pensando a lui- continuano- è impossibile non ricordare la sua energia e voglia di ridere insieme agli altri. Ma noi vogliamo ricordarlo come fosse qua, come sempre. Con le sue idee,  le sue parole, i suoi silenzi  pieni di significato, ci ha insegnato a non guardare da fuori le ingiustizie, a dire la nostra sempre. E  noi vogliamo dire la nostra sul tema delle morti sul lavoro come lui, siamo sicure, avrebbe fatto in prima persona ancora oggi per difendere dignità e sicurezza. Due valori cari al concorso, rivolto ai  ragazzi che  devono imparare ancora tanto».

Il premio è patrocinato dalla Provincia e  dai Comuni di Piombino, San Vincenzo, Suvereto e Campiglia, e si avvale della collaborazione  di Unicoop Tirreno e Parchi Val di Cornia.

La selezione delle opere è stata curata da una giuria presieduta  dal direttore del  Tirreno, Roberto Bernabò, composta da Jacqueline Magi, Pape Diaw, Simone Giusti, Giovanni Bottaro, Matteo Toffolutti, Ado  Grilli, Silvia Riparbelli, Fabrizio Callaioli, Alessandra Mastroleo.

A loro e a quanti, a vario titolo,  hanno reso possibile  il raggiungimento di questo obiettivo significativo, vanno i ringraziamenti dell’associazione nazionale  Ruggero Toffolutti e della famiglia Leoncini.

Irene Caroti

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.9.2011. Registrato sotto cultura, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 19 giorni, 18 ore, 11 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it